Ferrari 430 F430

Pubblicato il 16 ottobre 2013

Listino prezzi Ferrari 430 non disponibile

Ritratto di marco_89
alVolante di una
Fiat Tipo 1.6 Multijet Lounge
Ferrari 430
Qualità prezzo
0
Dotazione
0
Posizione di guida
5
Cruscotto
2
Visibilità
3
Confort
3
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
3.25
Perché l'ho comprata o provata
Dunque, perchè l'ho provata? Innanzitutto devo ribngraziare la mia ragazza, che mi ha fatto uno splendido regalo. Un pacchetto "wonderbox-brividi in pista" grazie al quale ho potuto effettuare questa meravigliosa esperienza. Location: motodromo di Castelletto di Branduzzo (PV), scelto per comodità non certo per le caratteristiche (anche se bene o male gli altri erano simili) Vettura: Ferrari F430
Gli interni
Faccio una premessa, anche relativamente alle stelline assegnate: ho provato l'auto per 2 giri totalizzando circa 4 minuti di guida, dei quali 2 utili a realizzare che non stessi sognando! Non aspettatevi lunghe descrizioni sugli interni e le stelline assegnate sono in funzione del breve utilizzo. Aperta la portirera ho intravisto l'istruttore seduto quasi a terra, così, con non poca fatica devo ammetterlo, mi sono infossato sul sedile di guida (in pelle nera), il quale, credetemi, è a filo asfalto. Presentazioni conl'istruttore fatte, mi accingo alla regolazione del sedile e noto che è elettrica: molto comoda e devo dire anche precisa. Posizione di guida azzeccata (pedali alla giusta distanza e braccia con il giusto angolo), pronto a partire.
Alla guida
Il motore era gia in moto per cui non ho avuto l'onore di accendere il V8, quindi, freno premuto e paddle di destra ingaggiato e si parte. Il circuito misura circa 1,8 km ed è molto tecnico, con pochi rettifili e diverse curve non semplici da impostare. Alla partenza, per quanto mi sia sforzato di dossare il gas l'accelerazione è stata brutale e accompagnata da un urlo del motore (che si trova dietro la nostra schiena!), così subito inserita la 2^ marcia, mi accorgo che gli inserimenti sono rapidi, ma non da F1; un accenno di 3^ e poi via subito la prima curva...che dire, la macchina trasmette un feeling assoluto, sembra l'auto guidata tutti i giorni e non mette mai in difficoltà (tenendo anche conto dell'utilizzo molto tranquillo rispetto alle potenzialità). Ad ogni uscita di curva il desiderio è quello di accellerare e sentire la progressione interminabile del V8. Purtroppo la pista non lo permette: non ho mai stacato gli occhi dalla pista, ma presumo di aver raggiunto al massimo i 150 km/h nelle accelerazioni fino alla terza marcia. Che dire, l'auto è impostata, solida, incredibilmente larga e piantatata a terra. Ad ogni accelerazione viene spontaneo inserire con violenza la marcia successiva e sentirne il colpo con cui ti attacca al sedile...emozionante davvero! Purtroppo non ho elementi per descrivere maggiormente l'auto, poiché ciò che mi sono rimaste sono solo emozioni, difficili da trasmettere scrivendo una prova.
La comprerei o ricomprerei?
Che domanda! La comprerei assolutamente ma non sto a dilungarmi sui soliti ed inutili discorsi sul perché non possa permettermela. Non posso e basta, purtroppo! Non per fare l'esperto, ma credo che la 458 regali emozioni ancora più forti, ovviamente il loro habitat sono le piste "serie".
Ferrari 430 F430
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
15
2
1
0
4
VOTO MEDIO
4,1
4.09091
22
Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
24 ottobre 2013 - 17:18
3
Quanto ai clienti delle supercar, loro le acquistano anche per farsi notare o come "auto di rappresentanza", c'è chi in pista non la porta proprio, sebbene vengano proposte occasioni dalle case per usarle lì (vedi corse clienti ferrari)... ;)
Ritratto di MatteFonta92
21 ottobre 2013 - 18:31
3
Allora secondo il tuo ragionamento anche le monoposto di F1 dovrebbero "regredire" al cambio manuale, dato che dici che l'automatico non è sportivo... -.-"
Ritratto di PariTheBest93
21 ottobre 2013 - 18:36
3
Magari dovremmo tornare anche alle ruote di 13'' (come negli anni '70) cosi scenderebbe la resistenza aereodinamica ;)
Ritratto di MatteFonta92
21 ottobre 2013 - 18:51
3
