Alfa Romeo 147 1.9 JTDm Distinctive 5 porte

Pubblicato il 18 giugno 2015

Listino prezzi Alfa Romeo 147 non disponibile

Ritratto di Fabio-1
alVolante di una
Alfa Romeo 147 1.9 JTDm Distinctive 5 porte
Alfa Romeo 147
Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
3
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.75
Perché l'ho comprata o provata
Quando fu presentata la prima serie ero piccolo e decisi che quella sarebbe stata la mia macchina. A diciannove anni riesco ad acquistarla nella versione Distinctive Diesel da 150cv. Avendo in casa già una 156 conoscevo già le qualità di tenuta di strada e dinamica di questo telaio, ma con la 147 è stata una piacevole ri-scoperta.
Gli interni
È difficile giudicare gli interni paragonandoli a quelli attuali, soprattutto per quanto riguarda le componenti elettroniche che ormai la fanno da padrone. Ben fatto il cruscotto, realizzato con plastiche morbide, e piacevole anche la plancia centrale in cui sono racchiusi la radio, il clima automatico, un comodo porta-schede e porta-bicchiere e alcuni tasti. Ottimo il volante in pelle con comandi (della radio), di pelle anche il pomello del cambio. I sedili di Alfatex, che ricorda l'Alcantara, ma più resistente. Quello del guidatore è regolabile in altezza e profondità, ma non è molto contenitivo in curva pur essendo ben profilato. Nota dolente degli interni sono le maniglie delle portiere, di una plastica morbida, che si sono completamente rovinate dopo anni. La visibilità all'anteriore è ottima, mentre al posteriore il lunotto è piccolo, quindi in manovra bisogna prendere le misure. Se la vostra versione ha i sensori di parcheggio sicuramente è un aiuto in più.
Alla guida
La versione provata ha cerchi da 16", che sono un buon compromesso tra sportività e guida turistica. Sicuramente, se avrete modo di provarla, con i 17" da una sensazione di maggior tenuta. La macchina ha trazione anteriore e sistema di sospensioni con quadrilatero alto all'anteriore e Macpherson al posteriore. Cominciamo col dire che la tenuta di strada è eccellente, la 147 in curva sembra sui binari. Da il meglio di se sicuramente nel misto con curve larghe da impostare. Nella guida di strada normale non avrete mai a che farci, ma per dovere di cronaca lo dico: nelle frenate scomposte al limite si verifica uno spostamento di carico all'anteriore, e conseguente alleggerimento del posteriore che diventa bellerino,. Con una guida normale, ma anche spinta, la 147 rimane sempre fedele e divertente da guidare. Lo sterzo idraulico è semplicemente perfetto, offre la giusta resistenza e mette le ruote dove si vuole. Il motore, 150 cv 6 marce, tira fino ai 4000 giri in modo pieno e corposo. Prima marcia utile solo per partire, 2a 3a 4a e 5a favolose e 6a di riposo. Ottima ripresa, non serve quasi mai scalare da 6a a 5a, sintomo di un motore elastico. Cambio con frizione leggera e innesti abbastanza precisi, leva del cambio forse un po' troppo lunga. Per finire i buoni freni, svolgono bene il loro lavoro anche sul bagnato.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei, pecca in alcune finiture e qualità interne senza dubbio, ma prediligendo la dinamica alle finiture è l'auto per me. Dopo 9 anni di vita, di cui 4 in mio possesso, è ancora un'ottima auto.
Alfa Romeo 147 1.9 JTDm Distinctive 5 porte
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
11
5
1
0
3
VOTO MEDIO
4,1
4.05
20
Aggiungi un commento
Ritratto di Vespa Primavera
22 giugno 2015 - 19:48
Ottima prima auto e buona prova.
Ritratto di Fabio-1
22 giugno 2015 - 20:40
Ti Ringrazio, effettivamente ne sono più che soddisfatto.
Ritratto di cris25
23 giugno 2015 - 16:26
1
è una di quelle poche auto destinate ad essere ricordate a lungo, sia per le sue doti e sia perché probabilmente è stata una delle ultime vere Alfa Romeo costruite. Ne vedo ancora parecchie in circolazione, anche di prima generazione e devo dire che ancora oggi è un gran bel vedere. La prova mi piace, bravo...
Ritratto di Fabio-1
23 giugno 2015 - 16:57
anche dopo parecchi anni rimane una bella auto, ma il mio parere è parziale quindi non fa testo. ;) Ti ringrazio anche per i complimenti alla prova.
Ritratto di Mattia Bertero
23 giugno 2015 - 18:31
3
Bella prova, bravo. Concordo con Cris25 sopra di me: la 147 è stata una delle ultime Alfa Romeo degne di questo nome, reattiva, sportiva come dovrebbe essere un'Alfa, veloce. Le ultime Alfa in commercio (esclusa la 4C) hanno perso molto di queste caratteristiche (soprattutto la MiTo, che io la chiamo la Non-Alfa MiTo). E' bellissima, uno dei ultimi capolavori di Walter Da Silva in casa Fiat prima di passare alla Volkswagen. Adesso sta arrivando la Giulia, speriamo che l'Alfa Romeo ritrovi quel DNA sportivo che gli Alfisti avevano imparato ad amare. Un saluto.
Ritratto di Fabio-1
23 giugno 2015 - 20:16
Concordo con le tue riflessioni, anche a me la Giulietta e la Mito non hanno mai convinto. Con la 147 fu "amore" a prima vista. Anch'io spero che la nuova Giulia diventi il termine di paragone per quanto riguarda la sportività. Buona serata.
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 24.500 a € 31.000
  • Alfa Romeo 4C Spider
    Alfa Romeo 4C Spider
    da € 75.550 a € 81.600
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 47.500 a € 96.600
  • Alfa Romeo MiTo
    Alfa Romeo MiTo
    da € 13.900 a € 26.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 39.350 a € 86.100

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO

  • L'Alfa Romeo 4C è una vettura senza compromessi, che ha riportato la passione nella gamma del Biscione in attesa dei modelli di grande serie, Giulia e Stelvio. A cinque anni dal suo debutto torniamo a guidarla e vediamo come ha retto al passare del tempo.

  • Abbiamo partecipato alla celebre “hillclimb” di Goodwood con un’auto d'eccezione: ecco il racconto di una giornata indimenticabile.

  • Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.