Alfa Romeo 156 2.4 JTD Progression

Pubblicato il 14 febbraio 2017

Listino prezzi Alfa Romeo 156 non disponibile

Ritratto di mikele01
alVolante di una
Alfa Romeo 156 2.4 JTD Progression
Alfa Romeo 156
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
4
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.5833333333333
Perché l'ho comprata o provata
Ero alla ricerca della mia prima auto dopo aver conseguito la patente da circa due anni. Essendo un amante delle auto italiana, soprattutto Alfa Romeo, la mia scelta stava ricadendo su quella che si può definire la mamma della Giulietta: sto parlando dell'Alfa Romeo 147. Auto che spopolò dal 2000 al 2010, auto che piaceva e meccanicamente quasi perfetta (non a caso vinse il premio auto dell'anno nel 2001). Così, parto alla ricerca di questa auto. Un giorno, durante una festa tra parenti, con mio zio cominciammo a parlare di auto. Sapendo che dietro casa aveva una 156 di suo padre (ahime ormai defunto) praticamente abbandonata, mi buttai: "O zi, dato che sto alla ricerca di un auto, e mi piacciono le Alfa, quanto vorresti per la 156 di tuo padre?". La sua risposta fu breve: "Prendila, meglio che la tieni te e la fai girare per le strade piuttosto che abbandonata, te la regalo". Mi si illuminarono gli occhi, e dal giorno seguente io e mio padre cominciammo le ricerche per capire i vari costi di gestione (non bassi, ma l'auto non è stata pagata niente). Poi abbiamo dovuto tirarla fuori da tutta l'immondizia che c'era intorno. Tirata fuori l'auto, anche se completamente impolverata, ha espresso tutto il suo fascino. La mano di Walter De Silva aveva fatto un miracolo... Dopo aver lungamente elogiato l'auto siamo arrivati al punto più fatale: dopo 6 anni (si avete capito bene 6 ANNI) l'auto funzionerà? Collegata la batteria (nuova ovviamente) e dopo aver girato la chiave, il motore girava ma non voleva sapere di mettersi in moto... Arrivò un amico di mio padre (meccanico) che capì il problema: non arrivava carburante al motore. Cosi andammo allo sfascio, 30€, 20 minuti per cambiare la pompa e il JTD cominciò a cantare. Che bello il suono, che bella linea! Cosi al costo di 30€ più cambio gomme e cinghia del motore e dei servizi la macchina è perfettamente funzionante.
Gli interni
Dovete sapere che mio pro zio era alfista convinto, e la 156 la prese veramente molto accessoriata... Appena entrati si nota subito il bellissimo volante in radica, è bellissimo! Cosi come il pomello del cambio che contrasta il tunnel nero. La plancia è in finto legno intonata con cambio e volante, al suo interno contiene, come ogni 156 e poi ripreso dalla 159, i tre strumenti (da sx strumento del carburante, orologio, e indicatore della temperatura). Sotto troviamo la radio con il mangiacassette che voglio tenere perché mi piace troppo, e sotto ancora i comandi del clima automatico. Appena ti siedi nei bellissimi e comodi sedili in velluto molto contenitivi, dietro il volante si notano i due cerchi della velocità e dei giri del motore separati da un piccolo display che indica le varie portiere aperte e la spia del freno a mano (piccola chicca, lo strumento fa vedere la macchina vista dall'alto colorata con lo splendido verde degli interni e le portiere aperte colorate di rosso). Il colore degli interni, quel verde che a dirlo sembrerebbe una cosa orrenda invece è un colore meraviglioso, ha una tonalità da far perdere la testa; la macchina vorrei guidarla sempre di notte per vedere il cruscotto verde. L'abitabilità dietro è abbastanza buona, essendo una berlina chi siede dietro ed è un po' alto non avrà problemi con le ginocchia ma con la testa rischia di toccare (bisogna essere veramente alti, mio padre 1.85 sta benissimo dietro). Il quinto passeggero per fare mezzoretta di viaggio ci sta, poi diventa un po' scomoda. Il bagagliaio è abbastanza regolare, anche se il vano di carico è un po' troppo alto ma valige per fare una vacanza dovrebbero entrare senza problemi (vacanza di circa una settimana, quindi non valige enormi). Complessivamente interni promossi, ricordiamoci che è pur sempre una berlina.
Alla guida
