Fiat Cinquecento 1.1i cat Sporting

Pubblicato il 8 febbraio 2013

Listino prezzi Fiat Cinquecento non disponibile

Ritratto di Flavio Pancione
alVolante di una
BMW Serie 1 125d Msport Steptronic 5 porte
Fiat Cinquecento
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
2
Visibilità
5
Confort
2
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
2
Sterzo
1
Tenuta strada
3
Media:
2.9166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Nel 1997 avevo appena cinque anni quando in famiglia arrivò questa fiammante Cinquecento Sporting blu metallizzato. Ad oggi è ancora presente nella nostra casa come terza auto, quindi la utilizzo con piacere di tanto in tanto. All'epoca fu presa per esaudire il desiderio di mia madre di possedere un'auto estremamente piccola, mio padre quindi scelse questa Cinquecento che era accessoriata, sfiziosa e scattante. E' provvista di alzacristalli elettrici ( non cosi scontanti per il 97 ) , aria condizionata, chiusura centralizzata con telecomando (montammo persino l'antifurto perimetrico), cerchi in lega, volante in pelle e altre piccole particolarità che distinguevano la Sporting dalle altre.
Gli interni
L'abitacolo ormai è in preda all'usura un po per gli anni un po per non essere stati attentissimi a questa automobilina, comunque da nuova si presentava proprio bene con la sua plancia carina e gli accessori che la rendono anche oggi molto funzionale. La plancia è costituita da un ripiano dove levette e pulsanti azionano l'aria condizionata che funziona abbastanza bene, al di sotto la slot della radio con solo due piccole casse ma bastano per il mini abitacolo della Cinquecento. Sulla destra un grande tascone utile solo per una borsa o oggetti grandi poichè chiavi e cellulare vanno tranquillamente a spasso nelle curve arrecando notevole fastidio. Posizionandosi sul sedile di guida ci si pone dinanzi ad un cruscotto con tutte le informazioni, con un bel contagiri e termometro dell'acqua ( oltre ovviamente al tachimetro e l'indicatore del carburante ). Volante a due razze molto semplice e in pelle, cosi come il pomello del cambio anch'esso in pelle. Ci si deve accontentare sulla posizione di guida poichè non c'è la regolazione in altezza, e i sedili non mantengono affatto bene in curva perchè sono piccoli e non avvolgono completamente i conducenti più grossi, ma fortunatamente sono comodi nel imbottitura. Dietro è davvero molto stretta, il divano posteriore è solo per due infatti tre persone non entrerebbero neanche, lo spazio per le gambe molto limitato e diventa inesistente se colui che guida deve tirare indietro il sedile. Per quanto riguarda i materiali di costruzione si tratta ovviamente di materiali economici, ma dopo 15 anni sono gli unici a stare ancora in piedi, anzi la parte superiore della plancia è ben fatta, si tratta di una plastica nero lucido (era lucida) mentre le altre componenti sono solide ma si graffiano facilmente. Cofano molto piccolo e con i passa ruota complicano le cose rendendolo non regolare , ma abbattendo i sedili posteriori si ha una discreta capienza per caricare oggetti più grandi. In generale almeno per due la Cinquecento è pratica e abbastanza confortevole, si hanno molti portaoggetti e tutto sommato i sedili anteriori sono comodi.
Alla guida
Seduti al posto di guida allacciando le bellissime cinture rosse, si impugna un volante a due razze che più spoglio non si può e subito ci si accorge che l'abitacolo sopratutto al giorno di oggi è in sintonia con la dicitura "Sporting"; poichè minimalista e spoglio. Si avverte un senso di vuoto che a me piace molto, ora che la radio non c'è più l'aria condizionata è rotta non ci si può far altro che guidare. Altri dettagli "sport" sono le gomme ribassate con cerchi da 13 pollici molto belli, la marmitta un tempo era rivestita in finta fibra di carbonio. Aldilà dell'estetica sulla Cinquecento Sporting la Fiat ridisegnò l'assetto e irrigidì le sospensioni per beneficiarne la guida. Guidandola nel 2013 è sorprendente come il motore sia vispo e per nulla seduto tant'è che questa macchinina va visibilmente meglio della Punto Evo 1.2 di cui ne ho fatto la prova. Guidarla in città è un piacere per le sue dimensioni