Nissan Qashqai 1.5 dCi Acenta

Pubblicato il 10 novembre 2014
Ritratto di piolix88
alVolante di una
Audi Q3 2.0 TDI 140 CV Business Plus quattro
Nissan Qashqai
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.0833333333333
Perché l'ho comprata o provata
PREMESSA Nel processo di scelta della mia auto, per rimpiazzare la mia fiat Bravo seconda serie, ho optato per la gettonatissima categoria dei suv/crossover. Infatti, questa categoria modaiola soddisfa le seguenti esigenze che mi sono prefissato: - comfort e guida rilassata - dinamismo estetico e appeal grintoso - dotazioni di sicurezza - basti costi di gestione generale - altezza da terra minima per brevi scampagnate ESTETICA Già il nuovo qashqai mi piaceva visto in pubblicità, dal vivo devo ammettere che è ancora più bello, ti da l’idea di appartenere ad una categoria premium. I passaruota bombati, il cofano alto e le profonde nervature che solcano le fiancate trasmettono una forte idea di solidità e imponenza. Bella l’idea di fornire le modanature cromate attorno ai finestrini, che conferisce classe al corpo vettura. L’impronta sportiva è sottolineata particolarmente dall’adozione degli enormi cerchi da 19 pollici bicolore (dal disegno particolarmente riuscito) e dallo spoiler nella parte terminale del tetto che slancia la vista laterale e che rendono il qahsqai tutt’altro che una bonaria auto da famiglia. Molto curati anche gli specchietti retrovisori con frecce di direzione a led integrati, richiudibili elettronicamente. Vistosi e caratteristici anche i fari a led, anteriori e posteriori, sottili ed appuntiti che ben si intonano con l’aggressività ed il dinamismo della carrozzeria, portando davvero l’auto a un livello quasi da concept futuristica. La mia versione di partenza è un acenta (ha già tutti gli optional che cercavo, clima automatico, cruise control, radio con interfaccia bluetooth, fari a led, sensori luce e pioggia ecc) e come optional ho installato i cerchi da 19 che sostituiscono quelli da 17 forniti di serie. In seguito, ho eseguito dei lavori di carrozzeria, tramite il mio concessionario, tra i quali l’aggiunta delle barre longitudinali al tetto in allumiminio e i vetri oscurati posteriori. Una spesa non proprio economica ma che ha conferito alla vettura un carattere ancora più deciso, assomigliando in tutto per tutto alla versione Tekna di serie (sprovvista anch’essa di tetto panoramico, fornito come optional). Posso dirvi che è un auto che attira gli sguardi e suscita la curiosità dei passanti, che spesso formulano apprezzamenti. Dal lato estetico posso essere solo soddisfatto dalla scelta.
Gli interni
Gli interni della qashqai sono molto gradevoli alla vista e al tatto: sono state adottate numerose plastiche morbide sulla plancia e nel complesso nell’abitacolo si respira un aria premium, vuoi per gli inserti lucidi, vuoi per le luci di atmosfera sotto al cambio o le forme esageratamente sagomate. Dopo 10000km non avverto alcuna vibrazione, le plastiche sono assemblate con cura, forse un po’ sottotono alcune plastiche nella parte più inferiore (quelle meno in vista) realizzate in materiali più rigidi e soggette a graffi. I sedili, nel mio caso in tessuto con una tramatura davvero piacevole sono ben sagomati, e veramente molto comodi: trattengono bene in curva e viaggiare risulta davvero gratificante. Peccato che fino a luglio le qashqai vendute siano sprovviste della possibilità di regolare l’altezza del sedile passeggero. Ulteriore pecca l’assenza delle bocchette di aerazione posteriore, anche se l’impianto di climatizzazione funziona efficientemente. MULTIMEDIA Come optional, nella mia versione acenta ho aggiunto il safety pack (con i dispositivi per la sicurezza ed i sensori di parcheggio fronte/retro) e il navigatore nissan connect con retrocamera. Tutto quello che concerne la sicurezza funziona a dovere, sia gli abbaglianti automatici, che i sensori crepuscolari e pioggia, l’avvertimento nel cambio di corsia involontario che la frenata automatica. Il sistema di navigazione, oltre che agganciare in modo rapido il segnale gps ed essere farcito di impostazioni fornisce un’ottima retrocamera che facilita non poco il parcheggio. A questo contribuiscono anche i sensori di parcheggio, efficaci, che emettono sia un segnale acustico che uno visivo riportato sul quadro strumenti da 5” molto funzionale. Anche l’aggancio dello smartphone al sistema multimediale avviene istantaneamente, così la lettura delle tracce musicali dai dispositivi USB. La qualità audio è solo discreta, nulla di trascendentale ma effettivamente l’audio delle stazioni radio è migliorabile, tutto okay invece se si ascolta un mp3 (vi consiglio di tarare l’autoradio abbassando gli alti e alzando i bassi, per bilanciare il tutto). Climatizzazione: il clima automatico bizona raffredda l’auto in tempi brevissimi, così come la funzione antiappannaggio del lunotto.
