Alfa Romeo 156 base

Pubblicato il 24 agosto 2009

Listino prezzi Alfa Romeo 156 non disponibile

Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
0
Cruscotto
0
Visibilità
0
Confort
0
Motore
0
Ripresa
0
Cambio
0
Frenata
0
Sterzo
0
Tenuta strada
0
Media:
0
Perché l'ho comprata o provata
E' stato un colpo di fulmine. Desideravo un'automobile che mi rispecchiasse, sicura, elegante, grintosa, poco importa se "beve" qualche litro di gasolio in più. Inoltre mi sono chiesto: come funziona una vettura con la trazione integrale permanente? Guidare un'Alfa Romeo 156 Sportwagon Q4 é come guidare un treno in corsa che segue il suo binario, con il sole, con la pioggia ed anche con la neve. Non mi sono mai trovato in pericolo poichè la frenata é precisa e modulabile e la tenuta di strada ottima. Mi piace fissarla per qualche secondo ogni giorno perché il Biscione ha costruito un'automobile originale con un'accento di sportività, senza esagerazioni. Non posso nascondere qualche nota dolente dopo i fasti iniziali, le vibrazioni a cui é sottoposta una vettura di questo tipo in virtù di un assemblaggio non perfetto fa sì che qualche rumorino si avverta all'interno dell'abitacolo, senza contare qualche noia di tipo elettronico. Devo inoltre sottolineare che l'equipaggiamento audio di serie, secondo me, é un tantino scarso.
Gli interni
Nonostante qualche critica di alcuni passeggeri ritengo che l'abitabilità dell'Alfa Romeo 156 Q4 Progression sia buona e non ci siano particolari ostacoli nelle manovre di salita e discesa. Certo il tetto é un pochino basso ma non pregiudica un buon confort generale. I sedili in tessuto Alfatex sono molto comodi anche dopo lunghe ore di strada. Sono resistenti e facili da pulire come la plancia e tutto il cruscotto. Ottimo il volante rivestito in pelle a tre razze, dopo tanti chilometri non si é ancora rovinato né tantomeno la pedaliera e il rivestimento del cambio. Molto utile é l'avvisatore acustico di retromarcia in quanto la visibilità posteriore é un pò scarificata. Non rinuncerò più ad un accessorio che una volta non ritenevo indispensabile. Qualcuno potrebbe pensare che l'abitacolo sia rumoroso, certo non siamo ai livelli di una Mercedes, però posso assicurare che il "rombo" da molto meno fastidio di quello che si crede. Ribadisco che alcune finiture si possono migliorare perché cigolii vari a volte infastidiscono. La cosa strana é che poi spariscono da soli...
Alla guida
Seduti al volante é il piacere di guida a prendere la parola. Questa é un'Alfa che dà il meglio di sé nel misto stretto, ma non dimentica, nonostante la vocazione off-road, di regalare ore entusiasmanti anche in autostrada. Il consumo medio si attesta attorno ai 15 Km/l ed arriva a toccare i 10km/l in montagna. Grazie alle sei marcie l'andatura é fluida e la ripresa é buona in ogni circostanza. Non si dimostra mai pigra nemmeno nelle situazioni più gravose. Certamente dover guidare un'auto così pesante in ambito cittadino a volte può stancare però grazie ad una frenata precisa ed uno sterzo non troppo duro ci si dimentica di avere una station wagon. Un neo sicuramente é rappresentato dal raggio di sterzata poco ampio. A volte diventa difficile districarsi in alcuni parcheggi.
La comprerei o ricomprerei?
Un'automobile con tanti ingredienti ad un prezzo accettabile che sia oltretutto divertente penso che chiunque la ricomprerebbe. Ognuno deve rispettare le sue esigenze. Le mie forse un domani cambieranno, ma sono sicuro che andrò sempre alla ricerca di una vettura con un pò di pepe sotto il cofano ma che al tempo stesso possa garantirmi un minimo di tranquillità. Come diceva un vecchio spot (se lo posso citare), é inutile avere tanti cavalli se poi non li sai domare!
Alfa Romeo 156
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
1
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
