Volkswagen Golf Variant 1.4 TGI Highline DSG

Pubblicato il 12 giugno 2016
Ritratto di Giak77
alVolante di una
Volkswagen Golf Variant 1.4 TGI Highline DSG
Volkswagen Golf Variant
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
4
Confort
5
Motore
5
Ripresa
3
Cambio
5
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
5
Media:
4.5833333333333
Perché l'ho comprata o provata
Il percorso per l'acquisto di una nuova auto è stato piuttosto lungo, durato quasi due anni. Questo perchè sono pignolo è vero (alcuni userebbero un'altra parola, ma sono cattivi) ma anche perchè venivo da una Golf 1.6 Bifuel GPL che tanto mi soddisfava e quindi volevo essere sicuro di passare ad un prodotto almeno altrettanto valido. Dapprima la mia attenzione si è rivolta alla tipologia d'auto attualmente in voga, i crossover, e quindi mi sono andato a vedere e studiare i vari Qashqai, Tucson, etc, nessuno dei quali però riusciva a convincermi al 100%. Perchè? Bè, perchè tutti offrivano solo le classiche alimentazioni a bezina e diesel, mentre io sono un fervente sostenitore dei gas o, potendo, dell'elettrico. Le ragioni sono sia economiche sia ecologiche, pertanto per me una vettura diesel è assolutamente improponibile, anzi, a rischio di risultare impopolare su questo sito io i diesel li vieterei proprio, insieme a tutti i particolati che si portano appresso. Giocoforza quindi le mie attenzioni si sono rivolte altrove e siccome la Tesla era al di là delle possibilità del mio budget ho dirottato verso il metano. Anche perchè di GPL per famiglia ormai ce ne sono in giro ben poche. Fatto sta che per pura casualità sono entrato in contatto con la famiglia metano del gruppo VAG e sono andato a vedere la Leon ST: bella macchina, ottimo prezzo, ma qualcosa non mi convinceva. Gli interni erano piuttosto poveri e i sedili in PVC non riuscivo proprio a mandarli giù. Sono così passato alla Golf Variant TGI, prezzo leggermente più alto ma auto di categoria veramente superiore. Configurazione top, ho messo dentro quasi tutto quel che ho potuto (tranne i bixeno che davvero costano una fucilata) e auto arrivata in 80 giorni. Ora che ho percorso poco più di 1000 km ho deciso di scrivere questa recensione e condividere con più persone possibile la mia esperienza con questa macchina che, come dico nel titolo, tutti dovrebbero possedere! Vediamo perchè...
Gli interni
Ho optato per i sedili ErgoActive (a richiesta, 370 euro) che a fronte di un prezzo così basso offrono veramente tanto: misto pelle/tessuto, sedili anteriori riscaldati, sedile conducente con regolazione lombare elettrica e massaggio incorporato; oltre naturalmente a tutte le regolazioni previste di serie sulle Highline. I sedili ErgoActive sono poi completati da inserti in pelle sulle portiere che contribuiscono a dare una sensazione di lusso a tutto l'abitacolo. Le plastiche del cruscotto sono ottime, morbide al tatto e piacevoli alla vista. La consolle centrale ospita il sistema di infotainment da 6,5 pollici, incorniciato in una plastica nera lucida che è bella da vedere, ma in effetti attrae tantissima polvere. Nel cassettino davanti al cambio (nel mio caso DSG) trova posto l'unica (ahimè!!!) presa USB per collegare il telefono al sistema Android Auto o Apple Car (entrambi fanno parte del pacchetto App Connect, 270 euro). Le generose tasche nelle portiere sono rivestite di morbida moquette, così come il cassetto portaoggetti, raffreddato e con chiusura a chiave. Dietro c'è spazio comodo per 4, mentre la quinta persona è forse un po' penalizzata dalle dimensioni del tunnel centrale. Ottime le leve per abbattere i sedili posteriori presenti direttamente nel vano bagagli. Nella mia ho messo anche il tetto panoramico che aggiunge un sacco di luce a tutto l'abitacolo.
