BMW Serie 1 116d 5p

Pubblicato il 11 agosto 2014
Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.25
Perché l'ho comprata o provata
L'auto in questione appartiene a mio zio dal settembre del 2013. Esattamente un anno fa, infatti, fu costretto a sostituire la sua C3 1.4 Exclusive a benzina che dava i primi segni di cedimento dopo oltre 100mila km. In cerca di una vettura diesel in grado di "macinare" circa 30mila km ogni anno, l'attenzione cadde su questa fantastica Bmw 116d di colore nero equipaggiata con radio, clima manuale, chiave elettronica, computer di bordo, bluetooth (aftermarket),4 alzacristalli elettrici con salita e discesa automatiche, fari a led posteriori e cerchi in acciaio da 16''. Risaliva al gennaio 2010 e aveva già 75mila km, ma si presentava piuttosto bene. Come omaggio, gli vennero installati 4 cerchi in lega a 5 razze originali Bmw (sempre da 16'') andando a sostituire quelli d'acciaio che ora sono impiegati in abbinamento al treno di gomme invernali.
Gli interni
Semplicemente impugnando la maniglia si nota la cura con cui è stata realizzata l'auto: l'apertura e la chiusura degli sportelli è piuttosto "corposa" e all'interno il bracciolo è foderato in pelle con cuciture a vista. Per di più,i battitacchi laccati di nero con la scritta "Bmw" impreziosiscono ancora di più l'abitacolo che, come da tradizione Bmw, è austero e sportivo. La seduta è veramente bassa e i più anziani lamenteranno di dover fare troppi contorsionismi per entrare nell'auto. Una volta saliti a bordo della vettura si è circondati da una plancia semplice e lineare che fa uso di plastiche e materiali di qualità elevata, primi fra tutti gli inserti satinati attorno alla leva del cambio e al di sotto delle bocchette di ventilazione. Il cruscotto ha solamente due elementi circolari ma è completo e tra di essi vi è un computer di bordo che fornisce numerose informazioni (tra le quali l'indicatore di cambiata) . Per mettere in moto la vettura si utilizza la chiave elettronica: la si deve infilare in una fessura e in seguito si preme il tasto di avviamento del motore, una tecnologia tanto sofisticata quanto appariscente! Non ci sono tasti al volante, ma tutti i comandi sono facili da trovare, a portata di mano e soprattutto intuitivi da usare. Rispetto ai posti anteriori, quelli posteriori sono ancora più difficili da raggiungere a causa del taglio sportivo delle portiere. Una volta accomodati nei posti dietro, ci si sente veramente a proprio agio e in due si viaggia comodissimi e anche in tre credo che non sia un problema, al contrario di tutti coloro che dicono che il divanetto posteriore sia veramente stretto e angusto. Io che sono altro 1,85m l'ho trovato tutt'altro che scomodo. L'unica nota negativa è la linea di cintura alta e quindi i finestrini posteriori sono piuttosto ridotti. Passiamo ora alla capacità di carico: quella dichiarata a sedili alzati è di 330L, ben sfruttabili grazie alla forma regolare del vano bagali che si apre semplicemente premendo il logo Bmw. Al di sotto del piano di carico è alloggiata la batteria e un kit "gonfia e ripara", ma nessuna ruota di scorta.
Alla guida
