Pubblicato il 3 febbraio 2012
Qualità prezzo
5
Dotazione
2
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
2
Motore
4
Ripresa
2
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
3
Media:
3.1666666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Questa è sempre stata l'auto dei sogni, miei e di mia moglie. Anche quando non ci conoscevamo, senza sapere che questo sarebbe stato un ulteriore motivo di unione per il futuro che ci attendeva (e per quello che ancora deve venire). Per motivi ed esperienze diverse è sempre stata un'auto "mitica" e credo che andare per boschi, a 8 anni, su un vecchio Land a benzina, abbia fatto tanto... E' anche un'auto, particolare, certo, che "ti sceglie", e che è rimasta come me la ricordavo: non è mai cambiata nella forma e nella sostanza, fin da quando ero bambino! Stessa carrozzeria, stessa indole, uguale, immutabile e, quindi, eterna... Insomma, chi la compra, come me, sa che è scomoda, rumorosa, lenta... ma la scelta è consapevole. Tra l'altro è un auto che, lavata a dovere, fa la sua figura, tanto che mi è capitato più volte di utilizzarla in occasioni "mondane" (serata a cena e simili) e scendere vestito con giacca e cravatta.
Gli interni
La versione td4 si caratterizza per l'adozione di un interno più automobilistico rispetto alle versioni precedenti. Esiste un vero e proprio cruscotto, con tanto di bocchette di areazione, il vano per la radio e i principali comandi (climatizzatore, optional, tergilunotto, retronebbia e comandi degli alzavetri elettrici) raggruppati al centro. Il bracciolo centrale con contenitore (enorme) e diversi vani non fanno rimpiangere la mancanza di tasche sulle portiere, che sono rivestite internamente da un pannello liscio dove spicca solo la maniglia per l'apertura della porta. I sedili, nella versione "E", sono rivestiti di una "finta" stoffa che risulta comunque comoda e ha il vantaggio che può essere lavata, anche con la canna dell'acqua... I due sedili singoli posteriori (ripiegabili per avere più spazio per i bagagli) sono comodi per chi è alto meno di un metro e 70, ma i nostri due bambini sono felicissimi di starci, anche perchè per arrivarci passano dal portellone posteriore che si apre a ventaglio. Le regolazioni sono minime (volante fisso), ma la posizione di guida, molto "seduta", non risulta scomoda. I pedali sono molto disassati sulla sinistra (tanto che il classico spazio poggia piede sinistro non c'è, la frizione è praticamente attaccata al fianco interno sinistro) così come i sedili, molto "esterni", che portano a viaggiare molto vicini ai finestrini. Il tutto però è molto comodo in fuoristrada, basta sporgere appena la testa per vedere la fiancata e le ruote per controllare il mezzo nei passaggi più difficili. Il climatizzatore, fornito con sovrapprezzo, fa quello che deve, senza troppe pretese, ma senza intoppi, mai.
Alla guida
L'auto sulla strada è rumorosa e lenta. Queste due caratteristiche sono concatenate e portano ad adottare uno stile di guida caratteristico del Defender. Innanzitutto non si è portati a "correre", il che permette di rischiare di meno (ricordo che, nonostante ABS e controllo della trazione siano disponibili a richiesta, di airbag non se ne parla proprio) e soprattutto di concentrarsi meglio sulla strada (la notevole altezza è un aiuto nella guida di tutti i giorni) e di osservare ciò che ci sta attorno, che sia il traffico o un paesaggio. Inoltre bisogna prestare attenzione ai percorsi tortuosi dove la notevole altezza da terra, la sezione molto alta della gomme e la rigidità delle sospensioni richiedono attenzione. Diverso è, come immaginerete, appena finisce la strada. Dove di strade non ce né... non ci sono differenze, nel senso che non c'è differenza nella semplicità di conduzione del mezzo tra asfalto e fuoristrada "facile". Quest'auto va benissimo dove le altre si fermano e affrontando anche un fuoristrada impegnativo non c'è verso di metterla in crisi (leggi fisiche a parte). Su neve e fango quasi non ci si accorge della difficoltà del terreno (attenzione, sempre con le giuste gomme, che fanno tanto...). E' vero che non abito nel Sahara e che non mi capita tutti i giorni di fare fuoristrada, ma, come ricordato, la scelta è consapevole e la consapevolezza di poter andare ovunque è piacevole.
La comprerei o ricomprerei?
Di sicuro l'auto mi sta dando soddisfazione. Di sicuro la terrò fino a quando andrà (il che potrebbe significare per decenni!). Ottima auto, particolare, affascinante. I difetti riconosciuti da tutti, me compreso, non sono minimamente un freno all'acquisto e questo la dice lunga. E poi, se ci fate caso, la gente, per strada, si gira quando vede una supersportiva... o un Defender.
Land Rover Defender 90 2.4 TD4 SW E
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,7
4.666665
3
Aggiungi un commento
Ritratto di vagirimo
10 gennaio 2013 - 15:44
4
l'auto, beh... e un mito... Complimenti per la prova e per l'acquisto! ;)
Ritratto di vagirimo
10 gennaio 2013 - 15:48
4
Scusa per le "e" senza accento, ma non so come si fa sul tablet... XD
Pagine
listino
Le Land Rover
  • Land Rover Range Rover
    Land Rover Range Rover
    da € 106.700 a € 299.700
  • Land Rover Range Rover Velar
    Land Rover Range Rover Velar
    da € 59.500 a € 114.260
  • Land Rover Discovery Sport
    Land Rover Discovery Sport
    da € 39.000 a € 67.983
  • Land Rover Defender
    Land Rover Defender
    da € 51.400 a € 103.120
  • Land Rover Range Rover Evoque
    Land Rover Range Rover Evoque
    da € 40.000 a € 73.000

LE LAND ROVER PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LAND ROVER

  • Tecnicamente evoluta e molto curata nel design e nelle finiture, la nuova Defender può affrontare il fuori strada più severo. Qui per saperne di più.

  • Grazie a questa nuova tecnologia sviluppata dal gruppo Jaguar Land Rover sarà possibile interagire con lo schermo del sistema multimediale senza effettivamente toccarlo. Qui per saperne di più.

  • La Discovery Sport è cambiata molto nella sostanza e poco nell’aspetto. Le 4x4 sono ibride “leggere” e hanno doti di fuori strada non comuni. Il 2.0 a benzina da 249 CV fa poco rumore; e l’assetto privilegia soprattutto la comodità. Qui per saperne di più.