Maserati Ghibli 3.0 V6 Diesel 250 CV

Pubblicato il 2 aprile 2016
Ritratto di rfantoni
alVolante di una
Maserati Ghibli 3.0 V6 Diesel 250 CV
Maserati Ghibli
Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Sono un ex cliente Mercedes, marchio per il quale provo solo gratitudine per l'ottimo prodotto e per l'organizzazione dell'assistenza, ho pensato di acquistare di nuovo un prodotto italiano, anzi, della mia città: Modena, Troppe sono state le delusioni avute alle più recenti auto del marchio Lancia, marca che ho scelto fin dal rilascio della patente nel lontano 1970, fino alla K turbo, imparagonabile alle precedenti Fulvia e Statos e Thema dell'era Ghidella) per poi arrendermi, felicemente, alla stella sul cofano. Dopo aver percorso più di 8.500 KM con la Ghibli senza inconvenienti, le migliorie, che non sono poche, rispetto il MY 2013 ed il MY2015 che ho avuto la possibilità di provare, denotano un sensibile miglioramento.
Gli interni
Non sono della qualità che ci si aspetterebbe da un'auto di tale blasone. I sedili sono comodi e trattengono bene in curva la visibilità anteriore è condizionata dai montanti e dalla parte inferiore del retrovisore. Stona ancor di pià che, nell’equipaggiamento di serie, non sia possibile regolare in altezza il sedile del passeggero. L'abilità posteriore accoglie in tutta comodità 2 passeggeri e, vista una certa difficoltà ad inquadrare le auto che seguono, ho rimosso il poggiatesa centrale migliorando la visibilità. Tutti i comandi sono a portata di mano e ben disposti, ma il comando del devioluci è paragonabile al modello che equipaggia modelli di fascia molto più bassa, per non parlare del navigatore, ormai obsoleto vista la diffusione degli smartphone e non aggiornato.
Alla guida
Semplicemente fantastica. Il motore, rispetto alle versioni precedenti, è più “pastoso e progressivo”. Il propulsore penso sia difficilmente migliorabile, tenendo presente che le due bancate sono servite da un unico turbo: sviluppa già così una potenza ed una coppia più sufficienti. Il merito lo attribuirei al disegno delle testate, credo progettate dal team dell’ing. Martinelli. Il cambio ZF è perfetto: mi ricorda quello ad innesti frontali montato sulla mia Lancia Fulvia rallye 1,6 HF “fanalone” e sulla Stratos. L’insonorizzazione è migliorata, rispetto ai MY precedenti, nonostante il rumore di rotolamento maggiore dovuto alle gomme termiche. L’impianto frenante con dischi e pinze Brembo è quanto di meglio si possa trovare sul mercato per efficacia, modulabilità e sicurezza. L’assetto e la tenuta di strada, anche con i cerchi da 18” che ho scelto non per micraniosità ma per ottenere un’omogeneità di risposta nella guida turistica che, dato il volume e la qualità del traffico attuale, è l’unica possibile, sono di prima classe. Le caratteristiche dello sterzo che non mi fanno rimpiangere il perfetto comando Mercedes. I consumi sono eccellenti in ogni condizione: la possibilià di modificare la mappatura del motore è interessante, ma la dolcezza di funzionamento in posizione I.C.E è impagabile, così come poter scegliere l’uso manuale del cambio che, in certe condizioni, migliora ulteriormente i consumi ed aumenta la silenziosità. I vetri Saint Gobain, già presenti nella Lancia Thema dell’era Ghidella, dovrebbero, ma bisognerà aspettare l’esate per esserne certi, filtrare adeguatamente i raggi UVA e quindi ridurre la temperatura interna. Il design è inarrivabile per la concorrenza.
La comprerei o ricomprerei?
A mio parere Maserati dovrebbe essere come un abito di sartoria e non un prodotto con scelte di pacchetti incoerenti e obbligati (es. sensori di parcheggio + navigatore – di scarsissima qualità - e non la retrocamera, anche se non di cristallina qualità). In conclusione: non so se la ricomprerei, ma qualora Maserati intervenisse a mitigare i problemi elencati, sono sicuro che non solo la ricomprerei, ma la consiglierei vivamente.
Maserati Ghibli 3.0 V6 Diesel 250 CV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
11
6
1
1
1
VOTO MEDIO
4,3
4.25
20


