Fiat 500X 1.0 T3 120 CV City Cross

Pubblicato il 25 aprile 2019
Ritratto di Lucapn89
alVolante di una
Peugeot 308 1.2 PureTech Turbo 130 CV GT Line
Fiat 500X
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
3
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
4
Sterzo
3
Tenuta strada
3
Media:
3.25
Perché l'ho comprata o provata
La Vettura come si evince dalla foto è una 500 X, nello specifico allestimento Cross X, 1.0 Turbo benzina, nuova generazione dei motori Firefly. La macchina è una vettura in pronta consegna, il prezzo era davvero vantaggioso e quindi abbiamo deciso di procedere all’acquisto, la macchina presenta un colore rosso che abbinato a questo allestimento e ai cerchi diamantati da 17 pollici dona alla vettura un aspetto davvero personale e sbarazzino.
Gli interni
Orignali e personali, non sono mai stato un grande amante delle Fiat, ma questa 500 X in questo allestimento soddisfa sia al tatto che la vista, la parte centrale della plancia fino al cassettino porta oggetti riprende lo stesso colore della carrozzeria, il che da un tocco di colore e di personalità, i sedili in parzialmente in pelle con il logo 500 stampato sullo schienale sono davvero ben realizzati. Facendo il confronto con una 500 L che mi è stata data 2 anni fa, trovo che gli interni siano piuttosto diversi, qui sulla 500 X sono più curati, sia come finiture che come assemblaggio; anche la strumentazione cambia completamente, meno classica più sportiveggiante; il disegno del volante è variato, i progettisti hanno finalmente abbandonato quell’orribile forma che propinavano sul modello pre-restyling, equipaggiandola con uno sterzo dall’aspetto sicuramente più accattivante. Al centro della plancia troneggia il display da 7 pollici dell’ infotainment, ha una bella grafica e una buona definizione, non è presente il modulo di navigazione, ma tutto viene ovviato dalla presenza dei protocolli Apple car play ed Android auto; lo schermo funge anche da monitor per la retrocamera che ha una discreta risoluzione e aiuta parecchio in fase di retromarcia. Troviamo poi il clima manuale (peccato, perché il clima automatico è una comodità) e più in basso 2 prese usb e una da 12V. I pregi di questa macchina sono sicuramente la buona abitabilità, i numerosi portaoggetti, e la vivacità degli interni, oltre alla scelta della casa madre di equipaggiare questo allestimento con il controllo attivo di corsia, con la radio DAB e con i protocolli android ed apple car play, accessori che molti marchi fanno pagare a parte. Quello che lamento invece è la mancanza del bracciolo anteriore (carenza grave) e la poca “cura” riservata ai passeggeri posteriori, non ci sono bocchette di climatizzazione dedicate, prese usb , bracciolo posteriore e poggiatesta centrale.
Alla guida
Ogni giudizio dovrebbe essere rimandato di circa un mese visto che l’auto è in rodaggio, darò dei giudizi sommari quindi. Per quanto riguarda la silenziosità nulla da dire, il rumore è filtrato bene, il motore è vispo anche dai giri bassi, lo trovo “pastoso” (passatemi il termine),da l’idea di non soffrire quasi mai, è lineare, l’auto sembra avere un po’ più spinta dei 190 Nm dichiarati. I consumi per ora si attestano sui 14 km/l, il che considerando la massa e la forma della vettura non sono nemmeno male, ma mi aspetto dei sensibili miglioramenti in merito, la frizione è leggera e lo sterzo è diretto il giusto, la frenata è adeguata. Capitolo cambio, mi riservo di dare un giudizio più avanti, perché alcuni innesti sono difficoltosi, ma credo dipenda dal rodaggio; i cerchi da 17 rendono l’auto un pelino più rigida, il che non guasta visto che l’assetto di base è tarato sul morbido. Difetti: principalmente li ritrovo nella rumorosità data dai fruscii aerodinamici in autostrada, soprattutto nella zona retrovisori; un altro piccolo difetto è il mancato automatismo per l’accensione dei fari e del retrovisore interno che non si scurisce con gli abbaglianti, ma questo forse è il voler cercare il pelo nell’uovo(del resto l’auto era una pronta consegna); una cosa che invece risulta oggettivamente negativa è la mancanza dei sensori anteriori, l’auto ha un muso piuttosto alto e pronunciato e i sensori parcheggio all’anteriore avrebbero fatto davvero comodo nelle manovre di parcheggio.
La comprerei o ricomprerei?
L'auto non è mia, bensì della mia ragazza, ma ho consigliato vivamente l’acquisto, perché a mio avviso questa 500 X è la perfetta sintesi di B SUV. Il mercato oramai è affollato dai Crossover dalle dimensioni compatte e scegliere fra i tanti modelli non è mai semplice, ma questa vettura è sicuramente un’ eccezione, se non altro a livello iconico, come la sorellina 500, rappresenta un’ottima soluzione soprattutto per chi vuole un prodotto che si distingua nello stile, poi ovviamente tutto è opinabile, ma a me questa 500X in questo allestimento e con questo colore piace davvero tanto.
Fiat 500X 1.0 T3 120 CV City Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
2
0
2
0
VOTO MEDIO
3,0
3
4
Aggiungi un commento
Ritratto di lupo alberto
3 giugno 2019 - 17:11
1
Rilevo un'inesattezza sulle bocchette del clima. Ci sono due bocchette per il clima sotto i sedili anteriori che si azionano direzionando il flusso sui piedi. Inoltre non mi trovo d'accordo sul denigrare il precedente volante che secondo me risultava molto più originale avendo la parte sotto tagliata da auto sportiva (particolare utile specie quando si accede al sedile) ed essendo specifico per la 500x, mentre l'attuale è quello della 500L.
listino
Le Fiat
  • Fiat 124 Spider
    Fiat 124 Spider
    da € 28.040 a € 32.340
  • Fiat Tipo 5 porte
    Fiat Tipo 5 porte
    da € 16.050 a € 26.800
  • Fiat 500
    Fiat 500
    da € 14.350 a € 19.250
  • Fiat Panda 4x4
    Fiat Panda 4x4
    da € 17.000 a € 19.450
  • Fiat 500X
    Fiat 500X
    da € 19.750 a € 31.000

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • Per la seconda puntata dei mini-documentari nei quali la FCA ci porta dietro le quinte dei test di sviluppo, andiamo in Africa per vedere come si svolgono i collaudi al caldo torrido.

  • Attraverso una serie di spettacolari video, la FCA racconta come si svolgono i test per deliberare le nuove vetture del gruppo Fiat Chrysler. Qui per saperne di più.

  • Roberto Giolito, responsabile della FCA Heritage, la divisione che si occupa delle auto storiche dei marchi Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Abarth, parla del nuovo spazio Heritage Hub di Torino. Qui per saperne di più.