Fiat Panda 1.2 Dynamic 5 posti

Pubblicato il 30 agosto 2014
Ritratto di EasterRuben
alVolante di una
Fiat Panda 1.2 Dynamic 5 posti
Fiat Panda
Qualità prezzo
3
Dotazione
3
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
3
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
3
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.5833333333333
Perché l'ho comprata o provata
C’è una categoria di persone che rimane fedele alla linea e compra sempre la stessa auto, generazione dopo generazione. Ci sono quelli che hanno avuto solo Golf, quelli che hanno avuto solo 911, quelli che comprano sempre Range Rover, o Serie 3, o Classe S. Perché ci sono auto che nascono per essere le migliori della classe, e resteranno piacevoli da guardare, guidare e affidabili anche quando le rivali si faranno agguerrite e competitive. I classici dell’automobile. Io nel 2001 avevo 5 anni e per la prima volta in vita mia consigliai a mia madre di comprare una Panda rossa (lei era orientata verso la Citroen Saxo). C’era un motivo preciso per quella scelta: un anno prima eravamo finiti in un fosso con la Panda 45 di una sua amica, e sforzando quel motore 900 riuscì a tirarla fuori. E poi mi piaceva stare sul sedile posteriore di quella macchina. Fiat era in crisi finanziaria e a maggior ragione mia madre decise di prendere la Panda, una 1.1 Young. Dopo 300mila km e dopo averle distrutto le sospensioni, era giunto il momento di cambiare auto. E così la riaccompagnai in una concessionaria Fiat, dove prese una Panda color giallo ottimista con l’ottimo 1.2 E’ la Dynamic, che ai tempi era la via di mezzo fra la povera Actual e la “lussuosa” Emotion. La dotazione comprende poche cose che vada la pena scrivere qui, ma se può servire a qualcosa, ho le barre portatutto, i fendinebbia (che ora sono fulminati) e le calotte degli specchi in tinta, il climatizzatore e 4 altoparlanti che gracchiano quando il volume è troppo alto. Dopo 4 anni, 110mila km e vari maltrattamenti, quando ho preso la patente l’auto è passata a me.
Gli interni
Se prendo in considerazione la favolosa BMW i8 da oltre 130mila euro sulla quale sono salito qualche giorno fa e poi penso alla mia Panda, mi viene da pensare che gli interni della mia utilitaria siano stati realizzati con gli scarti della raccolta differenziata. Al tocco la plancia della Panda sembra costituita da tantissime e grigissime bottiglie di deterstivo. La plastica è tagliente nei punti di saldatura e graffiarla montando lo stereo – che nel mio caso non era di serie – è la cosa più facile del mondo. Ma è un’auto uscita nel 2003, e se non ricordo male proprio alVolante, comparandola con una Kia Picanto prima generazione, ne lodava le finiture (della italo-polacca, non della coreana). Tralasciando la qualità delle plastiche, tutto nella Panda è fine a sé stesso: ci sono pochi tasti, tutti sono facili da raggiungere e da usare. Comunque non rimpiango l’iDrive della i8. La posizione di guida della Panda, poi, è completamente diversa da quella della i8: ai sedili in pelle avvolgenti e bassi della bavarese si contrappongono le tappezzerie gialle posizionate molto in alto e non regolabili in altezza. Sono due posizioni diverse ma entrambe legate a una funzione: nella sportiva ibrida ti fanno sentire come su un go-kart, nell’utilitaria italo-polacca offrono una visibilità come poche altre auto. Oltre ai sedili in alto (che poi il volante è regolabile in altezza) anche il cambio è posizionato in alto: la posizione di guida della Panda è comodissima in ogni occasione, anche se ti fa sentire come su un Ducato, e non sempre può far piacere. Il divano posteriore ospita tre passeggeri che si lamenteranno perché stanno stretti. Se avete una Panda sarete d’accordo con me su una cosa: perché questi ingrati si lamentano quando negli anni ’60 famiglie intere viaggiavano su Fiat 500? Li farei sedere sui sedili posteriori della Bmw i8: rimpiangeranno la Panda!
Alla guida
