Pubblicato il 22 novembre 2010

Listino prezzi Fiat Idea non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.9166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Cercavo una piccola auto diesel usata con cui percorrere un po' di km: uso quotidiano e tragitti autostradali di medio raggio abbastanza frequenti. La mia priorità era l'affidabilità, ovviamente con un occhio ai consumi. Il problema è che nel mondo dell'usato i diesel di piccola cilindrata si trovano spesso con chilometraggi a 6 cifre, su auto davvero un po' troppo vissute per i miei gusti: così ho passato in rassegna una quantità infinita di concessionarie alla caccia del 'colpo di fulmine' che, purtroppo, sembrava non arrivare mai. Anche perché, diciamolo, con l'esperienza mi sono fatto esigente in fatto di usato e ho capito che la cosa più importante è informarsi: prima di ogni acquisto raccolgo informazioni sia sul modello in questione sia su quel particolare esemplare. Il problema è che durante queste piccole ricerche emergono sempre dettagli inquietanti: difetti conclamati di cui tutti sembrano lamentarsi, campagne di richiamo, problemi più o meno grandi che finiscono sempre con scoraggiare l'acquisto. Alla fine mi ero 'arreso' a comprare una utilitaria francese dal progetto un po' datato: un mezzo collaudatissimo e quindi (speravo) esente da difetti di costruzione, esemplare con pochi km e un 1.4 HDI che per me poteva anche andare bene. Non ero proprio entusiasta, ma il prezzo basso mi aveva convinto. Proprio sul punto di firmare butto gli occhi, lì in concessionaria, su una Fiat parcheggiata accanto all'ufficio: che modello è? Non la riconosco. Chiedo informazioni e viene fuori che è una Idea 1.3 Multijet. Non prendiamoci in giro: non è amore a prima vista, anche perchè l'estetica esterna lascia a desiderare. Non è una brutta auto, secondo me, ma passa veramente inosservata ed è un peccato, perchè con un design più accattivante avrebbe avuto maggiore successo... basti pensare al confronto con la Lancia Musa: l'Idea fa la figura della sorella bruttina.
Gli interni
La musica cambia quando ci si affaccia nell'abitacolo: gli interni sono curati, le linee del cruscotto sono sobrie ma tutt'altro che spartane. Non pretende di essere elegante, ma l'effetto finale è ottimo e trasmette una piacevole sensazione di semplicità e raffinatezza che da fuori non mi sarei mai aspettato. Ci si siede al posto di guida e ci si sente subito a proprio agio: la posizione è alta e la visuale è ampia. Il sedile, davvero comodissimo, è regolabile anche in altezza, così come il volante. Io sono alto 190cm e ogni auto per me è un compromesso tra distanza dal volante, posizione delle gambe e visibilità: sulla Fiat Idea lo spazio per le gambe abbonda e così senza troppe regolazioni mi trovo nella posizione ideale. Il bracciolo ribaltabile a destra è la ciliegina sulla torta. La strumentazione è centrale e ben visibile, personalmente apprezzo molto contagiri e tachimetro analogici che forniscono una lettura immediata e semplicissima. Davanti ai due sedili anteriori si trovano due scomparti portaoggetti con apertura verso l'alto: una soluzione originale per due vani ben studiati e sufficientemente campienti. Anche in questo caso gli sportelli sono curati e appaiono solidi. Gli scomparti in generale non mancano: mi piace molto anche la mensola che si trova sopra i sedili anteriori, che non è abbastanza profonda da contenere con agio i cd audio (peccato) ma che comunque è larga come tutto il parabrezza e consente di riporre una discreta quantità di cose. Buone anche le due luci indipendenti nell'abitacolo anteriore e la grande luce per i sedili posteriori. Mentre le plastiche appaiono generalmente resistenti, i tessuti sinceramente mi sembrano un po' troppo 'sporcabili': comunque la mia auto ha 50000 km, 5 anni e gli interni sono immacolati. Volendo fare i pignoli qualche difetto lo si trova sempre: alcuni allineamenti tra le plastiche sono un po' imperfetti, anche se non ci sono nè scricchiolii nè movimenti. Inspiegabilmente rumorosa l'apertura/chiusura delle portiere.
Alla guida
Il motore 1.3 MJT parte sempre con un po' di singhiozzo, ma si assesta subito sul minimo e diventa abbastanza silenzioso. Noto subito che la frizione non è una piuma ed il cambio richiede un po' di convinzione in alcune occasioni, ma è comunque preciso. Sotto i 2000 giri trotterella senza troppa convinzione: è un regime da città, non si avverte una grande spinta ma i consumi restano bassi. La ripresa ai semafori lascia a desiderare, ma volendo pigiare sul gas con più convinzione si avverte in modo netto l'arrivo della turbina e finalmente il motore inizia a dare il meglio di sè: la spinta aumenta dai 2000 ai 3000 giri in modo costante e si sente che la coppia è generosa. Non è un motore con velleità sportive, ma nel misto si