Kia Sportage SW 2.0i 16V

Pubblicato il 4 agosto 2020
Ritratto di Fish
alVolante di una
Nissan Terrano II 2.7 turbodiesel 5 porte SE
Kia Sportage
Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
5
Confort
4
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.6666666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Ho avuto svariati fuoristrada, ne cercavo uno a benzina da convertire eventualmente a gas e non volevo spendere molto. Ho scelto questa Sportage perché mi sembrava in buone condizioni nonostante gli anni e perché permette di posizionare la bombola sotto al piano di carico.
Gli interni
Le considerazioni sono contestualizzare all'epoca della macchina. Gli interni offrono moltissimo spazio per 4 occupanti e i loro bagagli nonostante le dimensioni complessive abbastanza contenute. Non essendo molto larga, in 5 penso non sia il massimo. Il grigio è il colore di quasi tutte le plastiche e dei tessuti, che non paiono affatto di pregio ma che hanno sopportato bene gli anni. È ancora tutto intatto e abbastanza esente da scricchiolii anche sui percorsi sconnessi. La dotazione è molto semplice, ma per un economico fuoristrada coreano del 2002 direi che non manca nulla: chiusura centralizzata, autoradio, climatizzatore manuale, 4 vetri elettrici, specchietti elettrici e riscaldabili, porta-bibite vari, regolazione lombare per il guidatore, bracciolo anteriore regolabile con vano, divano posteriore frazionato con schienali regolabili e barre sul tetto. Ad eccezione del compressore del climatizzatore un po' rumoroso, è una vettura generalmente confortevole, relativamente silenziosa e con una buona posizione di guida. Un approfondimento sul bagagliaio: è grandissimo, di forma regolare, con un piano di carico robusto e abbastanza basso, una presa da 12 volt, anelli ferma-carico e un vano sul fianco. Sotto nasconde una ruota di scorta di dimensioni normali.
Alla guida
Sempre contestualizzata al 2002, la definirei molto maneggevole e dal comportamento "sincero". L'unico aiuto alla guida è l'ABS, un po' grezzo ma decisamente efficace. La frenata nel complesso è molto buona. Pur essendo un fuoristrada con telaio a longheroni e trazione normalmente posteriore, il comportamento stradale è buono, probabilmente grazie al peso contenuto (1.500 chili) e al baricentro relativamente basso. Lo sterzo non è particolarmente preciso ma il raggio di sterzata è molto ridotto e unito alla grande visibilità e al cambio morbido e preciso la guida anche in città è di tutto rispetto. Il motore 2.0 a benzina da 119 CV fornisce prestazioni adeguate al tipo di vettura, è abbastanza elastico e vibra poco, ma è molto assetato (<10 km/l). In fuoristrada ha sicuramente alcuni limiti rispetto a mezzi più blasonati, l'altezza da terra non è molto elevata e le ruote non molto grandi, ma ci sono comunque delle efficaci ridotte, un differenziale a slittamento limitato e una meccanica discretamente protetta e non esposta rispetto ai longheroni del telaio. Telaio non particolarmente rigido in caso di torsioni date dai twist.
La comprerei o ricomprerei?
Non ho ancora una idea precisa, forse non la ricomprerei ma penso sia un'auto con delle ottime potenzialità, idonea al mio uso quotidiano e alle mie gite in montagna o alle mie necessità lavorative di campagna.
Kia Sportage 2.0 16V Active 4WD
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
3
2
2
VOTO MEDIO
2,4
2.375
8


Aggiungi un commento
Ritratto di Challenger RT
14 agosto 2020 - 02:31
Prova interessante di un SUV più che onesto e ancora con caratteristiche da vero fuoristrada. Il suo telaio venne progettato da Mazda. Questa prima serie è secondo me molto più bella della successiva seconda. Buono il motore a benzina Euro 3, leggermente meno potente del precedente Euro 2.
Ritratto di tody
14 agosto 2020 - 15:11
2
La prova mi piace, pur non essendo lunga dà informazioni interessanti. L'auto non mi piace molto (anche tenendo conto del settore e dell'annata), nello stesso segmento preferisco il Cherokee che possiedo (ne ho scritto anche la prova, se ti va leggila e commenta), le Land Rover (Freelander e Discovery), Pajero, Terrano e anche la Opel Frontera mi ispira di più. Volevo sapere se hai avuto problemi con la commutazione da benzina a GPL. Saluti.
Ritratto di Fish
1 settembre 2020 - 18:51
Non ho poi fatto la conversione. Quindi non lo so.
Ritratto di tody
3 settembre 2020 - 15:53
2
Ok capito.
Ritratto di verdebiancorosso
24 agosto 2020 - 18:43
nei Caraibi il mio meccanico diceva delle Kia di non guardarle male che si rompevano e a Porto Rico per il concessionario dove le vendevo erano un incubo per la garanzia estesa e la pessima qualità. Allora costruivano cloni con meccanica taroccata Mitsubishi o Mazda ma era la fine degli 80 inizi 90. Precisamente con la Sportage cominciò a cambiare tutto
Ritratto di Mauro1971
16 ottobre 2020 - 12:27
Hai capito come fanno? Comprano a gasolio e poi mettono il gas..pensa te..sboroni finti
listino
Le Kia
  • Kia Soul
    Kia Soul
    da € 39.850 a € 44.350
  • Kia Sorento
    Kia Sorento
    da € 44.500 a € 54.500
  • Kia Sportage
    Kia Sportage
    da € 26.750 a € 41.500
  • Kia Stonic
    Kia Stonic
    da € 16.750 a € 23.250
  • Kia Rio
    Kia Rio
    da € 18.000 a € 21.750

LE KIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE KIA

  • Il Blind-Spot View Monitor della nuova Kia Sorento si serve di telecamere installate negli specchietti retrovisori per riprendere i cosiddetti angoli ciechi. Qui per saperne di più.

  • La nuova Kia ProCeed abbina forme filanti alle ottime doti di carico di una wagon. E questa versione GT, mossa da un 1.6 turbo da 204 CV, è anche “cattiva”. Qui per saperne di più.

  • La Kia e-Niro è la versione a batteria della crossover coreana: è spaziosa, silenziosa e nella versione da 204 CV ha brio da vendere. Elevata l’autonomia e, di conseguenza, i tempi di ricarica. Qui per saperne di più.