Pubblicato il 23 maggio 2012
Qualità prezzo
3
Dotazione
5
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
5
Confort
3
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
3
Frenata
3
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.6666666666667
Perché l'ho comprata o provata
L'auto della prova è quella della foto, mi è stata data per alcuni giorni come auto di cortesia dal concessionario Renault. La Twingo II pre-restyling è sempre stata a mio avviso una bella citycar, secondo i più ha una linea anonima ma a mio avviso è simpatica e molto più carina di altre citycar in commercio! Inoltre in questo colore della prova faceva proprio bella figura! Guardandola esteriormente si nota qualche piccolo richiamo alla precedente come le maniglie delle porte (a dire il vero un pò scomode) riprese pari pari dalla progenitrice! Gli assemblaggi esterni non erano affatto male,non ho trovato imprecisioni negli allineamenti tra cofano e paraurti o portiere-montante..davvero ben fatta! Quest'auto è la versione base della gamma 2011 della Twingo II ed è un'edizione speciale creata con il noto motore di ricerca Yahoo! è rivolta a un pubblico giovane ed è davvero molto ricca in termini di dotazioni di serie: abs,4 airbag,contagiri (sulla vecchia base era optional) vetri elettrici, chiusura centralizzata con telecomando, climatizzatore, appoggiatesta posteriori sellati, fendinebbia, volante e pomello del cambio in pelle e la chicca:radio cd mp3 con ingressi aux (jack) e usb con vivavoce bluetooth e comandi al volante di radio e telefono e pure la chiusura automatica delle porte a veicolo in movimento!! Per essere la base non era niente male! Questa edizione era facilmente riconoscibile per il logo Yahoo sul parafango laterale, per la selleria e i copricerchi specifici.
Gli interni
Gli interni erano piuttosto semplici,la plancia come la vecchia Twingo era piuttosto massiccia e dava l'impressione di essere grandissima e ingombrante con il grosso tachimetro posto a centro plancia e rivolto verso il guidatore! Era però realizzata con plastiche economiche e dure al tatto ma come in altre Renault (accade così anche nella Clio) le plastiche economiche sono solo per le entry level mentre per gli altri allestimenti plancia e pannelli porta hanno le plastiche soft touch. All'interno c'è qualche particolare colorato in questo caso in bianco lucido su maniglie e comandi clima per richiamare gli inserti colorati tanto utilizzati sull'antenata e che arricchisce e ravviva l'insieme! ;) Molti comandi della Twingo sono ''riciclati'' da vecchi modelli Renault come il climatizzatore automatico della Mégane II/Clio III e le leve luci della Clio Storia che però all'estremità della leva sinistra, quella delle luci si trova il tasto del clacson, una grossa economia che fa molto vecchio stile... In generale i comandi sono ben disposti e facili da raggiungere,pure la radio che è quasi verticale, basta farci un attimo la mano, ma si hanno comunque i comandi al volante! Il tachimetro è di tipo digitale con un contachilometri molto grande e nello stesso display vengono visualizzati i km e km parziali e pure il livello della benzina,sempre digitale a tacchette! Più in basso a destra ma sotto la stessa palpebra si trova un display rettangolare dove vengono visualizzate tutte le info di radio e telefono! Manca però il livello della temperatura del liquido di raffreddamento,oggigiorno assente su 3/4 delle citycar! I sedili sono piuttosto comodi,ben profilati e abbastanza contenitivi in curva,erano rivestiti in un tessuto nero,di buona qualità per il segmento, con cuciture bianche a contrasto, davvero carini e avevano pure una stampa sullo schienale del logo Yahoo! Nei pannelli porta però in questa versione d'ingresso non era utilizzato il tessuto ma bensì due tipi di plastica nera e grigio chiaro per ravvivare la parte! I tappettini (questo è per Gig) avevano la scritta ''Twingo'' cucita e fatta nel medesimo carattere della scritta che si trova nel portellone, davvero carino! Lo spazio interno in rapporto alla lunghezza era davvero buono,pure dietro anche se l'esemplare da me provato aveva il divanetto monoblocco fisso e non le poltroncine singole scorrevoli! Il baule è davvero buono ed è pure ben curato nelle finiture, il retro dello schienale è rivestito in moquette quindi non è soggetto a graffi! Con un semplice tocco si ribalta il divano... ci sono due laccetti da tirare nel retro schienale ed il gioco è fatto! La Twingo poi essendo alta e squadrata nel posteriore e con una soglia di ingresso buona, carica facilmente anche oggetti di dimensioni grandi. Degna di nota poi la cappelliera (asportabile) ha lo stesso meccanismo di quella della prima Twingo cioè rimane attaccata al portellone! Pur essendo la versione base e composta perlopiù da plastiche rigide ed economiche non ho avvertito scricchiolii fastidiosi, all'apparenza per i 500km (circa) che ci ho fatto sembra ben fatta,ma devo dire che era nuova, quando me l'hanno consegnata aveva soltanto 4341 km.
