BMW Serie 1 118d MSport Steptronic

Pubblicato il 6 gennaio 2021
Ritratto di Fabione90
alVolante di una
BMW Serie 1 118d MSport Steptronic
BMW Serie 1
Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.1666666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Avevo una Mercedes A220 cdi Sport automatica del 2015 che, pur essendo perfettamente in forma e ancora attuale, volevo cambiare con un modello di recente progettazione dotato delle più moderne tecnologie tra cui adas, virtual cockpit e display grandi. La BMW 118d Msport automatica che ho comprato (permutando la mia A220 cdi) era un usato fresco di 10 mesi e 11000km del programma premium selection che include 4 anni di garanzia ufficiale e tagliandi inclusi fino ai 100000km. Un bel pacchetto insomma. Oltre all’allestimento Msport, gli optional più rilevanti sono: cruise adattivo con stop and go, antifurto volumetrico, cerchi da 19’, impianto frenante maggiorato Msport, virtual cockpit con schermo centrale da 10,3 pollici, vernice Storm Bay, spoiler posteriore, maschera frontale nera. Possiedo l’auto da 3 settimane e ho percorso 1700km
Gli interni
Gli interni sono molto curati, plastiche e assemblaggi sono di ottima qualità e l’impugnatura del volante in pelle è ottima. Il virtual cockpit a mio avviso è molto appagante esteticamente ed è coperto da una palpebra per renderlo visibile con il sole. Interessante lo schermo centrale maggiorato da 10.3 pollici, un po’ deboli le lucine dell’abitacolo durante il giorno (configurabili in 8 colori). Il sistema di infotainment è di ottima qualità e l’utilizzo è abbastanza intuitivo, perché è governabile sia tramite manopola che con touch. Presenti tante possibilità di personalizzare le impostazioni dell’auto e anche android auto. Il clima è automatico bizona, riscalda e raffredda rapidamente ma non mi piace la gestione dell’aria condizionata: non c’è il pulsante per attivarla e disattivarla direttamente, ma bisogna toccare delle impostazioni della vettura, pur richiamabili da un pulsante di scelta rapida. Lo spazio nell’abitacolo è soddisfacente anche dietro, dal momento che la trazione posteriore del modello precedente sacrificava non poco l’abitabilità. Non male la volumetria del baule, meglio della mia vecchia classe A. Le finiture sono di ottimo livello e si ha la percezione di essere su una tedesca
Alla guida
L’auto si guida benissimo, è bassa e ben piantata a terra e i cerchi da 19 di misura 235/35 (la massima disponibile) la rendono incollata alla strada. Sia con le estive che con le invernali. Il motore 2.0 diesel 150cv euro6d temp è brillante, ha coppia, un buon allungo ed è perfettamente adatto all’indole dell’auto. Consigliatissimo il cambio automatico 8 rapporti rapido nelle cambiate anche se non è doppia frizione. Il doppia frizione è disponibile su 118i e 116d, motorizzazioni meno brillanti, ma molto adatti a chi non è abituato a guidare auto cavallate oltre la media. Ho avuto modo di guidare a noleggio il 116d, ha coppia ma in allungo è un po’ scarso. Però ero abituato io a guidare un diesel 170cv. Sarebbe stato molto interessante il 120d, ma costa tanto più del 118d e per me era fuori budget. Come consumi, nel misto arrivo a 16 con un litro. Se fossi più morbido con l’acceleratore farei sicuramente di meglio, ma anche le gomme da 19 non aiutano in tal senso. Con il classe A220 cdi e cerchi da 18 facevo 16/17 con un litro. Elevati i costi assicurativi RCA esclusa, sia per il valore dell’auto, sia per il fatto che è una BMW. Il 116d in tal senso NON fa risparmiare. In manovra si sente la mancanza della telecamera in retromarcia (optional), ma i sensori di parcheggio davanti e dietro sono di serie. Fari full led efficaci, abbaglianti assistiti optional acquistabile dallo store BMW (bisogna abilitare il software). Frenata molto pronta ed efficace, l’impianto frenante maggiorato Msport (optional da 650€) da maggiore resistenza alla fatica rispetto all’impianto frenante di serie. Enormi i dischi e le pinze dei freni blu.
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente sì, la ricomprerei domani mattina. È un’auto di recente progettazione, bellissima da vedere e appagante nella guida, gli accessori presenti esaltano le sue caratteristiche. Soprattutto i cerchi da 19 e il virtual cockpit, che consiglio vivamente. Bellissimo anche il colore storm bay. Me la sono accaparrata subito alla prima visita e dopo soli 7 giorni che l’annuncio della concessionaria era online. Nuova non l’avrei acquistata, perché questo usato fresco mi ha fatto risparmiare 5000€ rispetto alla stessa nuova di fabbrica. Gli unici difetti che riscontro sono la gestione dell’aria condizionata, l’assenza della telecamera in retromarcia e in generale certi accessori potevano essere di serie sull’allestimento Msport, come i cerchi da 18 e la telecamera appunto.
BMW Serie 1 118d MSport Steptronic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
5
1
1
1
VOTO MEDIO
3,6
3.6
10


