Peugeot 308 1.6 16V VTi Active

Pubblicato il 23 novembre 2016
Ritratto di bridge
alVolante di una
Volkswagen Golf 1.5 TSI Evo ACT 150 CV Sport BlueMotion Technology 5 porte
Peugeot 308
Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
5
Sterzo
3
Tenuta strada
5
Media:
4.0833333333333
Perché l'ho comprata o provata
Nella primavera del 2012 volevo sostituire la mia Peugeot 106 1.4 Sport con una berlina di segmento C. Studiando e lavorando part-time cercavo un'auto di sostanza e con un buon rapporto qualità/prezzo. Ho girato vari concessionari fino al giorno che, passando per un concessionario Peugeot, ho visto una 308 bianca 1.6 VTi Active in pronta consegna e me ne sono innamorato. Ho puntato su di lei perché è una buona auto, ben fatta, comoda e con un ottimo rapporto qualità/pezzo.
Gli interni
Gli interni sono la parte più interessate di quest'auto. Sono ampi (lo spazio abbonda e si può viaggiare anche in 5) e luminosi (grazie alle ampie vetrate) ma soprattutto molto curati, robusti e pratici. La posizione di guida è comoda e si trova facilmente la posizione desiderata (ampie le regolazioni di sedile e volante). Il cruscotto non è all'ultimo grido ma è nitido e di facile lettura, il display del computer di bordo è monocromatico e non molto ampio ma è ben leggibile abbastanza ricco di informazioni. La plancia ha un'impostazione tradizionale ed è elegante. Finiture e assemblaggi sono di buon livello e le plastiche sono di buona qualità. Il climatizzatore automatico di tipo bizona è efficiente (l'unica pecca sono i comandi collocati troppo in basso e vicino alla leva del cambio). L'impianto auto è valido, la radio ha una buona ricezione e un suono chiaro. Si comanda tutto dalla plancia o da un satellite posto dietro il volante, semplice e intuitivo da usare. Ha l'ingresso Usb e il vivavoce Bluetooth. Il sistema multimediale è molto semplice, il navigatore satellitare è posizionato sopra la plancia ed è a scomparsa e la sua grafica è piacevole, ben definita ed è preciso nel dare informazioni e facile da utilizzare. Lo schermo non è touch e mancano gli ultimi sistemi di integrazione con gli smartphone. I portaoggetti non mancano, sono spaziosi e ben fatti. Il volante s'impugna bene ma ha un aspetto un po' spoglio. Nota dolente del design interno è la leva del freno a mano dall'aspetto un po' massiccio. Il baule (la capacità dichiarata è di 348 litri) è abbastanza capiente, regolare e ben rifinito. Per una breve vacanza di 4 persone va benissimo. Ribaltando il divano, invece, lo spazio è notevole per la categoria. La soglia di carico è alta da terra.
Alla guida
Costruita sulla base della precedente 307 è un'auto che punta tutto sul comfort di marcia. L'abitacolo è ben insonorizzato e le sospensioni assorbono bene le asperità della strada. La geometria delle sospensioni prevede un avantreno a ruote indipendenti di tipo MacPherson, mentre il retrotreno è a ruote interconnesse, con barra di torsione e barra antirollio integrata. La tenuta di strada è ottima e da sempre un gran senso di sicurezza. Buona la stabilità nei curvoni autostradali. La frenata è di buon livello, l'impianto resiste bene alla fatica e nelle inchiodate non si scompone mai. La visibilità è ottima in marcia, dietro è buona e i sensori di parcheggio danno un ulteriore aiuto. I fendinebbia sono di serie come le luci diurne a led. Essendo lunga meno di 4,30 metri non è troppo impacciata in città e lo sterzo leggero aiuta nelle manovre. In autostrada è comoda e silenziosa e il cruise control è una manna nei lunghi viaggi. Non si tratta di un'auto fatta per la guida sportiva: Il cambio ha innesti un po' contrastati, lo sterzo ha una taratura turistica e il peso dell'auto (soprattutto se confrontato con le rivali più recenti e con la nuova 308) non è indifferente. Il motore è un 1.6 16V aspirato a benzina con 120 cv; un motore Prince fatto in joint-venture con BMW (utilizzato anche nella precedente Mini Cooper) omologato Euro 5. È un motore progressivo, silenzio e non trasmette vibrazioni e dal piglio tutt'altro che sportivo ma per un uso tranquillo va benissimo. Confrontato con i più moderni motori turbo manca un po' di spinta. La ripresa non è eccezionale ma basta scalare marcia per riprendere bene velocità. I consumi: Tra i 13/14 Km con un litro, un risultato discreto. Mancano i più moderni aiuti alla guida.
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente sì. È un'auto affidabile e in quattro anni e mezzo non mi ha dato mai problemi e sono rimasto soddisfatto. Fra qualche settimana mi trasferirò a Parigi per lavoro e passerò quest'auto a mio fratello. Prima di questa notizia pensavo già di sostituirla con una moderna crossover 4X4. Trasferendomi in una grande città come Parigi opterei per un'utilitaria (sempre con alimentazione a benzina). Per il momento tra le utilitarie più interessanti, tra le mie preferite, ci sono la Honda Jazz e la Hyundai i20 oppure attenderei la nuova Toyota Yaris in versione ibrida (ottima per la città). Se dovessi scegliere tra una vettura di segmento C aspetterei la nuova Honda Civic oppure la Golf VIII. La nuova 308 non mi piace (tranne che negli allestimenti sportivi) e il nuovo tre cilindri 1.2 Turbo a benzina non mi convince. In sintesi (secondo me): Sì • Interni spaziosi, curati e luminosi. • Comfort di ottimo livello. • Ottima tenuta di strada. No • Innesti del cambio poco fluidi. • Soglia di carico alta da terra. • Motore non molto vivace. Ni • Sterzo turistico ma leggero in manovra. • Cruscotto non moderno ma ben leggibile. • Climatizzatore efficiente ma i comandi sono troppo in basso.
Peugeot 308 1.6 16V VTi Active
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
3
0
1
2
VOTO MEDIO
3,0
3
7
Aggiungi un commento
listino
Le Peugeot
  • Peugeot 108
    Peugeot 108
    da € 11.850 a € 15.050
  • Peugeot 5008
    Peugeot 5008
    da € 28.100 a € 41.600
  • Peugeot 3008
    Peugeot 3008
    da € 26.450 a € 39.200
  • Peugeot Rifter
    Peugeot Rifter
    da € 21.550 a € 29.700
  • Peugeot iOn
    Peugeot iOn
    da € 28.151 a € 28.151

LE PEUGEOT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE PEUGEOT

  • Al Salone di Parigi dell’ottobre 1986 la Peugeot presentò la versione più potente dalla sua best seller, la 205 1.9 GTi. Questa berlinetta sportiva erogava 130 CV e si affiancava alla versione 1.6 GTi che di cavalli ne aveva 115. Per il lancio commerciale fu realizzato uno spot di grande impatto, che si ispirava alle acrobazie dei film di James Bond.

  • Più bassa e corta, la nuova Peugeot 508 SW ha un look grintoso (anche all'interno) e una carrozzeria che strizza l'occhio ai papà sportivi. Qui per saperne di più.

  • Il gruppo PSA illustra il funzionamento di telecamera e radar, due apparecchi alla base dei sistemi di assistenza alla guida (Adas, Advanced driver assistance systems).

Peugeot 308 usate