3
Aggiungi un commento
Ritratto di gigi91
5 dicembre 2009 - 15:46
Bella recensione.. Complimenti anche per l'auto è bellissima oltre che tutto fare:sportiva,wagon quindi spaziosa,e con il q4 oltra ad essere sicura si districa molto bene anche in qualche strada innevata o sterrato. A livello di prestazione e consumi vi sono differenze con la sportwagon? E a livello di interni?
Ritratto di m.grillo
21 gennaio 2010 - 17:55
La crosswagon ha un consumo più elevato, 4 ruote motrici creano più attriti quindi più consumi, la velocità massima è leggermente più bassa rispetto alla sportwagon anche se con 10cv in più il tutto è dovuto all'aerodinamica leggermente peggiore - altezza da terra più elevata - ed al peso maggiore della CW. Chi sceglie la SW rispetto alla CW ha esigenze diverse tutte le auto con caratteristiche simili alla CW, allroad una su tutte, vuole prestazioni ed una certezza in più in situazioni più limite. Una strada accidentata, basterebbero quelle di alcune nostre città, un dosso più alto del normale e/o del consentito, in tantissime città, ed ecco che la CW dimostra il suo valore senza dover cercare situazioni limite (sterrati oppure neve). La macchina è stata costruita in pochi esemplari, complice la poca pubblicità data al modello CW, tale da renderla quasi una macchina a "tiratura limitata"; non erano tante le differenze rilevabili tra audi allroad e CW, 150cv con 1.9 MJ - 180cv con 2.5 TDI, haldex per l'audi (50%) contro torsen di terza generazione con leggera predominanza per il retrotreno per la CW e sopratutto quasi 200Kg in meno a favore della CW oltre ad un prezzo inferiore del 50% e con costi di gestione più ridotti. Come dire: "abbiamo fatto la macchina ed adesso facciamo i guidatori" ma senza ausilio del giusto battage pubblicitario. Per verificare quanto asserisco provate su youtube a digitare crosswagon e poi allroad. Senza cadere in polemica e restando -correttamente- nella macchina CW un prodotto tecnologicamente molto avanti, una bella scommessa vinta sul piano tecnologico, anche se con qualche "difettuccio" (la frizione sottodimensionata su tutte e risolvibile montando quella della 166 2.4 Jtd), anche se persa su quello del mercato.
Ritratto di Dareios
12 marzo 2011 - 18:33
Complimenti per l'auto. Se avessi dovuto comperarla io, avrei scelto magari una sportwagon Q4, magari essendo più bassa da terra ha una tenuta di strada migliore. peccato che usate non se ne trovano molte... comunque io parlo da 21enne squattrinato... :-(
Ritratto di gig
19 febbraio 2012 - 11:42
Prova discreta. Io non avrei assegnato a questa recensione il premio di miglior prova: non ci sono dettagli rilevanti e il sito dispone di moltissime altre prove, nettamente migliori di questa in cui, nella parte degli interni, non hai scritto proprio nulla. Saluti
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 47.450 a € 96.550
  • Alfa Romeo MiTo
    Alfa Romeo MiTo
    da € 13.900 a € 26.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 37.300 a € 86.050
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 24.450 a € 30.950
  • Alfa Romeo 4C Spider
    Alfa Romeo 4C Spider
    da € 75.550 a € 81.600

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO

  • L'Alfa Romeo 4C è una vettura senza compromessi, che ha riportato la passione nella gamma del Biscione in attesa dei modelli di grande serie, Giulia e Stelvio. A cinque anni dal suo debutto torniamo a guidarla e vediamo come ha retto al passare del tempo.

  • Abbiamo partecipato alla celebre “hillclimb” di Goodwood con un’auto d'eccezione: ecco il racconto di una giornata indimenticabile.

  • Serie speciale di 108 esemplari per ogni modello destinate ai collezionisti e in omaggio alle eccellenti prestazioni e relativi record fatti segnare dalle Quadrifoglio sulla pista del Nürburgring. Qui per saperne di più.