Toyota

Toyota
Proace City Verso

da 22.000

Lungh./Largh./Alt.

440/185/188 cm

Numero posti

5/7

Bagagliaio

775-1050/3000-3500 litri

Garanzia (anni/km)

5/illimitati

In sintesi

Questa moderna multispazio deriva da un accordo con il gruppo francese PSA: in pratica, la Toyota ProAce City Verso è una Citroën Berlingo con un frontale differente (le luci diurne sono integrate nei fari invece di essere esterne), una garanzia di ben dieci anni (o 250.000 km) sulle parti meccaniche e una gamma diversa; fanno parte della stessa "famiglia" anche la Opel Combo Life e la Peugeot Rifter, che però si differenziano anche nella plancia. La Toyota ProAce City Verso è proposta in versione “corta” (Short, 440 cm) e “lunga” (Long, 475 cm); entrambe si possono avere anche con sette posti, tutti adatti anche a degli adulti; i sedili della seconda e della terza fila sono indipendenti, ripiegabili e amovibili, e nella Long quelli più in fondo sono anche scorrevoli. L’abitacolo è luminoso e vi si accede facilmente tramite le porte scorrevoli; lo stile è moderno e piacevole, con consolle centrale molto rialzata, pur se le plastiche puntano più sulla robustezza che sul lusso. Tanti i portaoggetti (se ne contano 28, per una capacità complessiva di 186 litri, inclusi quelli nel soffitto); tuttavia, i braccioli nelle porte dietro sono davvero “risicati”. Il vano di carico è molto grande, in particolare quello della versione Long, e gli allestimenti più lussuosi dispongono anche del lunotto apribile separatamente, così da agevolare l'accesso se non c'è spazio per aprire tutto il portellone. I motori sono il 1.5 a gasolio in due livelli di potenza (102 o 131 CV, quest’ultimo anche col cambio automatico a 8 marce) e un 1.2 turbo a benzina con tre cilindri da 110 CV. La guida è facile, il comfort buono. Non male la dotazione di aiuti elettronici alla guida: tutte le Toyota ProAce City Verso hanno il riconoscimento dei cartelli stradali, il mantenimento in corsia e l'anti-colpo di sonno, e le più ricche anche il cruise control adattativo.

Versione consigliata

Il 1.2 turbo a benzina è discretamente vivace, e ha consumi accettabili; va bene per chi non fa un uso intensivo della sua multispazio e la usa spesso anche in città. Per gli altri sono consigliabili le 1.5 diesel, tenendo conto che quella da 131 CV è nettamente più scattante (e quindi più adatta a un utilizzo a pieno carico).

Perché sì

Motori Sia i 1.5 diesel sia il 1.2 a benzina offrono un buon rapporto fra prestazioni e consumi.
Spazio L'abitacolo è molto ampio, come pure il bagagliaio. 
Versatilità Tante le soluzioni intelligenti: ci sono sedili ripiegabili singolarmente e portaoggetti ampi e numerosi.

Perché no

Cambio La trasmissione a cinque rapporti della diesel meno potente ha una manovrabilità appena discreta.

Finiture Alcuni assemblaggi sono poco precisi e le plastiche sono “economiche”.
Poggiagomiti Quelli nelle portiere posteriori sono appena accennati: scomodi.

 

Toyota Proace City Verso
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
0
1
2
VOTO MEDIO
2,3
2.25
4