BMW Serie 2 Active Tourer 216d Luxury

Pubblicato il 6 maggio 2015
Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
3.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ho portato la mia BMW 114d in concessionaria per farle fare il controllo dopo i primi 3000 km e per fare montare l'antifurto originale BMW (non incluso nella dotazione dell'auto, acquistata a km0). Nei iorni dell'intervento mi è stata offerta gratuitamente come auto sostitutiva la 216d Active Tourer (1.5 115cv), nell'allestimento Luxury, con cambio manuale a 6 rapporti. L'ho guidata per 4 giorni percorrendo 302 km.
Gli interni
Gli interni della Serie 2 Actiev Tourer sono molto simili a quelli della mia Serie 1 (e della Serie 2 Coupè). Spicca l'abitacolo arioso per una BMW, con molto spazio sopra la testa ed un lungo cruscotto. Il parabrezza è molto inclinato, e fa strano non vedere il cofano davanti (caratteristica comune alle auto della casa ma che aiuta molto nel senso pratico). L'abitacolo è ben rifinito e assemblato. Il disegno è piuttosto elegante e sobrio, senza estremismi, e si presenta gradevole alla vista e al tatto. Spicca l'assemblaggio ottimo e privo di fastidiosi rumori e scricchiolii; la regolazione del sedile è molto buona e la posizione di guida è alta e agevole soprattutto per salire e scendere dalla vettura. Confortevole il volante, con regolazioni dedicate, mentre la regolazione elettronica dei sedili con funzioni di memoria è buona ma un po' macchinosa. Al centro troviamo il display del sistema navigazione Business, che include una vasta serie di dispositivi ormai obbligatori per l'intrattenimento (Radio MP3 Bluetooth e USB, navigatore, impostazioni di guida, ecc.). Sotto la radio un vasto portaoggetti, che però sposta troppo in basso il climatizzatore che è così poco agevole da comandare a causa della leva del cambio d'impiccio. Il tunnel centrale ppare sottotono rispetto alla mia Serie 1 che semrba più curata (appoggiabraccio con portaoggetti, e con migliori regolazioni del bracciolo scorrevole: la 2 Active Tourer ha solo un bracciolo con sotto una tasca portaoggetti in vista). I Dietro lo spazio non manca, ma è minore rispetto alla concorrenza; aa ciò aiuta l'assenza dell'enorme tunnel tipico BMW che ospita gli organi di trasmissione. Il baule è ben rifinito e capace, ma a occhio direi che la principale concorrente (classe B) offre di più.
Alla guida
La vettura nonostante sia una BMW atipica (trazione anteriore) tradisce il suo difetto con una manovrabilità eccellente e uno sterzo sempre pronto a rispondere. Rispetto alle berline a trazione posterioe si evidenzia un maggiore rollìo dovuto al baricentro più alto, ma nel complesso l'auto è ben piantata a terra per essere una monovolume. Il motore è un 1.5 115cv, parco nei consumi e pronto alla risposta, ma dalle prestazioni molto tranquille. In autostrada grazie al cruise control si fanno 27-28 km con un litro ai 120, scendiamo a 25 ai 130 costanti. In città l'ho usata pochissimo, ma come media definirei i 17-18 km/l. Esattamente come la mia 114d, il motore è concepito per chi predilige consumi e una marcia scorrevole e tranquilla alle prestazioni. Le modalità di guida (attivabili tramite un selettore molto elegante posto sotto il clima, e sono: Sport, Confort ed Eco Pro) aiutano però in questo senso fornendo una risposta maggiore e più aggressiva, nonchè un indurimento di sospensioni e sterzo più pronto in modalità sportiva. A bordo l'insonorizzazione è eccellente. Il confort resta alto anche ad alta velocità e su tratte autostradali, nessun fruscìo penetra nell'abitacolo. La manovrabilità in parcheggio è favorita dai sensori; lo sbalzo anteriore ridotto facilita le manovre di inserimento nel posteggio specie nei parcheggi ad S. Le sospensioni filtrano bene le asperità stradali contribuendo a confort e silenzio; qualche tentennamento di troppo su sconnessioni brevi e secche (es: sampietrini del centro storico, pavimentazioni a lastre). Rispetto alla 114d, la 216d è più suscettibile a vibrazioni dovute alle giunte nelle pavimentazioni stradali. Nel complesso la vettura è gradevole da guidare e tradisce la propria parentela con le piattaforme a trazione anteriore. L'impronta BMW è ben più visibile di quanto sperassi e nel complesso la meccanica resta gradevole e soddisfacente alla guida, in linea con la tradizione della casa. Risulta scomodo l'azionamento del comando per aprire il baule (parte inferiore della portiera), forse posto lì per ragioni di sicurezza.
