Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo 120 CV Progression GPL

Pubblicato il 30 agosto 2015
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perché l'ho comprata o provata
Desideravo un'auto dalle linee sportive ma allo stesso tempo ricercavo un pizzico di eleganza. La Giulietta sembra unire le due cose, con un frontale abbastanza grintoso e basso ed un posteriore elegante e sobrio. Desideravo, poi, un veicolo che non disdegnasse i viaggi autostradali, ma non eccessivamente grande. La scelta per la fascia di prezzo in questione è limitata a 3-4 auto, ma mi sono fiondato sul Biscione anche sulla spinta dell'esperienza di mio padre con l'Alfa 75, oltre al fatto di essere un'auto italiana. Dal mio punto di vista, chi ascolta il rombo dei motori Alfa non può che innamorarsene..
Gli interni
Salito a bordo sono rimasto molto soddisfatto. Le plastiche danno la sensazione di essere curate ottimamente, partendo dalle portiere e dalla plancia. Salta all'occhio però subito una mancanza importante: un vano "svuota tasche" immediato. In compenso c'è un vano sulla plancia (posizionato molto in alto) che si apre e chiude con uno sportellino a scatto verso l'alto ed un ulteriore vano all'interno del bracciolo centrale. Abbastanza scomodi da utilizzare per riporre velocemente monetine, telefono o piccoli oggetti. Piccolo anche il vano portaoggetti davanti al sedile del passeggero. Sono presenti anche i classici vani all'interno degli sportelli, abbastanza profondi, ma proprio per questo, anch'essi scomodi da usare. La plancia ha un carattere aggressivo. Tachimetro e contagiri sono rivolti esclusivamente al guidatore che dalla posizione di guida può tenere sotto occhio la strumentazione di facile lettura. Display della radio, manopole per il clima e gli altri pulsanti sono rifiniti bene facilmente raggiungibili e semplici da usare. Molto bello il selettore DNA Alfa: posizionato in basso vicino al guidatore con una leva che si spinge in avanti ed in dietro. I sedili sono avvolgenti ed abbastanza comodi (soprattutto i posteriori). Ampio lo spazio sia per i due davanti sia per chi siede dietro. Essendo una mezza sportiva però, c'è da sottolineare che la posizione di guida è piuttosto bassa. Anche in altezza non ci sono particolari difficoltà, a parte forse che per entrare bisogna chinarsi un po' troppo. Nota dolente: al posteriore mancano le bocchette di areazione. Il clima impiega un po' ad essere percepito bene da chi siede dietro. Non si notano, per le plastiche, scricchiolii strani o graffi facili dopo un anno di utilizzo. Molto bello il volante, con i tasti per cambio stazione radio e risposta al cellulare facili da premere. Bagagliaio senza infamia e senza lode, nella media.
Alla guida
Sottolineo ancora che la posizione di guida è abbastanza sportiva, pertanto la "seduta" è bassa. Visibilità non ottimale, pertanto il suggerimento sono i sensori di parcheggio sia davanti che dietro. Li amerete.. Quando si impugna il volante, però, non vedrete l'ora di premere l'acceleratore. Allacciate le cinture (c'è un display in alto al tettuccio che vi indica quali delle cinque cinture sono allacciate e quali no, con il classico avviso acustico nel caso guidatore e passeggero anteriore non lo avessero fatto) ed acceso il motore, vi verrà quasi spontaneo spingere in alto i giri (il rombo è un segno distintivo impossibile da non notare). Pochi seguiranno i consigli sul display di cambio marcia (up e down) per regolarizzare marcia e consumi. Tra l'altro, si nota troppa fretta di passare dalla dalla 5a alla 6a: il computer vi segnalerà di cambiare prima dei 2000 giri. Il cambio è