Land Rover Freelander 2.2 TD4 E

Pubblicato il 30 dicembre 2009

Listino prezzi Land Rover Freelander non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
3
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
4.3333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Le ragioni che ci spingono a preferire un'auto piuttosto che un'altra sono normalmente di natura emotiva o razionale. Nel mio caso, invece, sono risultate praticamente paritarie. Se il giudizio sul design esterno non può che essere soggettivo, quello sui contenuti dell'auto è indiscutibile. A parer mio il suv inglese rappresenta la sintesi perfetta di più tipologie di automobili con il plus del blasone del marchio Land Rover. Efficace come un fuoristrada, spaziosa come una station, con gli interni modulabili di una monovolume e prestazionale al pari di una berlina. L'auto perfetta? sicuramente no, ma ci si avvicina molto.
Gli interni
Quello che immediatamente si percepisce una volta saliti (nel vero senso) a bordo è di trovarsi in un ambiente molto spazioso. Nell'allestimento xs la dotazione di accessori è ricca senza cadere nel superfluo. C'è tutto l'occorrente per trascorrere viaggi tranquilli: 6 airbag, clima automatico bi-zona, radio cd, computer di bordo, fendinebbia tanto per citare gli equipaggiamenti principali. L'esemplare da me acquistato è inoltre dotato di cambio automatico (con convertitore di coppia) a sei rapporti con possibilità di cambiare in modo manuale. Il suo costo supera i 2000 euro ma, credetemi, sono soldi ben spesi. Ben leggibile e completa la strumentazione, ergonomici i comandi principali, insonorizzato a dovere l'abitacolo. Grazie la seduta rialzata (prerogativa Land) si domina la strada con una sensazione di sicurezza elevata e si è facilitati nelle manovre di parcheggio. Ampio il bagagliaio, ben rivestito e dalla forma regolare con l'unico neo di avere spazio limitato in altezza al di sotto del tendalino. Per stivare colli alti è doveroso lasciarli alla vista di eventuali malintenzionati.
Alla guida
Su strada grazie al cambio automatico si procede con estrema fluidità. La coppia è tanta e disponibile fin dai regimi di rotazione più bassi. Il cambio innesta i rapporti senza strappi e sensibili variazioni di regime in maniera quasi impercettibile. Lo sterzo è dotato di servocomando idraulico e quindi porta con sè tutti i pregi di questo tipo di architettura. Preciso in velocità e docile alle basse andature; davvero un comando esemplare. Per quanto concerne l'off road la Freelander 2 grazie alla trazione 4x4 permanente con giunto centrale e, sopratutto, all'esclusivo supervisore elettronico denominato terrain response, vanta doti dinamiche di prim'ordine.
La comprerei o ricomprerei?
Sicuramente sì. Vi sono in giro modelli analoghi forse più accattivanti nella linea, più parchi nei consumi di gasolio o più veloci su strada ma, a mio modesto parere, la regina dei suv compatti è ancora la Freelander 2.
Land Rover Freelander 2.2 TD4 E
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
1
Aggiungi un commento
Ritratto di stecchino
5 gennaio 2010 - 22:43
ero andato a vederlo perchè mi piaceva e non sembrava un'auto del tipo defender o "mi compro questa perchè non posso permettermi il range". comunque bella ma a parer mio prezzi un po' altini...ok ke si parte da 29.000 ma quella a poco o niente...se saliamo di livello il prezzo sale e di parecchio...a questo punto preferisco una x1 o una xc-60. tutto dipende dall'uso che ne fai
Ritratto di Peppe
5 gennaio 2010 - 23:18
Comincio dicendo che sono un amante delle suv, ma SUV nel vero senso della parola: ci sono auto che vogliono sembrarlo ma che non si ci avvicinano manco remotamente (es: Fiat Sedici, DR5). Il segmento è ormai superaffollato, ma credo che i risultati migliori li possono raggiungere chi ha già un esperienza nel settore: è il caso di Lan Rover. Questa affascinante casa Inglese vanta una lunga tradizione nel campo delle off-road estreme, e solo da 15 anni circa (credo) ha cominciato a produrre veicoli più "civili", che sfiorano la perfezione sotto molti punti di vista. Così io vedo il nuovo Freelander2, una Suv con la S maiuscola e non un insulsa berlina o sw dotata di trazione 4x4 e assetto rialzato, con 4 plastiche appiccicate nei paraurti per farle sembrare aggressive. Eredita dalle sorelle maggiori un validissimo sistema di trazione integrale, ma ovviamente non è adatta al fuoristrada duro e puro, anche perchè sarebbe un peccato solo sporcarla. Ma la "baby Land" può vantare anche altre frecce al suo arco, come le ottime finiture interne, tanta tecnologia, accessori al top del segmento e, soprattutto, un formidabile 2.2 turbodiesel di origine PSA-Ford. Tutti i motori di questa famiglia sono OTTIMI, partendo dal piccolo 1.4 fino ad arrivare al nuovissimo 3.0 biturbo. Quello della Freelander è un perfetto mix tra prestazioni e consumi, grazie alla cilindrata adeguata al tipo di auto ed una potenza ne eccessiva ne sottodimensionata (già la versione biturbo da 175 Cv sarebbe stata un po' eccessiva a mio parere). Insomma, adoro quest'auto e se potessi comprare una Suv non avrei dubbi.. Certo, si paga un po', ma il marchio è prestigioso e la qualità si vede e si sente tutta, dalla prima vite all'ultimo bullone. Complimenti per l'acquisto e scusate se mi sono dilungato troppo!