Se penso alle prestazioni della Bmw i8… ah, quella si che è un fulmine rispetto alla mia Panda! La mia amata utilitaria impiega 13 secondi ad arrivare a 100 all’ora. Non c’è male, a dire il vero. È in ripresa che delude parecchio: non ho mai cronometrato l’80-120, ma posso dire che quando faccio le salite in terza affondo il piede nell’acceleratore e sembra che si sia addormentata. È un problema degli aspirati poco potenti: ho guidato la 1.3 multijet ed è una saetta a confronto. Questo è il problema principale alla guida della Panda. Per il resto, non ci si può lamentare molto: è un’auto da città e soddisfa tutti i requisiti della city car. Le buche vengono assorbite senza danni alla schiena; Il parcheggio non è problematico nemmeno in una città come Roma, e quando si va a parcheggiare si ha un’ottima visibilità e una grandissima maneggevolezza, dato che lo sterzo è leggerissimo. È già una piuma di suo, poi volendo c’è anche il tasto City, che lo alleggerisce ulteriormente. Mai usato e mai lo userò. Anzi, a dirla tutta lo sterzo lo considero un difetto della Panda: la sua eccessiva leggerezza lo rende poco preciso: ci si deve fare l’abitudine, specialmente alle alte velocità. Ecco, alle alte velocità la Panda fa un po’ paura. Difficilmente vado sopra i 130 km/h, ma quando lo faccio la Panda sembra instabile. Da passeggero la sensazione è ancora peggiore. Il massimo raggiunto da questa Panda è 170 all’ora, in autostrada e in discesa. Fatto una volta, non lo farò mai più. A parte il fatto che attualmente monta delle gomme pessime che fischiano già nelle rampe del Raccordo a 30 all’ora e che c’è un leggero rollio quando le curve vengono affrontate troppo velocemente, la tenuta di strada è sicura sulle strade extraurbane, e il 1.2 8 valvole è piacevole da far “cantare”: è incredibile come il rumore di un motore, pur piccolo, possa farsi piacere così tanto.
La comprerei o ricomprerei?
Molte city car moderne sembrano funzionare meglio come tablet o come accessori di moda. La Panda funzionava benissimo 25 anni fa e, pur parecchio imborghesita, funziona ancora oggi come automobile. Proprio per questo se dovessi consigliare una macchina a chiunque, consiglierei una Panda. L’ultima generazione ha perso un pizzico di praticità (più grande fuori e più piccola dentro) ma per me rimane al top tra le city car: come le altre due serie può infatti essere usata in moltissime occasioni: in montagna vanno che è una meraviglia, anche a pieno carico. Inoltre, a differenza delle citycar moderne che offrono una sola scelta di motore (e sempre benzina), la Panda può essere scelta con diversi motori e numerose alimentazioni. L’ultima sembra molto più stabile alla guida (grazie anche all’ESP, che io non ho) ed ha un telaio molto più sicuro. Io però spero di cambiarla presto con una 1.4 16v. La 100HP mi è sempre piaciuta e potrebbe essere l’auto perfetta per me. Mi piacerebbe col kit Novitec, e credo che se ne troverò una immacolata a buon prezzo darò via la mia Panda. Non ho raccomandazioni particolari da fare: la Panda è buona con qualsiasi motore la si prenda. Se siete uomini però evitate colori come il giallo ottimista. Nome a parte, nessuno vi prenderà sul serio per strada.. Però se potete permettervela, comprate la Bmw i8.
Fiat Panda 1.2 Dynamic 5 posti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
2
1
1
VOTO MEDIO
3,0
3
6
Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
17 settembre 2014 - 20:43
3
Se hai solo 18 anni la panda va bene, ma anche la brz non è da buttare. E se penso alla Bmw i8... XD
Ritratto di fabros25
18 settembre 2014 - 18:43
Il colore sembra fatto apposta per le nonne e le suore a dir la verità, però a parte questo mi è sempre piaciuta la linea . concordo sulle finiture da autocarro (autocarro scarso), però dai per paragonarla a una supercar bisogna essere spietati! :-)
Ritratto di panda07
18 settembre 2014 - 20:04
1
prova molto divertente :), io ne posseggo due gemelle acquistate insieme nel marzo 2007, di un colore molto strambo "l'arancio egocentrico" non passa inosservata, quella con più km che ha mia madre 83.000, fatti la maggior parte sulle strade di Roma e penso che tu sappia di cosa sto parlando si è sempre comportata bene, io ho la 1.2 Dynamic 60cv euro4 con i tuoi stessi accessori, solo che la mia ha anche i fendi, è un'ottima macchina resistente e economica e non ti fa mancare niente scattante, consuma poco, e pratica, la tenuta di strada per essere una panda non è per niente male, se si esagera e capita raramente non si comporta male rimane sempre controllabile, le prestazioni sono adeguate cioè almeno per me se si chiede una guida un po più sportivai tiene il ritmo senza fatica, e concordo con il rumore che fa specialmente se si danno