Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 150 CV AT8

Pubblicato il 20 ottobre 2016
Ritratto di rosenkavalier
alVolante di una
Alfa Romeo MiTo 0.9 Turbo TwiinAir 85 CV Upload
Alfa Romeo Giulia
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
3
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.1666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Finalmente ho avuto occasione di provarla, in noleggio, per circa 400 km. La Giulia 2,2 150 cv con cambio automatico ZF a 8 rapporti, la versione business per eccellenza della gamma.
Gli interni
Parto dalla posizione di guida, buona, ma mi aspettavo di poter "scender" di più con sedile che invece rimane un po' alto per i miei gusti e certamente non gestibile come quelli di Bmw e Mercedes. Le regolazioni manuali sono poi scomode, a scatti e ci vuole tempo per trovare la giusta posizione. Bene pedali e comandi plancia anche se non riuscito mai a trovare il giusto dosaggio con il condizionatore.Sono porpro gli inerni la parte comunque più distante dalle premium tedesche, ma anche dalla Volvo. Gli assemblaggi sono ben fatti, ma i materiali sono solo discreti, dal bel design, ma alcune finiture sono scadenti. In particolare ho trovato tagliente la cornice esterna del retrovisore interno e la leva del cambio è di plastica non proprio piacevole. Lo stesso per i comandi sul volante, comodi, nell'impostazione Bmw (la migliore), ma non piacevoli al tatto. Brutto e poco leggibile il piccolo display al centro del cruscotto, mentre piacevoli sono contagiri e tachimetro. Navigatore onesto nel funzionamento e dalla grafica accettabile. Sicuramente più gratificante sarà quello da 8 pollici. Audio e bluetooth nella norma.
Alla guida
Qui è il meglio di Giulia, veramente un auto gratificante. Anche la 150 cv scatta e riprende con una facilità e velocità impressionanti, molto più delle pari potenza Audi, Bmw e Volvo. Addirittura nei primi chilometri era tanta la risposta che non mi ero accorto che il "manettino" era nella posizione All Wheather. Portato in normal e poi in dinamic l'auto diventava ancor più brillante pur non riscontrando particolari miglioramenti tra queste due ultime posizioni. Merito di tanta brillantezza sicuramente l'ottimo cambio ZF a 8 marce con convertitore, rapido, fluido sempre piacevolissimo pur con qualche sporadica incertezza nelle riprese da bassissima velocità, come capita nel traffico peggiore. Ma il veo must di quest'auto è la sua leggerezza. te ne accorgi da come sale di velocità, dalla incredibile reattività e tenuta di strada. Certo grande merito hanno sterzo, fantastico, freni superiori alle esigenze e tutto i comparto assetto, sospensioni. Assolutamente da first class come da tradizione Alfa. Peccato che col salire della velocità crescono proporzionalmente i rumori esterni, a volte eccessivi. Ma nel complesso anche il confort è di livello perché l'auto non è mai troppo rigida e i sedili sono comodi. Consumi nella media della categoria, ma non ho riscontri precisi.
La comprerei o ricomprerei?
Il rapporto qualità, prestazioni, piacere di guida/prezzo è certamente dalla sua parte, ma potendo spendere qualche migliaio di euro in più opterei ancora per una BMW, magari la splendida serie 4 gran coupè.
Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbo 150 CV AT8
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
4
2
2
4
VOTO MEDIO
3,8
3.8
25
Aggiungi un commento
Ritratto di Pellich
2 novembre 2016 - 14:24
Finalmente riguardo agli interni qualcun altro che dice le cose come stanno.. va ottimamente la meccanica, ma su questo aspetto non siamo all'altezza (ANCORA) delle tedesche. Mi fa ribrezzo pensare a come le più disparate riviste siano state "OLIATE" per affermare che la qualità degli interni sia paragonabile a quella della concorrenza quando palesemente non è così, se si entra nel dettaglio dei confronti voce per voce! Il fatto è che ciò DOVEVA essere detto a tutti i costi per non ricadere nel solito stereotipo secondo il quale le Alfa vanno bene dinamicamente, ma ancora peccano per altri aspetti (non in termini assoluti ma relativi sia chiaro) rispetto alla concorrenza di riferimento.. fortunatamente inizio a non sentirmi più solo in questo giudizio e credo che chi abbia un minimo di onestà intellettuale debba riconoscerlo, come io riconosco che a livello dinamico, al momento, la Giulia sia il nuovo riferimento (anche se non distantissima dalla BMW Serie 3, che però ha 5-6 anni!).
Ritratto di puccipaolo
2 novembre 2016 - 15:23
5
credo sia molto oggettiva e precisa. Inoltre faccio notare che la qualitá dei rivestimenti ( sedili in particolare) e plastiche varie fanno la differenza nel trasformare una vettura in 6/8 anni in un carrozzone da autorimessa piuttosto che in un auto che a seguito ad una lucidata da 100€ torna come nuova.... meditate acquirenti! meditate! Come dicono loro....
