Dacia Dokker 1.6 GPL Laureate

Pubblicato il 14 novembre 2015
Ritratto di 66bradipo
alVolante di una
Dacia Dokker 1.6 GPL Laureate
Dacia Dokker
Qualità prezzo
5
Dotazione
0
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
0
Confort
3
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
3
Tenuta strada
0
Media:
1.9166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Cercavo un'auto capiente (siamo in 5 e spesso carico zaini e bici), a gpl che potesse essere guidata da un neopatentato e che non costasse troppo per cui la scelta è stata quasi obbligata
Gli interni
La prima cosa che colpisce è lo spazio, anche se da una multispazio di derivazione da un veicolo commerciale è normale aspettarselo.L'accessibilità è ottima grazie alla grande apertura delle porte anteriori e di quelle scorrevoli posteriori insieme alla seduta alta. Molto buona l'abitabilità anche dietro dove 3 adulti hanno abbondante spazio oltre che in altezza anche in larghezza con divano piatto e tunnel di trasmissione basso. Enorme il baule, squadrato e a filo con soglia bassa. E' rivestito di plastica rigida ai lati e moquette coperta da un robusto telo sul fondo. Il divano posteriore in 2 parti asimmettriche si ribalta facilmente con una leva senza dover smontare gli appoggiatesta, ma rimane piegato a libro limitando un pò lo spazio e la fruibilità (eventualmente si può smontare). Comunque ho caricato 3 bici senza smontarle con 3 persone a bordo. Pur essendo nettamente migliorato, l'interno rivela la sua natura low cost. Le plastiche sono rigide, anche se ben assemblate e di aspetto robusto con alcune ricercatezze quali la colorazione a contrasto, le bocchette rotonde, le cornici cromate di strumenti,bocchette e radio/navigatore, il colore nero lucido della consolle centrale. D'impatto l'ampio schermo della radio digitale/navigatore. Meno curate le finiture sulle porte, rigide davanti e con ampi spazi con lamiera a vista sulle porte posteriori e nel bagagliaio, alcune viti a vista. Ottimo lo spazio per gli oggetti con ampi vani nella plancia, mensolone sopra il parabrezza, tasche in tutte e 4 le portiere( quelle posteriori con finestrini apribili a compasso). Buona anche la dotazione della laureate che ha tutto il necessario: 4 airbag, abs, controllo di stabilità, radio,clima manuale. luci diurne,fendinebbia, barre sul tetto 2 prese 12 v (una anche dietro),indicatore di cambiata, sensore pressione pneumatici, computer di bordo (non per gpl). Pochi, ma in compenso poco costosi gli opzional, tra questi consigliato il navigatore con radio digitale, bluetooth, comandi al volante per radio e telefono, presa usb (no lettore cd) per soli 200 € più 99 € per le mappe europee. Pochi i colori disponibili con quelli pastello gratuiti (bianco compreso) e metallizzati a 500 €. L'unica assenza grave sono gli airbag per la testa non disponibili neanche a pagamento. Criticabile anche l'assenza di maniglie per i passeggeri e di luce per i posti posteriori
Alla guida
Il sedile di guida è regolabile in altezza e il volante solo in altezza, ma non si fatica a trovare la posizione di guida giusta. Buona la visibilità favorita dalla lunghezza non eccessiva (436 cm) dalle forme squadrate dal cofano alto (si può fare a meno dei sensori di parcheggio). Ampio il parabrezza con visuale ridotta solo a sinistra a causa del montante inclinato, non male di trequarti,dietro il portellone diviso in 2 (asimmetrico)crea più fastidio che ostacolo, solo uno il tergilunotto, non molto grandi gli specchietti . Il 1.6 con 86 cv, non più in produzione, fa