Pubblicato il 29 luglio 2011
Ritratto di MatteFonta92
alVolante di una
Fiat 500 1.2 EasyPower Lounge
Nissan Micra
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
3
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
3
Media:
3.5833333333333
Perchè l'ho comprata o provata
Abbiamo preso la macchina a maggio dello scorso anno. Ci ha attirato molto lo sconto che il concessionario ha applicato su questa versione, inoltre il fatto che l'impianto a GPL fosse in omaggio ci ha concesso di poter risparmiare sul carburante fin dall'acquisto. Cercavamo inoltre una vettura che non avesse quella linea con il posteriore "piatto" e alto, che molte vetture ultimamente hanno, come per esempio la Suzuki Splash o la Hyundai i10. In più aveva anche una buona dotazione (mancavano solo i fendinebbia e l'ESP), così l'abbiamo portata a casa con 9600 € dando in permuta una vecchia Opel Corsa del 2000.
Gli interni
Appena salito a bordo mi ha stupito l'altezza della seduta, maggiore rispetto alle altre auto su cui ero salito. Ciò permette di avere una buona visibilità, anche grazie ai grandi specchietti retrovisori. Dal lunotto posteriore la visibilità è ovviamente inferiore, ma direi comunque sufficiente per le manovre di routine. Il cruscotto è chiaro e ben leggibile, anche con il riflesso del sole, ma manca lo strumento che indica la temperatura dell'acqua. I comandi sulla plancia sono grandi, intuitivi e messi al posto giusto, ma il pulsante delle quattro frecce è posizionato un po' troppo in basso, ed è facile prenderci contro se si armeggia nel portaoggetti lì sotto. Anche i comandi al volante della radio (con vivavoce bluetooth integrato) sono di facile utilizzo. Per i comandi di regolazione dei retrovisori elettrici e dell'angolazione dei fari, invece, posizionati a sinistra del volante, bisogna prenderci un po' la mano, se non li si ha mai usati prima, ma alla fine non è nulla di così complicato. La qualità dei materiali e degli assemblaggi è buona, e l'auto dispone di molti comodi portaoggetti, uno addirittura posizionato dentro il sedile anteriore del passeggero, che si apre ribaltando la parte inferiore dello stesso. Un nascondiglio insospettabile, per chi non conosce la macchina. Il cassettino anteriore è abbastanza capiente, ma "precipita" sulle gambe appena lo apri, bisogna farci l'abitudine. Per quanto riguarda l'abitabilità, davanti, una volta regolato il sedile (piuttosto comodo), non si sta male. Dietro però lo spazio per le gambe non abbonda di certo, ma dato che non sono molto alto (1 m e 65) mi trovo comunque bene, ma non credo che una persona alta più di 1 m e 80 si possa sentire a suo agio. Per finire, il bagagliaio: non è certo quello di una monovolume, ci stanno a malapena tre borse della spesa. Perciò non è certo una macchina adatta a lunghe vacanze con tre persone o più, ma su questo tipo di auto è una cosa da mettere in conto. All'occorrenza poi, si può sempre ribaltare il divano posteriore per ottenere lo spazio per trasportare cose più voluminose.
Alla guida
La guida si è rivelata inaspettatamente divertente: il ridotto peso dell'auto, unito alla potenza del motore (82 cavalli per questa vettura sono tanti, oltretutto il motore è dotato di valvole a fasatura variabile) regala una guida briosa, e un'ottima ripresa, grazie alle marce corte. Anche i freni sono buoni (sempre per via della leggerezza del'auto), ma avrei preferito dei dischi anche al posteriore, al posto dei tamburi. I pedali non sono eccessivamente duri e lo sterzo è molto leggero. Il raggio di sterzata è molto ridotto, e ciò permette una maggiore manovrabilità dell'auto. Il cambio è sicuramente uno dei pregi maggiori di questa vettura: è fluido e preciso, e la vicinanza tra i rapporti permette