Volkswagen Scirocco

Pubblicato il 18 gennaio 2013

Listino prezzi Volkswagen Scirocco non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
2
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Coupé dal temperamento grintoso: veloce, scattante ed estremamente stabile. Interni con sedili anatomici, volante a tre razze e pedaliera in alluminio con allestimento Sport Pack. Esterni più marcatamente sportivi e dalle linee tese. Motore a iniezione diretta di benzina e doppia sovralimentazione.
Gli interni
Plancia dall'impostazione semplice e funzionale con componenti di qualità. Quasi tutti i comandi sono al posto giusto e raggiungibili con movimenti minimi delle braccia. Strumentazione chiara, e ben leggibile, con lettura digitale della temperatura olio. Belli i sedili correttamente profilati così come il volante sportivo a 3 razze in pelle tagliato alla base. Sulla versione in prova è presente lo Sport Pack, che prevede oltre alla pedaliera in alluminio, i vetri posteriori oscurati. Da segnalare invece il non facile accesso alle cinture dei sedili anteriori.
Alla guida
Motore: al pari del 1.6 twin scroll di bmw-peugeot, è un gran bel pezzo di bravura. Regolare e progressivo a basso numero di giri, spinge con vigore a partire dai 2000 giri con allungo fino a quota 6500; solo ai più esigenti mancheranno quei 500 giri in più peraltro ormai prerogativa unica di alcuni aspirati. Ripresa: la notevole elasticità e la considerevole coppia disponibile sin dai bassi regimi favoriscono le riprese dalle basse velocità. Freni: pedale del freno ben modulabile e spazi di arresto contenuti. Cambio: le caratteristiche del motore si sposano alla perfezione con il cambio. Un sei marce manuale, con quinta di potenza, dalla manovrabilità esemplare. Tenuta di strada: elevatissima anche sul bagnato. ESP poco invasivo e comunque disinseribile. Consumo: seguendo scrupolosamente i cambi marcia suggeriti dal computer di bordo non è difficile percorrere 14-15 km/l. Sfruttando però tutta la potenza del motore è difficile percorrerne più di 8. In manovra scarsa la visibilità posteriore.
La comprerei o ricomprerei?
E bella questa Scirocco. Icona degli anni settanta, la terza generazione prende ora nuove forme dalla matita di De Silva e Manzoni. Equilibrio e piacere alla guida. Queste le doti principali della 1.4 tsi 160cv da noi provata. Le emozioni pure, certo sono un'altra cosa, ma il piccolo 1.4 non sfigura. Iniezione diretta con compressore volumetrico e turbocompressore, difficile chiedere di più. Tenuta di strada ai massimi livelli e consumi accettabili anche considerando la notevole potenza specifica del motore. Tra i difetti da segnalare la visibilità posteriore ridotta - sensori di parcheggio obbligatori - e le cinture dei sedili anteriori non facili da raggiungere.
Aggiungi un commento
Ritratto di rzanoli
20 gennaio 2013 - 10:09
Sempre belle le vostre "prove sprint". Ho provato anche io questa versione della Scirocco e concordo con i giudizi da voi dati. Splendita la linea così come il motore. Avete in programma anche una prova della 122cv? Anche l'Astra GTC 1.6 Turbo è una bella auto, cosa ne pensate?
Ritratto di roberto_ferrari
21 gennaio 2013 - 21:09
Siam contenti la prova ti sia piaciuta. A dire il vero è la prima che pubblicahiamo sul sito di Al Volante. Evidentemente ci hai letto sull'altro sito dove spesso pubblichiamo. No, no abbiamo al momento in programma una prova della Scirocco 122cv: Per questa puoi vedere però quella fatta "LukaTSI". Per gli amanti della WV la Scirocco è una leggenda; indipendentemente dalla motorizzazione! Abbiamo testato il TSI 160cv perchè ci pare la versione più equilibrata. Se pensi prendi pure la 122cv. Come dicevamo è sempre una Scirocco. Non abbiamo nemmeno in programma la prova della GTC. "neromegane" ne ha però gia scritto. Qualche perplessità l'bbiamo tuttavia sugli interni in netto contrasto con la bellissima e marcatamente linea sportiva della GTC. Anche il motore ci sembra forse un gradino sotto il 1.6 twin scroll peugeot. Non è un fatto di potenza, la GTC con i suoi 180cv ha potenza da vendere quanto, caratteristiche tecniche alla mano, una coppia massima disponibile molto in alto. Ma come ti dicevo non ne abbiamo in programma la prova. Al momento stiamo infatti testando una piccola sportiva: Polo GTI. La prova a febbraio.
Ritratto di s_torrisi_85
23 gennaio 2013 - 20:37
complimenti ragazzi. Bella prova!!!! Ho da qualche mese una Scirocco tsi 160cv come quella da voi provata. Fantastica! Gli amici dicono però che avrei dovuto montare i 235/40 PZero in sostituzione dei P7 235/45 fornito con lo Sport Pack. E vero? E che vantaggio potrebbero dare i PZero? Grazie
Ritratto di roberto_ferrari
25 gennaio 2013 - 19:51
