Nissan Patrol GR base

Pubblicato il 23 gennaio 2016

Listino prezzi Nissan Patrol GR non disponibile

Ritratto di Fish
alVolante di una
Nissan Terrano II 2.7 turbodiesel 5 porte SE
Nissan Patrol GR
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
5
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
4.25
Perché l'ho comprata o provata
Dopo il pur validissimo Terrano (recensito tempo addietro) cercavo qualcosa di più fresco e fuoristradisticamente più performante per affrontare viaggi avventurosi e gite in fuoristrada senza rinunciare a confort e spazio. Ho scelto questo Nissan Patrol GR del 2002 perché mi è sembrato con un rapporto qualità-prezzo interessante, perché credo possa soddisfare tutte le mie numerose aspettative e infine perché lo ritengo molto bello. Dettagli decisivi per l'acquisto sono stati il bloccaggio del differenziale posteriore, le grondaine sul tetto e la notevole altezza da terra con grandi pneumatici.
Gli interni
Gli interni sono ampi, in due tonalità di grigio con inserti in finta radica e forse abbastanza semplici piacevoli alla vista. Molto rigide le plastiche al tatto ma dal montaggio curato, esenti da vibrazioni e scricchiolii. Non mancano i vani portaoggetti sparsi, con posto per occhiali, bibite e moto altro. I sedili sono ampi e ben sagomati, il tessuto pare robusto e non mancano le regolazioni per il guidatore. Sia davanti che dietro possono sedersi comodamente anche i più alti e robusti. Il baule poi è veramente ampio con un accesso comodo grazie al doppio portellone posteriore, largo, alto, profondo e di forma regolare con ganci per fermare il carico. Se si abbattono poi i sedili posteriori, e fin possibile allestire un letto matrimoniale. Infine, nonostante l'età della macchina, penso che la dotazione sia completa: climatizzatore automatico, 4 airbag, volante e pomelli in pelle, autoradio con impianto di buona qualità, 4 vetri elettrici, specchi elettrici e riscaldabili, lavatergifari, ABS e altro ancora.
Alla guida
Per me la guida di questo Patrol è molto piacevole, seppur diversa da molte moderne vetture: il cambio e lo sterzo sono precisi, ma un po' duri. La frenata, garantita da 4 dischi, è ottima ma la corsa del pedale è lunga. Il motore poi, è probabilmente molto azzeccato: questo 3.0 a 4 cilindri da 158 CV garantisce una ripresa anche a bassissimi giri che in città ma soprattutto in fuoristrada diventa determinante. È un po' rumoroso in accelerazione ma vibra poco e permette ai quasi 24 quintali del Patrol di muoversi agevolmente. Penso sia meglio del precedente 2.8 a 6 cilindri, perché seppur più silenzioso e lineare nel funzionamento, peccava in termini di coppia e prontezza. L'assetto (un po' modificato con ammortizzatori OME) è un po' rigido sulle asperità ad auto vuota, ma garantisce un rollio molto basso e pressoché nullo per un fuoristrada e aiuta nella precisione di guida. In generale comunque il confort di marcia è molto buono anche nei lunghi viaggi, e alle alte velocità si sentono solo dei fruscii causati anche dallo snorkel e dalle gomme tassellate (diverse dalla foto). Mi sono limitato a 4 punti nella visibilità perché il paraurti anteriore ha una notevole sporgenza non percepibile dal posto guida, ma le forme regolari e l'ampia vetratura aiutano sempre a disimpegnare o parcheggiare i 5 metri di lunghezza e i quasi 2 di larghezza di questa macchina. Nel fuoristrada, tenuto conto del peso e delle dimensioni prima citati, ci si può avventurare su ogni fondo apprezzando gli angoli, la solidità e l'escursione degli assali, aiutati da corte marce ridotte, blocco del differenziale posteriore, mozzi bloccabili e barra anti-rollio posteriore sganciabile e apprezzare ancora di più il potente e vigoroso motore.
La comprerei o ricomprerei?