quello che può con una macchina pesante e non areodinamica. Accelerazione e ripresa sono lente, in compenso il motore è elastico e riprende, con calma, dai 1000 giri senza cambiare. Il cambio ha solo 5 marce abbastanza lunghe, corsa lunga con innesti un pò contrastati, ma precisi, frizione leggera. Lo sterzo è adatto al tipo di auto, non molto diretto, ma abbastanza preciso e non troppo leggero in velocità (neanche in manovra) trasmette una discreta sensibilità, un pò lento il riallineamento nei tornanti. Ben modulabile la frenata con pedale non duro e buona resistenza alla fatica, spazi d'arresto nella media. Buona per il tipo di macchina la tenuta di strada con sospensioni rigide che limitano il rollio e una discreta agilità nonostante l'altezza anche nelle manovre d'emergenza, rimane comunque un'auto da guidare in tranquillità, attenzione al vento laterale viste le dimensioni. Motore silenzioso ai bassi regimi, accettabile in velocità dove sono evidenti e un pò fastidiosi i rumori areodinamici e di rotolamento dei pneumatici già a 80/100 km/h. Sedili (trattengono non molto) e sospensioni rigide sono comodi nei lunghi viaggi, ma fanno sentire le asperità, soprattutto dossi e buche vanno presi adagio. Piacevole il cruscotto con 3 elementi circolare, 2 analogici (contagiri a tachimetro) e uno digitale (computer e livello carburante) con una retroilluminazione arancione un pò datata. Comandi luci e clacson alla leva di sinistra tipica delle auto francesi, comandi radio e telefono su un comodo satellite a destra del volante.Radio e navigatore si comandano agevolmente toccando l'ampio schermo nella consolle, con bella grafica, navigatore preciso, non aggiornatissimo con schermo quasi invisibile nelle giornate soleggiate. Comandi clima manuale semplici anche se un pò in basso. Scomodo e poco visibile la spia sul tasto del lunotto termico così come il comando gpl con led livello gas in basso (difetto comune a molte auto gpl).Peccato la mancanza del termometro acqua. Buone note dai consumi: a gpl in modalità eco e con guida accorta seguendo l'indicatore di cambiata si fanno tranquillamente gli 11 km/l che vuol dire circa 5,50 € ogni 100 km, un buon risultato per un auto di questo tipo-
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente si. L'auto ha pochi mesi e ho fatto solo 5000 km quindi non posso dare giudizi sull'affidabilità, ma è comoda, spaziosa, economica con tutto il necessario. Certo non è lussuosa, ma fa onestamente il suo lavoro con un rapporto qualità/costo ottimo. Dovrebbe uscire il modello gpl con il 1.2 tce turbo con prestazioni migliori rimediando così alla scarsa verve della motorizzazione. L'altra lacuna grave rimane l'impossibilità degli airbag per la testa che un'auto moderna, anche se low cost, dovrebbe avere
Dacia Dokker 1.6 GPL Laureate
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
1
1
5
4
VOTO MEDIO
2,4
2.384615
13
Aggiungi un commento
Ritratto di cris25
23 novembre 2015 - 10:10
1
Esteticamente non è male, anche considerando il tipo di auto; certo alcune mancanze sono davvero gravi, per questo motivo fossi stato io al tuo posto mi sarei orientato su un usato "fresco" ma certamente più sicuro e meglio rifinito. La prova mi piace. Saluti...
Ritratto di 66bradipo
23 novembre 2015 - 16:59
Si, anch'io ho pensato a un usato o una km 0, ma cercavo un'auto spaziosa a gpl guidabile da un neopatentato e le uniche alternative erano auto meno spaziose (es. C3 Picasso o Hyundai ix 20). La Opel Meriva e la Ford C-Max avevano promozioni interessanti, ma motori troppo potenti
