Yaris 1.4 D-4D 90 CV 6 Marce

Pubblicato il 21 giugno 2011
Ritratto di Nathan75
alVolante di una
Fiat Tipo Station Wagon 1.6 Multijet Lounge
Toyota Yaris
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
2
Frenata
4
Sterzo
2
Tenuta strada
3
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ho comprato questa autovettura perchè la precedente (qui recensita [Clio 1.2 Gpl] e vincitrice anche della giornata al Balocco, a tal proposito: - "GRAZIE Al Volante!" - ) mi aveva dato un sacco di problemi e l'ho sostituita dopo soltanto un anno e mezzo dalla data di acquisto. Il mio è stato un ritorno soprattutto al gasolio e al ballottaggio c'erano la Citroen C3 e appunto Yaris, la super offerta del concessionario Toyota mi ha simpaticamente "obbligato" a optare per la giapponese sulla quale avevo da sempre nutrito un certo interesse per la linea e per la famosa praticità da “piccolo genio” coadiuvate da dati consumo e prestazioni di tutto rispetto.
Gli interni
Una volta salito capisci che il posto guida è stato studiato "scherzosamente" su un nipponico perchè i miei 183 cm li ho sistemati dopo un bel po' di regolazioni del sedile (altezza e distanza) e del volante (altezza) portando il tutto quasi al limite. Le plastiche sono meno peggio di quanto pensassi e se di scomparti per appoggiare oggetti ce ne sono tanti è altrettanto vero che un cassetto veramente capiente manca. Lo spazio all'interno sorprende sempre, dietro i passeggeri oltre a non avere l’intralcio del tunnel centrale possono far scorrere il divano e reclinare lo schienale, il soffitto alto chiude il discorso volumetrico egregiamente. La visibilità è buona, i comandi del clima automatico e della radio sono posizionati bene, un po’ meno l’hazard mentre i pulsanti del computer di bordo (molto preciso nelle informazioni) e dell’orologio sono distanti dalla seduta e risultano scomodi da utilizzare. Negativa l’illuminazione della strumentazione con i fari accesi di giorno perchè non si regola e col sole pieno si legge a fatica, soprattutto l’indicatore digitale del livello carburante e il contachilometri. Le finiture sono sufficienti così come la qualità dei materiali (la presa AUX non è ben fissata). Nessun risparmio per quanto riguarda la sicurezza: 9 airbag (anche alle ginocchia), Abs, Esp e il riconoscimento ottenuto dall’Euro-Ncap con le cinque stelle.
Alla guida
Questa volta ho aspettato di fare almeno 9000km prima di scrivere. La prima cosa da chiarire è che i fantomatici 27km al litro reclamizzati sono un miraggio, il consumo varia tra i 18 e i 20 km\l (ciclo misto) che non sono poi così pochi vista la brillantezza del motore (apparso fin da subito “slegato”). La coppia, a parte qualche buco sporadico, non è per niente male e la macchina sale fluida e progressiva già a partire dai 2000 giri anche se non si avverte molto l’inserimento del turbo. Gradevole la sesta marcia che permette, oltre ad avere una silenziosità maggiore nell’abitacolo, di percorrere tanti chilometri in autostrada e tangenziale senza sforzare troppo il motore. Il cambio però è un po’ impreciso negli innesti mentre la tenuta di strada a velocità un po’ allegre, ma sempre nei limiti, è buona ma leggermente ballerina. L’impianto frenante risponde bene e i quattro freni a disco non ti lasciano mai andare lungo anche senza l’ausilio dell’Abs che si inserisce di rado (al momento non mi è ancora capitato). I sedili sono sagomati e imbottiti il giusto, lo sterzo è preciso ma un po’ pesante nelle manovre da fermo.
La comprerei o ricomprerei?
Si, credo che la ricomprerei perché come scritto sopra è una vettura che ha sempre attirato la mia attenzione. Ha una linea che non invecchia mai (mia madre ha il primo modello del ‘99 e ancora oggi sembra essere attuale) è versatile ed è divertente da guidare poi, vista l’uscita prossima del nuovo modello, è anche facile ottenere dei forti sconti.
Toyota Yaris 1.4 D-4D Now 5p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,5
4.5
2
Aggiungi un commento
Ritratto di -Giò-
4 luglio 2011 - 20:56
Una bella prova!
Ritratto di Nathan75
5 luglio 2011 - 17:51
Grazie!! Rileggendola ora, avrei aggiunto e corretto qualcosa...capacità bagagliaio e climatizzazione dell'abitacolo....sarà per la prossima....però, fra 10 anni circa spero!! :-P
Ritratto di lorevo87
16 marzo 2016 - 11:24
Auto che ho avuto e che mi e rimasta nel cuore. La mia era la versione a 5 marce, l unica negatività era appunto non avere la seta perché nell uso autostradale il motore per essere diesel girava alto a 2500 giri a velocita codice. Ma a parte questo che e un dettaglio perché comunque anche in quinta era prontissima in ripresa, per il resto ottimo mezzo sia per tenuta che per prestazioni, tant è vero che ache a pieno carico risultava bella brillante e i miei amici mi chiedevano...ma l hai modificata? invece no, completamente originale, pensare che bel demonietto che sarebbe stata con qualche accorgimento, ma ad ogni modo son sempre stato contento cosi. Comunque complimenti per la gran bella recensione!!
listino
Le Toyota
  • Toyota GT86
    Toyota GT86
    da € 31.800 a € 37.000
  • Toyota Hilux
    Toyota Hilux
    da € 27.200 a € 45.800
  • Toyota Auris
    Toyota Auris
    da € 24.500 a € 29.800
  • Toyota Yaris
    Toyota Yaris
    da € 14.450 a € 22.450
  • Toyota Aygo
    Toyota Aygo
    da € 11.850 a € 15.900

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • Per l’erede della Auris la Toyota rispolvera un nome storico: Corolla. La nuova media a cinque porte sarà nelle concessionarie da marzo 2019.

  • Per l’erede della Auris la Toyota rispolvera un nome storico: Corolla. La nuova versione station wagon si chiama Touring Sports e sarà nelle concessionarie da marzo 2019.

  • La Toyota Rav4 adotta una stile squadrato che ne enfatizza la grinta e cresce molto in termini qualità degli interni e dotazioni di sicurezza.