Volkswagen

Volkswagen
Polo

da 18.350

Lungh./Largh./Alt.

407/175/145 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

351/1125 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati

In sintesi

La sesta generazione dell'utilitaria tedesca, solo a cinque porte e aggiornata a metà 2021, nasce sul pianale modulare MQB A0: lo stesso utilizzato per molti altri modelli compatti del gruppo tedesco, come la crossover T-Cross, le Seat Ibiza e Arona e le Skoda Scala e Kamiq. Molto classico, l'esterno è proporzionato e spigoloso, con luci dalla grafica curata; in presenza dei fari a matrice di led optional, c'è anche una fascia luminosa che attraversa la mascherina. L'abitacolo, spazioso in rapporto alle dimensioni esterne della Volkswagen Polo, ha una plancia squadrata visivamente alleggerita da una fascia orizzontale che include il cruscotto digitale (di 8" o 10,3" in base alla versione) e il display centrale (di 6,5" per la "base" e di 8 per le altre); la consolle centrale è nettamente rivolta verso il guidatore. In generale la qualità delle finiture è buona, con assemblaggi molto curati e alcune plastiche dall'apparenza "povera". A finezze quali la regolazione in altezza delle cinture di sicurezza corrispondono però piccole mancanze, come l'assenza delle maniglie nel soffitto per permettere ai passeggeri di sorreggersi durante la marcia. Tra le migliori della categoria la capacità di carico: 351 litri con i cinque posti in uso, e 1125 reclinando le due frazioni del divano e caricando fino al soffitto. Buona la dotazione di aiuti elettronici alla guida, di serie o optional, come la frenata automatica di emergenza attiva anche in presenza di pedoni, il mantenimento in corsia, i sensori dell'angolo cieco dei retrovisori e il cruise control adattativo. Quanto alla guida, pur con le differenze legate ai diversi assetti e pneumatici, le Polo sono tutte precise e soprattutto facili da condurre; bene anche il comfort. 

Versione consigliata

La Volkswagen Polo c'è solo con motori a benzina e (a breve) a metano. Fra i primi, il tre cilindri 1.0 con 80 cavalli si distingue per la fluidità, i bassi consumi e le ridotte vibrazioni, ma è fiacco. Le versioni TSI (turbo) sono ben più prestanti, e altrettanto econome: per la maggior parte degli automobilisti, questa può essere la scelta più azzeccata. Per gli incontentabili c'è poi la GTI, con 207 cavalli, mentre chi bada soprattutto a risparmiare potrà scegliere la TGI a metano (monofuel, con il 1.0 turbo da 90 CV) in arrivo a ottobre del 2021. 

Perché sì

Abitabilità Lo spazio a disposizione di guidatore e passeggeri non è affatto male per un'auto di questa categoria.

Bagagliaio Il vano di carico è tra i più ampi per un'utilitaria. Ed è anche ben rifinito.

Sicurezza La guida è molto intuitiva e tutte offrono di serie il radar anti-tamponamento e anti-investimento, il rilevatore di stanchezza per il guidatore e l'airbag centrale anteriore.

Perché no

Dettagli La qualità delle finiture è buona, ma non sono il massimo le plastiche utilizzate per i pannelli delle porte.

Maniglie nel soffitto. Come altre utilitarie, anche la Volkswagen Polo ne è priva: in curva i passeggeri possono sorreggersi solo ai braccioli nelle porte.

Spie Quelle delle luci sono fuori dal campo visivo del guidatore.

GLI INTERNI

Volkswagen Polo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
115
93
88
55
126
VOTO MEDIO
3,0
3.033545
477

Photogallery

Le promozioni attive
Volkswagen Polo TGI a € 16.638
Volkswagen Polo TGI a € 16.638,00 da € 179 al mese.
Prezzo scontato a € 16.638
Prezzo di listino € 20.350
-18%