Pubblicato il 14 aprile 2011

Listino prezzi Renault Mégane SporTour non disponibile

Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
5
Visibilità
3
Confort
4
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
3
Tenuta strada
5
Media:
4.0833333333333
Perché l'ho comprata o provata
L'ho comprata perchè sono in procinto di sposarmi e ci serviva un'auto adatta a progetti futuri. Spaziosa, versatile, comoda e parsimoniosa. Percorro parecchi chilometri all'anno, specialmente in autostrada e ciò esclude automaticamente suv e simili. Contestualmente alla Megane abbiamo ragionato su Focus, Astra, Cee'd, 308... (tutte SW) alla fine la renault mi ha stupito per la dotazione di serie, il rapporto qualità percepita-prezzo e l'equilibrio del motore. Devo ammettere di essere partito prevenuto sulle auto francesi, infatti premevo per la Focus. Alla fine però ho dovto ammettere che il divario con le concorrenti c'è. Ed il fatto che finalmente comincio a vedere Megane Sportour sempre più spesso mi convince di aver scelto bene.
Gli interni
Sedendosi al posto di guida colpisce immediatamente la sensazione di "abbraccio" che nè Tedesche o Asaitiche riescono ad eguagliare. Plancia piacevole e "originale" quel tanto che basta per non essere banale. Selleria misto pelle gradevole al tatto e sedili super avvolgenti. Le plastiche sembrano ben assemblate e di buona qualità ma è un'impressione, solo il tempo può far emergere la verità. Nonostante ogni singolo occupante si senta avvolto nello spazio che gli è dedicato, più in stile Italiano che europeo, il comfort è notevole; al posto di guida non si percepiscono spigoli o costrizioni tipici di Lancia. Inoltre confermo la notevole possibilità di regolazione tra sedile e sterzo. La strumentazione della GT-Line è analogica, al contrario delle altre e la cosa mi aggrada maggiormente. Nel complesso il cruscotto è ottimo. Sarebbe perfetto se non soffrisse particolarmente delle giornate molto luminose primaverili, durante le quali il display del computer di bordo diviene illeggibile. Eccellente la realizzazione della pulsantiera unica per Navigatore-Radio-telefono, in basso a destra, sotto la leva dei tergicristalli. All'inizio mi spaventava ma in meno di un fine settimana ci ho preso confidenza piena. Un plauso particolare al vivavoce Blutooth integrato: è il terzo che ho modo di utilizzare ed il primo veramente funzionante; chiaro, pulito e semplice.Il Joystic sul tunnel centrale sembra più complesso di quello che è. Sarà perchè uso poco il navigatore, ad ogni modo i tasti più utilizzati sono 2 o 3 e, casualmente, i più grandi e facili da riconoscere al tatto. Ottimo il regolatore di velocità, ottimi i portaoggetti. Due soli nei: porta usb e uscita aux, mascherate da uno sportellino sotto l'autoradio, di fronte al controller del navigatore, decisamente nascoste e scomode; mancanza di refrigerazione nell'enorme cassetto portaoggetti. Con tutto il ben di Dio che hanno messo su questa vettura una mancanza del genere è incomprensibile. Ottima l'autoradio 3D Arkamys. Ottime modulabilità, accessibilità e finitura del vano bagagliaio: una valle.
Alla guida
Si tratta della prima auto a gasolio che possiedo, nonostante ne abbia provate molteplici. La precedente era un 1.6 benzina Ninnan 101Cv e grazie a tale paragone devo ammettere che i 110Cv del 1.5dci ci sono tutti o poco ci manca. L'unica perplessità riguarda il vuoto sino a 1400 giri che mi impone di cambiare stile di guida. Ad ogni modo passata tale soglia la risposta diventa sempre pronta e gradevole, a meno che non si abbiano velleità corsaiole. Ma in tal caso non si comprerebbe quest'auto. Contariamente a quanto mi aspettassi sono rimasto piaccevolmente colpito dalla scarsa perdita di brillantezza del motore pur aumentando il carico. Per dare un'idea parlo di 150km per strade e stradine di campagna in 5, senza accusare grossi cambiamenti, nonchè partenza in surplace su salita di parcheggio sotterraneo, sempre in 5. Il motore c'è ed è elastico. Bisogna solo capire dove andare a prendere la coppia.Confermo quanto letto in altre prove rispetto alla rumorosità del propulsore, specialemente