Aggiungi un commento
Ritratto di DWONLY
10 aprile 2018 - 09:32
Io ho speso 750 per il primo 900 per il secondo ora devo fare il terzo con anche le pastiglie dei freni e sto già sudando...
Ritratto di silvano1978
11 aprile 2018 - 10:05
anche io come dwonly.....il terzo con tutte e 4 le pastiglie.....1700......direi molto caro.....la manutenzione costa piu delle segmE concorrenti....diciamo che è il costo di una segmF...
Ritratto di DWONLY
11 aprile 2018 - 12:35
Dove li fai i tagliandi? Io sto ad Alessandria e l'officina più vicina è a 100km, li ho fatti a Como per impegni di lavoro in zona
Ritratto di silvano1978
24 aprile 2018 - 11:00
dai anche io prov. di alessandria; il primo rossocorsa milano dove l'ho comprata gli altri due a cuneo da Gino anche io per lavoro in zona; ma Gino ti fa anche il servizio di spostamento: la lasci in zona D3 e te la riportano li.
Ritratto di DWONLY
26 aprile 2018 - 11:44
Di Alessandria anche tu ma dai...Anche io acquistata da Rossocorsa, i primi 2 tagliandi fatti da Scuderia Blu a Como e l'ultimo fatto a Verona durante Vinitaly... 850 euro. Non mi hanno ancora cambiato le pastiglie, non male a 62.000 km, pare possano fare ancora un po' di strada ma se si accende la spia domani mi incazzo.... Avevo chiamato GIno alla D3, mi avevano parlato di portare la macchina a Cuneo con una bisarca ma ho immaginato tempi lunghi e non sono andato a fondo, te la tengono tanto?
Ritratto di silvano1978
28 maggio 2018 - 11:54
ciao scusa per le risposte lunghe ma non entro molto sul sito......io le pastiglie le ho cambiate al secondo tagliando.....ma in realtà non si era ancora accesa la spia.....infatti mi hanno detto che per poco ce n'era ancora....ma in realtà io nelle frenate un po lunghe cominciavo già a sentire il rumore classico da pastiglie finite.....cmq ti racconto un aneddoto.....il primo tagliando a rossocorsa....non mi hanno chiuso il tappo dell'olio sopra al motore; cera il tappo ma non chiuso con la clip perciò non ne è uscito tanto di olio..ma dopo due o tre giorni sentivo odore di pollo arrosto con qualche goccia che finiva sulla protezione in alluminio dei collettori e me ne sono accorto....da allora non metterò più piede là dentro. da gino la prima volta ne ho approfittato che dovevo andare in quella zona e mi hanno dato una levante e poi sono tornato la sera dopo a riprenderla. l'ultima volta sono andato la un venerdì pomeriggio alle 14-15...e in 2-3 sono tornato....ho perso il pomeriggio ma mi sono provato ghibli e levante sq4. Se la lasci alla d3 mi avevano detto che 1 o 2 giorni ma credo ti lascino cmq una maserati sostitutiva.
Ritratto di silvano1978
28 maggio 2018 - 11:54
ps volevo rispondere a dwonly ma non riuscivo...
Ritratto di DWONLY
28 maggio 2018 - 18:45
Grazie mille, al prossimo tagliando un giro lo faccio. Buona serata e buona guida!
Ritratto di aquilareale
11 aprile 2018 - 13:09
Io a Bolzano ho speso 750 € per il primo tagliando
Ritratto di Metal Box
26 aprile 2018 - 13:09
Ragazzi io ho fatto primo tagliando da mio amico meccanico secondo prescrizioni della casa e con i materiali previsti costo €500; Vi ricordò che in base alla legge Monti del 2002 (l’unoca Cosa fatta bene da costui) e’ possibile fare i tagliandi in qualsiasi officina meccanica senza inficiare la garanzia della casa purché con fattura specificante i materiali utilizzati; La garanzia non decade. https://www.sicurauto.it/garanzia-auto-nuova-e-usata/tagliando-auto-puoi-farlo-dove-vuoi-grazie-alla-direttiva-monti.htm
Pagine
listino
Le Maserati
  • Maserati GranCabrio
    Maserati GranCabrio
    da € 149.097 a € 160.839
  • Maserati GranTurismo
    Maserati GranTurismo
    da € 131.563 a € 155.287
  • Maserati Ghibli
    Maserati Ghibli
    da € 72.200 a € 104.000
  • Maserati Quattroporte
    Maserati Quattroporte
    da € 105.000 a € 139.300
  • Maserati MC20
    Maserati MC20
    da € 216.000 a € 216.000

LE MASERATI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE MASERATI

  • Nome in codice Nettuno, il nuovo V6 biturbo, progettato e costruito in casa dalla Maserati, pesa meno di 220 kg, sviluppa 630 CV e 730 Nm. Qui per saperne di più.

  • Compie 40 anni la Quattroporte disegnata da Giugiaro con motori rigorosamente V8. Restò in produzione dal 1979 al 1990. Qui per saperne di più.

  • La base è quella di una Maserati, ma la personalizzazione della carrozzeria è totale e ricorda un modello realizzato dalla stressa carrozzeria Touring negli Anni 60.