Alla guida
Non avevo mai guidato un'auto a metano prima d'ora. Avevo un po' di perplessità riguardo alla prestazioni, soprattutto in ripresa e salita, ma devo dire che la Golf TGI non risente di alcun problema di questo tipo. La coppia entra a regimi molto bassi ed il confort di guida è davvero notevole. Certo, al semaforo non scatta, la progressione è molto dolce e soprattutto nei primissimi km potreste ricevere qualche strombazzata dalle vetture che vi seguono. A me no che non pigiate bene sull'acceleratore, a quel punto scatta il turbo e l'auto schizza via in un batter d'occhio, insieme però ai consumi. E' in autostrada che si apprezzano maggiormente le caratteristiche di Golf TGI: il silenzio è pressochè assoluto, come tutte le Golf 7 è insonorizzata alla perfezione, in + i pneumatici a bassa resistenza al rotolamento aiutano nella silenziosità di marcia. Il motore è impercettibile, tanto che a volte sembra che sia spento o che sia... elettrico! I consumi in autostrada sono incredibili: a velocità costante di 130 km/h il CDB mi segnava 40 km/kg, ove un kg di metano costa meno di 1 euro! In città ovviamente i consumi salgono, ma si rimane su una media di 20km/kg. Le sospensioni le trovo perfette, così come lo sterzo e la tenuta di strada. E' un'auto su cui ci si sente sicuri, anche per via dei tanti dispositivi di cui è dotata. Il cruise control adattivo (ACC) è una meraviglia: lo uso il + possibile, anche in città e accoppiato al cambio automatico DSG consente di muoversi nel traffico cittadino senza stress (porta la vettura a 0 km/h e riparte automaticamente quando la strada si libera). Attenzione però a capirne bene il funzionamento, perchè in caso contrario potrebbe dar luogo a situazioni di potenziale rischio. Il sistema Android Auto, sebbene immaturo, è comunque promettente e direi anche irrinunciabile in questa epoca di smartphone. Unico neo la scarsità di prese USB, ne sarebbe servita almeno una seconda, ma probabilmente anche di più.
La comprerei o ricomprerei?
Non solo la ricomprerei ma la imporrei per legge! Scherzi a parte credo che i nostri governi e i nostri sindaci abbiano già un'alternativa ecologica ai diesel: i mototi a metano sono puliti, consumano pochissimo e inquinano quasi niente. Credo che un programma di incentivazione sarebbe opportuno se vogliamo liberarci dei motori diesel e far respirare ai nostri figli un'aria più pulita.
Volkswagen Golf Variant 1.4 TGI Highline DSG
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
4
1
0
2
VOTO MEDIO
3,6
3.6
10
Aggiungi un commento
Ritratto di leonardolori
21 giugno 2016 - 10:16
Salve vorrei rispondere al commento del sig. GIAK77 al riguardo della prova della Golf TGI. Si l'auto è valida ma a mio modo di vedere è un po' troppo enfatizzata. Mi spiego meglio l'alimentazione a metano può essere una soluzione se si usa in vicinanza del distributore, e si usa dove ci sono, ma se si viaggia anche al Sud dove non esistono o sono pochissimi ti creano dei problemi, in autostrada non vi sono e vi tocca uscire per cercarlo (sempre che sia vicino) altrimenti devi usare la benzina, e addio economia. Io credo che il suo odio nei confronti del diesel sia sbagliatissimo, quelli attuali sono ben diversi da quelli che erano una volta, provare per credere. Cordiali saluti e spero che i ns. governanti siano di opinioni diverse riguardo all'idea un po' razzista sul gasolio.