il ticchettio dalla testata. Però non si tratta di un rumore fastidioso, percui ci si abitua in fretta. Il comportamento dinamico mi pare complessivamente sincero. Lo sterzo non sarà prontissimo ma è onesto ed intuitivo, specialmente nel cambio di risposta da basse velocità a marcia normale. Non ho riscontrato deficit di precisione del cambio rispetto ad altre auto, anzi... Ho avuto modo di testare Astra e 308, traendo la conclusione che il cambio della megane non è inferiore, semmai bisogna abituarsi allo stacco della frizione, più a "scalino" che progressivo. Sospensioni rigidine, come piacciono a me, ma pronte ad assorbire le asperità senza laciarlo trasparire in maniera eccessiva.Tenuta ottima, anche ad alta velocità. Peccato per i cerchi da 17", al cambio gomme dovrò aspettarmi un conticino salato. Consumi, dopo i primi 1100km in una settimana, la media si sta piano piano attestando verso il basso. Da computer di bordo Autostradale (130) 6.0 l/100km, Urbano 6.1 l/100km. Unico riferimento pieno-pieno in un ciclo combinato di 663 km (520 autostrada e 143 urbano) ho consumato 38.2 l dunque una media di 17.3 km/l spero che migliorino, nonostante siano già accettabili.
La comprerei o ricomprerei?
Non sono uno che si affida alle marche o che si affeziona al modello. Compro un'auto in base all'esigenza contingente. Dunque se mi servisse una Station comoda, bella e parsimoniosa... si la ricomprerei.
Renault Mégane SporTour 1.5 dCi 110 CV FAP GT Line
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
0
1
0
0
VOTO MEDIO
4,3
4.333335
3
Aggiungi un commento
Ritratto di Gianlu_82
11 maggio 2011 - 19:16
e anche l'auto ! Goditela che è una ottima auto, mio padre ha la 1.9 dCi.
Ritratto di z3g
21 luglio 2011 - 06:48
Ottimo articolo, devo sostituire a breve la mia auto con una station wagon di media cilindrata e il tuo articolo mi ha fatto rivalutare il giudizio che avevo sulle auto francesi. L'unica cosa mancante del tuo articolo (ma questo vale anche per gli altri) è che non si parla mai dei tagliandi e dei suoi costi e dell'assistenza post vendita, cose importanti come l'acquisto. Complimenti.
Ritratto di DaveDuncann
30 novembre 2011 - 14:29
Grazie per i complimenti. A proposito del tuo, giusto, appunto devo confessare di non aver ancora avuto modo di saggiare l'efficienza della rete di assistenza Renault. Ho appena completato il 22millesimo chilometro e almeno fino a Gennaio il tagliando può aspettare. Purtroppo devo integrare la mia prova con una nota negativa. Passati i 15mila km sono emersi 2 difetti, la cui gravità dipende dall'utilizzo dell'auto. 1 - scricchiolii dalle portiere purtroppo hanno cominciato a farsi insistenti se si guida su strade dal manto dissestato e, dalle mie parti è facile incontrare strade in avanzato stato d'usira. 2 - forti vibrazioni dalle maniglie delle portiere posteriori anche qui pasati i 15000 è apparso questo difetto, come se ci fosse qualche micro parte libera di vagare all'interno delle due maniglie posteriori. Se l'utilizzo è solo urbano il difetto si nota esclusivamente chiudendo gli sportelli. Se, invece, si usa l'auto in autostrada come me, il difetto si trasforma in un fastidiosissimo ronzio... attendo risposta dall'assistenza, essendo evidente il difetto di fabbrica, infatti è la terza megane che incontro con lo stesso difetto. Ciao
listino
Le Renault
  • Renault Captur
    Renault Captur
    da € 16.550 a € 27.700
  • Renault Mégane Grand Coupé
    Renault Mégane Grand Coupé
    da € 23.550 a € 26.850
  • Renault ZOE
    Renault ZOE
    da € 25.800 a € 36.200
  • Renault Grand Kangoo
    Renault Grand Kangoo
    da € 38.862 a € 38.862
  • Renault Kangoo
    Renault Kangoo
    da € 20.055 a € 23.555

LE RENAULT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE RENAULT

  • Mascherina più pronunciata, paraurti rivisti e corretti. Nuove luci diurne a “C”, a led come fendinebbia e i fanali. Ecco, tre anni dopo il suo debutto, la nuova Renault Kadjar.

  • Il prototipo Ez-Pro della Renault è furgoncino con l'autopilota, che arriva a destinazione da solo a tutte le ore del giorno. Qui per saperne di più.