Peugeot 308 1.6 e-HDi 115 CV Active S&S

Pubblicato il 17 novembre 2013
Ritratto di Dalekit
alVolante di una
Toyota Yaris 1.0i 16V 5 porte '03
Peugeot 308
Qualità prezzo
5
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
5
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
In vista di un futuro acquisto di un'auto di segmento C la nuova 308 non poteva sfuggire alla mia diretta e personale prova su strada. Le auto di questo segmento sono molte e agguerrite, ma sembra che la nuova compatta del leone abbia le carte in regola per gareggiare, a partire dal Design. La nuova linea è un connubio ben riuscito di linee morbide e tese, dal vivo rende di più e si percepisce l'aerodinamica dell'auto. L'anteriore è aggressivo, di lato risulta a mio avviso leggermente massiccia ma le ruote risultano ben proporzionate infine il posteriore è la parte che preferisco, graffiante e ben piantato per terra.
Gli interni
L'effetto percepito al primo impatto è quello di un abitacolo tecnologico, moderno e di altissima qualità percepita. Materiali soft-touch sono ampiamente utilizzati, cromature, listelli in alluminio e finiture in nero lucido laccato abbondano e impreziosiscono un abitacolo dal design molto originale semplice e avvolgente. L'assemblaggio è impeccabile. Il volante, piccolo e basso è bello a vedersi e ottimo da impugnare, il grosso schermo centrale da 7" reale e da 9,7" totale racchiude tutti i comandi secondari e ha permesso di creare un abitacolo estremamente pulito ed essenziale. La qualità delle finiture non si ferma ai posti a sedere ma rimane invariata fino al bagagliaio, estremamente capiente 420 L dichiarati. Lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori non è eccellente ma sicuramente buono. Come sulla maggior parte delle rivali un quinto passeggero risulta scomodo per via del tunnel centrale e dell'imbottitura del bracciolo per il carico passante.
Alla guida
In prova la Active 1.6L 115 cv, medio di gamma motore Diesel maggiormente venduto, monta i 245-45-17, purtroppo nonostante la mia richiesta non hanno motorizzazioni Benzina da farmi provare. Trovo subito la posizione di guida, il quadro è ben visibile e a differenza della 208 non è ostruito dalla parte superiore della corona del volante, ottima la visibilità anteriore, pessima la posteriore, obbligatorio metterci una pezza con sensori o meglio ancora con la retro-camera. Utilissima la sentinella angolo cieco. Unico ostacolo per la posizione perfetta a mio avviso è la corsa della frizione, eccessivamente lunga per questo motore, rende ostica la posizione del sedile nel tentativo di trovare il giusto compromesso tra gamba sinistra distesa e raccolta, ma ahimè è un difetto frequente nel segmento sui motori a gasolio. Accendo il motore, ed essendo io abituato a soli motori benzina, percepisco una leggera vibrazione generale. Nulla di fastidioso, ma percepibile. Sparisce allo scaldarsi del motore, in una giornata da 20 C° questione di minuti. La prova è breve, inizia con tratto urbano. Il cambio è morbido e preciso, la corsa lunga della leva non mi infastidisce, il volante davvero leggero. Al terzo semaforo il mio accompagnatore mi fa notare, visto che io non me n'ero minimamente accorto, che lo Start&Stop aveva spento e riacceso il motore. Agisce in modo davvero inavvertibile, complice il motore silenzioso e privo di vibrazioni una volta caldo e il sistema di ri-avviamento evoluto. Finito il tratto urbano mi viene indicato di imboccare una stradina in mezzo alla pianura tutta curve e poco trafficata. Chiedo se posso spingere un po, e mi dice che non ci sono problemi. La spinta è davvero corposa superati i 1500 giri, non si rimpiangono minimamente motori più potenti, molto elastico prende velocità senza che ce ne si accorga, complice anche il buon isolamento acustico, a 90 km/h i rumori sono quasi assenti, sia di rotolamento che del motore. Un'invitante curva a destra mi fa testare, anche se per pochissimo, la tenuta. Metto la terza e sterzo, il volante progressivo si è fatto più duro e percorro la curva in allegria. Sebbene fossi molto lontano dai limiti dell'auto, la traiettoria viene percorsa senza sbavature con rollio molto contenuto. Mi rammarico solo del fatto che sul tragitto