Fiat Tipo 1.6 Multijet Lounge

Pubblicato il 24 aprile 2019
Ritratto di marco_89
alVolante di una
Fiat Tipo 1.6 Multijet Lounge
Fiat Tipo
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
3
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
3
Media:
3.6666666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Dopo una settimana di utilizzo e circa 1.000 km percorsi fra autostrada, città e misto stretto in collina, andrò a dare un primo giudizio a questa vettura che mi è stata assegnata come auto aziendale. Preciso che si tratta di un esemplare 4 porte (berlina col sedere), sicuramente la versione meno apprezzata in Italia, forse per un retaggio culturale / per moda. Io la trovo affascinante nel complesso, sicuramente richiede più di un colpo d'occhio per essere apprezzata, come d'altronde a mio avviso anche la 5 porte, che ha proporzioni diverse rispetto alle concorrenti, sicuramente più armoniose.
Gli interni
Premessa: descriverò le sensazioni che offre la vettura e non starò a fare una descrizione di come si presenta, tanto ormai l'abbiamo vista in mille prove e recensioni. Gli interni li definirei in pieno stile Fiat ultimo decennio, in linea con Fiat Bravo e Punto Evo a livello di componentistica e assemblaggi, con qualche bel tocco che innalza la qualità percepita (materiale morbido nella parte alta del cruscotto, specchietti nelle alette parasole con luce di cortesia automatica, finiture il simil-pelle nelle portiere e nei sedili), ma altri che svelano ancora le tipiche scivolate Fiat, ad esempio il solito specchietto retrovisore interno che, se non si monta quello auto-oscurante, è lo stesso che montava già la Punto nel 2000, o come la pedaliera, dall'aspetto veramente cheap e retrò (ricorda quella della Uno!) o il cassetto porta oggetti veramente povero, non rivestito, non illuminato e con lo sportello non frenato in discesa. Nel complesso non si ha mai l'idea di solidità che ci si aspetterebbe da una berlina media, tutto sembra abbastanza fragile al tatto, ma è forse solo una sensazione. A bordo si apprezza lo spazio, sia davanti che dietro, dove due persone viaggiano comodamente e anche una terza non troppo sacrificata, visto anche il tunnel piuttosto basso. I vani porta oggetti sono comodi e col fondo in gomma, un appunto al bracciolo centrale veramente capiente ma scomodo poichè tutto con la stessa profondità. Questo comporta il buttar dentro oggetti che poi si fa fatica a recuperare. Avrei preferito fosse sezionato in due parti, una profonda per oggetti grandi e una più alta e compartimentata per le minuteria... settagli...anzi, capricci. Bagagliaio da tutti definito enorme, le riviste si sono inchinate davanti a cotanta capienza... io lo trovo semplicemente: scomodo! Altezza da terra e imbocco stretto (a causadella conformazione della sedan) lo rendono poco pratico e poco sfruttabile. Non dovendo caricare oggetti ingombranti il problema mi tocca relativamente, ma consiglio un'attenta valutazione della capacità di carico a chi dovesse davvero sfruttarla. Ok i 520 litri, ma se non riesci poi a farci entrare le cose..
Alla guida
La utilizzo da una settimana esatta e, ad essere sincero, non ho ancora trovato la posizione di guida adatta a me. Non è sicuramente la classica vettura che ti sembra di guidare da sempre, in questo la concorrente Golf VII vince a mani basse, ed è un peccato. Una volta alla guida si apprezza la posizione dello volante perfettamente verticale, che elimina quel fastidioso effetto Fiat Ducato che le precedenti fiat avevano. L'impugnatura a mio avviso è scomoda se utilizzato come da manuale di guida alle 9:15, e il motivo è presto spiegato: le due razze son troppo larghe, avendo all'interno tutti comandi del CdB / cruise control / uconnect. Scomodi pure i comandi radio al volante, posizionati come da ultima tradizione FCA nella parte posteriore delle medesime razze. Feedback al tatto e comodità veramente imbarazzanti. Già solo l'idea di non vedere quello che schiacci a me genera angoscia ed è un rebus ogni volta