sgasate intorno a 1500 giri si sente dalla marmitta quel rumore che fa "broomm broooom " hahahaa che è accattivante comunque è un'auto che non ti abbandona mai, una fedele compagna di viaggio, tra allagamenti, fango, buche, autostrada anche in montagna sui sentierini è sempre andata chiedendo in cambio un po di benzina e la regolare manutenzione dopo quasi 8 anni la ricomprerei seduta stante, in famiglia è diventata una tradizione prima di questa noi ne abbiamo avute altre due una 750 young del 89, una 900clx del 99 e questa, i nostri famigliari una 1.1 college 2003, 1.2 dynamic 2005, 1.3 multijet 4x4 base del 2006 per ultima una 1.2 dynamic del 2008 mai problemi ne posso parlare solo che bene. Ora anche io farò la prova della panda Arancione hahahah ciao :)
Ritratto di PariTheBest93
19 settembre 2014 - 10:19
3
Da quanto mi ha detto mio padre negli anni 80 la prima serie della panda era venduta in molti esemplari di un color giallino lo stesso di questa panda. Però al suo tempo mio padre la comprò nera, l'abbiamo posseduta sino al 2009. Puoi trovare la mia prova già scritta ;)
Ritratto di panda07
19 settembre 2014 - 15:43
1
la prese nel 89 color bianco, unico optional l'autoradio, poi la clx presa usata nel 2005 ma immatricolata nel 99 sempre bianca, poi rottamata nel 2007 per questa, un vero peccato perchè aveva pochi chilometri 80.000 circa.
Ritratto di EasterRuben
19 settembre 2014 - 15:58
E mi consola il fatto che, essendo il giallo il colore più diffuso, un giorno potrò dire di avere avuto un classico.
Ritratto di panda07
19 settembre 2014 - 16:02
1
di averne avute due "particolari" haahahah, il problema è che non so se riesce ad arrivare a 20 anni questa macchina, ma non perchè strutturalmente è scarsa, ma la parte elettronica che mi spaventa, non è come le auto di 20 anni fa che ne avevano poca, questa sembra una centrale elettrica.
Ritratto di EasterRuben
19 settembre 2014 - 15:38
Ora però sono fulminati.. E la freccia fa un contatto strano, come se avessi avuto un incidente va il doppio più veloce. E sono d'accordissimo con te su tutto. Piccola grande auto. Ah, l'arancione: io la volevo così o beige, ma essendo in stock, era rimasta o così o grigio chiaro metallizzato.
Ritratto di panda07
19 settembre 2014 - 15:55
1
in quasi 8 anni io li ho utilizzati poco e niente ma vanno ancora, per la freccia o hai una lampadina bruciata, o come è successo a me, cambiando lo stop ho rimontato male il faro, non l'ho stretto molto bene e si è infiltrata un po d'acqua che ha ossidato i contatti dello spinotto del faro, e nel momento in cui andavo a frenare con la freccia inserita questa lampeggiava veloce, infatti quando frenava la freccia rimaneva accesa con lo stop, ma faceva una luce fioca e mandava in tilt tutto, smontato il faro, con un prodotto contro l'ossido l ho spruzzato nel contatto pulito per bene, rimontato il tutto, questa volta bene e ha funzionato alla perfezione, per i fendi, vedi se è saltato il fusibile, purtroppo l arancione è stato utilizzato dalla fine del 2006 alla fine del 2009 e penso che gli esemplari con questo colore siano "rari" anche il beige è bello, il grigio chiaro e il bianco sulla panda non mi è mai andato giù!
Ritratto di M93
20 settembre 2014 - 18:04
Prova buona, ma la vettura non mi piace molto, al contrario della I8 che hai più volte menzionato. Ma siamo su due pianeti completamente diversi... Cromia particolare, che sui modelli di Panda pre restyling, era denominata Giallo Vaniglia (numero 541).
Pagine
listino
Le Fiat
  • Fiat 124 Spider
    Fiat 124 Spider
    da € 28.040 a € 32.340
  • Fiat Tipo 5 porte
    Fiat Tipo 5 porte
    da € 16.050 a € 25.050
  • Fiat 500X
    Fiat 500X
    da € 19.250 a € 31.000
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.500 a € 21.250
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600

LE FIAT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE FIAT

  • In vendita da quattro anni, la Fiat 500X si rinnova e cambia in pochi dettagli all'esterno. Ma ci sono nuovi motori e tecnologie. Qui per saperne di più.

  • Fiat 500 Spiaggina ‘58 by Garage Italia: l'intervista a Lapo Elkann, che l’ha voluta fortemente.

  • Realizzata in 1958 esemplari, la serie speciale Fiat 500 Spiaggina ‘58 ha un look vintage e richiama l’utilitaria da “spiaggia” Jolly Spiaggina. Qui per saperne di più.