La comprerei o ricomprerei?
La vettura in questione non fa per me, punta su altri lidi (giovani famiglie), quindi non la comprerei. Nel complesso però ci troviamo davanti ad una monovolume molto improntata alla tecnica che non al confort. Sia chiaro, lo spazio a bordo c'è e non manca, ma alcuni semplici accorgimenti tipici da monovolume (come vani portaoggetti chiusi, ecc.) sono assenti. Il prezzo della vettura in questione non mi è chiaro, ma dando uno sguardo ai listini direi che il rapporto prezzo/dotazione è insufficiente e occorre mettere mano al portafogli per aggiungere optional utili. Tra i pregi: la vettura non sembra una trazione anteriore e, rispetto alle berline della casa, difetta solo in un maggiore rollìo. Silenziosità e confort sono la parola d'ordine, l'abitacolo è arioso e il design interno è molto elegante. Maggiore spazio sul retro dove manca l'enorme tunnel del differenziale quindi si viaggia ben comodi anche in 5. Tra i difetti, una motorizzazione non sportiva (volutamente improntata a bassi consumi e confort di marcia) e uno spazio a bordo ampio, ma inferiore rispetto alla concorrenza. Il rapporto qualità prezzo non è buono, ma il prezzo è giustificato (solo in parte) da una tecnica molto raffinata per una monovolume e, in generale, dalla cura per gli assemblaggi e dalla qualità generale dell'auto.
BMW Serie 2 Active Tourer 216d Luxury
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
2
1
2
3
VOTO MEDIO
3,2
3.166665
12
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
6 maggio 2015 - 17:03
3
La prova è ottima, bravo! Questa Serie 2 Active Tourer non mi piace poco, sa davvero molto poco come linea. Come qualità percepita e qualità meccanica, come giustamente hai descritto, siamo in piena scuola BMW, quindi al top. Ma poi mi chiedo: questa monovolume è tra le meno spaziose della concorrenza diretta, inoltre mancano diversi accorgimenti tipici della categoria, costa cara. Quale sarebbe la sua clientela? Ipotizzi giovani famiglie, puntualizzerei giovani famiglie ricche visto che i giovani "normali" faticano a farsi una famiglia, figuriamoci a comprare un auto del genere...
Ritratto di notasoccerplayer
6 maggio 2015 - 17:46
4
Mi sono espresso male, con giovane intendevo che l'auto punta ad famiglie, passatemi il termine, tipicamente "sportive" e da appunto preferenza alla tecnica che non all'abitabilità che resta sì elevata per essere una BMW, ma povera rispetto, per esempio, alla classe B. Non prendo a paragone la Meriva, monovolume di riferimento, perchè la Active Tourer si piazza a metà strada tra Meriva e Zafira ed è quindi imparagonabile ad entrambe. Per il resto sì, l'auto resta cara come tutte quelle del marchio. Non di meglio, la mia 114d l'ho comprata a km0, trovandola esattamente come volevo. Secondo me, solo a km0 sia la serie 1, sia la serie 2, hanno un prezzo giustificato, e siccome ormai il km0 è pari pari al nuovo... Nonostante ciò bisogna però riconoscere una tecnica di prim'ordine nel segmento (e ci mancherebbe visto il prezzo). Dal vivo è esteticamente molto più gradevole che non in foto; il posteriore resta un po' pesante poichè molto simile a quello delle X (che però sono più basse e larghe).
Ritratto di Flavio Pancione
6 maggio 2015 - 17:14
7
L'unica cosa positiva é che immagino che la futura serie 1 a TA, sulla falsariga di questa Active, non sarà forse cosi tragica nonostante il cambio di trazione.. O almeno spero
Ritratto di Vespa Primavera
6 maggio 2015 - 18:49
Conosco il motore 1.5 diesel, provato su mini e 114d piuttosto brillante. La serie2 at probabilmente soffre il peso superiore. Da percepire come una seg C un po' più spaziosa e pratica più che monovolume vera e propria, visto che l'altezza è di soli 1,55...
