BMW Serie 2 Active Tourer 216d Luxury

Pubblicato il 6 maggio 2015
Qualità prezzo
3
Dotazione
2
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
4
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
3.6666666666667
Perchè l'ho comprata o provata
Ho portato la mia BMW 114d in concessionaria per farle fare il controllo dopo i primi 3000 km e per fare montare l'antifurto originale BMW (non incluso nella dotazione dell'auto, acquistata a km0). Nei iorni dell'intervento mi è stata offerta gratuitamente come auto sostitutiva la 216d Active Tourer (1.5 115cv), nell'allestimento Luxury, con cambio manuale a 6 rapporti. L'ho guidata per 4 giorni percorrendo 302 km.
Gli interni
Gli interni della Serie 2 Actiev Tourer sono molto simili a quelli della mia Serie 1 (e della Serie 2 Coupè). Spicca l'abitacolo arioso per una BMW, con molto spazio sopra la testa ed un lungo cruscotto. Il parabrezza è molto inclinato, e fa strano non vedere il cofano davanti (caratteristica comune alle auto della casa ma che aiuta molto nel senso pratico). L'abitacolo è ben rifinito e assemblato. Il disegno è piuttosto elegante e sobrio, senza estremismi, e si presenta gradevole alla vista e al tatto. Spicca l'assemblaggio ottimo e privo di fastidiosi rumori e scricchiolii; la regolazione del sedile è molto buona e la posizione di guida è alta e agevole soprattutto per salire e scendere dalla vettura. Confortevole il volante, con regolazioni dedicate, mentre la regolazione elettronica dei sedili con funzioni di memoria è buona ma un po' macchinosa. Al centro troviamo il display del sistema navigazione Business, che include una vasta serie di dispositivi ormai obbligatori per l'intrattenimento (Radio MP3 Bluetooth e USB, navigatore, impostazioni di guida, ecc.). Sotto la radio un vasto portaoggetti, che però sposta troppo in basso il climatizzatore che è così poco agevole da comandare a causa della leva del cambio d'impiccio. Il tunnel centrale ppare sottotono rispetto alla mia Serie 1 che semrba più curata (appoggiabraccio con portaoggetti, e con migliori regolazioni del bracciolo scorrevole: la 2 Active Tourer ha solo un bracciolo con sotto una tasca portaoggetti in vista). I Dietro lo spazio non manca, ma è minore rispetto alla concorrenza; aa ciò aiuta l'assenza dell'enorme tunnel tipico BMW che ospita gli organi di trasmissione. Il baule è ben rifinito e capace, ma a occhio direi che la principale concorrente (classe B) offre di più.
Alla guida
La vettura nonostante sia una BMW atipica (trazione anteriore) tradisce il suo difetto con una manovrabilità eccellente e uno sterzo sempre pronto a rispondere. Rispetto alle berline a trazione posterioe si evidenzia un maggiore rollìo dovuto al baricentro più alto, ma nel complesso l'auto è ben piantata a terra per essere una monovolume. Il motore è un 1.5 115cv, parco nei consumi e pronto alla risposta, ma dalle prestazioni molto tranquille. In autostrada grazie al cruise control si fanno 27-28 km con un litro ai 120, scendiamo a 25 ai 130 costanti. In città l'ho usata pochissimo, ma come media definirei i 17-18 km/l. Esattamente come la mia 114d, il motore è concepito per chi predilige consumi e una marcia scorrevole e tranquilla alle prestazioni. Le modalità di guida (attivabili tramite un selettore molto elegante posto sotto il clima, e sono: Sport, Confort ed Eco Pro) aiutano però in questo senso fornendo una risposta maggiore e più aggressiva, nonchè un indurimento di sospensioni e sterzo più pronto in modalità sportiva. A bordo l'insonorizzazione è eccellente. Il confort resta alto anche ad alta velocità e su tratte autostradali, nessun fruscìo penetra nell'abitacolo. La manovrabilità in parcheggio è favorita dai sensori; lo sbalzo anteriore ridotto facilita le manovre di inserimento nel posteggio specie nei parcheggi ad S. Le sospensioni filtrano bene le asperità stradali contribuendo a confort e silenzio; qualche tentennamento di troppo su sconnessioni brevi e secche (es: sampietrini del centro storico, pavimentazioni a lastre). Rispetto alla 114d, la 216d è più suscettibile a vibrazioni dovute alle giunte nelle pavimentazioni stradali. Nel complesso la vettura è gradevole da guidare e tradisce la propria parentela con le piattaforme a trazione anteriore. L'impronta BMW è ben più visibile di quanto sperassi e nel complesso la meccanica resta gradevole e soddisfacente alla guida, in linea con la tradizione della casa. Risulta scomodo l'azionamento del comando per aprire il baule (parte inferiore della portiera), forse posto lì per ragioni di sicurezza.
