NEWS

Promozioni e sconti sulle auto a febbraio 2019

4 febbraio 2019

Tanti sconti (alcuni riservati alle auto in stock) e finanziamenti agevolati, anche con formule particolari.

Promozioni e sconti sulle auto a febbraio 2019

> BMW

Sulle BMW X2 18i sDrive MSport o MSport X (le versioni meglio equipaggiate, che sono a listino a 6.800 euro in più rispetto a quella base) è previsto, senza condizioni, uno sconto di 5.150 euro. Per la X3 sDrive18d Luxury il risparmio arriva a 2.750 euro, per l’acquisto come per il leasing. In quest’ultimo caso si versa un anticipo di 17.057 euro, a cui seguono 35 rate mensili di 329 euro (Taeg 6,39%) e un riscatto di 27.231 euro.

> FCA (ALFA ROMEO, FIAT, JEEP, LANCIA)

Per tutto febbraio il gruppo FCA offre vantaggi fino a 6.000 euro su Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Lancia. L’iniziativa spesso non prevede rottamazione, ma quasi sempre è riservata alle vetture in pronta consegna. I maggiori sconti si hanno sulle Fiat 500L e 500X diesel e su alcune versioni di Lancia Ypsilon a Gpl e a metano. In più, sottoscrivendo un finanziamento della casa (senza anticipo e, per la Lancia e la Fiat, con la prima rata nel 2020), lo sconto può aumentare; è bene però ricordare che parte del vantaggio (o tutto) viene eroso dagli interessi. Per esempio, la Panda 1.2 Pop pagata a rate, parte da 7.600 euro: 62 mensilità da 167,5 euro (taeg 9,81%) per un totale dovuto, spese comprese, di 10.406 euro. In contanti ne bastano invece 9.100, a fronte di un listino di 11.390 euro. Su Alfa Romeo e Jeep al finanziamento senza anticipo si aggiunge la possibilità di “rendere” l’auto alla fine del finanziamento, anziché riscattarla. Ad esempio, per una Giulietta 1.4 Turbo e in caso di permuta o rottamazione, il prezzo scende da 24.500 a 17.400 euro; col finanziamento (per esempio 36 rate di 302,50 euro, Taeg 8,93% e conguaglio di 8.224,87 euro, dovuto solo se si tiene l’auto) si toccano i 15.900 euro che, con le spese e gli interessi, arrivano a 19.126,88 euro complessivi. Per conoscere tutte le promozioni, le concessionarie sono aperte anche nei fine settimana del 9/10, 16/17 e 23/24 febbraio.

> HYUNDAI

Praticamente l’intera gamma è oggetto di sconti, che si abbinano all’originale finanziamento (“Doppio Zero”): versato l’anticipo (che include anche il costo della pratica e una polizza contro furto e incendio), per due anni non si paga altro. Dopo si può restituire l’auto, darla in permuta o tenerla saldando il dovuto (anche a rate). Alcuni esempi? La crossover compatta Kona 1.0 T-GDi Classic, a benzina con 120 CV, è offerta a 15.900 euro (con un risparmio di 3.000 euro): anticipo di 6.309 euro (Taeg 1,78%) e 9.591 euro a saldo. Anche la suv media Tucson è oggetto di un’offerta simile: ad esempio, sulla 1.6 CRDi XPrime 2WD il pacchetto Techno (valore 800 euro) è in omaggio e ci sono 4.800 euro di sconto. L’anticipo è di 10.214 euro (Taeg 1,18%) e la rata finale ammonta a 15.286 euro.

> MAHINDRA

La piccola crossover KUV100 1.2 K6+ a Gpl, è proposta con una “sforbiciata” di 1.600 euro, cifra che copre il costo dell’impianto a gas (1.586 euro). Si deve però sottoscrivere un finanziamento in 84 rate di 168 euro (Taeg 7,12%), senza anticipo e che comprende anche la polizza contro incendio e furto.

> SEAT

La crossover compatta Seat Ateca 1.6 TDI Business (diesel da 116 CV) gode di un ribasso di ben 5.500 euro e nel prezzo è compresa l’estensione di garanzia di due anni (quattro in totale, con un massimo di 40.000 km, valore di 250 euro). L’iniziativa è riservata alle sole vetture disponibili in concessionaria ed è necessario consegnare un usato immatricolato da almeno sei mesi (con una valutazione minima di 5.000 euro). Il finanziamento prevede invece di versare 5.493 euro di anticipo, più 35 mensilità di 190 euro (Taeg 5,11%) e una rata finale di 13.758 euro.

