Toyota Celica 1.8 VVTL-i TS

Pubblicato il 3 dicembre 2010

Listino prezzi Toyota Celica non disponibile

Ritratto di Zack TS
alVolante di una
Toyota Celica 1.8 16V VVTL-i T Sport
Toyota Celica
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
1
Confort
2
Motore
5
Ripresa
4
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.0833333333333
Perchè l'ho comprata o provata
Cercavo un’erede per la Yaris TS e inizialmente mi ero indirizzato verso la Honda Civic Type R EP3 restyle (2004-2005, la penultima serie). Però le quotazioni erano un po’ troppo alte per il mio budget e così ho provato a cercare la Toyota Celica: dopo qualche giorno di ricerche m’è capitata un’occasione e ho acquistato questa splendida Celica 1.8 VVTL-i TS del 2002. Sinceramente non ho mai visto una macchina con 8 anni di vita in condizioni così buone, era tenuta da un amatore che ci faceva anche pochi km. Quando l’ho vista la prima volta sono rimasto a dir poco stupito.
Gli interni
Prima di salire a bordo un commento sulla linea, che secondo me è uno dei pezzi forti di questa auto. Essendo una coupé l’auto è bassa e filante come tutte le auto di questo tipo, ma la linea è molto originale, tant’è che l’auto nonostante sia fuori produzione dal 2005 non sembra invecchiata. La vernice è un grigio medio metallizzato (denominato Grigio TS) che si adatta bene alla vettura. Oltre alla vernice specifica, dall’esterno la TS si distingue dalle Celica VVT-i (quelle da 143 CV) solo per il logo TS sul portellone e il terminale di scarico cromato; la differenza vera e propria si sente quando si è alla guida ma di questo ne parlo dopo. Gli interni sono tipicamente da auto sportiva: seduta molto bassa, leva del cambio corta, volante verticale e pedaliera sportiva. Il volante e il pomello del cambio sono perfettamente posizionati per garantire la massima efficienza nella guida sportiva; invece si poteva fare un po’ meglio per quanto riguarda la pedaliera, che è si in alluminio, ma i pedali di acceleratore e freno dovrebbero essere più vicini a mio avviso, per facilitare il punta-tacco in scalata. La dotazione dell’auto è quella di serie (sedili sportivi in tessuto con bracciolo per sedile guidatore annesso, radio con lettore cd/cassette, climatizzatore, specchietti elettrici, volante e pomello del cambio in pelle nera e pedaliera sportiva), l’unico optional è l’antifurto. Per quanto riguarda plancia e cruscotto i materiali utilizzati non sono molto pregiati ma neanche scadenti, comunque gli accoppiamenti sono fatti bene e non si avvertono scricchiolii. Il cassetto posto di fronte al passeggero è davvero fatto in economia, è piccolo, non rivestito e non illuminato. Lo spazio per i passeggeri anteriori non è male considerando il tipo di auto, mentre dietro ci stanno bene solo due bambini (più che una 4 posti è una 2+2 secondo me): comunque è normale che l’abitabilità non sia il suo forte, altrimenti non sarebbe una sportiva. Stupisce invece il bagagliaio, che con i suoi 365 litri è abbastanza capiente per il tipo di vettura: ovviamente la soglia di carica non è comoda, ma non si può chiedere questo ad una coupé.
Alla guida