In verità anche le F1 odierne montano cerchi di13"... è la gomma invece ad essere più piccola che in passato, e questo fa sì che il cerchio sembri più grande. :-)
Ritratto di PariTheBest93
21 ottobre 2013 - 19:04
3
Si io stavo pensando al film "Rush" e alla monoposto a 6 ruote con quelle anteriori da 10'' e quelle posteriori da 13'' ma anche al fatto che nelle auto di serie se prima le ruote da 15'' erano riservate per le sportive oggi sono da citycar... Infatti credevo che le f1 avessero le ruote da 20'' come le sportive di serie come la 458 o la mp4... Vabbé ammetto l'errore grazie per la spiegazione ;-)
Ritratto di MatteFonta92
21 ottobre 2013 - 19:11
3
Di nulla, sono contento di averti chiarito le idee! :-) P.S.: anch'io sono rimasto "stregato" dal film Rush, è stato davvero spettacolare! Appena uscirà in DVD dovrò assolutamente comprarlo, per un appassionato credo che sia il miglior film del genere mai uscito, complimenti a Ron Howard.
Ritratto di Ivan giorgi
1 novembre 2013 - 12:20
condivido in pieno!!!!, anche io non comprendo come mai il cambio manuale su modelli così sportivi e potenti stia piano piano scomparendo ( vedi ferrari, bmw M, audi S e RS, ecc) e sinceramente mi dispiace, ovviamente non potrò mai permettermene una, tuttavia gestire frizione e leva del cambio è la cosa che mi diverte più di tutte nella guida......
Ritratto di MatteFonta92
21 ottobre 2013 - 18:29
3
Grandioso! Sei stato davvero fortunato, spero anch'io un giorno di avere l'onore di poter guidare una Ferrari, sarebbe la realizzazione del sogno di una vita... la mia preferita è la 458 Spider, ma certamente questa F430 non sfigura affatto, anzi! È una splendida auto, davvero complimenti per averla provata e per aver condiviso con noi le tue impressioni! :-)
Ritratto di Rikolas
21 ottobre 2013 - 20:26
Nella massima competizione motoristica devono essere i piloti a guidare l'auto, non l'auto a guidare i piloti. Lasciate perdere film romanzati come Rush, vi consiglio di vedere Senna, Mansell, Prost e Lauda in video veri e vi accorgerete che quella era F1, non quella di oggi con le palette al volante (roba di principianti!!!). Senna e Company facevano punta tacco e doppiette, adesso schiacciano un tasto per partire e via...sai che difficoltá! E questa secondo voi é tecnologia? Tra 20 anni faranno le Ferrari che so guidano da sole, sai che divertimento... No ragazzi, non ci siamo. La tecnologia deve aiutare a rendere piu sicura e confortevole la guida, non a ridurla a un video gioco come accade con le supercar moderne. Le palette sulla Ferrari, peggio ancora l'automatico, sono un offesa a Enzo Ferrari! Non mi importa se il computer di bordo cambia più veloce di me, sono io che devo fare la cambiata e gestire al meglio il veicolo! Non sono in grado? Allora mi compro la Matiz, dove li si che ha senso il cambio automatico, non su una supersportiva. Per fortuna c'é ancora la Lotus, che grazie al cielo fa auto con cambio manuale, non macchinette da arricchiti che non sanno nemmeno cos'é la frizione! PS: scusate gli errori del primo messaggi ma ero col telefono!!
Ritratto di MatteFonta92
21 ottobre 2013 - 23:17
3
Bene... visto che dici che al giorno d'oggi anche un principiante saprebbe guidare una F1, accomodati pure e vediamo che tempi riesci a fare... se ti senti davvero un così grande pilota, allora dimostralo... -.-"
Pagine
listino
Le Ferrari
  • Ferrari Portofino
    Ferrari Portofino
    da € 196.061 a € 196.061
  • Ferrari 488 Spider
    Ferrari 488 Spider
    da € 254.682 a € 254.682
  • Ferrari 488
    Ferrari 488
    da € 229.235 a € 296.000
  • Ferrari 812 Superfast
    Ferrari 812 Superfast
    da € 300.308 a € 300.308
  • Ferrari GTC4Lusso
    Ferrari GTC4Lusso
    da € 233.525 a € 270.060

LE FERRARI PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FERRARI

  • Erede della 488, la Ferrari F8 Tributo ne affina il carattere, ha un motore V8 potenziato a 720 CV e tanta elettronica. Qui per saperne di più.

  • Erede della 488, la Ferrari F8 Tributo ne affina il carattere, ha un motore V8 potenziato a 720 CV e tanta elettronica. Costa 236.000 euro.

  • L'ultima gara dei tre campionati Ferrari Challenge ha fatto da preludio alla “finalissima”, vinta dal pilota danese Niklas Nielsen. Qui per saperne di più.