Ritratto di notasoccerplayer
7 maggio 2015 - 16:18
4
Sembra sottodimensionato ma è molto buono per ciò che offre. Io sono soddisfattissimo della mia 114d, nonostante tutti dicano sia un frullino sulla Serie 1 io mi ci trovo bene e sopratutto è davvero efficiente. Ho preferito spendere qualcosa in più sull'allestimento e sugli optional che non in un motore che non userei mai. L'altezza esterna è di 1,55 ma il pianale è molto basso, così come la base dei sedili, quindi l'altezza a bordo la aprgonerei con quella della Meriva, e forse poco più.
Ritratto di Vespa Primavera
7 maggio 2015 - 16:38
Per la nuova 114d, ripeto, la spinta è più che adeguata, specie in modalità sport, non dà per niente l'impressione di essere "addormentata". Tuttavia solo a tavoletta ci si accorge che le ruote spingono da dietro... Se dovessi scegliere fra classe B e serie 2 at, per me meglio la bavarese. Un saluto.
Ritratto di Flavio Pancione
9 maggio 2015 - 10:48
7
La 114d monta il nuovo 1.5? No perche la precedente col 1.6 non era per niente adeguato per quanto mi riguarda.
Ritratto di Vespa Primavera
9 maggio 2015 - 12:47
Con il restyling di marzo 2015, é stato introdotto il tre cilindri diesel e benzina già presente sulla mini.
Ritratto di MatteFonta92
11 maggio 2015 - 17:37
3
Ottima prova, complimenti davvero! Questa prima BMW a trazione anteriore sinceramente non mi convince... come hai detto tu, in termini di spazio e praticità non è al livello della concorrenza (Mercedes Classe B in primis), ha un rapporto prezzo/dotazione assolutamente inadeguato e, a mio parere, ha pure una linea decisamente brutta per una BMW. In definitiva, penso che a Monaco avrebbero potuto tranquillamente risparmiarsela, non si sarebbero persi niente... complimenti ancora per la prova!
Ritratto di notasoccerplayer
15 maggio 2015 - 22:29
4
Dal punto di vista pratico risulta inferiore alla Classe B senza mezzi termini. L'estetica è personale, e a me piace parecchio. Ciò che posso garantirti, e che ha stupito me in primis, è una tecnica davvero raffinata su cui l'auto punta tutto a scapito della praticità da monovolume. Forse a Monaco han voluto differenziarsi dalla B così. La motorizzazione provata poi è piccolina (216d). Io poi son giovane e guidando una 5 porte, questa mi sembrava una nave. Probabilmente chi ha famiglia e cerca molto spazio, non avrà ciò che cerca dalla 2 A.T. c'è anche da dire che la macchina è di lunghezza contenuta (solo 2 cm in più della Serie 1).
Pagine
listino
Le BMW
  • BMW Serie 7
    BMW Serie 7
    da € 88.850 a € 180.150
  • BMW Serie 2 Cabrio
    BMW Serie 2 Cabrio
    da € 36.800 a € 59.900
  • BMW Serie 2 Coupé
    BMW Serie 2 Coupé
    da € 30.750 a € 68.940
  • BMW Serie 1
    BMW Serie 1
    da € 24.400 a € 50.500
  • BMW Serie 6 Gran Turismo
    BMW Serie 6 Gran Turismo
    da € 68.100 a € 87.300

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • Originale e ricco di personalità, il prototipo Vision iNext fa capire come sarà il modello di serie, alimentato dal motore elettrico, atteso nel 2021. Qui per saperne di più.

  • L'Intelligent Personal Assistant arriverà a marzo 2019 e permetterà al guidatore di impartire comandi e ottenere informazioni con la voce. Qui per saperne di più.

  • La nuova BMW Serie 3 sarà svelata tra poche settimane, per essere in vendita all’inizio del 2019, ma la casa ne ha anticipato alcune caratteristiche. Qui per saperne di più.