Opinione

Pubblicato il 27 gennaio 2011
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.25
Perchè l'ho comprata o provata
Comprata dopo una lunga serie di visite alle varie concessionarie valutando tra fiat bravo, lancia delta wv golf e altre auto dello stesso segmento;sicurmente più innovativa rispetto alle concorrenti del gruppo fiat e con un rapporto qualità prezzo più alla portata rispetto alla tedesca golf. Anche se all'avantreno non porta novità eclatanti, si è vista una battaglia contro il peso ed i materiali scegliendo tecniche di limitazione del peso come la barra antirollio cava, braccetti in alluminio e altro utilizzo di materiali in lega leggera per tutta la componentistica dell'anteriore; non meno importante ed oggetto della cura dimagrante anche il motore dove troviamo gli asse a camme anch'essi cavi; per quanto riguarda invece il sistema di servoassistenza non troviamo più il vecchio sistema idraulico ma un moderno motorino elettrico che fa girare egregiamente il volante, dando una rigidità allo sterzo adeguata alla velocità ed al carico vettura, l'eliminazione del sistema idraulico ha consentito un abbassamento, seppur lieve, dei consumi e una risposta del motore meno affaticata a tutti i regimi di rotazione del motore, da un punto di vista tecnico è più facile ripristinare un guasto al motore elettrico del servosterzo che andare a riparare un guasto al sistema idraulico avendo a che fare con tubazioni, pompe e scatole sterzo e dove l'individuazione del problema è più difficile e ben più costosa, un vecchio detto recitava "tutto quello che non c'è non si rompe". Per quanto riguarda il posteriore troviamo una sospensione vincolata allo schema di watt, o come qualcuno potrebbe ben paragonarlo al sistema delle vere alfa romeo degli anni '70 e '80 il ponte de dion, dove le due ruote sono interconnesse da due barra trasversali la cui funzione è quella di far aderire il pneumatico il più perpendicolarmente possibile all'asfalto e quindi permettere una aderenza superiore al retrotreno,e giustamente utilizzando una guida adeguata al sistema che si ha in questa autovettura. Quindi nulla da invidiare ad autovetture come bmw o mercedes in termini di aderenza. Per quanto riguarda la motorizzazione è stato scelto il valido 1400 turbo, dove troviamo una turbina garret 1446 (si proprio la stessa della grande punto abarth con il kit ss), un intercoler degno di chiamarsi così, molto simile per superfice radiante ai sistemi di raffreddamento aria frontali di auto dalle prestazioni superiori (come subaru e mitsubishi ndr), anche se superfluo da dire è un motore 16 valvole con doppio variatore di fase sia in aspirazione che allo scarico, dal mio punto di vista questo motore risente un po' delle pesanti norme antinquinamento euro 5, infatti risulta avere più potenzialità e sviluppi di potenza superiori ai 140 cavalli, ma limitato a una erogazione di potenza più progressiva che aggressiva sicuramente dovuto a queste restrizioni ambientali. Secondo il mio personale parere questo motore benzina turbo è da preferire ai turbodiesel poichè non potendo scegliere una versione priva di FAP (causa di problemi ed onerosi costi di riparazione) la scelta del diesel si potrebbe ben rivelare antieconomica a lungo andare, la stessa casa madre, come del resto anche tutte le altre auto con il sistema Fap, prescrive cicli di rigenerazione del filtro ogni 3000 km, e come esperienza insegna in città è impossibile poter seguire i consigli del libretto di manutenzione ,e cioè 15 minuti di strada a 100km/h... solo per la rigenerazione del filtro, e non solo gli altri svantaggi derivanti dall'annacquamento dell'olio motore da parte del gasolio con la conseguenza dei gravi danni che ne derivano. Il risparmio del benzina rispetto al diesel è più evidente al momento dell'acquisto dove infatti si va pagare circa 2000 € in meno, quindi prima di raggiungere lo stesso costo vettura rispetto al diesel dovranno passare 16500 km ed aggiungere i costi di manutenzione che sono sempre più bassi rispetto al diesel, mentre il diesel manterrà sempre un costo superiore allo stesso chilometraggio e senza considerare il fatto di guai al FAP.
Gli interni
La posizione di guida è abbastanza comoda avendo a disposizione varie regolazione tra altezza sedile, profondità e altezza del volante,la cosmo è equipaggiata di serie con sedili in misto stoffa-ecopelle con bracciolo integrato nella console centrale della stessa foggia dei sedili, volendo come optional troviamo gli ultra comodi sedili in pelle con tanto di certificazione tedesca in termini di comfort. L'abitacolo anteriormente è occupato dall'immenso e profondo cruscotto dove ritroviamo una luce rossa derivante dallo stereo cd/mp3 di serie (denominato cd400) in alternativa ai sistemi di navigazione cd (cd500) o dvd (dvd500). la guida notturna è quindi molto piacevole avendo questa luce rossa soffusa per tutto l'anteriore,luce che ritroviamo nelle maniglie apriporte, sotto la cornice del cambio, e per un tocco in stile bmw anche un led a luce soffusa al centro della plafoniera luci porte e lettura, la quale emana una luce che si diffonde sulla consolle centrale permettendo di trovare qualche oggetto in consolle durante la notte. Giusto per spendere altre parole sul resto della vettura troviamo un buon bagagliaio non penalizzato dal sistema flexfloor,il sistema di climatizzazione bizona è molto efficente e ben funzionante,sempre sulla cosmo troviamo specchi retrovisori abbattibili elettricamente,e sparsi per il cruscotto e la consolle centrale vari scomparti dove svuotare le tasche o riporre cd e altri oggetti più o meno grandi,molto grandi le tasche degli sportelli anteriori vi può mettere una bottiglia di acqua da 2 litri senza alcun fastidio, ottimo. L'impianto stereo prevede per lo stereo cd400 7 altoparlanti che fanno bene il loro lavoro, accompagnato anche dall'ottima insonorizzazione dell'abitacolo da parte dei rumori esterni.
Alla guida
Trovata la giusta posizione è facile guidare una vettura che ti spinge ad una guida allegra,sicura e veloce. Il motore risponde bene alle richieste di gas e non è mai brutale nell'erogazione che ci si aspetterebbe da un motore turbo, piuttosto si è puntati in casa opel alla prograssione di erogazione che sulla finta sportività data da manettini e potenze esagerate che compromettono l'affidabilità (ed anche i consumi...). Il consumo in città medio è di 11/12 km a litro,fuori città è abbastanza facile raggiungere i 15/16 km al litro avendo una guida tranquilla e da cds,portata al limite (quindi cambio marce al limite del contagiri) si mantiene comunque onesta andando a sfiorare gli 8/7 km con 1 litro di benzina. L'impianto frenante è adeguato al 1400 turbo dove troviamo dischi autoventilati all'anteriore e dischi pieni al posteriore,la frenata è sempre sicura anche se si può lamentare una certa gommosità del pedale non proprio da auto sportiva ma quantomeno sopportabile. La tenuta di strada è da autovettura da autostrada, in quanto in tornanti stretti e in città si è notato un sottosterzo molto evidente e mai corretto dall'esp (tral'altro con una taratura molto sportiva e tardo nella risposta, meglio per chi ha una guida sportiva), nonostante il sottosterzo in curve strette, fuori città e nelle strade a scorrimento veloce la tenuta è sempre sicura, la velocità percepita al volante è minore rispetto ad altre auto poichè alla guida dell'astra vi ritroverete a guidare più veloci in curva senza accorgervene; questa sicurezza è data anche dai cerchi da 17" e dalla gommatura importante avendo gomme da 215/50r17 (ottimo compromesso tra comfort e tenuta, anche considerato il fatto che un cerchio più grande e con meno gomma è più sollecitato ed esposto a rotture visto che delle piallate e uniformi strade tedesche noi italiani non possiamo godere) il diametro delle gomme montate sull'astra è maggiore rispetto alla concorrente fiat bravo che solitamente monta le 215/50r16; come si era già anticipato prima il sistema di watt al posteriore induce a cambiare il proprio stile di guida al tipo di vettura,quindi presa la giusta confidenza con l'elevato handling si arriva ad una guida sempre più pulita sicura e veloce. Neo dolente di questa macchina è la sensazione degli ingombri dove d'obbligo dovrebbero essere i sensori di parcheggio,e la mancanza di visibilità data dal montante nelle curve a sinistra. stiamo comunque parlando di una vettura lunga quasi 4,5 metri e larga 1,80 e come tale va posta un po' di attenzione in più in città e nei parcheggi laterali.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei assolutamente identica con il colore blu waterworld molto elegante e sportivo, da non mancare nell'acquisto i fari allo xeno autoadattativi che ti cambiano la vita,nessuna auto ti dà una visione notturna così chiara in curva, surclassando i ridicoli sistemi di illuminazione in curva data dai faretti che si accendono allo sterzare in curva,qui la luce normale segue la curva e non è cosa da poco, con l'astra equipaggiata con questi fari vedrete dove altri non vedono,in poche parole l'acquisto di questi fari è d'obbligo su di una macchina che sfiora i 22.000 €,e non dotarla di questo optional sarebbe come avere un vestito da sposo con le scarpe da tennis. Ricomprandola aggiungerei anche il pack cosmo che prevedeva il navigatore dvd 500 e i cerchi da 18 con gomme da 225/40r18 Bridgestone anche se non adatte alle strade italiane ma di impatto visivo molto forte e una tenuta leggermente maggiore che dei cerchi da 17".
Opel Astra 1.4 Turbo Cosmo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,5
4.5
2