Aggiungi un commento
Ritratto di Check_mate
19 gennaio 2021 - 18:04
Un giudizio finale tra BMW e Mercedes, anche se di progettazione in tempi diversi quale sarebbe per te? Grazie per la prova! A me francamente la 1er non convinse in uscita, poi l’ho vista in strada e come spesso accade l’ho rivalutata. Specie al posteriore, ha veramente una gran bella presenza, come piace a me! :)
Ritratto di RaffaeleGT79
22 gennaio 2021 - 15:02
4
Attendersi con piacere anch'io un paragone tra le due. Mi piacciono entrambe ,ma con i dovuti "se". Pero sarei sempre indeciso su diesel o benzina. Ma a questi livelli di spesa, verterei su un usato certificato dalla casa, Max 2 anni e con un numero ragionevole di kilometri fatti. Grazie. Raffae.
Ritratto di Fabione90
27 gennaio 2021 - 18:37
2
E' molto soggettivo il giudizio tra la MB e la BMW, ovviamente la nuova Serie 1 rappresenta un significativo passo in avanti rispetto alla mia A del 2015. Non ho preso una nuova classe A perchè non mi sono molto trovato con la posizione di guida e perchè gran parte degli esemplari con la configurazione che piace a me sono di importazione e io la preferisco italiana. Il mio è un usato certificato BMW premium selection con 4 anni di garanzia e tagliandi inclusi fino a 100000km o 5 anni. E' stato un acquisto molto protetto. Sarei andato anche sul benzina, ma il 118i l'ho trovato un po' scarso come coppia e il 120i non era disponibile sull'usato e nuovo era fuori budget
Ritratto di RaffaeleGT79
28 gennaio 2021 - 16:54
4
Grazie del comento . Sarei interessato anche io a una auto tipo le due che hai nominato tu. Ho un amico che ha il 220cdi e un collega con il bm 120 serie vecchia che, tra parentesi, mi piace anche di piu del nuovo modello, e entrambi si trovano davvero bene. Come ho scritto sopra il mio dubbio piu grosso sta nel motore ,che se mi levano i tanti chilometri al giorno per andare a lavorare ,a gasolio non la riprenderi piu.E questo ancora non lo so.. dipende dal mio caposupremo!! Pero' anche io sono orientato su un usato ,recente e certificato dalla casa. Sia il mercedes che il bmw nuovi , o li trovi a prezzo conveniente ,ma sono davvero in allestimento basissimo , o se ci metti qualche optional ,sei rovinato. Sto tenendo d'occhio sia queste due che la volvo v40( spettacolare !!),e la mazda3 , marchio che guido attualmente e pure avuta in passato in passato,con cui mi sono trovato benissimo ,ma quest'ultima l'opzioneri solo a benzina . E li devo sperare nel mio pricipale ,che si decide a mettermi a lavorare in sede a 25 km da casa. Se mi dice male ,ancora diesel!! Grazie ancora. Ciao. Raffae'.
Ritratto di marcoveneto
22 gennaio 2021 - 17:58