Alla guida
MOTORE Il motore, il 1.5 dci 110cv con 260nm di coppia (distribuiti tra i 1500 giri e i 2500) è fluido, brioso e progressivo e fornisce una spinta decisamente buona. I sorpassi si effettuano senza alcun problema, si affrontano bene le salite e l’accelerazione è anch’essa molto buona, grazie anche al CX dell’auto basso (non a caso l’auto è più bassa di altre suv e il muso è più affusolato). Ovviamente, se scendete da un auto con più di 150cv la differenza prestazionale si nota ma una volta fatta l’abitudine le perplessità eventuali scompaiono. Prima di dare giudizi consiglio di provare questo fantastico motore (che per la cronaca, dopo 5000km si smolla e non poco, pare prendere 20cv in più), anch’io ho provato il 1.6, e nonostante questo sia più performanti, per me è già un bel motore, silenzioso e meno ruvido del 1.6 come erogazione. Consumi? Beh, eccezionali, in un uso misto urbano ed extraurbano non scendo mai sotto ai 18 km/l, con una media attorno i 20 km/l. Nessuna noia dal filtro antipaticolato: spesso la uso per far tragitti brevissimi anche di pochi chilometri, questo grazie alla presenza del quinto iniettore sviluppato da Nissan. GUIDABILITA’ Provenendo da una fiat bravo sport, credevo di trovarmi impacciato nella guida di un SUV: ho dovuto ricredermi, la stabilità (merito anche alle gomme da 225/45/19) è decisamente alta e si avverte un feeling eccelso con l’asfalto, con un rollio praticamente assente nonostante l’altezza della vettura sia da vero suv con 20cm di altezza da terra . La taratura rigida delle sospensioni (sopratutto nel retrotreno) aiuta a gestire curve e frenate improvvise, il comfort è buono lo stesso e le asperità vengono filtrate bene. La seduta alta permette di dominare le strade, si ha più campo visivo e si avvertono prima i pericoli, con il risultato di fornire una guida più rilassata e decisa. CAMBIO: 6 rapporti, preciso e dolce negli innesti, prima e seconda un po' corte e sottotono , sesta esclusivamente per uso autostradale o di riposo. Difetti? I montanti posteriori conferiscono sì grinta al corpo vettura ma la visibilità verso il posteriore è pressoché nulla e l’uso della retrocamera in retromarcia appare quasi obbligatorio. Un appunto sui cerchi: avere i 19 sul qashqai è come avere una golf con i 17, per fare un paragone, quindi rigida si ma accettabile. Ho montato da poco i 17” con le termiche (215/60/17) e la spalla più alta garantisce un buon 30% di assorbimento delle buche, ma la guida è più “goffa” e meno diretta, quindi dovendo consigliarvi io sono propenso per i 19”, l’auto da gratificazioni migliori oltre che un estetica da effetto “wow”. Consiglio spassionato: non fate sterrato con i 19”, ogni buca darà l’idea di attraversare un fossato. Per questo i 17” sono i più indicati. Una via di mezzo potrebbero essere i 18”, che hanno pneumatici costosi quasi come i 19”: a questo punto, perché non abbondare? BAGAGLIAIO Il bagagliaio è nella media, niente di particolare, ed il vano di carico prevede dei separatori per organizzare gli oggetti che andranno inseriti al suo interno, molto comodi. Per maggiore spazio basta poi buttare giù i sedili posteriori. Sotto la moquette del bagagliaio è presente il kit per la riparazione delle forature e uno di emergenza.
La comprerei o ricomprerei?
COSA HO APPREZZATO. estetica: nervature, fiancate alte e cerchioni grandi rendono la vettura cool, premium e grintosa multimedia: i dispositivi di sicurezza ed il navigatore funzionano bene, ottima la retrocamera motore: brioso e parsimonioso, non fa rimpiangere scelte più potenti versatilità: con quest’auto si va da per tutto, e viaggiando in maniera serena COSA NON HO GRADITO: - visibilità: le forme elaborate grintose del retro riducono la visuale sul retro pari a zero, si risolve con la retrocamera e i precisi sensori di parcheggio - plastiche meno curate nelle parti non in vista, nulla di trascendentale - le misure degli pneumatici: 225/45/19 è una misura strana e parecchio costosa - assenza delle bocchette di ventilazione per i passeggeri posteriori - alcuni dettagli delle luci di cortesia stonano con la qualità generale dell’auto
