Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm Distinctive

Pubblicato il 27 agosto 2016
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
3
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
3.8333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Ho comperato questa giulietta in sostituzione di una grande punto 1.2 GPL di cui sono sempre stato soddisfatto sul fronte dei consumi, ma meno delle prestazioni (le salite in montagna erano pura utopia). comunque ero alla ricerca di un'auto usata, possibilmente a buon prezzo e con buone prestazioni: inizialmente mi ero orientato sulla peugeot 308, ma dopo esserci entrato, non mi aveva convinto del tutto il volante di ridotte dimensioni e la particolare posizione del tachimetro/contagiri, quindi ho deciso di cercare altrove. un bel giorno vidi parcheggiata vicino casa una bellissima giulietta quadrifoglio con vernice rosso metallizzato che ricorda molto il rosso ferrari e devo dire che mi ha molto colpito esteticamente, così decisi di cercarne una. la mia idea era quella di trovarne una rossa e possibilmente con l'1.4 turbo gpl; direi impresa ardua se non impossibile. alla fine, anche per motivi di budget, decisi di accettare un compromesso ed è così che acquistai la mia attuale 1.6 JTDm color antracite. Ero non poco titubante, in quanto nella mia vita di automobilista questa sarebbe stata la prima auto a gasolio. ma di questo parliamo dopo.
Gli interni
Prima di parlare degli interni vorrei fare qualche considerazione sull'esterno e più in generale sull'estetica dell'auto. Esteticamente l'auto ha un design molto caratteristico e ricercato, tipicamente italiano (molto lontanto dall'anonimato di golf &co.), penso che la parte più riuscita sia il posteriore, con al centro la scritta in corsivo "giulietta" e con in fari a led che formano una sorta di occhi con 2 sopracciglia molto pronunciate. da notare infatti che l'auto è dotata di serie di fari a led sia anteriori (luci diurne e frecce laterari) sia posteriori (stop e luci di posizione) la fiancata è ben realizzata e il colore antracite fa risaltare la cornice cromata dei finestrini e la maniglia satinata, mentre davanti sul muso troneggia lo splendito scudo alfa e un paraurti dal design molto sportivo e secondo me molto azzeccato. viceversa non mi convince del tutto la forma allugata dei fari anteriori; erano decisamente meglio quelli della 147. ma ora parliamo degli interni: l'allestimento da me acquistato è il Distinctive, che prevede sedili sportivi in tessuto, inserti su cruscotto e portiere nero lucido (tra l'altro molto gradevoli al tatto), clima automatico bizona, cruise control, sensori di parcheggio posteriori. i sedili sono di buona fattura, sportivi ma non eccessivamente rigidi, infatti non danno mai una sensazione di stanchezza ma restano sempre comodi. molto azzeccata la fascia che attraversa il cruscotto di colore grigio chiaro. il clima bizona è veramente ottimo, anzi a volte raffredda persino troppo; nulla da dire sui sensori di parcheggio, funzionano bene, mentre non mi piace molto il comportamento del cruise control, in quanto per mantenere la velocità accelera troppo bruscamente. l'abitabilità è buona davanti, un po' meno dietro, ma comunque 2 persone ci stanno (attenti però quanto salite dietro sennò toccate con la testa). molto utili le luci antipozzanghera sotto le portiere anteriori. inoltre molto comodo il bracciolo centrale: inizialmente non capivo perchè fosse stato realizzato di piccole dimensioni, mentre poi con l'utilizzo ho capito l'intelligenza degli ingegneri, in quanto il bracciolo è solidale al sedile guidatore e lo segue quando lo si sposta, quindi si ha sempre un appoggio adeguato. nel complesso i materiali della plancia sono ben realizzati, invece un po' economici i materiali delle portiere, ad esempio non mi convince il feedback dei tasti degli alzavetri e nemmeno quello delle maniglie porta, troppo fragili a mio avviso (infatti una mi è rimasta in mano).
Alla guida
veniamo ora al motore: 1.6 jtdm 105 cv e 320 Nm di coppia (in D), mentre 280 Nm in N. appena avviato si sente il rumore tipico da diesel, io poi lo sento anche di più essendo abituato ai benzina che sembrano spenti in confronto. comunque appena si scalda il rumore diminuisce. il motore si comporta bene, se si affonda il pedale sembra dare più di ciò che ti aspetti sulla carta. non riesco ad abituarmi ancora alle diverse tarature del motore, in quanto in normal si viaggia molto tranquillamente in completa souplesse, ma se serve fare un sorpasso veloce, passa qualche istante di troppo tra l'affondo del pedale e l'effettiva risposta del motore, il che diventa ancora più accentuato se si è sotto i 1700/1500 giri. il tutto si ribalta in dynamic, in quanto l'acceleratore diventa ipersensibile e il motore brusco e cattivo, il che in verità non guasta se ci si vuole divertire o se si vuole assaporare l'allungo del motore, ma nella vita di tutti i giorni le volte che lo si utilizza si contano sulle dita di una mano (anche perchè i consumi si impennano). un'altra questione piuttosto fastidiosa è quando si decide di accendere il climatizzatore: il motore non perde molta potenza, tuttavia si "svuota" sotto i 2000 giri, ovvero prima che entri per bene la