> SMART

Fino al 31 marzo le Fortwo a benzina (sia coupé sia cabrio) godono di finanziamenti dedicati. Per esempio, sulla Coupé 70 Twinamic Superpassion è richiesto un anticipo di 1.500 euro, a cui seguono 35 rate da 170 euro (Taeg 7,53%) e un conguaglio di 9.865 euro.



Aggiungi un commento
Ritratto di Alfiere
4 febbraio 2019 - 15:58
1
17 mila di anticipo, 35 rate da 330 e 27 mila di riscatto. Ma 55 mila per una X2 18d siamo impazziti tutti?
Ritratto di Santhiago
4 febbraio 2019 - 16:32
X3, cmq non cambia il senso, hai pienamente ragione, è da tempo,che continuo a dire che queste "offerte" rateali, così come le forme di "non possesso", a conti fatti sono solo delle grandi fregature... "paghi la metà, e dopo due anni sei LIBERO di decidere se acquistarla o restituirla"... certo, ammortamento in 4 anni, grande affare per tutti....così come il "canone all inclusive x la la Volvo xc40 da 700 euro al mese..."... anche qui in 4 anni l'hai pagata tutta, con la piccola differenza che non la possiedi nemmeno.... Ma il povero consumatore causa del suo stesso impoverimento è contento di farsi prendere in giro raccontandoci che "un tempo il desiderio dell' uomo era possedere cose... ora i tempi sono cambiati" ...Certo, come se fossimo tutti diventati dei santoni distaccati dalla materialità, mentre in realtà non vogliamo ammettere di vivere in una società che ci spinge ad accettare con il sorriso il fatto di non poterci più permettere le stesse cose che in passato potevamo permetterci, ma detto in inglese o in linguaggio metropolitan-radical chic.... Sveglia gente, per favore...sveglia...
Ritratto di ViAdoro
5 febbraio 2019 - 09:25
Per me ogni forma di rata con interesse superiore a 0% è una fregatura. Se un'auto costa 15.000 euro alla fine la paghi 17.000. Meglio risparmiare prima e pagarla tutta subito, almeno è tua e non hai debiti con nessuno.
Ritratto di miclab
5 febbraio 2019 - 11:46
peccato che se la vuoi pagare subito, te la fanno pagare 17.500 Mi è successo con la auris, con finanziamento (con usato), 24K (totale con le rate circa 27K) in contanti? 27K, lo sconto di 3K era solo per il finanziamento.
Ritratto di Santhiago
5 febbraio 2019 - 13:52
Hai sbagliato tu a gestire (o meglio, a lasciar gestire) la trattativa, mi spiace dirtelo. Poi certo, con il finanziamento ti offrono lo sconto, che è sempre specchietto per le allodole, ma salvo rarissimi casi (attualmente non me ne risulta nessuno) , alla fine si paga sempre di più rispetto all'acquisto .
Ritratto di ViAdoro
5 febbraio 2019 - 15:15
Alla fine del finanziamento quanto avrai pagato tra anticipo, rate, maxirata finale, spese di istruttoria, tassi, ecc?
Ritratto di miclab
5 febbraio 2019 - 16:01
Sicuramente qualcosa di più, ma non così tanto da rinunciare alle rate. Forse un mille o mille e cinquecento in più in 5 anni. Ma aggiungi la possibilità di modifcare il piano, saltando una o più rate o pagarne una più alta o riscattare/restituire la macchina. Poi se avete i contati per una macchina nuova beati voi. Non ho preso un razzo da 200k euro ho preso una semplice berlina.
Ritratto di Alfiere
5 febbraio 2019 - 16:05
1
Con le finanziarie legate alle case, sui listini operano degli sconti anche spostando i costi sugli interessi, ma non è che rincarano quando paghi in contante.
Ritratto di Alfiere
5 febbraio 2019 - 16:04
1
Le banche non sono onlus, è ovvio che il finanziamento devi pagarlo.
Ritratto di alex_rm
4 febbraio 2019 - 16:36
Mancano nella lista Audi,VW,Ford,PSA,Renault
Pagine