Capitolo alla guida: e qui viene il bello. Cominciamo dal “cuore” e cioè il propulsore: si tratta di un 1.8 aspirato da 192 CV (denominato 2ZZGE) dotato del sistema VVTL-i: grazie a un doppio albero a camme (uno gestisce il motore fino a 5000 giri/min, l’altro lo fa scatenare una volta arrivati ai 6000 con allungo fino al limitatore posto a quota 8200) fornisce un’elevata potenza ad alti regimi senza sacrificare troppo la guidabilità ai bassi regimi (cosa che per esempio accade in un altro super-aspirato come il 2.0 da 200 CV della Renault Clio RS che, avendo un solo profilo di camma molto spinto, fornisce anch’esso molta potenza in alto ma in basso non è altrettanto fluido e guidabile). E’ un sistema simile al VTec della Honda Civic Type R ed è veramente eccezionale; è stato eletto motore dell’anno nella categoria 1.4-1.8 nel 2002 ed è la stessa unità montata sulle Lotus Elise ed Exige (anche sovralimentate con compressore volumetrico). La potenza specifica è di 106.6 CV/litro: per trovare un valore più alto tra i motori aspirati ci sono l’Honda S2000 (120 CV/litro), la Ferrari California (107 CV/litro), la Ferrari 458 Italia (126.69 CV/litro). Una volta avviato questo gioiellino della meccanica, si nota il piacevole” rombo” sportivo e si apprezza la posizione di guida da vera sportiva. Guidarla è un piacere, anche grazie all’ottimo cambio manuale a 6 rapporti che serve a dovere il motore: marce corte e rapporti molto vicini con escursione breve della leva. Il percorso più bello da affrontare con questa auto è sicuramente quello extraurbano dove le curve si pennellano con disinvoltura grazie allo sterzo preciso e diretto; i sedili sportivi assicurano il contenimento laterale del corpo in curva. La frenata è assicurata dall’impianto da 275 mm che fa il suo dovere: ovviamente è abbinato all’ABS. La tenuta di strada è ottima grazie all’assetto ben studiato e al baricentro basso, non si sente la mancanza di ASR e ESP (di serie sulle versioni ristilizzate da fine 2002 in poi). Affrontando le curve si apprezza il sound del motore che si fa entusiasmante dopo i 6000 giri, e insieme al sound arrivano i cavalli extra rispetto ai “milleotto” convenzionali. La ripresa è buona considerando che è un motore fatto per “frullare” in alto; ovviamente bisogna usare il cambio di più rispetto ai motori sovralimentati, ma a me non dispiace affatto. In autostrada l’auto va molto bene, c’è una notevole riserva di potenza, disturba alla lunga solo il rumore del motore, a causa dell’abitacolo non molto insonorizzato (anche per motivi di peso che è contenuto in 1200 kg). In città si passeggia senza problemi anche perché le dimensioni non sono esagerate, il problema sono i parcheggi: non si vede assolutamente nulla dietro, davanti una volta che ci si abitua è accetabile. Per quanto riguarda il comfort si sta comodi solo davanti, l’assetto ovviamente non è da utilitaria quindi le asperità dell’asfalto si sentono e come già detto è un po’ rumorosa in autostrada. Consumi: la Toyota dichiara 11.9 km/l come consumo medio, dato ovviamente non veritiero come tutti i dati forniti dalle Case. Comunque credo il valore reale sia sui 10.6-10.7 km/l , un dato accetabile considerando la cavalleria a disposizione. Tutto cambia guidando in alzata sopra i 6000 giri/min.
La comprerei o ricomprerei?
La ricomprerei senz’altro. La consiglio a tutti quelli che cercano una coupé sportiva usata a buon prezzo e che fanno pochi km; il motore aspirato è una bomba e la vera guida sportiva è assicurata. Purtroppo i motori di questo tipo stanno un po' sparendo in favore dei piccoli turbocompressi, la Civic Type R a fine anno uscirà di produzione e rimarrà solo la Clio RS (ma non è detto che per la prossima Clio RS confermino l'aspirato). Accetto qualsiasi tipo di critica purché sia utile e costruttiva. Mi scuso per la qualità della foto scattata di sera col cellulare, ma a Roma in questi giorni piove sempre e non ho avuto il tempo di fare di meglio.
Toyota Celica
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
2
1
0
1
VOTO MEDIO
3,7
3.666665
6