Alla guida
Alla guida per me che sono alto 1.85 non avevo una buona posizione: il sedile era troppo alto e purtroppo non regolabile in altezza, ma questa era la versione base, comunque si poteva acquistare la regolazione in altezza come optional per una modica cifra! Il volante anch'esso non aiutava poiché anch'esso era regolabile solo in altezza ma devo dire che per una citycar è più che sufficiente. Il motore è sempre il solito D4F di 1149cc 16V che sviluppa 75cv, davvero valido su questa citycar da 3.6m! Fa la sua buona figura... ma da il meglio di se chiaramente sopra i 3000 giri essendo un aspirato,ma lievitano i consumi e il rumore per cui non l'ho mai tirata molto. Non sfigura nemmeno in ripresa forte di un corpo vettura leggero e di una buona dose di cv (75 come detto prima) in passato c'era anche la versione 8 valvole da 60cv ex entry level e quella era lentina! Ha le marce un pò corte come di consuetudine per questo motore ma non è mai troppo assetato non so con esattezza che media avesse la mia Twingo in prova,ma dai dati dichiarati stanno a 5.1 L/100km... ossia 19.6/L che mi pare esagerato... però penso che con una guida attenta e col piede leggero possa fare i 17 con un litro! Una pecca è forse l'insonorizzazione..non curatissima come nella Clio a cui sono abituato ma nella media per una citycar. Inoltre questo motore quando si è fermi (per esempio al semaforo in folle) vibra un pochino! Poi alle alte velocità la rumorosità si avverte,complice la scarsa insonorizzazione e i grossi ma utili retrovisori che generano parecchio rumore,ma tecnicamente non sarebbe un'auto da lunghe trasferte e alte velocità! :) Il cambio di questa Twingo non era il massimo... nella versione a benzina montano ancora il vecchio cinque marce della Clio II con retromarcia ''in avanti'' con innesto a siringa,ha il difetto di far vibrare troppo,pure visivamente la leva...e qualche volta si impuntava in fase di scalata dalla terza alla seconda... specie se si usava in maniera un pò sportiva! E' un modello nato nel 2007 su pianale Clio II e questa per me è un'ottima cosa perchè avendo avuto la Clio II so quant'era divertente da guidare e la Twingo pure essendo più alta e con cerchi da 14'' con gomme 175/65 non è affatto male tra le curve,non si corica molto è stabile e ha sempre una buona frenata! L'esemplare da me provato non aveva il controllo di stabilità (optional) ma è un'auto facile da controllare e sempre abbastanza prevedibile nelle reazioni! Lo sterzo si è dimostrato valido anche tra le curve mi è apparso sempre abbastanza diretto, se non erro ha lo stesso sistema di servo assistenza della Clio II, a comando idraulico. In città è un piacere, in realtà è nata per questo ambiente,si parcheggia ovunque grazie alle dimensioni ridotte, a occhio sembra più piccola di una Panda 2003! Si ha un buon comfort anche sul pavé complici le sospensioni morbide che assorbono sempre bene le buche e si ha sempre un'ottima percezione degli ingombri grazie anche alle vetrature di dimensioni davvero generose e dei montanti piuttosto sottili!
La comprerei o ricomprerei?