muove con disinvoltura, soprattutto tenendo presente che l'auto non è esattamente una minicar. Nelle salite ripide affiorano alcune difficoltà: le marce sono lunghette e il motore è un po' pigro ai bassi regimi, per cui bisogna rassegnarsi a usare quasi sempre la prima. Nella guida extraurbana si presenta un onnipresente sottosterzo che all'inizio annoia un po': soprattutto in autostrada l'auto cambia direzione con inerzia, un comportamento giustificato comunque dalle linee non proprio aerodinamiche dell'Idea. Comunque l'assetto è buono, l'auto si mantiene sempre ben incollata alla strada e dà una ottima confidenza al guidatore anche in condizioni di guida difficili. I freni attaccano con convinzione, tanto che bisogna abituarsi a sfiorare il pedale con delicatezza: una volta fatta l'abitudine la frenata trasmette grande sicurezza ed è davvero uno dei punti di forza di quest'auto. In città ci si muove con agio e durante le manovre si ha la sensazione di guidare un mezzo molto compatto. Utilissima in questi casi la funzione CITY del servosterzo, che rende il volante veramente morbidissimo anche se, in realtà, già di suo lo sterzo non è mai pesante. Sempre in città, in compenso, trovo fastidiosissimo il montante sinistro del tetto che crea una zona cieca nella visuale obbligandomi a spostare la testa in continuazione per 'affacciarmi'. Buono il posizionamento degli specchietti e dei vari comandi: il computer di bordo non è certo dei più sofisticati, ma proprio per questo lo si impara ad utilizzare in fretta e ci vuole davvero poco a richiamare le funzioni fondamentali. L'autoradio di serie è una Blaupunkt che purtroppo legge solo i CD (di questi tempi è un po' poco) ma che regala per fortuna un suono di ottima qualità e che si gestisce comodamente con i comandi al volante. Una nota di merito all'abitabilità posteriore (in 5 si sta ragionevolmente comodi, in 4 è un lusso) e al bagagliaio che non è particolarmente spazioso ma comunque sufficiente, ricordandosi sempre che se i bagagli sono tanti bisognerà abbattere i sedili posteriori. Nel doppiofondo del bagagliaio si trovano cric, ruotino e lo spazio sufficiente a incastrare qualche altro piccolo attrezzo che può sempre tornare utile.
La comprerei o ricomprerei?
La mia impressione? Un'auto sottovalutata, anche a causa di un design che non le rende giustizia. All'atto pratico si tratta di un mezzo valido, il 1.3 MJT da 70cv non è un razzo ma si fa perdonare con i consumi abbastanza contenuti (da 16 a 20km/l in media) e una solidità notevole (la catena di distribuzione si fa dopo i 200.000km!). L'abitabilità è ottima, le 5 porte la rendono estremamente pratica per ogni utilizzo e le dimensioni sono tutto sommato accettabili anche per il solo uso urbano. E' un mezzo versatile, che si fa apprezzare per le sue qualità da monovolume compatta: in città sembra di avere a che fare con una utilitaria, negli spostamenti autostradali si percepiscono solidità e comfort tipiche di una berlina. Non è un mezzo che fa innamorare di sè, ma in tempi di crisi un'auto così comoda, affidabile e con un'indole da tuttofare meriterebbe secondo me maggiori attenzioni.
Fiat Idea 1.3 Multijet 70 CV Dynamic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
0
0
0
VOTO MEDIO
5,0
5
1
Aggiungi un commento
Ritratto di Mister Grr
16 gennaio 2011 - 13:23
nelle guide per la patente...devo essere sincero, non ti fa innamorare in quanto a design, ma è incredibilmente comoda e facile da usare...certo, il motore sembra "addormentato" ai bassi regimi ma poi va che è una meraviglia (per avere 70 cv, ovviamente)...anche il cambio in posizione rialzata è proprio comodo e anche lo sterzo, leggero! Peccato per la frizione "alla fiat vecchia maniera".
Ritratto di giuseppe26
23 gennaio 2012 - 18:24
prova molto buona, io ho provato una musa con lo stesso motore, si è poco potente però è vispo soprattutto oltre i 2-3000 giri e ha un buon allungo fino a 5500
listino
Le Fiat
  • Fiat Doblò
    Fiat Doblò
    da € 19.980 a € 25.700
  • Fiat Fullback
    Fiat Fullback
    da € 31.782 a € 44.836
  • Fiat Tipo
    Fiat Tipo
    da € 15.800 a € 22.300
  • Fiat 500L
    Fiat 500L
    da € 19.050 a € 25.800
  • Fiat 124 Spider
    Fiat 124 Spider
    da € 28.040 a € 32.340

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • La Centoventi è una concept molto innovativa: vediamo quali sono le soluzioni pensate dai progettisti della Fiat per quella che potrebbe essere la sostituta della Panda.

  • Nel quarto episodio della serie di brevi documentari sul dietro le quinte dello sviluppo, la FCA ci porta nella galleria aerodinamica di Orbassano. Qui per saperne di più.

  • Nella terza puntata della miniserie FCA What’s Behind, dove il costruttore mostra il dietro le quinte dello sviluppo delle nuove auto, il centro prove di Balocco. Qui per saperne di più.