ridotte e il motore sveglio, ma la mancanza del servosterzo rende il volante scomodo (credo abbia qualche problema) poichè non è per niente leggero; è un peccato perchè cosi piccola e con un eccellente visibilità è facilissimo parcheggiarla. Si rileva anche sorprendentemente silenziosa in alcune occasioni, specie sotto i 4.000 giri in quinta. Io adoro questa macchina perchè è dannatamente divertente da guidare, non è veloce, non ha una eccellente tenuta di strada, anzi è molto poco sicura ma mi diverte moltissimo. Sale di giri con rapidità inaspettata, è una macchina da guidare minimo oltre i 4.000 giri dove tira fuori un "rombo" davvero niente male infatti in poco tempo la lancetta arriva in zona rossa a 7.000 giri, il punto è che continua a spingere senza problemi anche oltre. Ovviamente non ha un limitatore come le auto moderne è il buon senso e l'orecchio del conducente che porta a cambiare marcia. Quindi risulta uno spasso giocare con acceleratore e cambio scorrazzando in giro, e inoltre nei percorsi tortuosi è davvero agilissima , piccola com'è nelle curve più strette si muove con estrema disinvoltura a patto di essere svelti con lo sterzo che non è molto diretto ma ha il vantaggio di far capire bene cosa succede alle ruote. Cambio con innesti un po lunghetti ma è abbastanza preciso, la leva è vicinissima ma per inserire la prima esita spesso, e la quinta è troppo distanziata. I limiti in curva sono bassini, ma reagisce sottosterzando se si esagera e con reazioni composte, comunque se si ha un po di margine di spazio esce dalle curve tutto sommato bene e con buon grip pronta per salire di giri. Si corica poco e il rollio è limitato ma le sospensioni un po rigide rispondono davvero troppo male sui fondi irregolari. I freni con dischi autoventilati (anteriormente) e i tamburi dietro sono potenti ma ovviamente la mancanza dell abs vieta di frenare bruscamente senza ragionare poichè le ruote si bloccano e come, e sui fondi viscidi purtroppo può mettere in serio pericolo nelle frenate di emergenza. Infatti sul bagnato occorre un minimo di maestria per evitare il blocco delle ruote. Pesa appena 730 Kg, e il motore 1.1 aspirato, da 8 valvole con monoalbero a camme di derivazione Fire sviluppa appena 55 Cv ma è eccezionale, ai bassi regimi è disponibile e non ha vuoti e sopra i 4.500 giri spinge davvero bene e con vigore ( nel suo piccolo ovviamente ) fino 7000 giri, portando la macchina a 100 km/h con la terza in 12.8 secondi, valore davvero niente male; la lancetta sale rapida e ha un buon allungo con tutte le marce e grazie a una buona fasatura di distribuzione secondo Fiat tocca addirittura i 180 Km/h. Non ho cronometrato lo scatto ma la lancetta spesso e in breve tempo ha superato i 170 Km/h. E' davvero una piccola macchina divertente, sembra un giocattolo poichè non è affatto potente ma la bella mappatura delle marce e l'agilità ottima da modo di pennellare curve con discreto brio. Per i giorni di oggi non è per nulla sicura , niente airbag, niente abs, e la struttura è piuttosto fragile infatti ha ottenuto appena 2 stelle nella valutazione Euro Nap. Si tratta di pura meccanica e nient'altro. Consumi : non ci si può aspettare consumi allineati a tempi più moderni , infatti beve molta benzina quando si alza il ritmo, ma andando cauti riesce a mantenere buone percorrenze, non oltre comunque ai 15 km con un litro.
La comprerei o ricomprerei?
A questa macchina sono affezionato, resta il fatto che ultimamente è spesso dal meccanico per problemi legati all'usura delle componenti. La cinghia di distribuzione è stata sostituita , anche la pompa dei freni e la marmitta ma comunque ha ancora problemi a raffreddare e inoltre ha perdite di acqua e olio e penso che non convenga più aggiustarla. La meccanica fin ora si è rilevata affidabile e solo nell'ultimo anno ha subito interventi, la vernice ha ceduto ed è visibilmente usurata, non è più splendente cosi come altri componenti come gli ammortizzatori e tanto altro tant'è che purtroppo ultimamente ne risente anche la guida. Quindi in famiglia abbiamo deciso di sostituirla con un altra auto, infatti accetto volentieri consigli su una cinque porte spaziosa e non blasonata e parca nei consumi, io ho pensato a una Bravo o una Megane Sportour, vedremo. Comunque si è comportata bene e la ricomprerei, si è dimostrata anche abbastanza affidabile. Oggi si può dire che non ci sono auto simili, l'unica credo sia la Twingo Gordini: piccola leggera e un po pepata. E' economica infatti con 14.000 circa la si porta a casa, e personalmente mi piace molto sarei anche curioso di sapere come va.
