Fiat Freemont 2.0 Multijet 140 CV

Pubblicato il 6 febbraio 2013

Listino prezzi Fiat Freemont non disponibile

Ritratto di giacomo92
alVolante di una
Fiat Panda 1.2 Lounge 5 posti
Fiat Freemont
Qualità prezzo
3
Dotazione
4
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
2
Frenata
4
Sterzo
2
Tenuta strada
4
Media:
3.3333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Mi è capitato di provare questa auto circa un anno e mezzo fa, mentre tornavo dalla Polonia con alcuni parenti, proprietari della Freemont in questione. Dovendo fare molte centinaia di chilometri, ci siamo alternati spesso alla guida e così ho avuto l'occasione di guidarla.
Gli interni
La macchina, configurata per trasportare sette passeggeri su tre file di sedili, presenta degli interni abbastanza spaziosi in generale, ma non eccessivamente considerata la lunghezza di ben 489 cm. In ogni caso quattro passeggeri viaggiano molto comodi, con ampio spazio per gambe, spalle e testa sia davanti sia sui sedili laterali della seconda fila. I problemi sorgono per chi deve sedere nel posto centrale della seconda fila, ridotto in larghezza e piuttosto duro rispetto ai posti ai suoi lati, e, come prevedibile, per gli eventuali occupanti dei due posti aggiuntivi: costoro dovranno fare i conti con due sedili non molti ampi e con uno spazio per le gambe e per la testa davvero limitato, sufficiente a malapena per due bambini. Inoltre, sempre in relazione ai posti dietro, la salita non è certo agevole, nonostante la possibilità di far scorrere il divano. Davanti le plastiche sono di media qualità e assemblate con cura solo discreta, mentre certi dettagli lasciano molto a desiderare: il volante sa di posticcio nella parte anteriore (ricordo che questa macchina era stata concepita con marchio Dodge e che, probabilmente, questa poco piacevole caratteristica del volante sorge dalla necessità di apporre su di esso una placca con marchio Fiat); la parte superiore della leva del cambio, quella con indicato il prospetto delle sei marce e della "retro" e fabbricata in plastica dura, mi sembrava molto fragile e, infatti, ho di recente scoperto che si è rotta poco dopo la mia prova. Per il resto, i sedili sono fabbricati con tessuti di buona qualità e i comandi sono tutti piuttosto comodi. Utili il vivavoce bluetooth fornito di serie e il climatizzatore con regolazione a tre zone separate; gradevole e abbastanza intuitivo nell'uso è poi lo schermo touchscreen a colori che riporta i dati della radio, della climatizzazione e del suddetto vivavoce. Il baule ha una capienza inferiore ai 500 litri con cinque posti in uso e ha una soglia molto alta, ma almeno il pavimento è a filo; con sette posti in uso la capienza si riduce di molto e permette di trasportare giusto qualche borsa morbida.
Alla guida
La posizione di guida è controversa: il sedile risulta - come detto - comodo e il volante è bel allineato con esso; di negativo vi è però la posizione della leva del cambio che risulta troppo arretrata e ciò, in combinazione con l'ingombrante bracciolo, rende scomodi i cambi di marcia, costringendo a contorsioni che, se ripetute, indolenziscono il braccio. Altro punto di debolezza è la frizione, molto dura, che affatica il piede ed è del tutto inadeguata a un'autovettura concepita per lunghi viaggi. Ultimi punti critici sono lo sterzo piuttosto leggero e la visibilità ridotta in retromarcia, compensata però dalla presenza, di serie, dei sensori di parcheggio. L'altezza della vettura permette invece di dominare la strada, anche grazie alla buona visibilità su tre lati, ed è di certo una caratteristica a cui rende grazie la schiena, che non risulta appesantita nemmeno dopo tanti chilometri di guida. Il motore è potente abbastanza da muovere agevolmente la vettura anche con a bordo molti passeggeri, ma la sua potenza si traduce in rumore che, alle alte velocità, penetra nell'abitacolo e risulta un po' di disturbo.