Risparmiare 5000 euro, rispetto il prezzo da nuova, non mi pare tantissimo, soprattutto se si tiene conto dello sconto applicato nel prezzo di listino (di solito un 10% che su 50000 sono 5000 euro). Comunque bella prova. La differenza di 20 cv in meno rispetto alla 220 Cdi si sente? Io farei fatica a scendere di cavalleria se cambiassi auto. PS esteticamente per me la classe A che avevi è più riuscita di questa serie 1, soprattutto nel frontale, dove non mi convince del tutto.
Ritratto di Fabione90
27 gennaio 2021 - 18:40
2
Grazie mille! La differenza dei 20cv in meno non si sente troppo anche perchè questi motori nuovi sono più fluidi rispetto a quelli della generazione precedente. Il risparmio non elevatissimo è dovuto ai tanti optional presenti rispetto alla M-sport "base" e poi era un usato ufficiale BMW premium selection con 4 anni di garanzia e tagliandi inclusi fino a 5 anni o 100000km. Non l'ho pagata poco, ma il servizio c'è eccome. E ti dirò, esemplari simili comprati fuori dalla rete BMW non costano meno, a meno di andare su quelle di importazione.
Ritratto di marcoveneto
27 gennaio 2021 - 18:54
I tagliandi inclusi sono un ottimo benefit, considerato il costo che avrebbero in BMW.
Ritratto di Pellich
18 febbraio 2021 - 17:13
Con le (giustissime) varie restrizioni anti inquinamento cui stiamo assistendo negli anni, i motori stanno andando via via perdendo di carattere dato che l'erogazione (per via appunto delle "castrazioni") risulta sempre più piatta e lineare. Io dubito che, immaginando un corpo vettura di pari massa, non si sentano 20 cv in meno, soprattutto se decurtati in paragone ad un motore magari anche Euro5 che, per sua naturale evoluzione, non era per giunta certo "calmierato" come un odierno Euro6 d.
Ritratto di Pintun
7 febbraio 2021 - 18:20
Della Classe A preferivo la serie precedente che avevi anche tu perché della nuova non mi piacciono proprio gli interni, mentre della Serie 1 preferisco l'ultima serie
Ritratto di Luca Cagnesco 90
18 febbraio 2021 - 15:50
2
La nuova versione davvero non mi va giù. Non mi va giù nel frontale ma soprattutto il tutto avanti. Preferisco, e di gran lunga ,la penultima. Luca.
Pagine
listino
Le BMW
  • BMW X6
    BMW X6
    da € 80.700 a € 107.300
  • BMW X2
    BMW X2
    da € 34.000 a € 56.700
  • BMW X7
    BMW X7
    da € 92.900 a € 118.200
  • BMW X4
    BMW X4
    da € 54.950 a € 106.750
  • BMW X5
    BMW X5
    da € 68.550 a € 100.930

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • La riedizione della coupé sportiva BMW M4 ha un 3.0 biturbo a sei cilindri da 510 CV e una sofisticata gestione elettronica per affinare il setup dell’auto. Non tutto, però, è di serie. Qui per saperne di più.

  • La BMW i4 è disponibile nella duplice versione M50 ed eDrive 40, con potenze rispettivamente di 544 e 340 CV. Autonomia fino a 590 km. Qui per saperne di più.

  • La nuova edizione della BMW Serie 4 Coupé è più vistosa e, soprattutto con il 6 cilindri da 374 CV, si conferma una veloce e confortevole gran turismo. Migliorabile la strumentazione. Qui per saperne di più.