Allora, probabilmente la ricomprerei, ma il vero test per questa macchina avverrà questa estate per il mio viaggio in Islanda: farò 6.000 km in 3 settimane in cui affronterò pietraie, guadi e ostacoli vari, motivi per cui ho scelto questo fuoristrada. Allora potrò dire meglio se le mie buone impressioni (nonché fama) di solidità e affidabilità sono giustificate. Per quello che ho potuto provare fino ad adesso sono contento, e il mio rammarico è che, almeno in Europa, fuoristrada veri ce ne siano sempre meno.
Nissan Patrol GR
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
1
0
0
1
VOTO MEDIO
4,3
4.285715
7
Aggiungi un commento
Ritratto di pallianti
1 febbraio 2016 - 14:46
Il mio giudizio alla tua prova è che secondo me l'auto rientra nella categoria delle vere jeep, è veramente un mulo e ci arriveresti pure al polo nord. solo che a mantenerla... ci vuole proprio la passione e tu sei fortunato a averla. Saluti
Ritratto di maxstilo
3 febbraio 2016 - 10:03
Bella macchina e indistruttibile. Un mio amico ha y61 3p del 2001 con il 3 mila, dovrebbe essere uguale alla tua ma con 3p più corta per il fuoristrada. Con la 5p certi "numeri" che riesci a fare con la 3p purtroppo non ci riesce perchè ha il pianale troppo lungo. Lui spesso partecipa a raduni e uscite in gruppo e l'ha abbastanza modificata. Certo che lo snorkel che hai è un "pugno" in un occhio, esistono alcuni verniciati (anche per y61) che seguono il profilo del montante in maniera piatta e meno appariscente e ti toglie meno visibilità, ma tu l'hai annotato sulla carta di circolazione?? Prima del viaggio monta un bel verricello timbertech o prodotti similari (no roba cinese) perchè nel viaggio ti potrebbe essere d'aiuto. Ho visto fuoristrada ai raduni uscire da situazioni "impossibili" e alcuni alberi li hanno in parte sradicati. Ciao e complimenti per la prova e l'acquisto.
Ritratto di Fish
4 febbraio 2016 - 01:49
Non intetessandomi il fuoristrada di stampo trialistico in virtù di viaggi e gite, ho preferito il passo lungo per poter viaggiare anche in 4 o, come nel caso dell'Islanda, allestire un letto comodo per 2 persone. Lo snorkel a me piace molto, e a discapito dell'apparenza dall'interno si vede solo la bocchetta superiore e non preclude quindi la visibilità. Viaggiando in gruppi di più persone con più fuoristrada e in situazioni tutto sommato "fattibili" il verricello è un optional relativamente costoso, ma soprattutto pesante, di cui si può fare a meno... Ho altre priorità, tipo un compressore per l'aria.
Ritratto di maxstilo
7 febbraio 2016 - 09:17
Il mio amico intende il fuoristrada solo nell'ottica di "passaggi tecnici" e sicurezza di guida in paesi con strade fortemente dissestate. Tu lo "vivi" nell 'ottica dei viaggi a contatto con la natura. Sono due "visioni" diverse della stessa passione, entrambe rispettabilissime.
listino
Le Nissan
  • Nissan Leaf
    Nissan Leaf
    da € 34.370 a € 39.790
  • Nissan Navara
    Nissan Navara
    da € 28.318 a € 46.020
  • Nissan NV200
    Nissan NV200
    da € 44.210 a € 44.300
  • Nissan GT-R
    Nissan GT-R
    da € 101.900 a € 184.950
  • Nissan X-Trail
    Nissan X-Trail
    da € 30.030 a € 42.790

LE NISSAN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE NISSAN

  • Con la Nissan Qashqai dotata del nuovo 1.3 turbo a benzina e del cambio a doppia frizione si viaggia in souplesse. Manca, però, un pizzico di agilità. Qui per saperne di più.

  • L'energia "green" prodotta nella Johan Cruijff Arena verrà accumulata all'interno di una grande pila formata dalle batterie di 148 Leaf. Qui per saperne di più.

  • Il sistema ProPilot, optional, integra tre sistemi che permettono alla crossover di accelerare, frenare e curvare da sola nella guida in colonna. Qui per saperne di più.