Peugeot 308 1.6 BlueHDi 120 CV GT Line EAT6

Pubblicato il 1 gennaio 2018
Ritratto di marco 1984
alVolante di una
Peugeot 308 1.6 BlueHDi 120 CV GT Line EAT6
Peugeot 308
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.3333333333333
Perché l'ho comprata o provata
L'ho acquistata perché la mia vecchia citroen c3 1.4 hdi del 2002 era arrivata alla fine della sua vita, ormai aveva percorso oltre 380.000 km e non mi sentivo più sicuro come un tempo. E allora cercavo un'auto di segmento c con cambio automatico, e alla fine presi una peugeot 308 bluehdi 120 allestimento gt-line e cambio automatico eat6 (6 rapporti).
Gli interni
Davvero belli e curati nelle rifiniture. I sedili in tessuto nero sono comodi e avvolgenti, e il bracciolo centrale rende la guida ancora più comfortevole. Unica pecca è il volante piccolino (ma penso sia una cosa da farci l'abitudine). Dentro abbonda lo spazio sia per i bagagli (420 litri) sia per i passeggeri (5 adulti stanno molto comodi senza troppi sacrifici). La strumentazione è chiara, completa e ben leggibile. Una cosa che mi è piaciuta è la lancetta del contagiri al contrario: anziché fermarsi a sinistra, si ferma a destra. Il contachilometri invece è in posizione normale. La plancia è senza comandi fisici: gli unici tasti che ci sono sono quelli per chiudere o aprire l'auto, lo sbrinatore, le quattro frecce e il ricircolo interno; sopra invece c'è l'inserimento del cd. Le altre funzioni (come ad esempio il climatizzatore) si trovano nell'infoteiment. L'auto è piena di vari portaoggetti, indispensabili per le cose di tutti i giorni. Ottima la visibilità anteriore, mentre quella posteriore lascia molto a desiderare (ma penso sia una cosa che riguardi la maggior parte delle auto in commercio, almeno di questo segmento). Per fortuna ho fatto aggiungere i sensori di parcheggio e la telecamera posteriore. L'abitacolo è nel complesso arioso e luminoso.
Alla guida
L'auto monta il 1.6 bluehdi da 120 cavalli, con cambio automatico EAT6 a 6 rapporti. Ottima insonorizzazione acustica, anche in autostrada stando a 140 il rumore del motore non infastidisce troppo. Consumi buoni, ma non da record: in città sto sui 16 km/l, in autostrada riesco a fare solo i 15 km/l. Lo start & stop aiuta molto i consumi. Comunque buono per un diesel da 120 cavalli. Frenata ottima, idem lo sterzo e la tenuta di strada. Il cambio è molto comodo, ma a volte cambia marcia nei momenti non opportuni. La ripresa è abbastanza buona, non fulminea ma accettabile. Con la modalità sport inserita l'auto ha un po' più di brio, e l'illuminazione del quadro strumenti passa da bianco a rosso. I pedali sono tutti morbidi. Lo sterzo non è né duro né morbido, una via di mezzo (naturalmente a velocità elevate si arrigidisce).
La comprerei o ricomprerei?
Si. Senza ombra di dubbio. Però col 2.0 bluehdi 150, sempre stesso allestimento e col cambio automatico. Un saluto a tutti.
Peugeot 308 1.6 BlueHDi 120 CV GT Line EAT6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
2
1
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
4
Aggiungi un commento
Ritratto di grande_punto
15 gennaio 2018 - 14:38
3
Bellissima la macchina, sopratutto il allestimento gt line! Buona prova
Ritratto di Serdi
30 gennaio 2018 - 21:50
salve. sono presenti bocchette per aria condizionata per i passeggeri posteriori?
listino
Le Peugeot
  • Peugeot 3008
    Peugeot 3008
    da € 26.450 a € 39.200
  • Peugeot 308
    Peugeot 308
    da € 21.220 a € 36.220
  • Peugeot Rifter
    Peugeot Rifter
    da € 21.550 a € 29.700
  • Peugeot iOn
    Peugeot iOn
    da € 28.151 a € 28.151
  • Peugeot Bipper Tepee
    Peugeot Bipper Tepee
    da € 16.930 a € 18.670

LE PEUGEOT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE PEUGEOT

  • Questa speciale Peugeot 308 GTi ha il motore 1.6 potenziato di 30 CV (per un totale di 302 CV), freni maggiorati e pesa solo 1.155 kg. Qui per saperne di più.

  • La notevole e-Legend Concept proietta nel futuro la casa del Leone ispirandosi apertamente alla Peugeot 504 Coupé degli anni 70.

  • L’auto in verità si era già vista, ma non in versione ibrida plug-in, che la Peugeot ha presentato qui a Parigi. Andiamo a scoprirla.