Alfa Romeo 4C 1750 TBi TCT

Pubblicato il 16 maggio 2017
Ritratto di cigiu
alVolante di una
Fiat Tipo Station Wagon 1.6 Multijet Business DCT
Alfa Romeo 4C
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
2
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
1
Tenuta strada
5
Media:
3.8333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Grazie ad un evento aziendale ho potuto provare la 4C per alcuni giorni
Gli interni
La 4C è finalmente una vera sportiva Alfa. Tanto per iniziare bisogna stare attenti a non rompersi il fondo schiena quando ci si cala (nel senso letterale) in abitacolo, tanto è bassa e infossato il posto guida. I sedili profilati e sottilissimi sono molto sportivi e devo dire anche molto belli. Dentro è essenziale, come deve essere una vera sportiva, con tanto carbonio a vista, ed è il carbonio del telaio, quindi non messo lì tanto per fare scena ma perché strutturale! Bello il piccolo cruscotto digitale, che cambia grafica in funzione della modalità di guida selezionata con il manettino del DNA. La posizione di guida è ottima, con gambe distese e volante verticale molto ravvicinato. Forse il design del volante poteva essere un po più ricercato, però la pelle è ottima e lo spessore giusto, come si conviene ad una sportiva. La 4C è dotata di un'autoradio che può fungere anche da navigatore, con bluetooth per collegare il cellulare... ma non ho avuto modo di provarla non avendone sentito la necessità. Come intuibile dal design della vettura, la visibilità è critica in tutte le direzioni, per fortuna dietro aiutano i sensori.
Alla guida
Che dire: fantastica! Ha un telaio rigidissimo, assetto molto rigido, motore che grazie al peso contenuto della macchina spinge sempre come un dannato e un bel cambio doppia frizione. Alla guida si apprezza la precisione, la leggerezza e veramente un gran motore. Se anche ci si trova in 6a a 1000 giri basta pestare per far schizzare l'auto. L'abitacolo viene invaso dal rumore del motore e del turbo, veramente una bella sensazione di sportività. Per il tipo di auto va benissimo tutto questo frastuono, che non scompare nemmeno a velocità autostradale. Comunque è un piacere andare a spasso con la 4C, i limiti del telaio sono alti, difficili da trovare sulle strade normali. Anzi c'è sempre il rischio di giocarsi la patente, dato che basta un attimo per essere a velocità esagerate. Buono anche il cambio doppia frizione TCT a 6 marce, veloce e con una logica ben calibrata che si adatta alla modalità di guida selezionata. La cosa che proprio non mi è piaciuta è lo sterzo: è diretto e precisissimo, senza servo assistenza. Però è troppo sensibile e trasmette tutte le asperità al volante, tanto che bisogna guidare sempre con due mani ben salde e non distrarsi mai per evitare che il volante segua le asperità della strada. Questo mi ha dato sempre un costante senso di insicurezza, avrei preferito un comando un minimo filtrato rispetto alle asperità, che avrebbe portato la vettura ad essere al top. Comunque la 4C è sempre una gran bella macchina per divertirsi e ritrovare il piacere della guida sportiva.
La comprerei o ricomprerei?
Avendone la possibilità assolutamente si.
Alfa Romeo 4C 1750 TBi TCT
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
120
19
5
4
9
VOTO MEDIO
4,5
4.509555
157
Aggiungi un commento
Ritratto di FiestaLory
16 maggio 2017 - 19:42
Concordo sul design del volante, un'auto così bella ne avrebbe meritato uno con più personalità.
Ritratto di Damien
17 maggio 2017 - 15:59
5
Bella prova, quella in foto è quella che hai guidato o è una foto presa da internet?
Ritratto di cigiu
23 maggio 2017 - 14:40
4
Ciao, purtroppo non ho potuto pubblicare una foto della vettura provata perché era brandizzata...
Ritratto di ogiad
19 maggio 2017 - 12:05
La cosa bella della 4c e che le altre auto non hanno è l'impressione di salire su un mezzo da gara (parlando di stessa fascia di prezzo si intende)
Ritratto di monica la rossa
29 maggio 2017 - 17:57
Come una stella per lo sterzo??? è volutamente non filtrato, è una macchina estrema mica un'utilitaria..
Ritratto di V6_Busso
29 maggio 2017 - 21:46
Prova niente male, ma soprattutto complimenti per l'auto. La storia del servosterzo sta suscitando molte divisioni tra gli appassionati. Diciamo che io mi vedo tra quelli "no-servosterzo", considerando quanto sono simili gli sterzi elettrici attuali (tutti poco comunicativi e leggeri), direi che uno sterzo bello maschio e sensibile rende la guida più estrema e di conseguenza più entusiasmante. Ok che in città è meno maneggevole, ma di fatto la 4C è nata per i cordoli e la dimostrazione è l'assetto ultrarigido......... Avrei voluto solo un manuale, magari anche un innesti frontali a richiesta, tenendo conto del mercato di nicchia che va a occupare.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
23 giugno 2017 - 12:29
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 47.450 a € 96.550
  • Alfa Romeo MiTo
    Alfa Romeo MiTo
    da € 13.900 a € 26.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 37.300 a € 86.050
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 24.450 a € 30.950
  • Alfa Romeo 4C Spider
    Alfa Romeo 4C Spider
    da € 75.550 a € 81.600

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO

  • L'Alfa Romeo 4C è una vettura senza compromessi, che ha riportato la passione nella gamma del Biscione in attesa dei modelli di grande serie, Giulia e Stelvio. A cinque anni dal suo debutto torniamo a guidarla e vediamo come ha retto al passare del tempo.

  • Abbiamo partecipato alla celebre “hillclimb” di Goodwood con un’auto d'eccezione: ecco il racconto di una giornata indimenticabile.

  • Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.