turbina e quindi bisogna tenerlo in quel range, inoltre si sente un suono cupo che cresce al crescere dei giri, immagino che sia il compressore del clima, infatti appena si stacca non lo si sente più. comunque nel complesso il quadro del motore rimane molto positivo. la frizione è molto leggera, ma ha un attacco poco definito e un po' alto. i freni funzionano bene, tuttavia è necessario applicare una certa forza sul pedale per rallentare (forse sono io che ero abitutato alla punto che come toccavi il pedale inchiodava). il cambio è molto ben spaziato, ha una corsa gradevole (solo la seconda in particolare a freddo è un po' contrastata) ed è molto bello il pomello simil acciaio con intagliate la descrizione degli innesti delle marce. lo sterzo è ottimo, veramente molto diretto e lo stesso è la tenuta di strada, veramente degna di nota, forse un po' penalizzata dai cerchi da 16 pollici che monto e che rendono l'auto un po' meno reattiva di quanto vorrei. credo che con i 17 pollici si raggiunga un buon compromesso. comunque se spinta al limite l'auto ha un comportamento sottosterzante e si sente il peso del pesante motore diesel davanti nel cofano (per i più sportivi consiglio i motori a benzina) Veniamo al capitolo consumi: in città alla peggio si fanno i 15km/l, ma in condizioni di scarso traffico i 18 sono alla portata, in statale guidando oculatamente si sta sui 20/21 km/l, mentre in autostrada sui 18/19 km/l (con clima acceso). tutto sommato non ci si può lamentare, anche considerando il serbatoio da ben 60 litri.
La comprerei o ricomprerei?
dopo circa 30 mila km di utilizzo posso stilare i pro e i contro: PRO: -stile ricercato e italiano -motore generoso & consumi contenuti - ottimo feeling di guida & confort comunque buono CONTRO: -qualità di alcuni materiali migliorabile (vedi maniglie porta) - abitabilità posteriore - difficoltà di accesso ad alcuni componenti per la manutenzione fai-da-te
Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDm Distinctive
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
10
3
2
0
3
VOTO MEDIO
3,9
3.944445
18
Aggiungi un commento
Ritratto di soulking
2 settembre 2016 - 19:39
recensione esaustiva e ben scritta complimenti...L'unica cosa che forse potevi evitare è il riferimento allo stile italiano,e all'anonimato della Golf...Avrai sicuramente capito che io la penso esattamente all'opposto,anche perchè una Golf me la sono comprata,tuttavia trovo una macchina carina anche la Giulietta,una delle poche macchine per noi umani che avrei potuto acquistare...Buona serata!
Ritratto di XDriver
4 settembre 2016 - 15:37
Ha solo detto che la golf è anonima, che d'altronde è vero, tutte le VW hanno la stessa linea ... Bella la Giulietta, e credo cod l'ultimo restyling l'abbia affinata ulteriormente :)
Ritratto di soulking
4 settembre 2016 - 17:18
Mha...Magari è anonima,ma in genere è un aggettivo che si usa insiema a brutta,insignificante,ripetitiva,noiosa,e mille altri perchè in realtà non ne puoi parlare male...Ripeto,la Giulietta schifo non fa,ma come moltre altre compatte dello stesso segmento,non è superiore se non in allestimento sportivo al top,nemmeno esteticamente alla Golf...Sono opinioni,che io rispetto,come spero venga rispettata la mia...
Ritratto di fiattaro
4 settembre 2016 - 21:23
I numeri di vendita parlano chiaro.
Ritratto di fiattaro
8 settembre 2016 - 14:11
Svegliati fenomeno.
Ritratto di fiattaro
8 settembre 2016 - 21:11
Eh già.
Ritratto di micals
5 settembre 2016 - 17:30
Nella recensione ho scritto che la golf è "anonima", ma non intendevo dire "brutta" o "insignificante", bensì solo ciò che ho detto, ovvero "anonima" se confrontata con lo stile di altre vetture. Comunque sia la mia deve essere considerata esclusivamente un'opinione personale ed esclusivamente legata allo stile della golf, non certo ai contenuti o ad altri aspetti in quanto non l'ho posseduta. E comunque ripeto, sono opinioni; il mondo è bello perchè è vario.
Ritratto di soulking
5 settembre 2016 - 17:41
Sono d'accordo! A me piace confrontare le mie idee con altri appassionati...
Ritratto di XDriver
5 settembre 2016 - 00:31
Ma si era per dire... Essendo un ragazzo apprezzo la Giulietta per la linea e la guida semplicemente . La golf però ha molte più qualità che interessano a un pubblico più vasto ;)
Ritratto di soulking
5 settembre 2016 - 00:37
Sei un ragazzo,ma in gamba!
Pagine
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 24.500 a € 31.000
  • Alfa Romeo 4C Spider
    Alfa Romeo 4C Spider
    da € 75.550 a € 81.600
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 47.500 a € 96.600
  • Alfa Romeo MiTo
    Alfa Romeo MiTo
    da € 13.900 a € 26.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 39.350 a € 86.100

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO

  • L'Alfa Romeo 4C è una vettura senza compromessi, che ha riportato la passione nella gamma del Biscione in attesa dei modelli di grande serie, Giulia e Stelvio. A cinque anni dal suo debutto torniamo a guidarla e vediamo come ha retto al passare del tempo.

  • Abbiamo partecipato alla celebre “hillclimb” di Goodwood con un’auto d'eccezione: ecco il racconto di una giornata indimenticabile.

  • Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.