Fiat Cinquecento 1.1i cat Sporting
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
4
0
3
2
VOTO MEDIO
2,9
2.9
10
Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
11 febbraio 2013 - 10:03
4
e l'auto ha fatto il suo dovere in questi anni...ora cambiala, se ti serve una citycar ti consiglio una Panda Classic 1.2 benzina
Ritratto di Flavio Pancione
11 febbraio 2013 - 14:48
7
una Punto Evo e una Mercedes classe C ma ora servirebbe un auto spaziosa, ecco cosa sto cercando.. un auto con un buon bagagliaio ma piacevole da guidare e moderna
Ritratto di Mat500
12 febbraio 2013 - 22:19
Potresti considerare la nuova 500L... Molto spaziosa, ottimo bagagliaio, auto moderna e motori parchi... Poi direi che un'alternariva alla twingo gordini, c'è la 500 Abarth...
Ritratto di Flavio Pancione
13 febbraio 2013 - 00:34
7
più una cinque porte o station wagon che una monovolume. Comunque non ho considerata come alternativa la 500 Abarth perchè è un po più cara, e questa 500 si trattava di un auto comunque economica a suo tempo
Ritratto di domi2204
16 febbraio 2013 - 14:14
Buona prova, inossidabile il 1.1 fire, normale che vada meglio della evo, pesa buoni buoni tre quintali meno, per la nuova auto dipende cosa cerchi benzina o gasolio? la bravo in famiglia c'è l'abbiamo in allestimento emotion, adesso mi sembra che hanno cambiato la gamma, comunque va benissimo e spaziosa, ben fatta e con un'ottima tenuta di strada, se posso se fai pochi km vai con il multiar 140 cv, non consuma molto eviti i problemi con il filtro dpf e non consuma uno sproposito, buona anche la megane, ma in quel caso vai solo di diesel. Ma una delta, casomai a km zero, vai su www.mirafiorioutlet.it si trovano offerte interessanti.
Ritratto di Flavio Pancione
16 febbraio 2013 - 21:01
7
quindi non saprei.. l'esperienza che ho con la benzina sulla Punto Evo però non è delle migliori, appena si guida un pizzico più veloce i consumi precipitano cosa che non accade con la Classe C (diesel)
Ritratto di domi2204
17 febbraio 2013 - 08:40
è normale, la macchina pesa, se gli chiedi di più il motore va al massimo, io ho una 1.4 2012, solo poca potenza in più è gia va molto meglio,(ho guidato il 1.2 sulla punto 2 che è piu leggera, ma meno cv solo 60 in luogo di 69), consumo medio sui 16 km, se vai a manetta scende, ma anche i diesel se vai al massimo fanno più o meno uguale, diciamo che sostanzialmente un diesel ti fa fare un 3 km in più in tutte le situazioni, ma con 10.000 km vai di benzina. Se il dpf ti obbliga ad un cambio olio anticipato, ci metti poco a recuperare la differenza.
Ritratto di Flavio Pancione
17 febbraio 2013 - 12:07
7
è davvero interessante, grazie per il sito comunque, darò un occhiata :)
Ritratto di Ale94
5 luglio 2016 - 21:08
È stata demolita alla fine? Nooooo :(
Ritratto di Flavio Pancione
5 luglio 2016 - 22:26
7
Si in ottobre 2015, questa prova è un po vecchootta, cone sai che è stata demolita? Ahaha
Pagine
listino
Le Fiat
  • Fiat Panda
    Fiat Panda
    da € 11.550 a € 17.650
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.750 a € 21.250
  • Fiat 500C
    Fiat 500C
    da € 17.200 a € 24.100
  • Fiat 500
    Fiat 500
    da € 14.500 a € 22.250

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • Nella terza puntata della miniserie FCA What’s Behind, dove il costruttore mostra il dietro le quinte dello sviluppo delle nuove auto, il centro prove di Balocco. Qui per saperne di più.

  • Per la seconda puntata dei mini-documentari nei quali la FCA ci porta dietro le quinte dei test di sviluppo, andiamo in Africa per vedere come si svolgono i collaudi al caldo torrido.

  • Attraverso una serie di spettacolari video, la FCA racconta come si svolgono i test per deliberare le nuove vetture del gruppo Fiat Chrysler. Qui per saperne di più.