Ritratto di maui.maui
22 settembre 2012 - 16:14
Tu scrivi non un insulsa berlina o station magari con traz integrale. Vorrei ricordarti che le auto normali a 4wd permettono di avere all'occorrenza una buona stabilita' e si tolgono facilmente di imaccio in caso di fondi scivolosi ghiacciati fangosi o nevosi, pensa, la subaru impreza ne fa persino versioni con riduttore. L'auto wagon 4x4 sarebbe sbagliato vederla come: un vorrei ma non posso. Quello che ti permette un'auto bassa certo non te lo permette un suw, ti voglio vedere a prendere allegramente una curva con un nissan patrol, mentre lo puoi fare con disinvoltura con una macchina bassa, che comunque ha un assetto piu' stabile, con conseguente distribuzione dei pesi migliore, consuma meno, piu' parca nelle spese manutentive, spesso sono meglio rifinite ad un prezzo inferiore e soprattuto e' piu' manegevole, meno pericolosa sulle curve, se ti si intraversa un'auto alta, gia' solo perche' ad alto baricentro, in piu' a passolungo, con notevoli masse, sai dove parti e se ti riprendi non sai dove arrivi o addosso a chi, vanno comunque guidate con piu' attenzione. Certo con una Insigna 4x4 o Audi avant quattro, Mazda 6 integrale, non fai offroad, ma sullo Stelvio in primavera sali spedito, assettato, te le godi su strada. Sono due target diversi, l'ideale e' avere una station o sportiva 4wd e anche un fuoristrada vero con ridotte differenziali autobloccanti e sospensioni pneumatiche ad assetto variabile. grazie.
Ritratto di tonino
5 gennaio 2010 - 23:33
1
sicuramente fantastica,l'unico debole secondo me sono i consumi.......a mio parere troppi
Ritratto di phimlico
22 giugno 2010 - 13:42
Ho scelto di non presentare la mia prova in quanto francamente non ne avrei avuto il tempo. Posseggo un free 2 Td4 e S MY 2010 con il quale ho percorso circa 10.000 km. senza il più piccolo inconveniente. Ho scelto mod. S perchè non mi andava di pagare un navigatore dieci volte il suo valore quando il Tom Tom trova spazio nell'apposito "buco" e va benissimo. Non ho rimpianto per il cambio manuale anche in relazione ai consumi più contenuti. ( media di 14 km./lt con l'intelligente "start/stop"). Che dire ? Migliore scelta non potevo fare soprattutto per il mio utilizzo di leggero off road. ( ma su you tube si possono ammirare prove di off road tutt'altro che leggero grazie al sistema esclusivo Terrain Response ).Non lo cambierei nemmeno sotto compenso per un x1 o un xc60 che ritengo Suv da parcheggio sui marciapiedi o adatti alle signore che vanno a prendere i figli a scuola. Ma non pretendo che questa opinione sia condivisa...
Ritratto di blitz
29 giugno 2010 - 20:02
prenderei la xc60 ad occhi chiusi, la free per quello che mi han detto non gode di affidabilità da primato, penso anche che siano due auto da usi diversi
Ritratto di gixxs
26 luglio 2010 - 21:39
2
La prova di Mariolo, che peraltro ho apprezzato molto, mi conforta perchè ho appena firmato il contratto per l'acquisto di una Freelander 2 TDe XS. E' stata una decisione sofferta e ponderata a lungo, ma alla fine la scelta è caduta sul Freelander grazie ad uno sconto sostanzioso praticato dal concessionario sulle vetture in pronta consegna (probabilmente lo sconto si giustifica anche con un restyling preannunciato a breve, ma la cosa non m'interessa più di tanto). Per il colore mi sono fidato dei gusti femminili, così mia moglie ha scelto il bianco... Spero di aver fatto la scelta giusta, ma dai giudizi di chi possiede quest' auto mi sembra proprio di averci azzeccato.
listino
Le Land Rover
  • Land Rover Discovery
    Land Rover Discovery
    da € 58.900 a € 89.094
  • Land Rover Range Rover Sport
    Land Rover Range Rover Sport
    da € 69.100 a € 137.400
  • Land Rover Discovery Sport
    Land Rover Discovery Sport
    da € 36.800 a € 67.188
  • Land Rover Range Rover Evoque Convertibile
    Land Rover Range Rover Evoque Convertibile
    da € 58.930 a € 65.030
  • Land Rover Range Rover Evoque
    Land Rover Range Rover Evoque
    da € 37.230 a € 66.230

LE LAND ROVER PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE LAND ROVER