Ford Fiesta base

Pubblicato il 14 novembre 2012
Ritratto di tonyadv
alVolante di una
Fiat Tipo 1.4 Lounge
Ford Fiesta
Qualità prezzo
2
Dotazione
2
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
3
Motore
3
Ripresa
4
Cambio
2
Frenata
2
Sterzo
2
Tenuta strada
2
Media:
2.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Premessa: la foto non è della mia auto ma comunque era identica, colore compreso. Acquistai la Fiesta 1.4 Ghia usata nel 1998 visto la delicata situazione economica che affrontavo in quel periodo. Ero un felicissimo proprietario di una splendida Alfa 75 1.6 I.E. che fui costretto a vendere a causa dei consumi, costi gestionali e l'imminente uscita dal mercato della benzina rossa. Trovai Questa Fiesta del 1992 con soli 32000 Km per 8.600.000 Lire. Con i 6.600.000 Lire ricavati dalla vendita della 75 la portai a casa per una differenza di 2 Milioni. Cercherò di essere il più obbiettivo possibile nella recensione provando a descrivere anche le qualità della Fiesta. Dico questo perchè purtroppo (era uno di quegli esemplari "sfortunati") mi ha dato moltissimi problemi tanto che dopo 3 anni mi vidi costretto a sbarazzarmene dalla disperazione.
Gli interni
Questo modello era uno dei più accessoriati dell'epoca, 4 porte, aveva il tettuccio apribile e rimuovibile, le cinture di sicurezza regolabili in altezza. Ovviamente niente airbag, ABS e clima (accessori che la Ford ha iniziato a montare sulle Fiesta dal 1994 in poi). I sedili erano morbidi e comodissimi, si potevano affrontare lunghi viaggi con grande comodità ma non erano per niente avvolgenti. I sedili posteriori discretamente comodi ospitavano alla grande due persone...il terzo passeggero stava un po' strettino. Discreta visibilità, una bauliera sufficientemente capiente e accessibile e una buona insonorizzazione. Le plastice usate per gli interni erano di scarsa qualità e pessime al tatto, per quanto anche gli elementi in plastica esterni direi pessimi: specchietti, tergicristalli e fascioni del paraurti che si scolorivano parecchio. La strumentazione era ben disposta con tutte le informazioni essenziali. I vetri elettrici erano pessimi: cigolii vari durante la chiusura e molto lenti. Dietro li aveva a monovella. Pochissimi vani porta-oggetti e anche il cassetto al lato passeggero era piccolissimo. Anche i materiali utilizzati per lo sterzo e il cambio erano di scarsa qualità, tanto che a soli 70.000 Km erano già consumati e scoloriti, problemi, tutti questi, che non ci si aspetterebbero in un allestimento top del modello. Altro problema che si è manifestato dopo un anno era l'impermeabilizzazione molto scadente, tanto che in occasione di acquazzoni entrava acqua dagli sportelli e si depositava sotto il tappetino lato guida...immaginate l'odore... Ricordo che il carrozziere ci impiegò molto per capire da dove entrava, alla fine scoprì che si era rotta la plastica che si trovava dentro la portiera. Nonostante tutto l'acqua entrava ancora, stavolta però dalla guarnizione del parabrezza che si era rigonfiata...
Alla guida
Tra tutti i modelli Fiesta del periodo scelsi la 1.4 in quanto era l'unica con un motore abbastanza moderno e decente. La 1.1 e la 1.3 infatti montavano preistorici motori ad aste e bilanceri che, oltre a consumare parecchia benzina e olio, avevano un sound orribile...Vi ricordate? Tac tac tac tac tac...Sembravano macchine per cucire, lo stesso sound che aveva la Seat Marbella. La 1.4 8V aveva cinghia di distribuzione e albero a camme in testa con una potenza max di 71 Cv dichiarati. Più che sufficienti visto il peso inferiore ai 1000 Kg e le (purtroppo) gomme strette di 165/65/13. Gli ammortizzatori facevano pietà. L'auto si coricava parecchio in curva ed erano così' morbidi che raggiungevano spesso il fondo corsa causando danni ai braccetti. Anche dopo averli sostituiti il problema rimaneva: in 3 anni cambiai 2 volte i braccetti.Tutto questo ovviamente comprometteva la tenuta di strada (l'auto tendeva a sottosterzare parecchio). L'unico modo era andare piano o spendere un botto per fargli un assetto sportivo. Il motore andava bene in autostrada grazie alla V di riposo, si potevano mantenere i 130 Km/H con soli 3500 Giri e la ripresa era buona: anche nelle marce alte riprendeva subito velocità senza bisogno di scalare. Tirando bene la IV raggiungeva agilmente i 170 Km/h indicati sul tachimetro e l'accelerazione da 0 a 100 (sinceramente non ricordo quanto dichiarava la casa) era cmq buona. I consumi si aggiravano intorno ai 13 Km/Lt in città, 17 in autostrada e quasi 20 in extra urbano, non male per un 1.4 di vecchia concezione. In oltre la Fiesta III poteva andare sia con benzina super che senza piombo. I freni erano sottodimensionati: Davanti montava