Toyota Rav4

Pubblicato il 17 gennaio 2010
Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
Ho acquistato nel 2003 il modello DIESEL - SOL (5 porte) e ho percorso 130.000 km ca. L'ho scelta per la linea originale ed elegante: a distanza di anni credo abbia perso poco del fascino originario. Inoltre il "muso" da panda (l'animale) me l'ha sempre resa simpatica. Non era regalata e le concessionarie non abbondavano con gli sconti.
Gli interni
Poverella nella dotazione con plastiche piacevoli al tatto ma che con gli anni hanno dato problemi di "scricchiolamento" soprattutto quando la temperatura esterna si irrigidiva. Assemblaggi curati come da abitudine giapponese. Poltrone ampie e comode davanti (poco avvolgenti ma commisurati alle prestazioni tranquille), poco spazio dietro per le gambe per i rari ospiti, ma i sedili scorrevoli aumentavano il volume del piccolo bagagliaio. Comoda la cappelliera facilmente amovibile che permette di caricare oggetti alti e che permette ai sedili posteriori di abbassarsi fin dentro al baule. I tessuti dei sedili e dei rivestimenti interni, bagnati da poche gocce di pioggia sono sempre rimasti "macchiati". Strumentazione indispensabile e buona ergonomia del complesso.
Alla guida
Posizione di guida più da fuoristrada che da berlina, con una buona visibilità in tutte le direzioni. Unico problema può essere causato dalla ruota di scorta che sporge posteriormente, che obbliga ad una certa attenzione nei parcheggi (ma senza rendere obbligatori i sensori). Nell'uso stradale paga una motorizzazione limitata, appena sufficiente nello sterrato, obbliga alla prudenza su ghiaccio e neve. Motore un po' troppo rumoroso e fruscii costanti. La mia vettura ha evidenziato tutti i problemi insiti nel DNA del modello stesso: ovalizzazione dei dischi dei freni (sostituiti non in garanzia), frizione con vita breve (un salasso sostituirla con l'originale antislittamento) e turbina delicata. Quest'ultimo inconveniente mi ha spinto a sostituirla, ma la mia scelta non è caduta sulla Nuova Rav (sembrerà incredibile ma preferisco alla linea nuova quella vecchia!).
La comprerei o ricomprerei?
Se tornassi indietro non rifarei l'acquisto: troppo poco stradale, troppo poco fuoristrada. Inutile (per il mio utilizzo) il 4X4 permanente.
Aggiungi un commento
listino
Le Toyota
  • Toyota Prius
    Toyota Prius
    da € 29.500 a € 41.800
  • Toyota Prius+
    Toyota Prius+
    da € 33.000 a € 36.200
  • Toyota Land Cruiser
    Toyota Land Cruiser
    da € 42.750 a € 69.700
  • Toyota C-HR
    Toyota C-HR
    da € 25.150 a € 34.650
  • Toyota Corolla Touring Sports
    Toyota Corolla Touring Sports
    da € 28.300 a € 34.850

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • La nuova Corolla è la protagonista dello stand Toyota al Salone di Ginevra, dove sono presenti anche la nuova Rav4 e la Prius restyling. Ne parliamo con l'amministratore delegato della Toyota Italia.

  • La Toyota Supra è un nome ben noto agli appassionati: dal 1979 al 2002 le coupé della Toyota si sono succedute in quattro generazioni. Oggi la Supra è tornata con una vettura dalle forme sinuose.

  • La Toyota Corolla Hybrid ha un aspetto più sportivo e con il nuovo 2.0 abbinato a un’unità elettrica non manca di brio (c’è anche una versione meno brillante, con un 1.8). Peccato per il piccolo baule. Qui per saperne di più.