Per esigenze di spazio no... acquisterei direttamente una segmento B, come ho fatto, con 5 porte e 5 posti! Però la piccola Twingo si fa notare per la sua linea giocosa e per la sua intelligenza nello sfruttare al meglio gli spazi interni specie per i passeggeri posteriori che hanno le poltroncine singole scorrevoli, solo sulle versioni accessoriate, così garantisce sempre un ottimo comfort ai passeggeri posteriori e pure nei posti davanti non si sta affatto scomodi!.. Un'ottima scelta per una persona giovane o una signora grazie alle numerosissime combinazioni di colori/adesivi e cerchi in lega differenti e secondo me è una validissima alternativa alle solite C1/107/Aygo ecc.. la preferisco pure alla Up e sorelle poiché a mio avviso è fatta meglio, specie dopo il restyling e non lascia lamiere a vista, ha i tasti degli alzavetro sulla porta (tutti e due, quello di guida pure ad impulso) e ha le bocchette dell'aria centrali... Il motore poi è un sempreverde, in commercio da molti anni, l'ho avuto su Clio II e Clio III e posso garantire che è affidabile, parco nei consumi e ''allergico'' ai meccanici! :D Infine se dovessi per qualche motivo acquistare una citycar la terrei sicuramente in considerazione!
Renault Twingo 1.2 75 CV LEV Yahoo!
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
1
0
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
1
Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
25 maggio 2012 - 20:10
ottima prova come sempre :) ciao nello e complimenti!
Ritratto di niko91
25 maggio 2012 - 20:20
la macchina è carina, mia cugina ha la vecchia base, versione sport&sound che era davvero scarna in confronto a questa! hai letto la prova della mia scuola guida?
Ritratto di MaCiao5
25 maggio 2012 - 20:59
3
l'auto non mi fa impazzire e preferisco nettamente la post-restyling. 5/5
Ritratto di gig
26 maggio 2012 - 10:37
Buona prova! Complimenti nello! :)
Ritratto di nello13
26 maggio 2012 - 13:40
7
grazie!! Hai visto la nota sui tappetini??? Scherzavo eh!! ;)
Ritratto di gig
26 maggio 2012 - 17:14
ahahahahahahah! ;););) Ti ringrazio molto! :) Mi hai fatto sorridere alla lettura! Per gli errori, non preoccuparti: sono piccoli e di poco conto, segno sicuramente dell' assenza di una rilettura finale (capita!), e non come, in alcune prove, si scrivono parole abbreviate spesso senza senso! ciao e complimenti ancora... :) Come ti avevo già scritto, mi stai facendo apprezzare le Renault. Come ti dicevo in un post, qualche giorni di questo ne vado a provare una! :)
Ritratto di nello13
3 giugno 2012 - 18:38
7
mi arrivano le mail dei commenti sulle mie prove!! Comunque questa prova purtroppo non ha avuto molti commenti...speravo qualcosina in più..amen!! Aspetto al più presto una tua recensione su una Twingo,Clio,Mégane o cosa vorrai provare...Ci conto eh! Ciao! ;)
Ritratto di gig
4 giugno 2012 - 08:23
Ok! Sarei interessato a provare una Sandero al top di gamma, proprio come la prenderei io: la versione Embleme con vetri dietro elettrici, clima e basta: il resto è tutto di serie! ti farò sapere! ciao... :)
Ritratto di nello13
4 giugno 2012 - 13:08
7
Ma una Sandero non è una Renault (attuale)! Si tecnicamente lo è..ma è basata su Renault di 2 generazioni fa,ed è lontana nello stile di guida da una Clio come la mia...e pure molto... ricorda un pò la Clio Storia,solo più alta...io dovessi provare una Renault proverei o Clio III o Mégane...
Pagine
listino
Le Renault
  • Renault Mégane Grand Coupé
    Renault Mégane Grand Coupé
    da € 23.950 a € 27.250
  • Renault Clio Sporter
    Renault Clio Sporter
    da € 15.200 a € 22.800
  • Renault Clio
    Renault Clio
    da € 14.400 a € 22.000
  • Renault ZOE
    Renault ZOE
    da € 25.800 a € 36.200
  • Renault Kadjar
    Renault Kadjar
    da € 21.350 a € 30.550

LE RENAULT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE RENAULT

  • Mascherina più pronunciata, paraurti rivisti e corretti. Nuove luci diurne a “C”, a led come fendinebbia e i fanali. Ecco, tre anni dopo il suo debutto, la nuova Renault Kadjar.

  • Il prototipo Ez-Pro della Renault è furgoncino con l'autopilota, che arriva a destinazione da solo a tutte le ore del giorno. Qui per saperne di più.

  • La Renault Arkana è una suv con linee grintose e una sagoma laterale da coupé. Arriverà nel 2019 su vari mercati mondiali. Qui per saperne di più.