preciso e gli innesti sono immediati, da sportiva vera. Anche se la guida è da sportiva, si sta decisamente comodi anche nei lunghi viaggi. Cruise control inserito, e si rischia di distrarsi facilmente.. Prestazioni: parlo di 1.4 turbo ad alimentazione benzina/GPL. A gas e con il DNA impostato su Natural, già non rimpiangerete nessuna auto della stessa cilindrata. Il motore spinge sempre, anche a bassi giri prima che il turbo attacchi e sembra non esaurirsi mai la spinta. Ottima sia lo scatto da fermo sia la ripresa (non vi basate sui numeri riportati in giornali e riviste, provatela). Nessuna paura nei sorpassi: basta premere un po' più a fondo ed i 105 cavalli spingono che è una bellezza anche in 6a. La musica cambia (eccome!) quando si passa a benzina con DNA su Dynamic. Lo sterzo si indurisce, la frenata diviene più pronta e la spinta è decisamente maggiore. Divertirsi è facile, anche perché la stabilità è ottima ed il voltante è quasi sempre pronto: ho notato solo un leggero sottosterzo in un paio di occasioni. A 130 km/h le curve possono essere affrontate senza timore: l'assetto basso e il poco coricamento laterale danno sensazione di assoluta stabilità. Ottimo anche l'impianto frenante e la presenza della frenata assistita in salita.
La comprerei o ricomprerei?
Sì, la ricomprerei e la consiglierei ad un "giovane/maturo" trentenne, in quella fase della vita vicino al farsi una famiglia ma dal cuore sportivo. Il 1.4 GPL è già un gran bel motore, senza eccessi, con sprint, consumi ridotti. Se si vuole, si può anche esagerare..
Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo 120 CV Progression GPL
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
5
5
1
0
VOTO MEDIO
3,9
3.875
16
Aggiungi un commento
Ritratto di rikykadjar
2 settembre 2015 - 21:10
3
Non amo particolarmente quest'auto e in questo segmento preferisco di sicuro 308, Nuova Astratto, Focus, Golf e Pulsar. Quasi ottima la prova.
Ritratto di Giuseppe1988
5 settembre 2015 - 12:17
1
Grazie per il commento. Il Mondo è bello perché ognuno ha gusti differenti. Non esiste un'auto ottima in senso assoluto, ognuna ha i suoi pregi e difetti. Io, ad esempio, amo il suono del motore e la sensazione che trasmette l'auto guidandola. Non appena sono salito a bordo della Giulietta e acceso il motore, mi sono deciso. Cosa che non è avvenuto con la Golf. La guida a scelta sia soft sia aggressiva è un plus che amo di quest'auto. Rispetto in ogni caso i tuoi gusti!
Ritratto di rikykadjar
5 settembre 2015 - 23:44
3
Guarda l'Alfa DNA è una grande cosa infatti io amo questi selettori di guida. Come dici tu nessuna auto è perfetta ma comunque auto come la 308, che è la più valida del segmento secondo me può avere un pregio che si può rivelare un grande difetto: la posizione di guida. Se io dovessi comprare una segmento C direi di no alla Giulietta per la praticità che non è al massimo e per quel muso che non digerisco al contrario del posteriore stupendo. Un saluto. Riccardo
Ritratto di Giuseppe1988
10 settembre 2015 - 11:31
1
Ciao Riccardo, ribadisco che ognuno sceglie le auto in base ai propri gusti / esigenze. Altrimenti tutti acquisteremmo una sola auto! Non bisogna scegliere la Giulietta se si vuole un'auto cittadina o con un bagagliaio enorme. Non la si sceglie per i parcheggi minuti o per la comodità di guida. La si sceglie per le prestazioni del motore, guida mezza sportiva mezza rilassante, stabilità eccezionale, frenata eccellente. La si sceglie per un aspetto aggressivo/elegante.
Ritratto di Giuseppe1988
5 settembre 2015 - 12:08
1