La guida è sicuramente il punto forte dell'auto. Assetto sportivo, ma non troppo, fa incollare l'auto a terra con l'aiuto delle sospensioni a quadrilatero alto che assorbono abbastanza bene le buche. Il motore è una bomba, sa essere docile nei viaggi e spostamenti e sa trasformarsi in un motore aggressivo, basta spingere sul pedale! Curve prese ad alta velocità non creeranno particolari problemi, la macchina da veramente molta sicurezza. Se invece vogliamo fare un viaggio o semplicemente andare a lavoro, la 156 è molto tranquilla, fino a 140 km//h è molto silenziosa, poi cominciano a sentirsi i fruscii dell'aria, il rumore del motore non è mai troppo ingombrante, anche arrivati a 5000 giri (al limite) i 5 cilindri si fanno sentire ma non troppo, è pur sempre un'auto confortevole, sportiva si ma per lo più hanno puntato al comfort.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei? Si! Anche tra 5/6 anni? Si! La macchina è un capolavoro di ingegneria meccanica ed un capolavoro estetico, non a caso anche lei auto dell'anno 1998. Ha una linea tutt'ora invidiabile, ed è una di quelle macchine di cui sicuramente se ne riparlerà tra 20 anni. Mi sento molto fortunato ad aver avuto l'occasione di prendere a basso costo l'auto e di possederla. Spero di non avervi annoiato troppo, e ammetto che il racconto è stato un filino di parte... Grazie della lettura.
Alfa Romeo 156 2.4 JTD Progression
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
1
0
0
1
VOTO MEDIO
4,2
4.166665
6
Aggiungi un commento
Ritratto di Manuelcd
17 marzo 2017 - 15:28
Finalmente una persona appasionata!!!! continua cosi
Ritratto di mikele01
20 luglio 2017 - 00:02
1
Grazie!
Ritratto di marcoveneto
21 marzo 2017 - 12:10
Prova piacevole da leggere: si vede che sei tanto legato a questa macchina...tra l'altro bella storia, meno male hai salvato quella 156 che chissà che fine avrebbe fatto sennò...quanti cavalli è il JTD? Che allestimento? Come sono le condizioni interne dell'auto (era un punto un po critico per la 156)? PS se vuoi vicino il mio paese c'è abbandonata una alfa 164 nera...mi piange il cuore vederla così...
Ritratto di mikele01
20 luglio 2017 - 00:05
1
Si ne sono molto legato, sia per il fatto che mi è sempre piaciuta l'auto sia perché era di mio zio a cui tenevo molto e purtroppo se ne è andato lasciandomi però questo gioiellino... Il motore è un 2.4 JTD da 136 cavalli ora ha quasi 240000 km ed è un orologio, pack lusso (sedili in velluto comodissimi blu, pomello e volante in legno di mogano). Condizioni interne perfette, veramente perfette nulla di rovinato e/o graffiato. Unica cosa è che il pomello del cambio ha perso la "scritta" delle marce ma ad essere sincero mi piace più cosi
Ritratto di SalvoLax
4 aprile 2017 - 15:57
11
Mio padre ha un 1.9 JTD restyling del 2003 è una gran macchina cerca di tenerla con cura
Ritratto di mikele01
20 luglio 2017 - 00:06
1
Gran bei motori i commonrail alfa, sicuramente la terrò sempre al massimo. Fai la stessa cosa anche te con la macchina di tuo padre ;-)
Ritratto di grande_punto
18 settembre 2017 - 14:50
3
Bellissima... un capolavoro vero e puro!!
Ritratto di Alessandro Vettore
7 agosto 2018 - 13:19
Bellissima auto e bellissima storia, avendo anche io un'auto diesel ferma nelle medesime condizioni della tua quando l'hai presa, volevo sapere quali lavori hai dovuto fare per rimetterla in strada
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 47.450 a € 96.550
  • Alfa Romeo MiTo
    Alfa Romeo MiTo
    da € 13.900 a € 26.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 37.300 a € 86.050
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 24.450 a € 30.950
  • Alfa Romeo 4C Spider
    Alfa Romeo 4C Spider
    da € 75.550 a € 81.600

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO

  • L'Alfa Romeo 4C è una vettura senza compromessi, che ha riportato la passione nella gamma del Biscione in attesa dei modelli di grande serie, Giulia e Stelvio. A cinque anni dal suo debutto torniamo a guidarla e vediamo come ha retto al passare del tempo.

  • Abbiamo partecipato alla celebre “hillclimb” di Goodwood con un’auto d'eccezione: ecco il racconto di una giornata indimenticabile.

  • Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.