Kia Stonic 1.0 T-GDI 120 CV Energy

Pubblicato il 20 maggio 2018
Ritratto di Mattia Bertero
alVolante di una
Kia Stonic 1.0 T-GDI 120 CV Energy
Kia Stonic
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
3
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.5
Perché l'ho comprata o provata
Presa in considerazione che praticando l'Alpinismo avevo bisogno di qualcosa di più alto da terra della mia precedente Polo, così ho guardato il mondo delle Crossover. Inoltre la mia precedente Polo 1.2 TDI 75 cv è diventata inutile visto che il mio chilometraggio annuo è sostanzialmente diminuito e percorro più strada in ambito urbano. Con i rischi che erano legati al filtro antiparticolato del Diesel ho deciso di cambiare motorizzazione, inoltre il trattamento della Volkswagen che ha rivolto al mio motore coinvolto nello scandalo Dieselgate è stato inaccetabile. Tornando alla mia nuova macchina, già in partenza ho deciso di non prendere un 4x4 che risulta inutile a meno che non si abiti tutto l'anno in montagna: le strade sterrate sono decenti presenti dalle mie parti sono decenti e non serve avere un fuoristrada serio. Molte strade di montagna della mia zona hanno un asfalto un po' distrutto e con la precedente Polo ogni tanto toccavo il fondo, quindi un'altezza da terra anche solo di qualche cm più alta mi avrebbe fatto comodo. Tra le Crossover avevo puntato a tre macchine: C3 Aircross, Arona e Stonic. Le ho provate tutte e tre e quella che mi è piaciuta di più è stata la Stonic. Ho preso una Energy, l'allestimento più ricco, con il 1.0 turbo benzina da 120 Cv. Il prezzo con la vernice bicolore da 1000 Euro costava 23500 Euro ma dando indietro la mia vecchia Polo, supervalutandola, il prezzo pagato è sceso a 15100 Euro. La Stonic è un auto che mi ha colpito positivamente.
Gli interni
Come sempre inizio dagli ESTERNI: quello che stupisce di questa macchina è la sua linea filante all'esterno, non ha affatto la pesantezza che molte concorrenti della categoria hanno. Qui si da più spazio alle linee tese, un design quasi tedesco (non a caso il progettista di questa Stonic e della Rio ha lavorato anni fa all'Audi). Il davanti è campeggiato dall'ormai famigerato Tiger Nose, marchio di fabbrica della Kia, qui in una versione più stretta e dall'aria fumettistica. Bello il disegni dei fari con la striscia a led per le luci di posizione, peccato che gli anabbaglianti siano alogeni... Proseguendo sulla fiancata troviamo i bellissimi cerchi in lega da 17 che montano gomme estive Continental 205/55. Mi piace la striscia di plastica che corre da passaruota a passaruota spezzettata sul portello posteriore, crea dinamismo. I vetri sono oscurati. La parte posteriore è forse è la zona che più identifica la macchina come appartenente alla Kia: i fari ricordano quelli della sorella maggiore Sportage. Il paraurti posteriore è forse la parte meno riuscita, nel tentare di fare una linea mossa hanno pasticciato un po' con le forme...Da notare come le barre sul tetto contribuiscono non poco un aria da off-road che non è. La vernice bicromatica noto che gli sta davvero bene su questo modelli. Passando agli INTERNI si nota il cambiamento più grosso che la Kia ha fatto: abbiamo un abitacolo impostato con linee orizzontali che creano un bel senso di sportività ed armonia perfettamente amalgamate. E' praticamente l'abitacolo della Rio con la differenza che davanti al passeggero il cruscotto ha un rigonfiamento mentre sulla Rio la zona è scavata. Dico fin da subito che la qualità percepita è alta grazie anche ai sedili misto pelle e tessuto con particolari arancioni (si possono avere a richiesta anche di colore lime o grigio) che si estende anche sulle cuciture a vista, sul listello sotto l'infotheinment e nella zona dei porta oggetti. Inoltre sui pannelli porta anteriori e