Opel Astra 1.7 CDTI Cosmo

Pubblicato il 5 aprile 2011
Ritratto di nanich
alVolante di una
Opel Astra 1.7 CDTI 101CV Cosmo
Opel Astra
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
4
Motore
4
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perchè l'ho comprata o provata
Dovevo acquistare la mia prima vera auto dopo averne avute un paio usate di poco conto. In base alle mie esigenze avevo stabilito i requisiti dell'auto da cercare: una berlina 5 porte diesel abbastanza sportiva ma allo stesso tempo economica nei consumi e nei costi di gestione, con una buona dotazione, un buon rapporto qualità/prezzo e che mi garantisse una certa robustezza e affidabilità. L'Astra già mi piaceva e mi ha colpito subito al primo incontro, la linea sportiva è stata il fattore che ha fatto pendere l'ago della bilancia dalla sua parte, in più una buona offerta da parte del concessionario (era una km0) e l'immediata disponibilità mi hanno convinto a concludere l'acquisto nel giro di un paio di giorni.
Gli interni
All'interno la sensazione che si ha è quella di solidità e sobrietà allo stesso tempo; i materiali utilizzati sono di una buona qualità e l'assemblaggio generale sembra essere molto buono, a conferma di questo vi è la dimostrazione che dopo 5 anni su percorsi extraurbani abbastanza accidentati gli scricchiolii interni sono ancora limitati. Sicuramente si poteva fare meglio per quanto riguarda l'insonorizzazione dell'abitacolo soprattutto nei riguardi del motore che si fa sentire soprattutto in accelerazione. La strumentazione è ben posizionata e chiaramente leggibile in quasi tutte le situazioni esterne, con i fari accesi di giorno l'illuminazione degli strumenti si abbassa e quindi si deve regolarne l'intensità; un altro piccolo neo sono i comandi del condizionatore posti un po' troppo in basso e che portano ad abbassare troppo lo sguardo; infine la pecca più grande per un'auto di questa categoria e che è stata detta e ridetta, che è la mancanza dell'indicatore della temperatura del liquido refrigerante che è presente sulla quasi totalità delle auto e, quindi, ancora di più non si capiscono le motivazioni della scelta fatta a suo tempo dalla Opel e della quale sicuramente si saranno pentiti visto che sulla nuova è stata reintrodotta. Lo spazio a bordo è buono per quattro persone mentre il quinto passeggero è un po' sacrificato per via del tunnel centrale, nell'abitacolo si poteva sicuramente inserire qualche vano portaoggetti in più che non avrebbe guastato mentre il bagagliaio è abbastanza capiente anche se con una soglia di carico un po' alta. La posizione di guida è ben regolabile per tutte le taglie grazie alle svariate regolazioni dello sterzo e del sedile che è anche ben sagomato e trattiene bene in curva.
Alla guida
Nonostante alla mia manchi l'ESP (all'epoca era ancora optional, di lì a breve sarebbe diventato di serie) la tenuta di strada è ottima, l'auto è sempre equilibrata e non ha mai reazioni scomposte, quando si stà raggiungendo il limite sembra quasi che ti avvisi per farti capire che più in là non puoi andare; il 1.7 turbodiesel con i suoi 101 cavalli non sarà un fulmine ma fa sempre il suo dovere anche se manca un po' di spinta in basso, sotto i 2.000 giri la ripresa è un tantino pigra e per ottenere la spinta giusta a volte costringe a scalare marcia. Con l'aumentare dei giri sale anche l'urlo un po' fastidioso del motore che però ha dalla sua parte la voce dei consumi, sempre contenuti, con medie nell'ordine di 16-17 km/l nel misto fino ad arrivare a toccare i 19-20 km/l in percorsi extraurbani non troppo impegnativi e in autostrada ad andature entro i limiti del codice della strada. Punto di forza è la frenata, potente e ben modulabile; il cambio è abbastanza fluido, senza impuntamenti ed innesti precisi mentre la frizione con il tempo è diventata un po' dura, così come pure lo sterzo che pur rimanendo molto preciso, in manovra risulta un po' pesante rispetto alle dirette concorrenti.
La comprerei o ricomprerei?
Dopo 5 anni e 100.000 km posso sicuramente dire che la ricomprerei. L'auto ha sempre fatto il suo dovere in tutte le situazioni ed ha sempre effettuato gli interventi di manutenzione alle scadenze prestabilite presso un'officina Opel con costi sempre nella media. Gli unici imprevisti sono stati causati dalla rottura di un tubo del circuito di raffreddamento che ha causato la perdita del liquido refrigerante e l'immediata corsa in officina che per fortuna era nelle vicinanze, imprevisto non grave ma che si è ripetuto per due volte e che poteva avere conseguenze maggiori se non fosse stato per il computer di bordo che ha prontamente segnalato di controllare il livello del liquido. Escluso questo non ci sono stati altri inconvenienti quindi alla fine mi ritengo soddisfatto dell'auto, in virtù dell'uso che ne ho fatto e del costo sostenuto all'acquisto, dei costi di gestione sempre abbastanza contenuti e del piacere di guida che ancora tutt'oggi provo nel guidare quest'auto.
