Lotus Elise R

Pubblicato il 26 aprile 2010
Qualità prezzo
5
Dotazione
2
Posizione di guida
4
Cruscotto
2
Visibilità
3
Confort
2
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4
Perché l'ho comprata o provata
Si dice che l'auto sia l'estensione della personalità, ed è vero. Quello che guidi e come sei disposto a spendere i tuoi soldi dicono molto su di te. Provate a farci caso, pensate a chi tra i vostri amici ha un' Audi TT o una Mini Cooper S, quanti ce ne sono fra loro umili, gentili e in gamba? Io personalmente conosco molte persone che hanno una TT o una Cooper S e la maggior parte di loro (donne escluse) sono imbecilli con i soldi di papà. Poi ci sono le auto per "arrivati", Porsche soprattutto, per quelli che ci tengono a farvi vedere come loro siano fighi e possano permettersi una Boxter e voi no. Ditemi la verità, quante volte vi è capitato di sentire un rombo in lontananza e poi avete visto avvicinarsi un tipo con gli occhiali da sole anche se piove che guida una Boxter? Troppe. Vi siete emozionati? Avete provato qualcosa? Forza, dai, mano sul cuore: quanti di voi si emozionano DAVVERO per una Porsche? Io personalmente ho tre gusti in fatto di auto: Lotus Elise, Dodge Viper, Mitsubishi Evo. Sono stato a Monte-Carlo di recente e ho visto decine su decine di Ferrari; niente. Decine di Porsche; niente. Bentley; ancora niente. Poi ho visto una Ford GT40 e non ho potuto fare a meno di guardarla estasiato per un quarto d'ora. Adoro queste auto, le adoro perchè sono da intenditori, auto che piacciono a chi va oltre, auto esagerate, scomposte, irrazionali, perchè se avete circa 40.000 euro a disposizione da spendere su un'auto e comprate una SLK o una TT quello che state effettivamente dicendo è: sono una persona noiosa, ho un sacco di soldi che probabilmente non mi sono guadagnato e il mio cantante preferito è Gigi D'Alessio. Se invece con i soliti soldi prendete una Lotus Elise quello che state dicendo al mondo è: sono completamente fuori di testa, mi diverto come un matto e ne vado fiero. Ecco perchè l'ho voluta provare, perchè è un'auto da pazzi.
Gli interni
Poco da dire, non è certo questo il motivo per cui si compra un'auto del genere. Sedili avvolgenti e per niente imbottiti, niente tappetini, aria condizionata inesistente, radio inutile, niente servosterzo, niente sciccherie, non si vede una mazza dietro e fa caldo perchè il motore ce l'avete dietro la schiena.
Alla guida
Credetemi, una volta che avrete acceso il motore, nessuno dei difetti degli interni avrà più nessuna importanza. Nessuno. Guidandola ci rende conto davvero di qual è la differenza fra auto sportiva (Bmw Z4, Audi TT, Mercedes SLK, VW Scirocco, Astra Opc, etc..) e macchina da corsa. E' incredibile, lo sterzo, il cambio, il telaio, è tutto talmente reattivo e preciso che se per caso schiacciate un insetto siete in grado di capire quante zampe aveva. E' fenomenale quanto sia in grado di affrontare le curve ad altissima velocità e non cede mai. E anche quando inizia a cedere ve lo dice, sembra dirvi "vai, vai, vai, ancora un po', ok basta" . Non c'è davvero niente a parità di prezzo che vi faccia sentire come quest'auto. Per avere prestazioni simili bisogna scomodare auto molto più cavallate, grosse e soprattutto costose. Il motore è un 1.8 Toyota con 192 cv, trazione posteriore, peso della vettura 860 kg. 0-100 in 5 secondi. Immaginiamo la scena: Al Semaforo, voi con la vostra Elise, BMW Z4 35i 306 cv, SLK 350 272 cv, Porsche 911 Targa 4 345 cv, scatta il verde e nessuna di queste auto, neppure la 911 sarà in grado di battere l'Elise in accelerazione. Provatela, e non vorrete mai più guidare altro.
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente sì. Senza dubbio. Anzi, uno dei motivi per cui ho voluto provarla è proprio perchè ne sto valutando l'acquisto. Da nuova parte da una base di poco più di 35-40.000 per la versione con 136 cv ma usata se ne possono trovare anche a poco più di 10.000 euro. Non c'è nient'altro, a costi umani, di così divertente.
Lotus Elise R
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
0
0
1
1
VOTO MEDIO
4,1
4.125
8
Aggiungi un commento
Ritratto di Al86
27 aprile 2010 - 20:07
Sei un grande, la penso esattamente come te (sopratutto sulla prima parte, quando critichi chi prende le "solite" auto), e l'Elise è veramente un'auto da corsa dove sei tu a guidare e a "sentire" l'auto, senza troppi intermezzi elettronici, un'auto come piace a me (e a te) non la si prende certo perchè è lussuosa o comoda, la si prende perchè riesce a scatenare quelle emozioni che nessun'altra auto moderna riesce a dare
Ritratto di AleSae
28 aprile 2010 - 14:55
Quando avrò 50-60 anni e la mia schiena inizierà a cedere magari anch'io andrò in cerca di auto super comode, per adesso ho 20 anni e sentire gli addominali che si sforzano per tenere il corpo tutto insieme, vista la spinta laterale impressionante di quest'auto è una sensazione fantastica. ahah!