Ritratto di Giak77
21 giugno 2016 - 10:43
Buongiorno Leonardolori, sono d'accordo con lei riguardo la scarsa diffusione di impianti al sud. Proprio per questo motivo dicevo nella mia recensione che i nostri governanti dovrebbero darsi una svegliata ed incentivare la costruzione di nuovi impianti. Ha ragione da vendere, la mia recensione enfatizza molto la motorizzazione a metano e provo a (ri)spiegarle il perchè: contrariamente ai motori diesel che producono PM10 e PM2,5 (il + pericoloso per la salute delle persone), il metano rilascia ZERO particolati. Non è certo un carburante ad emissioni zero, rilascia infatti altre sostanze, ma sempre in quantità nettamente inferiore ai diesel (anche i + moderni ed efficienti) e comunque sempre ZERO particolati che sono pericolosissimi. Non sono poi certo io a fare una crociata contro il gasolio: il comune di Parigi vieterà presto la circolazione a tutte le vetture dotate di questa alimentazione ed in altre parti d'Europa si stanno prendendo decisioni simili. Le nostre città hanno un bisogno pazzesco di uscire dalla morsa dei gas emessi dai motori diesel e benzina, Tesla ha dato un notevole impulso al concetto di auto elettrica, ma come sappiamo le Tesla sono macchine molto costose, che non possono soddisfare la domanda della massa. Ebbene, un'alternativa all'elettrico esiste già ed è data dai moderni motori a metano: costano come le versioni diesel, inquinano infinitamente meno e fanno risparmiare sul costo al km. Questo era il senso del mio ragionamento, non vi era alcun intento razzista, ma certo stressavo un po' il concetto di dover abbandonare il gasolio.
Ritratto di Karl_88
23 giugno 2016 - 09:39
In realtà a Parigi stanno vietando la circolazione delle vetture con oltre vent'anni... Era ventilata l'idea di non far circolare i diesel, ma tale proposta è rimasta, per l'appunto, un'idea...
Ritratto di leonardolori
21 giugno 2016 - 12:02
Ma come si può pensare di parlare di elettrico quando dopo pochi kilometri si è a piedi e servono diverse ore per la ricarica, provi ad andare da Ravenna dove abito in Sicilia le serve almeno una settimana o anche più, era meglio la diligenza, ma i cavalli emettono CO2 come tutto il bestiame cosa mettiamo il filtro anche agli animali, e il riscaldamento invernale come intende fare, ci sono caldaie a nero che quando vanno in blocco pare che nevichi nero, è più facile criminalizzare l'auto, che è responsabile in maniera minima dell'inquinamento, ma non è detto che i francesi siano più furbi degli altri paesi europei e ricordo che anche loro sono tra i più antichi produttori di motori diesel (e che ancora producono e vendono) vedi Peugeot e altre case. Comunque abbiamo una visione della cosa in maniera diversa, e sicuramente resteremo della nostra idea. Saluti
Ritratto di Giak77
21 giugno 2016 - 12:11
Gentile Leonardolori, siamo qui per confrontarci, mica per convincerci l'un l'altro. Non ho citato le Tesla a caso; al momento sono le uniche a garantire percorrenze di tutto rispetto (fino a 500 km) e tempi di ricarica ultra rapidi (20-30 minuti) con un piano di diffusione delle colonnine capillare sul territorio italiano ed europeo. Tutti si augurano che questi numeri di Tesla siano di impulso al resto dei costruttori in modo che presto ci saranno molte altre vetture in grado di fornire le stesse performance. Ma nel frattempo, e qui torno al senso della mia recensione, un'alternativa pulita ed economica esiste: il metano.
Ritratto di marcoveneto
21 giugno 2016 - 15:49
Complimenti per l'acquisto innanzitutto... e per la prova che è scritta piuttosto bene.. riguardo alla macchina peccato non abbia i fari bixeno, però, concordo sul fatto che nella golf costano in modo spropositato (1700 se non sbaglio) e questo ne limita la diffusione (purtroppo)... sul motore a metano invece io nutro qualche dubbio... quanta autonomia ha la golf solo a metano? Un collega con la grande punto natural power riesce a fare solo 300 km con un pieno..un po pochini per chi come me fa 200 km al giorno..vorrebbe dire perdere 10 min ogni sera a fare rifornimento..scomodo... per quanto inquinante credo che il diesel sia il miglior compromesso costi-consumi-prestazioni che c'è attualmente...e di certo quella di "prendersela" con le auto è solo una scorciatoia dato che industrie e caldaie inquinano molto di più degli attuali diesel...piuttosto che si pensi a rafforzare il trasporto su binario..almeno qualche bel V8 Scania non sarebbe costretto a macinare migliaia di km ogni settimana...