Ritratto di Rock_or_bust
3 novembre 2016 - 10:15
Scusate, ma dovrebbe essere "imparziale" una recensione secondo cui gli interni della Giulia sono inferiori a volvo e bmw? I pareri sono pareri e le cantonate anche e qui ne è stata presa una grossa... I pareri veramente onesti che si sentono in giro non sono questi, per fortuna...
Ritratto di Pellich
3 novembre 2016 - 12:37
.. tutto sta alla onestà intellettuale di ognuno di noi. Se rosenkavalier, mosso in buona fede, ha ritenuto di dirlo ha fatto bene. I pareri vanno rispettati, anche quelli che non piacciono, senza per questo dover passare automaticamente per detrattori. Un conto è un parere autentico, un conto è il tifo e relativo astio per chi semplicemente la pensa diversamente da noi .. io personalmente, a riguardo, la penso come lui e stai pur certo che non sono un troll .. dico solo la mia e commento con le mie idee, ma nel rispetto altrui.
Ritratto di nicktwo
3 novembre 2016 - 12:46
bha, prima volta in assoluto che si profila una classifica volvo s40 - bmw - alfa anche se solo per gli interni... pero' i gusti sono personali e vanno sempre rispettati... in america per esempio spopolano le koreane anche a dispetto delle tedesche (anche se almeno in quel caso il fatto e' giustificato dall'essere le koreane le nuove detentrici assieme alle jap dei vertici in fatto di affidabilita')... saluti
Ritratto di Pellich
3 novembre 2016 - 14:50
.. sono anche decisamente meno costose però, ragionamento di affidabilità a parte che può essere preso in considerazione, ma che a mio parere non tutti gli acquirenti effettivamente valutano. Come dire, la Panda è prima nelle vendite in Italia, pertanto è la macchina migliore? No.. è semplicemente un'auto alla portata dei più. Tale considerazione, di massima, si può tranquillamente mutuare all'interno dei singoli segmenti di mercato.. pur se con qualche eccezione. Vedi Golf che nonostante si faccia pagare è comunque seconda nel segmento C (spodestata, guarda caso, dalla Tipo, decisamente meno costosa) ..
Ritratto di nicktwo
4 novembre 2016 - 10:34
e aggiungerei anche meno di una renault talisman... ad ogni modo, mi permetto un consiglio, mai smettere di inseguire i propri sogni, anche quando il sogno e' relativamente veloce come una giulia e quindi l'inseguimento e' pi'u inpegnativo del solito... saluti
Ritratto di rosenkavalier
3 novembre 2016 - 19:48
Ringrazio tutti per l'attenzione e anche le critiche alle mie scarne impressioni sulla Giulia. Sulle finiture interne della Giulia, oggetto di pareri 'contrastanti', mi sono basato su riscontri da me fatti sulle auto della stessa categoria che ho avuto modo, più volte, di guidare. La 'classifica' è quindi riservata alle premium tedesche e alla Volvo V60 che ho avuto spesso in noleggio. Ed è riferita solo alla qualità degli stessi e non tanto al design, sul quale ogni è giusto che abbia la sua opinione. Se ho messo la Giulia dietro le suddette auto è perché ho 'toccato con mano' come alcuni comandi (sul volante e della climatizzazione), alcune finiture, leva del cambio e retrovisore interno, siano abbastanza insoddisfacenti. La cornice dello specchietto addirittura quasi tagliente. Si tratta di piccole cose, facilmente risolvibili nel corso della produzione, ma che allo stato attuale lasciano ancora un gap con le migliori auto della categoria. Per il resto, come detto, splendida auto, tutta da guidare anche in relax.....
Ritratto di Pellich
3 novembre 2016 - 20:30
Concordo pienamente! Finalmente.. un giudizio onesto, non offuscato dai SOLITI ciechi e sterili "tifi da stadio" di certa utenza..
Ritratto di nicktwo
4 novembre 2016 - 10:37
da questo punto di vista concordo col concordare... ognuno ha una data percezione e questa non puo' che essere sacrosànta... per il resto non stiamo a parlare nemmeno di dettagli irrecuperabili e che secondo me gia' dal primo restyling che faranno saranno giustamente sistemati a dovere... saluti
Pagine
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 24.500 a € 31.000
  • Alfa Romeo 4C Spider
    Alfa Romeo 4C Spider
    da € 75.550 a € 81.600
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 47.500 a € 96.600
  • Alfa Romeo MiTo
    Alfa Romeo MiTo
    da € 13.900 a € 26.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 39.350 a € 86.100

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO

  • L'Alfa Romeo 4C è una vettura senza compromessi, che ha riportato la passione nella gamma del Biscione in attesa dei modelli di grande serie, Giulia e Stelvio. A cinque anni dal suo debutto torniamo a guidarla e vediamo come ha retto al passare del tempo.

  • Abbiamo partecipato alla celebre “hillclimb” di Goodwood con un’auto d'eccezione: ecco il racconto di una giornata indimenticabile.

  • Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.