All'esterno il motore è ben percepibile e, a mio avviso, il sound che emette è molto bello: da' l'idea della "grandezza" del motore 2.0 diesel da 116CV. Pur non essendo potente, questo propulsore riesce a muovere con disinvoltura e con una certa grinta i 1380 kg della vettura bavarese. Si prende velocità alla svelta(i 100km/h si raggiungono in un batter d'occhio) e lo scatto da fermo è ottimo. In autostrada e alle alte velocità la rumorosità è inesistente, i sorpassi svelti e, di conseguenza, l'auto invoglia a viaggiare. I consumi sono veramente irrisori: 4/5L ogni 100km in tutte le condizioni di guida, compresa l'autostrada (l'habitat naturale di questa Bmw). Lo sterzo è tarato perfettamente per garantire la guida sportiva e, grazie alla trazione posteriore, i raggi di sterzata sono visibilmente ridotti: si pennellano le curve alla perfezione, ma se si osa troppo e si rischia di slittare, l'Esp interviene prontamente e riporta la vettura sulla "retta via". Quindi, la tenuta di strada è ai vertici della categoria, ma bisogna fare attenzione alle strade scivolose, i veri punti deboli di ogni Bmw. Il cambio, invece, è un manuale a 6 marce con un'escursione corta della leva e inserimenti molto precisi e giusto un pelino duri. La velocità di punta è di ben 200km/h, una velocità che si raggiunge ben presto in quanto il motore è tutt'altro che fiacco, ha una spinta progressiva, quasi "infinita". Insomma, un motore potente fatto per durare nel tempo e con un'insonorizzazione impeccabile. Basti vedere il cofano motore coperto internamente da pannelli che isolano dal rumore e con l'apertura semi-automatica.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerebbe sicuramente e anche io. Dopo 97mila km e tagliandi regolari l'auto è ancora in perfetta forma e non soffre di alcun problema: può benissimo percorrere altri 100mila km e glielo auguro perchè è un auto meccanicamente robusta. All'inizio non credevo che la trazione posteriore permettesse una guida tanto migliore rispetto a una semplice trazione anteriore, ma ho dovuto ricredermi dopo aver "provato" (anche solo come passeggero) questa Bmw 116d, davvero soddisfacente nella guida!
BMW Serie 1 116d 5p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
1
1
0
2
VOTO MEDIO
3,4
3.42857
7
Aggiungi un commento
Ritratto di cris25
13 agosto 2014 - 14:49
1
molto più del modello attuale, che a me non dice niente! La prova è completa e coinvolgente, complimenti!
Ritratto di Erik98
13 agosto 2014 - 17:55
1
Ciao, ti ringrazio nuovamente! Sì hai ragione la serie 1 attuale è più anonima, però se fai la giusta combinazione colore-cerhi risulta una gran bella macchina. Di serie 1 nuovo modello veramente belle ne ho viste due: una nera con pacchetto msport e una bianca con cerchioni neri, erano fantastiche! Ovviamente saranno costate un occhio della testa...
Ritratto di DM1991
26 agosto 2014 - 14:06
3
german cars = best cars
Ritratto di Giacomo1965
19 aprile 2016 - 18:39
Io avevo una bmw serie 1 (tenuta 10 anni), la mia vecchia piccolina bmw 118d, ti giuro dopo 10 anni non aveva nessun scricchiolio o fruscio, mai avuto noie con la turbina né tanto meno con il motore con ben 220000 km! La qualità tedesca, seconde me, non la batte nessuno!
listino
Le BMW
  • BMW Serie 2 Gran Tourer
    BMW Serie 2 Gran Tourer
    da € 28.500 a € 47.650
  • BMW X3
    BMW X3
    da € 44.250 a € 72.500
  • BMW X4
    BMW X4
    da € 53.850 a € 77.250
  • BMW i8 Roadster
    BMW i8 Roadster
    da € 163.400 a € 163.400
  • BMW Serie 2 Active Tourer
    BMW Serie 2 Active Tourer
    da € 26.400 a € 45.750

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • La BMW Serie 8 è un’esclusiva scoperta con capote in tela disponibile con due motori: il V8 a benzina o il 6 in linea diesel. Qui per saperne di più.

  • La casa tedesca lancia la sua prima suv di superlusso: la BMW X7 è lunga 515 cm, ha sei o sette posti e motori fino a 462 CV. Qui per saperne di più.

  • Per stessa ammissione dell'amministratore delegato della BMW Italia la Serie 3 è il cuore della gamma della casa tedesca. E qui al Salone di Parigi è arrivata la settima generazione.