un'escursione minima della leva. Posso dire senza dubbio che è il migliore tra quelli delle auto che ho guidato. Il comfort in ordine di marcia è buono, ma i cerchi in lega di 16'' fanno sentire molto le buche dell'asfalto e il pavé, uniti anche alle sospensioni un po' rigide, ma grazie a ciò l'auto si corica molto poco in curva. Diversamente dalle auto a metano, l'impianto a GPL (della Landirenzo) non toglie molta potenza al motore, e, anche viaggiando a benzina, la differenza tra le due alimentazioni è minima. I consumi sono molto interessanti: con un pieno di gas si superano stabilmente i 400 km, per poi arrivare a punte di quasi 450 km in estate. Certamente questo è un risparmio non indifferente, dato che l'auto percorre almeno 10000 km all'anno, e considerando anche come è aumentato il costo della benzina negli ultimi tempi.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei sicuramente, sia per i bassi consumi, sia per la sua linea simpatica e per la buona qualità costruttiva in rapporto al prezzo invitante. È stato davvero un ottimo affare.
Nissan Micra 1.2 Eco Active 5p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
1
1
0
VOTO MEDIO
3,0
3
3
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
20 luglio 2012 - 11:56
3
È una di quelle auto dalla linea talmente originale che può piacere o non piacere, io sinceramente la trovo più bella delle auto "convenzionali". Ciao! ;-)
Ritratto di fabri99
20 luglio 2012 - 12:51
4
Me la immagino verde: sembrerebbe un po' una rana, ma comunque sempre simpatica... La nuova invece è un po' più convenzionale, ma deludente. Ciao ;)
Ritratto di MatteFonta92
20 luglio 2012 - 12:57
3
Già, anche a me la nuova non piace molto in fatto di linea... potevano fare decisamente di meglio. Ciao ;-)
Ritratto di fafner
31 luglio 2012 - 15:35
Chiara, concisa, scorrevole, e ben scritta! Complimenti anche per l'auto che, trovo molto bella. E' stato un vero piacere leggerla. Ciao!!! --- (Voto: 5/5)
Ritratto di MatteFonta92
31 luglio 2012 - 21:58
3
Grazie mille per il voto e per i tuoi complimenti! Quando scriverò la mia prossima prova (tra non molto) cercherò di farla ancora meglio di questa. Ciao e grazie!
Ritratto di fafner
2 agosto 2012 - 16:28
Quando avrai scritto la prossima prova, fammelo sapere e, la leggerò molto volentieri. Ciao, ed a presto! Wilhelm.
Ritratto di MatteFonta92
4 agosto 2012 - 22:04
3
Ciao Wilhelm, proprio oggi ho pubblicato la prova della Peugeot 207 di mio zio, tempo che la redazione la controlli e dorebbe comparire sul sito, quindi ti sarei grato se tenessi d'occhio la sezione delle prove dei lettori, se vorrai darci una letta. Ciao, e buon weekend!
Ritratto di fafner
5 agosto 2012 - 14:24
Hai fatto bene a comunicarmelo! Appena esce, la leggerò con piacere. Scusa per il ritardo e buona domenica a te e famiglia. Wilhelm.
Pagine
listino
Le Nissan
  • Nissan Leaf
    Nissan Leaf
    da € 35.300 a € 45.950
  • Nissan GT-R
    Nissan GT-R
    da € 108.600 a € 210.800
  • Nissan Pulsar
    Nissan Pulsar
    da € 18.440 a € 27.550
  • Nissan Juke
    Nissan Juke
    da € 19.620 a € 26.780
  • Nissan NV200
    Nissan NV200
    da € 45.460 a € 45.521

LE NISSAN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE NISSAN

  • La crossover Nissan Juke migliora parecchio: è più spaziosa, confortevole e rifinita. Scomodo l'accesso al baule, e c'è solo con un (pur valido) 1.0 a benzina. Qui per saperne di più.

  • Iniziano i test su strada della tecnologia Invisible-to-Visible, che assiste il guidatore miscelando elementi di realtà aumentata al reale. In questo video un test preliminare in laboratorio.

  • Futuribile l’abitacolo della Nissan IMq, con quattro sottili poltrone singole a cui si accede dalle porte che si aprono ad armadio.