gli stessi dischi della 1.3 che aveva 11 CV in meno e dietro i tamburi. Nelle frenate di emergenza a medio o pieno carico si percepiva palesemente l'inadeguatezza. Lo stesso se si scendeva dalla montagna con velocità un pochino più sostenuta: dopo un po' perdevano di efficacia. Ottimo il pedale della frizione, molto morbido e autoregistrante, mentre lo sterzo era abbastanza preciso ma molto duro...non ci sarebbe stato male un bel servo sterzo. Discreta la visibilità grazie all'ampio lunotto e al al tettuccio apribile in vetro che dava sensazione di spazio e luminosità nell'abitacolo. Infine il cambio aveva una rapportatura discreta (solo per questo gli ho dato 2 stelle) ma gli innesti erano lenti, morbidi e spugnosi con una eccessiva escursione della leva tanto che oserei arrivare a dire che era meglio il cambio della Uno!!! :-) Resta da dire che la Fiesta 1.4 Ghia non era un'auto sportiva, per niente. Era concepita per viaggiare con andature molto tranquille e quindi non prorpio adatta a giovani o sportivi.
La comprerei o ricomprerei?
No! Non la ricomprerei mai e poi mai. Probabilmente, come ho già detto, sono incappato in un esemplare sfortunato ma mi ha lasciato almeno 8 volte a piedi in 3 anni senza contare tutto il tempo che è restata ferma in officina. A 40000 Km ho dovuto sostituire gli ammortizzatori, poco dopo ho dovuto rifare le bronzine consumate in seguito a strani rumori provenienti dal motore (il meccanico disse che probabilmente l'ex proprietario usava un olio non adatto) l'acqua che entrava da due parti, i braccetti due volte, la pompa dell'olio a 50.000 Km... Il carburatore automatico non era mai a punto quando si usava benzina verde, tanto che dopo 2 anni mi portavo dietro una brugola da 4 e una da 3 perchè avevo imparato a regolare la carburazione...un'agonia, veramente! Nel 2001 si piegò per la terza volta un braccetto e fu la goccia che fece traboccare il vaso. Stufo me ne sbarazzai rottamandola, l'auto aveva solo 72.000 Km ma non era il caso di spenderci su ulteriori soldi.
Ford Fiesta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
2
3
2
0
VOTO MEDIO
3,3
3.25
8
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
13 dicembre 2012 - 19:01
3
Mio padre aveva un modello identico, solo che era grigio metallizzato e aveva i cerchi in lega, ho dei bei ricordi di quell'auto... mi spiace che ti abbia dato così tanti problemi, a mio padre invece non ha mai dato rogne particolari... comunque complimenti per la prova, scorrevole e completa!
Ritratto di tonyadv
13 dicembre 2012 - 21:12
Grazie per il commento :-) Si, infatti tutti quelli che conosco che ne hanno avuta una si sono sempre trovati bene. Purtroppo la mia era nata sfortunata...infatti si spiega perchè il precedente proprietario se ne sbarazzò a soli 32.000 Km.
Ritratto di MatteFonta92
14 dicembre 2012 - 12:42
3
Di nulla! :-) E complimenti ancora per la prova! Le recensioni di auto "storiche" sono le mie preferite!
Ritratto di giuseppe26
16 dicembre 2012 - 14:07
prova molto buona! l'auto è ottima. io ho avuto la 1.1 del '91 che faceva appunto il classico, tac tac tac...
Ritratto di tonyadv
18 dicembre 2012 - 16:54
Grazie per la valutazione della prova giuseppe26!! :-)
Ritratto di GM-one
19 gennaio 2013 - 10:03
è strano che ti ha lasciato a piedi noi avevamo una fiesta del '93 ed è l'unica auto che camminava senza olio nel motore senza fermarsi mai. l'impianto elettrico addirittura era migliore della mia attuale fiat bravo
Ritratto di giuseppe 1979
7 giugno 2013 - 19:28
ciao, ottima recensione, ti faccio una domanda. La mia compagna ha la fiesta ma il 1.1 comprata usata, pochissimi problemi in confronto a te.... che tu sappia ha la cinghia di distribuzione oppure usa la catena? un ricambista non l'ha trovata nel catalogo, grazie
listino
Le Ford
  • Ford Kuga
    Ford Kuga
    da € 23.650 a € 41.400
  • Ford Fiesta
    Ford Fiesta
    da € 14.500 a € 26.750
  • Ford Grand Tourneo Connect
    Ford Grand Tourneo Connect
    da € 25.500 a € 30.000
  • Ford Mondeo Wagon
    Ford Mondeo Wagon
    da € 31.250 a € 46.350
  • Ford C-Max 7
    Ford C-Max 7
    da € 23.150 a € 30.625

LE FORD PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FORD

  • Marco Alù, direttore comunicazione della Ford Italia, spiega le funzioni del parcheggio assistito della nuova Ford Focus in occasione di un test drive sulla pista di Modena. Qui per saperne di più.

  • Dotato di un motore da 213 CV, il Ford Ranger Raptor per il mercato europeo ha un look grintoso ispirato al fratello maggiore F-150. Qui per saperne di più.

  • La nuova Ford Focus Wagon è più grande e spaziosa rispetto al modello precedente e con il 1.5 EcoBlue a gasolio da 120 CV ha la giusta vivacità. Qui per saperne di più.