posteriori è presente una zona in gomma bianca piacevole al tatto (prevista solo in questo allestimento più accessoriato). Le plastiche sono dure dappertutto ma hanno un aspetto solido e sono assemblate molto bene, non hanno affatto un aspetto povero. Nel sedersi nell'abitacolo notiamo come il volante abbia un disegno decisamente sportivo: tre razze con la zona bassa tagliata, con le cuciture a vista arancioni, rivestito in pelle e pelle traforata nella zona dell'impugnatura. Sono presenti diversi comandi: a sinistra ci sono i comandi vocali, per le chiamate Bluetooth, per i controlli del volume della radio e per la ricerca delle stazioni; a destra abbiamo il comando per i menù del computer di bordo, del Cruise Control e per la sua taratura. Hanno una consistenza davvero ottima al tatto non danno l'idea di qualcosa di economico. Al centro della plancia spicca lo schermo da 7 pollici dell'infotheinment integrato molto bene nella linea dell'abitacolo. Ritengo questo sistema multimediale tra i migliori in commercio: primo perchè ci sono ancora i tasti fisici che permettono meno distrazioni, ha l'integrazione con Apple Car Play e Android Auto ed il sistema è molto fluido e scorrevole, non si blocca mai e risponde ottimamente alle interazioni del guidatore. La telecamera di retromarcia posteriore è molto nitida in qualsiasi situazione di luce e le linee sono mobili, peccato che i sensori sono disponibili solamente al posteriore. Davvero un plauso a Kia per l'ottimo lavoro svolto. Più in basso troviamo la zona del climatizzatore automatico con un disegno particolare, sembra il joystick delle console di videogiochi, la consistenza dei tasti anche qui è ottima. Ha il difetto che in Auto l'aria nell'abitacolo è sempre molto forte, devo sempre abbassarli in manuale per poter sopportare il getto...peccato. Sotto il clima troviamo due porta oggetti: uno più piccolo e gommato per gli smartphone e uno più grande per il resto, peccato che questo non sia rivestito come quello sopra, questi sono separati da una zona dove troviamo una presa AUX, una USB e la presa a 12 Volt illuminate di notte. Più giù troviamo la leva del cambio rivestita in pelle piacevole al tatto. Davanti al passeggero c'è un cassetto portaoggetti illuminato e con la discesa frenata, purtroppo non è rivestito ed ha una capacità un po' bassa. I sedili li ho trovato molto comodi, quello del guidatore si regola anche in altezza, peccato per la regolazione dello schienale è a scatti quindi poco precisa. Sono presenti le maniglie sul soffitto cosa che sta diventando sempre più rara, in mezzo ai sedili anteriori c'è un bracciolo rivestito in pelle con un profondo pozzetto. In generale come ho detto in precedenza la qualità percepita è alta in rapporto al prezzo e categoria ma qualche economia è sparsa qua è la come il cielo con un materiale ruvido ed il pavimento anch'essi un po' ruvido. Una cosa che ho notato, le portiere sono ancora fabbricate con il sistema vecchio, con le saldature a vista nei punti in cui la forma cambia, non capisco perchè non si sia ancora passato al sistema più moderno a stampo... Però un netto miglioramento l'ho riscontrato nelle guarnizioni delle portiere, uno dei talloni d'achille delle auto coreane, qui sono molto solide ed hanno il doppio labbro nella zona alta. La zona posteriore può accogliere comodamente due persone, una terza un mezzo starebbe un po' stretta, il tunnel centrale è quasi piatto, non sono presenti bocchette del clima ma c'è una presa USB per ricaricare i dispositivi elettronici. La poltrona è frazionata 60:40. Il bagagliaio ha una capacità di 350 litri che diventano circa 1150 litri con i sedili abbassati, ha il doppio fondo regolabile, ha qualche gancio. La finitura è in tessuto sui sedili ma rigida ai fianchi, c'è il rischio che si graffi facilmente.
