Fiat Punto base

Pubblicato il 8 maggio 2010

Listino prezzi Fiat Punto non disponibile

Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
3
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
5
Frenata
4
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perché l'ho comprata o provata
Quest'auto è stata acquistata da mia madre nel 2002. Ero presente anch'io in concessionaria anche se, avendo 14 anni, non ho influito molto nelle scelta. La sua precedente utilitaria a benzina aveva ormai raggiunto 150000 km e, dopo un recente guasto, ella ha deciso di sostituirla. Sul modello non aveva dubbi: doveva essere la fiat Punto; i modelli stranieri non sono neanche stati presi in considerazione. Dopo aver fatto un preventivo, per mia madre poco soddisfacente, ci siamo recato da un altro concessionario Fiat. Quest'ultimo ci ha convinti con un prezzo finale da 12000 euro (grazie a uno scontoo sul nuovo e a una piccola cifra per la permuta dell'usato). Il veicolo acquistato è una punto 1.2, 8 valvole, 44kW (60cv), allestimento ELX.
Gli interni
L'abitacolo è di dimensioni standard per l'epoca (minore quindi delle attuali utilitarie da 4 metri). I posti anteriori sono comodi; un po' meno quelli posteriori anche se è possibile praticare brevi viaggi in cinque. Degno di nota il baule: fin troppo per la seconda auto della famiglia. Su questo allestimento sono presenti clima manuale, sedile guida con regolazioni in altezza e lombare, sedile posteriore sdoppiabile, servosterzo elettrico e airbag conducente. I portaoggetti sono abbondanti: uno in basso davanti al cambio, tre nella parte alta del cruscotto (rispettivamente al centro, a destra e uno piccolo a sinistra); mancano invece gli appoggiatesta posteriori.
Alla guida
L'auto è stata guidata da mia madre per 75000 km, fino ad aprile 2007, data dalla quale la presi in mano io (ora ha 95000 km). Ho apprezzato molto quest'auto per il motore elastico e silenzioso. La coppia e la potenza massime disponibili abbastanza in basso (2500 e 5500 giri) lo rendono adatto alla guida di tutti i giorni. Sul quadro strumenti c'è tutto ciò che occorre: tacimentro, contagiri, indicatore carburante e termometro dell'acqua. In particolare vorrei far notare che il termostato è ottimo: in 3 km circa raggiunge la temperatura di funzionamento e non l'ho mai visto superarla. Col motore base la macchina scatta bene da ferma, ma la ripresa è sempre più lenta all'aumentare della velocità: evidentemente il 60 cavalli è pensato per un uso prevalentemente cittadino. I sorpassi purtroppo non risultano molto facili: meglio non intraprenderli se c’è poco spazio per completare la manovra. L’usura dei pneumatici è nella norma (un treno di gomme dura circa 40000km). I consumi, invece, dipendono molto dallo stile di guida. Io, con una guida tranquilla, faccio giusto 800 km con un pieno di 47 litri (5,9 l/100km); mia madre, che ha permanentemente fretta, ne fa a malapena 600 (7,8 l/100km), contro un consumo dichiarato di 5,7 l/100km nel ciclo misto. Poco affidabile è il computer di bordo, che segnala consumi molto più bassi di quelli effettivi; ma mi pare che questo sia un problema tipico della maggior parte delle auto. Alcuni problemi non sono mancati durante il chilometraggio: a circa 20000 km, quando era ancora in garanzia, il motore, ad un tratto, è diventato instabile e, dopo 5 km, si è fermato. E’ stato necessario il carro attrezzi per raggiungere la più vicina officina della rete Fiat, dove è stata sostituita la centralina. Nel 2006 ho speso 50 euro per ricaricare il climatizzatore perchè non raffreddava per niente. Lo stesso problema si ripresenta un anno dopo; questa volta mi rivolgo alla rete ufficiale Fiat, alla quale chiedo anche di verificare la tenuta dell’impianto: pago 70 euro ma l’anno dopo il clima è di nuovo scarico. Tra i 70 e gli 80 mila km ho dovuto sostituire gli anabbaglianti, le posizioni anteriori e posteriori e la luce della targa. Ad oggi la frizione emette un lieve cigolio in fase di rilascio, il volante ha un lieve gioco che diventa fastidioso oltre i 90km/h, e dei rumorini provengono dal posteriore. A breve dovrò rivolgermi a un meccanico per far sistemari questi piccoli problemi. Per il resto è stata effettuata solo la manutenzione programmata.
La comprerei o ricomprerei?
Penso di sì, anche se non darei nessuna priorità a quest’auto rispetto alle concorrenti. Un po’ di acciacchi li ha avuti ma, essendo un modello molto diffuso, è facile trovare ricambi, anche non originali.
Fiat Punto
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
2
5
3
VOTO MEDIO
2,2
2.18182
11
Aggiungi un commento
Ritratto di tolo147
24 maggio 2010 - 17:07
è una vera impresa sulle fiat:) per la frizione controlla che non si sia usurato il gommino del pedale, sulla stilo dei miei genitori si era verificato lo stesso problema risolto con pochi euro, sulla mia alfa 147 idem
Ritratto di trap
16 giugno 2010 - 10:47
Quale gommino Spiegami meglio dove si trova
Ritratto di samu95
14 agosto 2010 - 13:02
Ciao,io ho la Punto 1.2 16v del 2001 con 160.000km mai un problema auto favolosa ! ciao
Ritratto di LanciaRules
11 aprile 2011 - 13:40
Buona opinione abbastanza dettagliata, gli unici appunti che mi permetto di fare (ho la medesima auto) sono: 1) lo spazio interno per l'epoca era eccezionale ed ineguagliato 2) il computer di bordo è vero che sgarra, ma meno di quanto tu pensi: secondo i miei calcoli fatti da pieno a pieno lo scarto è del 7% Per il resto un'auto eccezionale, a suo agio sia in città che per fare qualche viaggio, a patto però di acquistare le versioni dotate di servosterzo.
listino
Le Fiat
  • Fiat 500X
    Fiat 500X
    da € 20.500 a € 28.750
  • Fiat Panda
    Fiat Panda
    da € 11.550 a € 17.650
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.750 a € 21.250
  • Fiat 500C
    Fiat 500C
    da € 17.200 a € 24.100

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • Nel quarto episodio della serie di brevi documentari sul dietro le quinte dello sviluppo, la FCA ci porta nella galleria aerodinamica di Orbassano. Qui per saperne di più.

  • Nella terza puntata della miniserie FCA What’s Behind, dove il costruttore mostra il dietro le quinte dello sviluppo delle nuove auto, il centro prove di Balocco. Qui per saperne di più.

  • Per la seconda puntata dei mini-documentari nei quali la FCA ci porta dietro le quinte dei test di sviluppo, andiamo in Africa per vedere come si svolgono i collaudi al caldo torrido.