La comprerei o ricomprerei?
Cosa dire di questa vettura, primo frutto dell'alleanza Fiat-Chrysler? Non sono stati migliorati molti difetti che - almeno questa è l'impressione che mi sono fatto - erano già propri della fotocopia Dodge Journey, ma il rapporto qualità/prezzo/prestazioni è comunque buono. Attualmente non posso permettermi una macchina del genere né ne sento la necessità. Penso però che, se avessi una famiglia abbastanza numerosa, potrei considerare l'idea di comprare la Freemont, soprattutto alla luce del prezzo abbastanza abbordabile per quel che offre. Oltretutto la linea, un po' yankee, è piuttosto piacevole. Mi preme sottolineare che, per convincersi a comprarla bisogna considerarla una suv spaziosa e non una monovolume, altrimenti la scarsa spaziosità (buono, appunto, per una suv, ma davvero risicato per una monovolume) farebbe optare per alternative come la Ford Galaxy o la Volkswagen Sharan/Seat Alhambra. Concludo auspicando che un'eventuale seconda serie di questa vettura migliori almeno una parte dei difetti che ho esposto; nel qual caso ci farei più che un pensierino, se fossi nella condizione succitata. Ringrazio coloro che vorranno leggere questa mia prima prova, che spero non meriti critiche decise. Mi scuso poi per l'assenza di una foto originale, ma non mi sembrava il caso di andare da mio zio a chiedere di poter fotografare la sua macchina per pubblicare poi la foto su un sito internet; a parziale compensazione posso dirvi che il colore è nero come da immagine, elegante e sportivo al contempo, ma piuttosto incline a sporcarsi.
Fiat Freemont 2.0 Multijet 140 CV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
2
2
1
2
VOTO MEDIO
2,9
2.875
8
Aggiungi un commento
Ritratto di sander1978
4 dicembre 2013 - 10:50
3
l'auto la comprata anche mio cugino , si trova bene , non mai avuto il piacere di provarla , però sono salito parecchie volte, davanti c'è spazio in abbondanza , l'ultima fila di sedili sono scomodi , pensa che siamo partiti in 6 , e i bagagli li abbiamo messi dietro abbattendo l'ultimo sedile , io sono rimasto dietro per un'ora e mezza , non ti dico quando sono sceso, però l'ho trovata comoda , un po' rigida , forse perchè ha cerchi da 19 , ottima prova ben dettagliata.
Ritratto di adrin
20 gennaio 2014 - 16:59
1
con la frizione del manuale mai perchè e di cemento
Ritratto di adrin
20 gennaio 2014 - 16:59
1
con la frizione del manuale mai perchè e di cemento
Ritratto di adrin
20 gennaio 2014 - 16:59
1
con la frizione del manuale mai perchè e di cemento
Ritratto di Moreno1999
17 giugno 2014 - 21:26
4
Non se l'è filata nessuno per anni quando era una Dodge e adesso tutti i fiattari che la elogiano. Ma non si sentono neanche un po' irrazionali come persone?! Non sto parlando di te, comunque. Prova buona.
listino
Le Fiat
  • Fiat Panda
    Fiat Panda
    da € 11.550 a € 17.650
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.750 a € 21.250
  • Fiat 500C
    Fiat 500C
    da € 17.200 a € 24.100
  • Fiat 500
    Fiat 500
    da € 14.500 a € 22.250

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • Nel quarto episodio della serie di brevi documentari sul dietro le quinte dello sviluppo, la FCA ci porta nella galleria aerodinamica di Orbassano. Qui per saperne di più.

  • Nella terza puntata della miniserie FCA What’s Behind, dove il costruttore mostra il dietro le quinte dello sviluppo delle nuove auto, il centro prove di Balocco. Qui per saperne di più.

  • Per la seconda puntata dei mini-documentari nei quali la FCA ci porta dietro le quinte dei test di sviluppo, andiamo in Africa per vedere come si svolgono i collaudi al caldo torrido.