Ciao Boss, si in effetti hai ragione. C'è stato un mio errore. I cavalli sono 120, grazie per la correzione. Per le bocchette, prendila come una critica. Questa versione che ho io, da listino parte da 24 mila euro. Non proprio spiccioli. Per questo mi aspettavo di trovarle.. Il confort è tutto sommato buono e come dici tu c'è un ottimo compromesso tra l'essere seduti comodi e una posizione più aggressiva. Nelle curve non si notano indecisioni e non ha niente da invidiare ad esempio ad un Audi A4 Allroad (che ho guidato). Se si vuole una guida tranquilla basta posizionare il manettino DNA su Wet, e la vettura si comporta in modo decisamente docile: niente accelerazioni brusche e gli ammortizzatori si ammorbidiscono. Tra l'altro, dietro è montato il nuovo sistema di ammortizzatori multilink a tre bracci: non perdono un colpo. Non ho mai perso stabilità al posteriore neanche spremendola a fondo. Concordo con le altre recensioni che indicano una sensazione di essere "incollati a terra".
Ritratto di Giuseppe1988
10 settembre 2015 - 11:26
1
Molte delle cose che hai citato non le conosco neanche! Non sono così esperto! Sapevo, prima di acquistarla, del nuovo sistema di ammortizzatori e sembrano essere decisamente ottimi. Rispetto chi sceglie altro, ma molte delle critiche a quest'auto sono del tutto ingiustificate. Tutto il materiale, dalle plastiche ai tessuti, sono curati davvero bene. La guida è decisamente divertente e sicura e nulla sembra essere lasciato al caso. La sconsiglierei solo chi vuole un'auto esclusivamente cittadina. Le misure sono in media del segmento, ma da il meglio di sè su strade extraurbane piene di curve (per divertirsi).
Ritratto di Giuseppe1988
18 settembre 2015 - 18:33
1
Ciao Boss. La mia non è quella in foto, ma è immatricolata 2014. Non so con precisione le modifiche apportate dalla precedente versione, ma posso dirti che almeno il pomello non presenta alcuna pecca, né come assemblaggio né come materiali utilizzati.
Ritratto di duettone
9 settembre 2015 - 18:26
ho questa giulietta e dopo 120.000 in due anni ho fatto solo i quattro tagliandi ttra l'altro va benissimo a gas ed in perfetta forma consigliere a chiunque di acquistarla e io stesso lo rifarei volentieri non ho riscontrato ne avuto alcun inconveniente e mi diverte come il primo giorno
Ritratto di Giuseppe1988
10 settembre 2015 - 11:34
1
Questo mi rincuora enormemente. Dopo 15.000 km non mi ha dato nessuna noia. Ho effettuato solo il tagliando (con costo altino, ma nella norma). Per il resto l'alimentazione a GPL non fa rimpiangere nulla. I cavalli spingono sempre e comunque. A benzina ovviamente dà il massimo, ma spesso è eccessivo.
Ritratto di mirko.10
10 settembre 2015 - 15:10
2
E' auto equilibrata e personale, (difficile oggi notare auto dotate di personalita' distintive come negli anni questa alfa si e' difesa benissimo), giusta sportivita' ed eleganza ben mixati. ciao.
Pagine
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 47.450 a € 95.050
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 23.250 a € 38.500
  • Alfa Romeo 4C
    Alfa Romeo 4C
    da € 65.550 a € 74.600
  • Alfa Romeo MiTo
    Alfa Romeo MiTo
    da € 13.900 a € 26.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 37.300 a € 86.050

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO

  • Abbiamo partecipato alla celebre “hillclimb” di Goodwood con un’auto d'eccezione: ecco il racconto di una giornata indimenticabile.

  • Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.

  • Può una suv andare forte sul circuito del vecchio Nürburgring: sì se si chiama Stelvio Quadrifoglio con il suo 2.9 V6 da 510 CV e un telaio sviluppato anche su questo tracciato. Qui per saperne di più.