ricordarsi quale dei due cambia il volume e quale la stazione radio. Acceso il motore si avverte, soprattutto a freddo e, mi pare, nelle giornate umide, una certa rumorosità tipica del Multijet, quindi assolutamente non un rumore bel pieno, ma anzi, molto più metallico (chi ha orecchio capisce cosa intendo), quasi non sembra un 1.6 cm3. Le prestazioni sono assolutamente buone, sia sulla carta (anzi, forse più sulla carta, dove i 320Nm di coppia fanno pensare alla schiena sempre attaccata al sedile), sia nelle sensazioni di guida. Il motore, una volta in temperatura, è veramente fluido ed elastico con un bel tiro che permette riprese un pò a tutte le marce. Fastidiosissimo il vuoto di coppia che si crea in certe ripartenze in seconda marcia, quando non si è completamente fermi e non si vuole mettere la prima e ci si trova sotto coppia in seconda, meglio fare bene i conti nel caso dovessimo immetterci in una rotonda ad esempio. La stabilità è buona come anche l'agilità fra le curve, tuttavia provengo da un'Alfa Romeo Giulietta, e le prime sensazioni e differenze che ho ho trovato sono una certa tendenza a scomporsi e una leggerezza all'anteriore a velocità autostradale. Lo sterzo è abbastanza preciso, anche se il paragone con la Giulietta non gli rende giustizia, tuttavia lo trovo un pò pigro negli inserimenti. Fa quello che gli si chiede, ma non istantaneamente. Non lo definirei assolutamente "chirurgico". Anche il comfort non è ai livelli di certe concorrenti, sull'asfalto sconnesso il telaio restituisce agli occupanti un fastidioso senso di saltellamento, forse complici i cerchi da 17'' (225/45 gli pneumatici) e l'insonorizzazione non è priva di pecche, soprattutto dagli specchietti a velocità autostradale. Consumi, alla pompa, vicini ai 17 km/l, con motore nuovo e percorrenza mista, 33% autostrada (alternando cruise control / brevi tirate in 5^ e 6^ marcia) - 33%extraurbano e 33% città (con piede di velluto). In rapporto alle prestazioni direi niente male.
La comprerei o ricomprerei?
E' un'auto indubbiamente onesta, da acquistare se il prezzo è quello "giusto". Il prezzo delle versioni più equipaggiate col 1.6 m-jet è vicino ai 18.000€ con sconti ed incentivi vari, pertanto guardandosi intorno non è difficile trovare valide alternative Hyundai I30, Seat Leon tanto per citarne qualcuna, ciò rende la Tipo non più cosi vantaggiosa come sembrerebbe.
Fiat Tipo 1.6 Multijet Lounge
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di Claudio_andrea
19 giugno 2019 - 17:53
seat leon ha un'abitabilità molto critica per 5 persone e la tenuta di strada è piuttosto approssimativa la i30 non l'ho ancora provata
Ritratto di marco_89
20 giugno 2019 - 16:48
1
I30 e Leon sono indubbiamente migliori come qualità (almeno percepita) e assemblaggi. Sicuramente entrambe pagano in abitabilità la linea più spiovente e sportiva, rispetto alla tipo che, soprattutto nella 5porte e sw ha una linea decisamente più ariosa che regala centimetri agli occupanti. A distanza di due mesi, ribadisco la mia conclusione: macchina ok se acquistata al "suo" prezzo. Oltre i 16.000€ meglio guardarsi attorno
listino
Le Fiat
  • Fiat Doblò
    Fiat Doblò
    da € 19.980 a € 25.700
  • Fiat Fullback
    Fiat Fullback
    da € 31.782 a € 44.836
  • Fiat Tipo
    Fiat Tipo
    da € 15.800 a € 22.300
  • Fiat 500L
    Fiat 500L
    da € 19.050 a € 25.800
  • Fiat 124 Spider
    Fiat 124 Spider
    da € 28.040 a € 32.340

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • La Centoventi è una concept molto innovativa: vediamo quali sono le soluzioni pensate dai progettisti della Fiat per quella che potrebbe essere la sostituta della Panda.

  • Nel quarto episodio della serie di brevi documentari sul dietro le quinte dello sviluppo, la FCA ci porta nella galleria aerodinamica di Orbassano. Qui per saperne di più.

  • Nella terza puntata della miniserie FCA What’s Behind, dove il costruttore mostra il dietro le quinte dello sviluppo delle nuove auto, il centro prove di Balocco. Qui per saperne di più.