Peugeot 208 1.2 12V VTi 82 CV Allure 5p

Pubblicato il 29 agosto 2016
Qualità prezzo
4
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
4
Motore
2
Ripresa
2
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.9166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ai tempi (parlo del 2012), mio padre doveva sostituire la macchina che aveva (Megane 1.4 Tce) con qualcosa che consumasse meno e che fosse più piccola (essendo in pensione). Era indeciso tra la Clio e la 208, fui proprio io a fargli vedere la 208 e fu amore a prima vista, dopo averla vista per un paio di volte in concessionaria il 25 marzo andammo a firmare il contratto. Dopo varie vicissitudini, non avendo allora la patente e non potendola inizialmente guidare, da febbraio ne sono entrato in possesso a tutti gli effetti e la guido tutti i giorni (e tutte le sere :D )
Gli interni
Gli interni sono forse la parte più riuscita dell'auto.(insieme alla tenuta di strada di cui ho parecchie cose da dire). Come potete intuire dalla descrizione, la mia è la versione praticamente top, senza aggiunte (quindi senza navigatore, senza bracciolo e senza alzacristalli elettrici posteriori). Detto questo, le finiture mi sono sembrate ottime fin dalla prima volta in cui ci sono salito, la fascia centrale morbida ha il suo colpo d'occhio e anche le plastiche più in alto e in più in basso (che sono un po' più rigide) sono comunque lavorate bene e danno un'impressione di qualità. Essendo un maniaco degli appoggiabracci, una nota di merito la devo fare, l'imbottitura è fatta benissimo, sia davanti sia dietro (dove di solito alcune case lasciano a desiderare). In 4 anni che l'abbiamo in famiglia comunque non ha perso un colpo, tutti i comandi rispondono al primo input, non si sente uno scricchiolio né si vede l'ombra di qualche plastica scolorita o opacizzata, solo ultimamente ho notato che sotto le bocchette centrali, l'assemblaggio è un pochino leggero ma nulla di che, per la categoria in cui è, un occhio si può anche chiudere. Cosa che non mi va tanto a genio, le plastiche lucide attorno al display dell'infotainment e della plancetta del climatizzatore sono un'attirapolvere incredibile... Ma tant'è, un sacrificio allo stile ci può stare. Nota di demerito invece per l'assenza delle maniglie sul soffitto che sarebbero state molto comode.
Alla guida
Dico solo una cosa, muoio dalla curiosità di guidare la GTI by Peugeot Sport. Ha un assetto eccezionale, non so se sia in qualche modo "sovradimensionato" ai pochi cavalli che ha ma la strada non la molla nemmeno al limite (per quanto lontano possa essere con 82 miseri cavalli...). Partiamo dal motore: purtroppo (e sottolineo PURTROPPO) dispongo del 1.2 VTi da 82 cavalli, che debuttava proprio sotto il cofano della 208. Dico purtroppo perchè sembrano molti meno, è molto lento nel prendere i giri e tra una marcia e l'altra, quest'ultimi cadono veramente tanto (le marce sono abbastanza lunghe, a 70 all'ora in quinta sono a 2.000 giri); nel riprendere velocità come minimo bisogna scalare 2 marce (per avere maggior spunto), sulle strade collinari bisogna fare le salite con parecchio slancio e tirando il collo al frullino (come amo chiamarlo) con conseguente impennata dei consumi. Se non altro, questa pigrizia porta a non avere fretta e il non avere fretta porta ad avere degli ottimi consumi. In città (da computer di bordo) riesco a fare dai 17.5 km/l ai 18.1 km/l, fuori città tranquillamente sopra i 20 km/l, in autostrada, complice la 5° marcia piuttosto lunga, riesco a stare sui 15/16 km/l che per essere un benzina non è certo poco. Parliamo adesso della tenuta di strada. Premetto che sono sceso da una Clio III che aveva un assetto ridicolo, morbidissimo, che ad ogni curva sembrava di andare diritti per quanto tenesse poco la strada. Bene, tutto un altro mondo :) Non molla la strada per nessuna ragione, è un divertimento assicurato fare strade collinari o montuose: come riferimento ho le Croci di Calenzano e la strada che da Bilancino porta verso il Passo della Raticosa. Ecco, un orgasmo continuo, tenuta di strada impeccabile, uno sterzo che è una spada nell'inserire la macchina in curva, preciso, soprattutto diretto e che fa capire esattamente dove si trovino le ruote in quell'istante. Arrivato a 41.000 km però credo abbia il bisogno di dare una controllata agli ammortizzatori posteriori perchè la sento un po' troppo ballerina in curva, la ricordavo più ferma.