Nissan Qashqai 1.5 dCi Acenta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
3
1
0
1
VOTO MEDIO
4,1
4.1
10
Aggiungi un commento
Ritratto di Fabione90
16 novembre 2014 - 22:21
per me hai fatto bene a prendere il 1.5 perché consuma poco e ha prestazioni adeguate. Tra l'altro passare al 1.6 costa 2000€, non proprio un sovrapprezzo contenuto. Mi sembrano esagerati i cerchi da 19 in relazione al tipo di auto.. I 17 sarebbero stati più che sufficienti..
Ritratto di piolix88
30 novembre 2014 - 12:42
1
Ti do ragione, infatti, ordinando i 19 mi sono tenuto anche i 17 che uso attualmente per le termiche. Per il discorso "esagerati", devi vedere la stessa auto prima con i 17 e dopo con i 19... I secondi sono talmente belli che sembra quasi impossibile non metterli. Appare come un'azione istintiva.
Ritratto di siamo seri
27 maggio 2015 - 13:24
Ciao, ho la stessa gommatura e gli stessi cerchi (Qashqai 1600 4wd il mio) e confermo pienamente quanto scrivi: una volta che l'hai vista con quei cerchi da 19 (tra l'altro belli perché bicolor) non riesci più a guardarla con quelli più piccoli....Non voglio pensare a quando dovrò sostituirli, farò felice il mio gommista!
Ritratto di cris25
17 novembre 2014 - 12:40
1
anche secondo me hai fatto una scelta azzeccata nello scegliere la motorizzazione 1.5! La Qashqai la reputo bellissima ed ha rimpiazzato alla grande il modello precedente, anch'esso davvero gradevole! La prova mi piace e la trovo ben fatta, bravo!
Ritratto di M93
17 novembre 2014 - 17:58
La prova mi è piaciuta e anche l'auto non è da meno: l'unica cosa che non mi convince, è la misura dei cerchi, a mio avviso eccessivi: io avrei tenuto i 17" di serie, ma va a gusti.
Ritratto di Matth_1988
19 novembre 2014 - 20:48
Assomiglia nella coda alla hyundai ix35, per il resto bella macchina anche se le dimensioni son cresciute in confronto alla versione precendente.
Ritratto di Robby55
9 dicembre 2014 - 16:29
Bel test, completo ed esauriente davvero! Assolutamente d'accordo sui cerchi da 19", molto meno sul motore. Anch'io li ho provati entrambi e devo dire che il 1.5, pur essendo fluido e regolare nel funzionamento, ha una spinta sensibilmente inferiore al 1.6, che per inciso non è assolutamente ruvido. Piuttosto, l'ho trovato è un po' più rumoroso rispetto al 1.5, specie nelle marce basse, ma nulla di preoccupante. Tornando alle prestazioni, gli "elaboratori" affermano che c'è la fila di possessori di 1.5 che vogliono "ottimizzare" la centralina in quanto l'auto risulterebbe "seduta" (testuali parole). Poi capisco i 2000 Euro in più e i consumi leggermente superiori del 1.6, ma snobbare tale motore che è uno dei più moderni e riconosciuto tra i migliori della sua categoria, mi pare francamente strano. Saluti
Ritratto di bluspazioprofondo
9 dicembre 2014 - 20:12
Mi chiedo che servano i 19" su un suvvettino cacato a nafta da 110 cv se non a fare peggio a livello di consumi e prestazioni...
Ritratto di bluspazioprofondo
9 dicembre 2014 - 20:16
Dimenticavo: ottima prova, molto meglio di altre scritte nel sito (vedi prova Octavia, penosa...)...dà qualche informazione utile a chi è interessato all'auto!
Ritratto di studio75
13 dicembre 2014 - 17:26
5
Si capisce che l'auto ti ha soddisfatto in pieno e, in fondo, anche per me è la più gradevole nel suo segmento.
Pagine
listino
Le Nissan
  • Nissan Micra
    Nissan Micra
    da € 12.750 a € 22.300
  • Nissan Pulsar
    Nissan Pulsar
    da € 18.440 a € 27.550
  • Nissan 370 Z
    Nissan 370 Z
    da € 34.550 a € 45.910
  • Nissan 370 Z Roadster
    Nissan 370 Z Roadster
    da € 42.510 a € 44.960
  • Nissan Leaf
    Nissan Leaf
    da € 34.370 a € 39.790

LE NISSAN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE NISSAN

  • Con la Nissan Qashqai dotata del nuovo 1.3 turbo a benzina e del cambio a doppia frizione si viaggia in souplesse. Manca, però, un pizzico di agilità. Qui per saperne di più.

  • L'energia "green" prodotta nella Johan Cruijff Arena verrà accumulata all'interno di una grande pila formata dalle batterie di 148 Leaf. Qui per saperne di più.

  • Il sistema ProPilot, optional, integra tre sistemi che permettono alla crossover di accelerare, frenare e curvare da sola nella guida in colonna. Qui per saperne di più.