Opel Astra 1.7 CDTI Enjoy
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
2
0
0
0
VOTO MEDIO
4,3
4.333335
3
Aggiungi un commento
Ritratto di lollo55
18 aprile 2011 - 21:33
io ho lo stesso modello solamente station wagon e dopo 4 anni e 44000 km nn vedo l'ora dicambiarla...finita la garanzia ogni hanno si rompe qualcosa come per esempio a novembre ho cambiato l'alternatore (500 euro) e adesso in accelerazione appena tocco i 1800 giri si avverte nell'abitacolo un rumore metallico proveniente dal motore (si avverte solo sui 1800 giri per 3-4 secondi) e adesso appwna l'accendo inizia per 2 secondi a fischiettare.ditemi voi che cavolo di macchina ho!!
Ritratto di SAUZER75
21 aprile 2011 - 14:06
Leggevo sul forum opel astra che il difetto alternatore e' molto conosciuto. Io ho 1.7cdti cosmo del 2006 con 104.000 km all'attivo e per fortuna non ho avuto alcun problema. Wee tocchiamo ferro! ciao
Ritratto di Marco1976
23 aprile 2011 - 16:27
Ho letto in alcuni forum che è un difetto risolto dopo il restiling del 2006
Ritratto di nanich
21 aprile 2011 - 15:58
o sono stato fortunato io o sei stato sfortunato tu, scegli tu tra le due. il rumore metallico che fa tra i 1800 e i 2000 giri è conosciuto, non dovrebbe essere niente di che, l'altro non so
Ritratto di Manfred
19 aprile 2011 - 11:01
Le consiglierei vivamente di andare al più presto a far controllare la turbina, da quanto dice sembrerebbe quello che causa il rumore. Il propulsore che avete mi pare sia di origine Isuzu, presenta qualche difetto ai manicotti,che causano una rumore tipo sfiato e che andrebbero sostituiti con poca spesa. In qualche caso è l'alberino della turbina magari dopo la rottura del cuscinetto, però in quel caso sarebbero dolori. Per fugare ogni dubbio sarebbe raccomandabile una visita in officina. Saluti, a presto.
Ritratto di Manfred
19 aprile 2011 - 11:12
Concordo sul termometro dell'acqua di raffreddamento, è uno strumento importantissimo. Meno male che le ha subito segnalato il problema sul display, altri non son stati così fortunati! Delle volte invece di progredire regrediscono! Le auto medie anni '80 - '90 soprattutto nelle versioni sportive avevano a corredo manometro dell'olio e turbina se presente, termometro per l'olio e voltmetro. Tutto là sotto controllo con un semplice colpo d'occhio. Saluti.
Ritratto di SAUZER75
19 aprile 2011 - 15:10
bISOGNA SOLO ATTIVARE IL TESTMODE Per attivare il test mode bisogna accendere autoradio e lasciare nella schermata auoradio (non nella schermata dove indica in consumo istantaneo) poi basta tenere premuto il pulsante setting fino a quando non si sente un beep dalle casse, quindi si preme il tast Bc ad ogni pressione si puo' visualizzare diversi paramentri, tra cui temperatura dell'acqua, velocita' di crocera voltometro e altre cosucce. prima di spegnere la macchina disattivare il ceek mode facendo procedura inversa.Ho la stessa macchina con cambio a 6 marce e tasto Sport con Esp. Bella prova ciao
Ritratto di Manfred
19 aprile 2011 - 20:11
So da un conoscente che ha un'Astra GTC 1.7 da 101 che è possibile controllare tali parametri, solo che a mio avviso dover fare procedure varie ogni volta e prima di spegnere la trovo poco pratica. Credo che sia molto più intuitivo un semplice indicatore analogico o digitale "permanente" perlomeno per l'acqua. Difatti nella nuova hanno provveduto con buona ragione direi. Poi ovviamente son questioni di gusti e praticità! Saluti.
Ritratto di SAUZER75
21 aprile 2011 - 13:59
Si Manfred hai perfettamente ragione e concordo in pieno, purtroppo non avendo gli indicatori nel cruscotto, bisogna arrangiarsi cosi', pero' funziona. Ciao
Ritratto di Manfred
28 aprile 2011 - 10:56
Era solo un'opinione sulla funzionalità! Comunque sia è un'ottima auto e si fa assolutamente perdonare questo "difettino". Saluti, a presto.
Pagine
listino
Le Opel
  • Opel Adam
    Opel Adam
    da € 14.400 a € 21.400
  • Opel Combo Life
    Opel Combo Life
    da € 22.190 a € 29.540
  • Opel Mokka X
    Opel Mokka X
    da € 23.250 a € 33.150
  • Opel Crossland X
    Opel Crossland X
    da € 18.000 a € 27.600
  • Opel Karl
    Opel Karl
    da € 13.420 a € 13.720

LE OPEL PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE OPEL

  • La Opel Corsa completamente rinnovata al centro dell'offensiva di prodotto della casa tedesca, ma anche l'Astra ristilizzata e dotata di nuovi motori. Ne parliamo con il direttore generale di Opel Italia.

  • Sono 90 le versioni di modelli Opel che rispettano già oggi i futuri limiti sulle emissioni Euro 6d Temp in vigore da settembre 2019. Qui per saperne di più.

  • Sorella della Citroën Berlingo, questa nuova Opel Combo è disponibile in due lunghezze e si può avere anche a 7 posti.