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente si, ma non con il 1.2. Magari con il 1.6 BlueHDi da 100 o meglio ancora da 120 CV (per un'eventuale utilizzo da prima macchina) oppure con il 1.2 PureTech da 110 CV
Peugeot 208 1.2 12V VTi 82 CV Allure 5p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
1
1
0
0
VOTO MEDIO
4,4
4.4
5
Aggiungi un commento
Ritratto di ct46
3 settembre 2016 - 05:13
complimenti x la prova e x la 208,auto che mi capita di quidare spesso ,perche'di propieta'di mio padre,mi trovo d'accordo su molto da te descritto,ovviamente non esprimo giudizi sulla tua motorizzazione..quella di mio padre e'l'e-HDI 114 cv pre restyling e lo trovo molto vivace come motore,ben si addice con la ottima tenuta, di strada da te descritta,e dallo sterzo diretto ma molto sicuro che ti invoglia ad una guida piu'frizzante.cmq il restyling ha portato anche nei motori benzina (prima in effeti un po'sottodimensionati)l'ottimo 1.2 turbo da 110cv.cmq anche se con 82 cv goditela perche'la trovo davvero ben fatta..bella da vedere (l'allure e'tanta roba per essere 'un utilitaria)e guidare.saluti
Ritratto di ct46
3 settembre 2016 - 05:28
ah dimenticavo un particolare che ci accomuna,futile ma simpatico,nel 2014 fui anch'io a consigliare a mio padre la 208..lui era in fissa con l'Audi A1,auto che gli sconsigliai x il prezzo esorbitante rispetto ai reali contenuti.saluti
Ritratto di cris25
6 settembre 2016 - 14:42
1
Prova ben fatta; la 208 mi piace molto, non ho mai avuto modo di guidarla però ci sono salito e mi ha fatto una buonissima impressione! I passi in avanti rispetto alla precedente 207 si vedono tutti, dall'estetica alla qualità costruttiva..
Ritratto di fiattaro
8 settembre 2016 - 14:15
Una delle migliori della sua categoria.
Ritratto di Rav
17 settembre 2016 - 10:49
2
Concordo praticamente su tutto. Io ce l'ho col 1.6 HDi 92CV e dal 2013 ad oggi mi ha sempre convinto sia per la qualità, sia per la linea di esterni e interni che per i consumi e la guidabilità. Solo l'impianto multimediale mi ha dato un po' di noie all'inizio ma in Peugeot si sono sempre dimostrati attenti e competenti e sono riusciti a sistemarlo completamente. Comunque anche io quando la presi ero indeciso tra la 208 e la Clio, peccato che quest'ultima negli interni perdesse 0 a 10.
listino
Le Peugeot
  • Peugeot 2008
    Peugeot 2008
    da € 17.900 a € 26.550
  • Peugeot 308 SW
    Peugeot 308 SW
    da € 22.120 a € 33.870
  • Peugeot 108
    Peugeot 108
    da € 11.850 a € 15.050
  • Peugeot 5008
    Peugeot 5008
    da € 28.100 a € 41.600
  • Peugeot 3008
    Peugeot 3008
    da € 26.450 a € 39.200

LE PEUGEOT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE PEUGEOT

  • La Peugeot annuncia il suo nuovo sistema ibrido plug-in, disponibile in due versioni, con trazione anteriore o integrale, 225 o 300 CV. Nel video sono riassunte le varie modalità di funzionamento. Qui per saperne di più.

  • Al Salone di Parigi dell’ottobre 1986 la Peugeot presentò la versione più potente dalla sua best seller, la 205 1.9 GTi. Questa berlinetta sportiva erogava 130 CV e si affiancava alla versione 1.6 GTi che di cavalli ne aveva 115. Per il lancio commerciale fu realizzato uno spot di grande impatto, che si ispirava alle acrobazie dei film di James Bond.

  • Più bassa e corta, la nuova Peugeot 508 SW ha un look grintoso (anche all'interno) e una carrozzeria che strizza l'occhio ai papà sportivi. Qui per saperne di più.

Peugeot 208 usate