Non facile rispondere a questa domanda. Il PZero è il pneumatico ad alte prestazione di Pirelli e il P7 cinturato è stato progettato proprio partendo da questo. L'obiettivo cercato era in questo caso però diverso: garantire trazione ed appoggio riducendo al contempo la resistenza al rotolamento. Dotato della tecnologia run flat il P7 cinturato permette poi di essere impiegato anche in caso di foratura per brevi tratti. A nostro avviso è un pneumatico che offre un grande piacere di guida e che ben si sposa con questa Scirocco. Se l'idea è quella di correre tra i cordoli di una pista, considerando che il limite della Scirocco non è dato tanto dal P7 quanto piuttosto da chi la guida, ci sentiamo di consigliarti, se non già fatto, di frequentare un corso di guida sicura. La tua Scirocco ringrazierà!
Ritratto di FlavioTsi
22 agosto 2013 - 19:07
Purtroppo il 160cv è affetto inspiegabilmente da problemi di rottura motore! Io ho preso la 122cv per non rischiare.. meglio per chi ha le possibilità il 2.0 tsi 211cv una vera bomba!
Ritratto di roberto_ferrari
26 agosto 2013 - 17:23
I possessori della Scirocco TSI 160cv così come quelli di altri modelli del gruppo VW hanno lodato le doti del sofisticato 4 cilindri 1.4 a iniezione diretta twincharged lamentando però al suo debutto problemi ai pistoni (soprattutto su Golf) e in seguito una tendenza ad un eccessivo consumo di olio. Volkswagen è intervenuta più volte, a nostro parere stando alle varie segnalazione non sempre con tempestività, per la risoluzione definitiva del problema. La Scirocco da noi testata è un my2013 che non dovrebbe essere afflitta dal problema e che di fatto durante la prova non ha manifestato alcun tipo di problema in merito; questo sia durante la nostra prova dove il piccolo 4 cilindri è stato spremuto a fondo sui 17 km delle leggendarie strade della Trento-Bondone sia in seguito, dove per qualche migliaia di chilometri, è stato fatto girare a gran ritmo sulle autobahn tedesche. A nostro avviso la scelta a favore della versione da 122cv è una scelta senz'altro valida. Non tanto per evitare le problematiche di cui sopra, dove per i nuovi modelli il problema non dovrebbe più sussistere, quanto perche trattasi di una unità senz'altro valida che promette un buona vivacità di marcia. Concludiamo con una rettifica; è stato erroneamente scritto che il P7 che equipaggiava la vettura in prova era dotato della tecnologia run flat quando in effetti dotato della seal inside. Ce ne scusiamo e ne paghiam pegno con un voto pessimo (uno dei tre giudizi pessimi ad oggi ci è stato assegnato proprio dal nostro collaudatore).
Ritratto di FlavioTsi
27 agosto 2013 - 13:32
Il problema del 160 purtroppo non è stato ancora risolto i rischi di rottura motore ci sono tutt'oggi non si sa quando si possano verificare come puo essere a 30.000km, 100.000km oppure dopo 2000 km, e non si sa ancora la causa del perchè avvengano! Vw non da alcuna spiegazione e dovrebbe ritirare dal mercato la versione da 160 cv per questo! Chi possiede un 160 oggi, domani o in un futuro, prima o poi il motore avrà seri problemi di rottura, purtroppo questa è la verità e vw non vuole ammettere di aver prodotto un motore poco affidabile, solo per guadagnarci sopra e perchè la scirocco a meno mercato della golf! Il mio consiglio è di evitare questa motorizzazione..
Ritratto di marco lolli
30 agosto 2013 - 19:00
TSI 160 DSG 2012 -22000 km- il motore tira da bestia. Unico difetto di questa rocco è l'ESP non disattivabile. Con il pulsante sul cruscotto si disinserisce solamente il controllo trazione.
Ritratto di roberto_ferrari
1 settembre 2013 - 17:45
Tenendo premuto il pulsante, un primo bit segnala la disattivazione dell'ASR e dopo qualche istante, sempre tenendo il pulsante premuto, un secondo bit segnala la disattivazione dell'ESP come anche mostrato sul display. Da farsi solo quando in pista.
Ritratto di marco lolli
2 settembre 2013 - 17:47
FICO! Funziona. S'è messa di traverso. Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeee!
Pagine
listino
Le Volkswagen
  • Volkswagen Touareg
    Volkswagen Touareg
    da € 61.000 a € 76.500
  • Volkswagen up!
    Volkswagen up!
    da € 11.250 a € 27.000
  • Volkswagen Touran
    Volkswagen Touran
    da € 28.450 a € 38.850
  • Volkswagen Polo
    Volkswagen Polo
    da € 13.850 a € 22.700
  • Volkswagen Passat Variant
    Volkswagen Passat Variant
    da € 36.600 a € 44.350

LE VOLKSWAGEN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE VOLKSWAGEN

  • Alla Volkswagen stanno studiando una piccola rivoluzione per fari anteriori e fanali posteriori, che diventeranno sempre più elemento attivo di sicurezza perché possono comunicare informazioni utili.  Qui per saperne di più.

  • La Touareg se l'è cavata senza incertezze anche nell'impegnativo deserto marocchino, dove l'abbiamo messa alla prova in offroad. Qui per saperne di più.

  • Si è svolta a “casa” del marchio tedesco la seconda edizione del raduno GTI Coming Home, un grande ritrovo con oltre 4.000 auto. Qui per saperne di più.