Ritratto di Giak77
21 giugno 2016 - 22:14
buonasera marcoveneto, ai fari bixeno ho preferito accessori per me più interessanti. Poi chissà, magari un giorno riuscirò ad installare dei fari a matrice led come si deve :). Riguardo all'autonomia: da un minimo di 300 ad un massimo di 450 km, dipende dal percorso e dal piede più o meno pesante. Comprendo la scocciatura di fermarsi a rifornire quasi ogni giorno per chi, come lei, fa 200 km al giorno. Si faccia lei il calcolo: 1 kg di metano costa meno di 1 euro (0,98) ed equivale a circa 1,5 litri di gasolio che costa circa due ore (1,4 euro al litro). Il risparmio vale o meno la sosta? Lascio decidere lei. Tutti poi continuano a raccontare l'alibi che il vero problema non sono le auto, ma i riscaldamenti, etc. Magari è vero che caldaie e grandi industrie incidono maggiormente, ma i dati sono reali: i motori diesel producono PM 10 e PM 2,5, tra le sostanze più responsabili di malattie dell'apparato respiratorio.
Ritratto di marcoveneto
22 giugno 2016 - 08:59
sul risparmio ci mancherebbe conviene alla grande, solo che a parte il gruppo Vag che ha questo nuovo 1.4, per il resto non ci sono grandi alternative e poi se uno vuole un po di spinta (e più cavalli) la scelta si riduce ulteriormente... per la questione fari si ognuno prende ciò che ritiene più necessario... però volevo sottolineare il costo proibitivo che hanno (che poi sono solo quelli davanti, dietro rimangono normali e non a led)
Ritratto di Giak77
22 giugno 2016 - 10:11
Esatto, tra l'altro se non ricordo male la Variant non prevede nemmeno i fari led posteriori. Sicuramente Golf VIII proporrà soluzioni LED all'altezza delle attuali concorrenti (penso ai fantastici fari di nuova Astra), per il momento mi sono accontentato degli alogeni. Hai ragione sui motori: quelli Fiat sono molto seduti, Opel ti costringe a Zafira che pesa tantissimo. L'unica alternativa valida è proprio quella del gruppo VAG, però per lo meno è declinata in 4 vetture diverse: Golf, Leon, Octavia e A3. Entro l'anno dovrebbe arrivare anche la A4 Avant a completare l'offerta. Per quanto riguarda le prestazioni: ti assicuro che quando schiacci e fai entrare il turbo i cavalli sembrano addirittura di più di 110.
Ritratto di marcoveneto
22 giugno 2016 - 10:32
si però una volta proponevano il touran 1.4 turbo 150 cv...un mio amico ce l'ha col dsg e si trova da di0... il gruppo Vag sta investendo abbastanza in questa alimentazione.. non capisco fiat come mai non dia un seguito alla sua gamma a metano.. propone tutti motori sottodimensionati (1.4 aspirato o bicilindrico)... per i fari e fanali della golf sono certo che con il prossimo restyling aggiorneranno pure quelli e magari speriamo mettano di serie gli xeno e in opzione i fari led (come nella A3 e nuova A4)
Pagine
listino
Le Volkswagen
  • Volkswagen T-Roc
    Volkswagen T-Roc
    da € 23.100 a € 34.650
  • Volkswagen Arteon
    Volkswagen Arteon
    da € 46.800 a € 55.600
  • Volkswagen Polo
    Volkswagen Polo
    da € 13.600 a € 25.650
  • Volkswagen Touareg
    Volkswagen Touareg
    da € 61.000 a € 76.500
  • Volkswagen Golf
    Volkswagen Golf
    da € 20.700 a € 46.800

LE VOLKSWAGEN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE VOLKSWAGEN

  • Volkswagen: allo studio una piccola rivoluzione per fari e fanali. Diventeranno sempre più elemento attivo di sicurezza perché possono comunicare informazioni utili. Qui per saperne di più.

  • La Touareg se l'è cavata senza incertezze anche nell'impegnativo deserto marocchino, dove l'abbiamo messa alla prova in offroad. Qui per saperne di più.

  • Si è svolta a “casa” del marchio tedesco la seconda edizione del raduno GTI Coming Home, un grande ritrovo con oltre 4.000 auto. Qui per saperne di più.