Alla guida
Qui la Stonic mi ha stupito di più: pensavo di trovare i classici difetti dei Crossover come il rollio in curva o il rumore fastidioso dei 3 cilindri benzina. La Stonic distrugge ogni clichè. Partendo dal motore qui abbiamo un 1.0 turbo benzina da 120 cv con 176 Nm di coppia già a 1500 giri. Al minimo il motore non si sente minimamente e non trasmette nessun tipo di vibrazione nell'abitacolo, solamente quando s'affonda l'acceleratore il classico suono dei 3 cilindri benzina fa capolino nell'abitacolo. E' molto fluido e, cosa che mi ha stupito, ai bassi giri si riprende molto bene. Ha un comportamento molto da Diesel, non ha la spinta fulminea di quest'ultimo, ma la spinta regolare fino ai 5000 giri è garantita ad ogni marcia non da quasi mai la sensazione che il motore faccia fatica. Molto parco nei consumi considerando che deve spostare una massa di poco inferiore ai 1300 kg e l'aerodinamica non proprio perfetta che può avere un Crossover: in città faccio i 13 km litro, in ambito extraurbano si sta tra i 18 ed i 20 Km/l ed in autostrada tra i 15/16 Km/l. Davvero niente male e sono ancora in pieno rodaggio magari in futuro le cose possono migliorare. Il ripresa è regolare, solamente in 5° ed in 6° marcia il motore fatica un po' di più. Il cambio è molto fluido ma con qualche impuntamento di troppo nell'uso sportivo, le prime marce sono corte per favorire le ripartenze. Qui veniamo al difetto più grande della macchina secondo il mio parere: la frizione. E' leggera ma stacca un po' troppo in basso, tanto che i passaggi dalla 1° alla 2° marcia la macchina saltella sempre, in marce più alte si sente molto di meno, non si riesce mai a trovare il punto d'attacco giusto. Leggendo su Internet nei vari Forum Kia quasi tutti i proprietari di Stonic rilevano questo difetto, in futuro proverò a chiamare l'officina del concessionario Kia per chiedere se si può risolvere il problema. Il volante è ottimo, è molto diretto nell'impostare le curve ma pecca un po' di carico volante a velocità sostenute, avrei preferito un paio di kg in più. La Stonic non è adatta all'uso sportivo anche se qualche soddisfazione la si può trovare grazie ad un assetto rigido senza che sia troppo fastidioso, solo i dossi si avvertono un po' troppo nell'abitacolo complice anche i cerchi da 17, questa impostazione fa si che in curva la vettura non si carica troppo di lato e trasmette un bel senso di sicurezza, complice anche della gommatura generosa. Sono presenti tutti i sistemi di sicurezza moderni presenti già in altre macchine della categoria: il rilevamento di stanchezza del guidatore (un segnale sonoro con il simbolo della tazzina del caffè sul computer di bordo), mantenimento attivo della corsia e la frenata d'emergenza automatica. Un altro difetto della macchina è il Cruise Control non adattivo e l'assenza del sistema di segnalazione dell'angolo cieco non previsto nemmeno a pagamento. L'insonorizzazione generale presenta due facce: a velocità da strade extraurbane è ottimo, a velocità cittadine idem ma a velocità autostradali si sente un po' troppo i fruscii aerodinamici all'altezza degli specchietti (enormi) e il rotolamento delle gomme. I freni sono rappresentati con quattro dischi: i due davanti autoventilati mentre quelli posteriori pieni, hanno un'ottima risposta in ogni situazione e sono molto modulabili in tutte le situazioni. Insomma la Stonic la si deve guidare con una guida tranquilla, li la comodità dei sedili e la morbidezza dei vari comandi inducono questa condotta.
La comprerei o ricomprerei?
Sono molto soddisfatto dell'acquisto. La Stonic ha una personalità tutta sua, ha un'ottima guida per la categoria, ha una dotazione completa ad un prezzo molto conveniente. Il motore 1.0 è una piccola chicca che riesce ad essere brillante e fluido quando serve, ed offre dei consumi niente male. E' un auto concreta con qualche economia qua e la ma dove si nota una grande cura costruttiva negli assemblaggi e nella ricerca di un design particolare senza essere banale. Si vede che la Kia ha investito molto in questo progetto. Peccato che in giro non se ne vedono tante: io sono il primo ad averla nella mia cittadina di 22000 abitanti ed in giro ne ho viste solo 4 o 5. Le coreane hanno fatto un enorme passo avanti rispetto a solamente 10 anni fa ma non raccolgono il consenso che meriterebbero. Peccato davvero perchè questa Stonic è un gran progetto ed io ne sono (per ora) ampiamente soddisfatto, reputo di aver fatto un ottimo acquisto. Un saluto da Mattia Bertero.