Aggiungi un commento
Ritratto di danilo85
25 giugno 2012 - 12:15
la mia non fa nessun rumore anomalo col clima acceso,al massimo si sente (e solo da fuori) quando si accende il clima il rumore dovuto dall'innesto,come altri rumori percepiti si sente solamente un sibilo continuo già all'avvio del motore (sembra come un motorino elettrico attivo...) ho notato che non è solo l'astra a fare questo tipo di rumore,ma anche le recenti ford focus (e sicuramente qualcun'altra)
Ritratto di petaros
30 giugno 2012 - 20:55
Gentile Danilo85, ti ringrazio per la rapida risposta. Volevo chiederti un altra cosa: quando sollevi il piede dal pedale della frizione senti qualche rumore ? Attendo una tua cortese notizia. Saluti Luchi
Pagine
listino
Le Opel
  • Opel Astra
    Opel Astra
    da € 24.500 a € 42.300
  • Opel Insignia Sports Tourer
    Opel Insignia Sports Tourer
    da € 35.000 a € 48.100
  • Opel Insignia Grand Sport
    Opel Insignia Grand Sport
    da € 34.000 a € 47.100
  • Opel Combo Life
    Opel Combo Life
    da € 22.190 a € 29.540
  • Opel Mokka
    Opel Mokka
    da € 22.550 a € 40.250

LE OPEL PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE OPEL