Ritratto di giuliaemma
2 febbraio 2016 - 22:58
tu o sei un rivenditore che trolla o uno sel sito, affondato
Ritratto di 66bradipo
8 febbraio 2016 - 21:01
scusa ma non capisco il tuo commento, non sono nè uno nè l'altro, ma solo un lettore comune che ha voluto inserire la prova di una macchina poco conosciuta nella speranza che possa servire a qualcun'altro, così come io ho curiosato tra le prove dei lettori prima di scegliere l'auto
Ritratto di davitonin
4 dicembre 2016 - 12:13
1
Ciao 66bradipo, ho trovato la tua prova super interessante, secondo me, il marchio Dacia ha fatto e farà grandi salti di qualità, nonostante sia orientato al basso costo, ma riuscirà a colmare le lacune di sicurezza come da te elencati,ed altre; comunque, nel mio caso, che ho un'altezza di circa 1,80 m, 110 Kg di massa e problemi articolari, questi veicoli, intendo dire, Logan MCV, la stessa Dokker e la Lodgy, sono le auto che preferisco oggi, sia per l'altezza complessiva del veicolo, versatilità (ho due anziani in casa che devo accompagnare in diversi posti, e non possono entrare in veicoli troppo bassi ne troppo alti dal terreno), e costo di esercizio, soltanto la Logan MCV mi ha deluso un po quando mi sono seduto al volante, ho dovuto abbassare la testa per potere raggiungere l'abitacolo e sedermi comodamente, pur avendo 155 cm circa di altezza, il montante della portiera risulta abbastanza pronunciato rubando spazio prezioso per entrare ed uscire dal veicolo, comunque, la Dokker e la Lodgy sono le migliori in assoluto per le mie esigenze. Complimenti.
Ritratto di pierluigi8
1 febbraio 2017 - 20:06
salve volevo sapere se il nuovo motore H4M 100 cv a GPL Landi è a iniezione liquida o gassosa
Ritratto di 66bradipo
11 febbraio 2017 - 09:25
purtroppo non so risponderti, io ho il vecchio 1.6 da 86 cv, poco scattante, ma elastico e progressivo.
Ritratto di Alessandrobonfiglioli
21 febbraio 2017 - 01:41
Fa schifo. Ritirata oggi dal concessionario. Se potessi la prenderei.
Ritratto di Alessandrobonfiglioli
21 febbraio 2017 - 01:42
Scusate ho sbagliato a scrivere prenderei... volevo dire RENDEREI
Ritratto di pierluigi8
30 giugno 2017 - 05:25
Ottima auto motore gpl iniezione gassosa nissan potente elastico parco nei consumi . Nulla a che vedere con le sorelle kangoo renault e citan mercedes che a un prezzo doppio o triplo fanno triplicare anche le rotture. Un collega con la blasonata mercedes con motore diesel come la dacia pianale identico alla Dacia gli si è rotta la telecamera posteriore e lo. Specchietto elettrico. Maaa clamoro è costata il triplo.. soddisfatto della mia economica Dacia quello che non c'è non si rompe.alla faccia dei bidoni tedeschi
listino
Le Dacia
  • Dacia Sandero Stepway
    Dacia Sandero Stepway
    da € 9.750 a € 13.450
  • Dacia Sandero
    Dacia Sandero
    da € 7.450 a € 11.050
  • Dacia Lodgy Stepway
    Dacia Lodgy Stepway
    da € 13.800 a € 16.900
  • Dacia Lodgy
    Dacia Lodgy
    da € 10.400 a € 15.850
  • Dacia Duster
    Dacia Duster
    da € 11.900 a € 19.900

LE DACIA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE DACIA

  • Nel video la prova della Dacia Duster. Abbiamo scelto la versione 1.5 dCi con 109 CV (ne esiste anche una con 90 CV) dotata del cambio manuale e della trazione integrale 4x4.

  • Di primo acchito, la Dacia Duster non cambia molto con questa terza serie, ma in realtà le novità sono tante.

  • Con un video virale fatto circolare sui social, la Dacia celebra l’arrivo del 2017 e il (leggero) restyling della Sandero Stepway.