del test drive non ci fossero dossi o buche per testare la risposta delle sospensioni, che ho messo alla prova solo su un corto tratto di avvallamenti e asfalto rovinato, sui quali si è comportata molto bene, ogni asperità, se e quando viene percepita nell'abitacolo, giunge ovattata e filtrata. La prova finisce anche troppo in fretta e mi lascia molto soddisfatto, nel poco tempo che le ho dedicato non ho avuto modo di trovare difetti, solo sensazioni positive. Al volante piccolo ci si abitua subito e risulta molto divertente, uguale per il quadro rialzato. Lo schermo centrale necessita esperienza per essere utilizzato con rapidità, di primo impatto lascia disarmati e richiede tempo anche per le azioni più semplici, ma è unicamente una questione di abitudine.
La comprerei o ricomprerei?
In conclusione io ritengo che questa nuova 308 non solo abbia tutte le qualità per essere competitiva, ma che attualmente sia forse la migliore seg. C sul mercato. La nuova piattaforma l'ha resa più leggera di 140 kg dichiarati e 100 kg reali. Questo unito ad un assetto non propriamente alla francese, ma piuttosto sportivo le conferisce un piacere di guida difficile da eguagliare nonostante gli schemi sospensivi non troppo evoluti. Tuttavia il confort non è compromesso da questo indole sportiva, l'isolamento da asperità e rumori è tra i migliori. Il 1.6L e-HDI è un degno compagno, vanta ottimi consumi e un buon brio. Le finiture interne non hanno nulla da invidiare a quelle delle rivali premium, l'abitabilità è ottima davanti e buona nonostante l'eccellente bagagliaio e le dimensioni esterne più compatte della categoria. La dotazione e gli optional non sono trai più ricchi, ma non si fa mancare nulla dei fondamentali, ha inoltre uno dei migliori rapporti qualità prezzo. Al momento è in cima alla lista delle auto che comprerò nel prossimo futuro. Ha superato e staccato anche la mia seconda in classifica, la mitica Golf VII da me tanto desiderata ma ora vista decisamente sotto un'altra luce.
Peugeot 308 1.6 e-HDi 115 CV Active S&S
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
6
1
1
2
VOTO MEDIO
3,7
3.733335
15
Aggiungi un commento
Ritratto di studio75
1 dicembre 2013 - 17:19
5
Anch'io penso che la 308 meriti di stare tra i primi posti nelle vendite perchè offre un reale miglioramento qualitativo al giusto prezzo. Esteticamente, poi, è molto ben riuscita, specie le luci diurne a led. L'altro giorno le ho ammirate dallo specchietto retrovisore della mia auto...bellissime.
Ritratto di Moreno1999
2 dicembre 2013 - 16:07
4
La 308 non mi piace molto, ti consiglierei di vedere la Mazda3 e la Seat Leon, sono anche più economiche
Ritratto di cris25
8 dicembre 2013 - 10:35
1
anche io la trovo una delle più belle e migliori segmento C! Complimenti per la prova, ben fatta e ben leggibile...
Ritratto di Charmy78
17 gennaio 2014 - 10:29
Ottima auto, notevole il salto di qualità fatta dalla casa. La trovo innovativa ed interessante, con una qualità notevole. Mi permetto (ma senza voler fare polemiche con nessuno) di far notare che, a parità di allestimento e di optional istallati, la 308 costa 192€ in meno rispetto alla Leon. (ho appena fatto la prova con il configuratore delle due case). Trovo validissime ed altrettanto interessanti le alternative di Seat, Hyundai, Mazda, Renault...d'altra parte l'acquisto di un'auto è anche un fattore emozionale
listino
Le Peugeot
  • Peugeot 3008
    Peugeot 3008
    da € 26.450 a € 39.200
  • Peugeot 308
    Peugeot 308
    da € 21.220 a € 36.220
  • Peugeot Rifter
    Peugeot Rifter
    da € 21.550 a € 29.700
  • Peugeot iOn
    Peugeot iOn
    da € 28.151 a € 28.151
  • Peugeot Bipper Tepee
    Peugeot Bipper Tepee
    da € 16.930 a € 18.670

LE PEUGEOT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE PEUGEOT

  • Questa speciale Peugeot 308 GTi ha il motore 1.6 potenziato di 30 CV (per un totale di 302 CV), freni maggiorati e pesa solo 1.155 kg. Qui per saperne di più.

  • La notevole e-Legend Concept proietta nel futuro la casa del Leone ispirandosi apertamente alla Peugeot 504 Coupé degli anni 70.

  • L’auto in verità si era già vista, ma non in versione ibrida plug-in, che la Peugeot ha presentato qui a Parigi. Andiamo a scoprirla.