La comprerei o ricomprerei?
La vettura in questione non fa per me, punta su altri lidi (giovani famiglie), quindi non la comprerei. Nel complesso però ci troviamo davanti ad una monovolume molto improntata alla tecnica che non al confort. Sia chiaro, lo spazio a bordo c'è e non manca, ma alcuni semplici accorgimenti tipici da monovolume (come vani portaoggetti chiusi, ecc.) sono assenti. Il prezzo della vettura in questione non mi è chiaro, ma dando uno sguardo ai listini direi che il rapporto prezzo/dotazione è insufficiente e occorre mettere mano al portafogli per aggiungere optional utili. Tra i pregi: la vettura non sembra una trazione anteriore e, rispetto alle berline della casa, difetta solo in un maggiore rollìo. Silenziosità e confort sono la parola d'ordine, l'abitacolo è arioso e il design interno è molto elegante. Maggiore spazio sul retro dove manca l'enorme tunnel del differenziale quindi si viaggia ben comodi anche in 5. Tra i difetti, una motorizzazione non sportiva (volutamente improntata a bassi consumi e confort di marcia) e uno spazio a bordo ampio, ma inferiore rispetto alla concorrenza. Il rapporto qualità prezzo non è buono, ma il prezzo è giustificato (solo in parte) da una tecnica molto raffinata per una monovolume e, in generale, dalla cura per gli assemblaggi e dalla qualità generale dell'auto.
BMW Serie 2 Active Tourer 216d Luxury
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
2
1
2
3
VOTO MEDIO
3,3
3.30769
13
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
15 maggio 2015 - 23:18
3
È proprio questo il punto: è evidente che la BMW con la Serie 2 Active Tourer ha reinterpretato il concetto di monovolume in chiave più "sportiva" rispetto alla concorrenza, a discapito della praticità. Peccato però che in un'auto di questo tipo la praticità sia molto importante, anzi, direi quasi fondamentale, per cui la decisione della BMW francamente mi pare priva di senso: una monovolume "sportiveggiante" fa sorridere anche solo a pensarla...!
Ritratto di oasiantistress
17 maggio 2015 - 17:45
Puoi mettere una foto della tua serie 1? Ma in modo che si capisca che è la tua esempio ( foglio con il tuo nik all interno dell auto) perché secondo me sei un ca..z...ro ! Ps. Ma i fari allo xeno ci sono o non ci sono? Visto che in un altro sito scrivevi ((l'unica cosa che le manca davvero, secondo me, gli xeno..!)mah
Ritratto di notasoccerplayer
18 maggio 2015 - 17:13
4
Innanzitutto pretendo rispetto, e del cazzaro lo vai a dare a qualcun'altro. In secondo luogo, foto della mia auto la mettero SE e quando voglio dopo averne opportunamente oscurato la targa. A gente che insulta gratuitamente come te non devo proprio giustificare niente. Non credi possieda l'auto in questione? Affari tuoi. Pace. P.S. La 216d non aveva fari allo xeno ma alogeni con lampade bianche, escluse le luci di posizione che erano, mi sembra, LED.
Ritratto di oasiantistress
18 maggio 2015 - 19:58
Io parlavo della tua serie 1 visto che io ho 116 molte cose non mi convincono e comunque io ho letto da un altro sito che ti lamentavi di non avere i fari allo xeno mentre su alvolante dici il contrario ! I dubbi restano mah
Ritratto di gigio498
10 luglio 2015 - 13:24
la trazione ateriore dovrebbe aumentarne il comfort interno non ce la arbero di trasmissione al centro sedile centrale
Pagine
listino
Le BMW
  • BMW i8 Roadster
    BMW i8 Roadster
    da € 165.400 a € 165.400
  • BMW X1
    BMW X1
    da € 33.000 a € 54.300
  • BMW Serie 8 Gran Coupé
    BMW Serie 8 Gran Coupé
    da € 96.500 a € 129.100
  • BMW Serie 8 Coupé
    BMW Serie 8 Coupé
    da € 99.500 a € 175.800
  • BMW Serie 7
    BMW Serie 7
    da € 96.200 a € 191.400

LE BMW PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE BMW

  • Ha un sei cilindri sovralimentato davvero potente, ma per sfruttarlo a fondo sono necessari “manico” ed esperienza, anche perché la stabilità del retrotreno sul veloce non è sempre impeccabile.

  • La Serie 2 Gran Coupé è la prima BMW a quattro porte “con la coda”. Ha forme filanti e grinta da vendere, anche alla guida. Soprattutto in questa versione da 306 cavalli. Non molto comodo, però, l’accesso a baule e divano. Qui per saperne di più.

  • La BMW svela al CES 2020 una nuova tecnologia sulla quale sta lavorando e che potrebbe applicare alle future auto a guida autonoma, dove i passeggeri potranno anche rilassarsi.