Ritratto di Al86
28 aprile 2010 - 15:05
bè guarda io di anni ne ho 24 e sto mettendo da parte per prendermi una Firebird del '79, tanto oltre che nel weekend non mi serve l'auto, visto che per andare a Milano prendo i mezzi pubblici e in caso di blocchi del traffico c'è l'Aveo, oltretutto è l'unica americana classica con prezzi d'acquisto abbordabili (almeno tra quelle che piacciono a me), esemplari in buone condizioni si trovano tra i 10000 e i 15000€ (il prezzo di una qualsiasi utilitaria), bollo e assicurazione sono da auto d'epoca, l'unica cosa a pesare sarà la benzina, ma tanto non devo fare molta strada
Ritratto di AleSae
28 aprile 2010 - 17:29
E' da matti, bisogna avere costanza e pazienza, ma tempo fa spulciando tra le varie riviste specializzate ho trovato un annuncio (non ricordo di dove) di una Corvette degli anni 2000 (quindi l'attuale) a.....19.900 euro!!!! Le auto americane, cercando bene, si trovano a prezzi abbordabili. Se vuoi andare sull'epoca, prova anche la Mustang (ce ne sono talmente tante in giro che qualcuna a buon prezzo si trova).
Ritratto di gig
23 ottobre 2011 - 13:55
COmplimenti. Hai fatto bene a non dire nulla sugli interni.. Mi è semvbraro di starci nel legger ls prova.
Ritratto di davi_serie3
28 aprile 2010 - 19:50
ce la fate...?ognuno si compra l'auto che vuole altro che dire tt,z4 ecc....solite auto. probabilmente dimenticate di dire solite grandissime auto che sono molto piu utili,comode e sfruttabili della micro machine qui presente che x carità è molto bella e sicuramente anche divertente ma x il resto altre qualità non le ha..e poi non dimentichiamo che un audi tt,una bmw z4 o soprattutto una porsche ovviamente in mano ad uno che sa guidare rimane tranquillamente incollato alla lotus nel misto xkè la guida non è lo scatto da semaforo a semaforo sul dritto son buoni tutti e i 5 sec da 0-100 poi voglio vederli con le staccate al limite x tornanti e curve varie....
Ritratto di Al86
28 aprile 2010 - 21:34
Ma guarda che nessuno sta dicendo che le varie TT, Z4 & Co. non siao valide, anzi, si sta solo dicendo che il cliente tipo (che non vuol dire tutti quelli che le comprano) è il cosiddetto figlio di papà, che molto spesso non sa guidare e sceglie auto che fanno molto "figo" agli occhi della gente perchè badano più all'apparire, mentre l'Elise è un'auto nata per divertire, in pratica si rivolgono a due categorie differenti di utenti.
Ritratto di davi_serie3
29 aprile 2010 - 19:52
non è detto...ovvio nella maggior parte dei casi è cosi ma nn x forza è sempre cosi...ci può essere anche chi l'auto se la compra da solo anche se è di giovane età...mica tutti a 22 anni devono x forza fare lavori da permettersi auto normali o utilitarie varie qualcuno magari può permettersi altro perchè ha avuto piu fortuna o meriti di altri..quindi il discorso dei figli di papà è relativo...
Ritratto di AleSae
29 aprile 2010 - 21:13
A 22 anni difficilmente puoi permetterti un'auto da 40.000 lavorando per conto tuo. Quindi se te la compri è perchè qualcun'altro paga. E non c'è niente di male. Non siamo tutti ugualmente fortunati sotto questo punto di vista, c'è chi nasce figlio di operai e chi nasce figlio di attori famosi. Ma è molto molto importante ricordarsi di chi è il merito, non c'è niente di glorioso per il figlio nel comprarsi una Porsche, se paga papà.
Ritratto di Al86
29 aprile 2010 - 22:11
ci sono anche i casi in cui c'è il giovane di talento che riesce a fare un buon lavoro e a guadagnare abbastanza da potersi permettere certe auto, ma molto spesso quei lavori sono lavori per i quali è necessario avere almeno una laurea (non sono io a dirlo, è un dato di fatto che con solo il diploma si fa poco) e a 22 anni avere già una laurea è pressochè impossibile, quindi se si va a vedere le varie situazioni si scopre che nella maggior parte dei casi (non tutti) fa il vice-direttore nella ditta del padre (e li sarebbe da vedere se ha quella carica perchè realmente capace o solo perchè suo padre è il proprietario), comunque il discorso dei figli di papà non era il punto sul quale verteva il mio commento, volevo solo dire che auto come la TT la Z4 le Porsche sono auto che vengono spesso utilizzate come facciata, nel senso sono spesso solo un far vedere le proprie capacità economiche, mentre auto come l'Elise si rivolgono ad un tipo d'utenza che bada al sodo, che vuole una sportiva "vecchio stile" che ti sa far divertire quando la scateni in pista
Pagine
listino
Le Lotus
  • Lotus Evora
    Lotus Evora
    da € 103.100 a € 152.060
  • Lotus Exige Roadster
    Lotus Exige Roadster
    da € 81.770 a € 96.330
  • Lotus Elise
    Lotus Elise
    da € 45.170 a € 81.260
  • Lotus 3-Eleven
    Lotus 3-Eleven
    da € 128.927 a € 128.927

LE LOTUS PROVATE DA VOI