Kia Stonic 1.0 T-GDI 120 CV Energy
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
11
6
3
6
VOTO MEDIO
3,1
3.133335
30
Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
21 maggio 2018 - 17:36
4
prova eccellente, bravo
Ritratto di Mattia Bertero
21 maggio 2018 - 22:26
3
Grazie!
Ritratto di Fxx88
21 maggio 2018 - 17:39
4
Davvero una gran bella prova!
Ritratto di Mattia Bertero
21 maggio 2018 - 22:27
3
Grazie!
Ritratto di grande_punto
21 maggio 2018 - 18:30
3
Bellissima prova! L'auto non mi piace per via della sua linea a mio avviso un po' troppo semplice (anche se rossa col tetto nero come la tua non è niente male), ma ciò non toglie che rimane un'auto valida.
Ritratto di Mattia Bertero
21 maggio 2018 - 22:31
3
Grazie! Ti dirò dal vivo rende molto meglio che in foto. Comunque la Stonic mi piace proprio per questa linea semplice ma, per me, non banale, specialmente negli interni. Poi questa macchina va con colori accesi, con le tonalità scure proprio non rende.
Ritratto di grande_punto
22 maggio 2018 - 07:11
3
Per strada ne ho vista una nera proprio ieri... Ed effettivamente con colori scuri non è bella...
Ritratto di MatteFonta92
21 maggio 2018 - 19:58
3
Bella prova e bellissima auto, complimenti Mattia!!! Anche se hai un po' "demonizzato" la tua vecchia Polo :-)
Ritratto di Mattia Bertero
21 maggio 2018 - 22:37
3
Grazie Matteo! Beh, la mia Polo é stata una buona macchina ma quel richiamo del Dieselgate mi ha rovinato il motore, inoltre altri piccoli fastidi venuti fuori con il tempo mi hanno fatto dubitare un poco della famigerata qualità tedesca (scricchiolii nell'abitacolo, freni rumorosi sotto sforzo, sospensioni posteriori rumorose nelle sconnessioni). É stata una bella compagna in tante escursioni in montagna però era tempo di cambiare, proviamo con la coreana, speriamo che le cose vadano bene :-).
Ritratto di raffaele13
26 maggio 2018 - 00:58
Salve, aspetta fino i 30 mila km e vedrà questa cosa uscirà fuori. Le kia sono standard ne ho 2 una venga e una picanto tutte gli stessi problemi. Frizione che fa singhiozzare, avantreno rumoroso, amministratori posteriori che saltellano, rumore di qualcosa penzolante nel cruscotto e per quando mi riguarda dalla mia concessionaria assistenza pari a zero. Proprio ieri ho dovuto scrivere alla casa madre fino arrivare da striscia la notizia per questo evento. Salve avendo una kia venga con qualche problemino da risolvere, dopo vari interventi da kia boattini Pesaro, non sono riusciti a risolvere. Allora ho contattato kia italia e mi ha consigliato di riportare l'auto in officina e avvisare kia Italia il giorno del ricovero. Ho mandato un email per un appuntamento a kia boattini Pesaro e dopo alcune ore il capo officina ha chiamato mia moglie dicendole che mi voleva, un urgenza. Alle ore 14 chiamo in officina e mi comunica che per me non possono fare più niente che mi devo rivolgere ad un altra officina. Sono rimasto impietrito. Fortuna che ho la chiamata registrata. Spero in un vostro aiuto siccome posseggo ben 2 kia mi sembra un po' da criminali questo atteggiamento. Grazie
Pagine
listino
Le Kia
  • Kia Sorento
    Kia Sorento
    da € 47.000 a € 51.000
  • Kia Ceed Sportswagon
    Kia Ceed Sportswagon
    da € 20.750 a € 30.750
  • Kia Ceed
    Kia Ceed
    da € 19.750 a € 29.750
  • Kia Soul
    Kia Soul
    da € 18.000 a € 37.000
  • Kia Venga
    Kia Venga
    da € 15.750 a € 19.300

LE KIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE KIA

  • Si tratta di una grande berlina sportiva con il look da coupé. Il frontale largo e basso, oltre alle fiancate filanti, danno uno slancio fuori dal comune alla vettura.

  • Il leggero restyling di settembre 2018 (mascherina e paraurti sono nuovi), non ha alterato l'aspetto grintoso della suv coreana.

  • xxx