Aggiungi un commento
Ritratto di Matth1988
8 maggio 2011 - 12:03
ehi,ho cambiato auto anche io e sono rimasto in toyota! ahahah Ho preso la nuova Yaris TS 1.8 133cv nera....=P che gnocca!
Ritratto di Zack TS
8 maggio 2011 - 17:37
1
bella!....anche se paga un po in prestazioni sullo scatto rispetto alla precedente TS 1.5, perché il 1.8 è molto conservativo e poi è più pesante.....il monoblocco è lo stesso della celica da 143 cv e ha in più il dual vvti ma ha 10 cv in meno...comunque con qualche accorgimento può migliorare, il kit estetico poi è proprio bello..... e puoi stare tranquillo sui consumi, addirittura la mia celica da 192 cv ha consumi onesti se si rimane sotto i 4000, figurati il tuo che da questo punto di vista è ancora più efficiente grazie al dual vvti.....ma l'hai presa nuova?
Ritratto di Matth1988
8 maggio 2011 - 20:52
L'ho trovata di seconda mano del 2007 con ben 13.000km in concessionario Toyota! Presa subito. Prossimamente la portero' a rifare la centralina, 17 cv in piu' penso possan bastare =)
Ritratto di Zack TS
8 maggio 2011 - 21:38
1
ottimo affare! comunque le centraline denso montate sulle toyota non sono mappabili (anche quella della celica non è mappabile) quindi dovresti montarne un'altra programmabile aftermarket.....in ogni caso un guadagno di 17 cv è un po ottimistico su un aspirato, però se la mappa è fatta bene ottieni un'erogazione bella cattiva ;-)
Ritratto di Matth1988
8 maggio 2011 - 22:05
ma che amarezza =( sob non sapevo tutto questo..... =( e vabbe mi va bene anche cosi ti diro' =)
Ritratto di Zack TS
9 maggio 2011 - 19:57
1
guarda sono un appassionato di soft tuning e se proprio vuoi una nuova elettronica per la yaris credo che la faccia GReddy....in ogni caso non mettere roba tipo filtro a cono e scarico elaborato senza una mappatura della centralina, perché otterresti solo un vuoto incredibile in basso, con conseguente poca guidabilità in città ;-)
Ritratto di Matth1988
10 maggio 2011 - 00:05
bon vedremo..... per me può anche stare cosi XD cmq lo sterzo è minimo -.- non gira niente uff!
Ritratto di PFCGBS
15 gennaio 2011 - 04:52
Macchina stupenda, ne ha una un mio compagno di squadra e la prima cosa che mi ha detto è "oltre al motore la figata più grande di questa macchina è il bagagliaio!", una coupé brillante, di gran linea ed anche funzionale. Cosa si può volere di più?
Ritratto di Zack TS
15 gennaio 2011 - 11:41
1
si è vero, il bagagliaio è grande per una vettura di questo tipo....il motore in alto sembra na moto :-D grazie per i complimenti ;-)
Ritratto di Zack TS
15 febbraio 2011 - 20:58
1
piccolo aggiornamento per gli interni....ho cambiato lo stereo originale (di vecchia concezione visto che l'auto è uscita nel '99) e ho installato una sorgente Sony XPlod, modello CDX GT540UI 4*52W con presa aux e usb + predisposizione IPod a breve cambierò le lampade anabbaglianti alogene stock da 55W per passare a anabbaglianti xenon da 35W (fanno più luce e consumano meno)
Pagine
listino
Le Toyota
  • Toyota Corolla Touring Sports
    Toyota Corolla Touring Sports
    da € 28.950 a € 35.500
  • Toyota Corolla
    Toyota Corolla
    da € 27.950 a € 36.200
  • Toyota Hilux
    Toyota Hilux
    da € 32.300 a € 43.800
  • Toyota Proace City Verso
    Toyota Proace City Verso
    da € 22.000 a € 33.900
  • Toyota Supra
    Toyota Supra
    da € 55.900 a € 67.900

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • La piccola crossover della Toyota ha il motore ibrido e può essere anche 4x4. Il motore è lo stesso ibrido della sorella Yaris che eroga complessivamente 109 CV. Qui per saperne di più.

  • Linee grintose, guida precisa e netti miglioramenti in consumi, emissioni, sprint e sicurezza. Questa è la nuova Toyota Yaris Hybrid, che però ha qualche dettaglio interno fatto in economia. Qui per saperne di più.

  • La nuova versione ibrida ricaricabile della Toyota Rav4 ha 306 CV e la trazione integrale, quanto basta per uno 0-100 in 6,2 secondi. Qui per saperne di più.