Toyota Yaris 1.0 VVT-i 3p

Pubblicato il 8 settembre 2009
Qualità prezzo
5
Dotazione
5
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
5
Confort
4
Motore
5
Ripresa
5
Cambio
3
Frenata
5
Sterzo
5
Tenuta strada
4
Media:
4.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
Ho acquistato la nuova yaris modello '09 ad aprile (2009), ho scelto il nuovo benzina 1.33 (100cv) con Stop&Start di serie nella versione Sol a 5 porte. La macchina è piuttosto compatta (poco meno di 380cm) ma all'interno è molto spaziosa, la forma a uovo favorisce il volume totale espresso. L'allestimento Sol prevede fra le altre cose radio CD/Mp3 più uscita aux (6 casse), interni in tessuto più pregiato rispetto alla base, comandi radio al volante, un'infinità di cassetti e vani, aria condizionata (manuale), 7 airbag di cui: 2 frontali, 2 ginocchia, 2 laterali, 1 centrale (passeggeri posteriori), mini-computer di bordo, chiusura centralizzata, blocco porte (generale) e finestrino passeggero lato guida, specchietti regolabili elettricamente, regolazione altezza fari, poggiatesta posteriori (3 ovviamente), luci stop a led (quindi mai più stop bruciati), etc... La seduta è decisamente comoda, dietro si sta bene anche in 3 poichè è assente il tunnel centrale, quindi chi sta in mezzo non si trova con le ginocchia in gola, l'airbag lato passeggero è ovviamente disinseribile, la posizione di guida è alta, a mio avviso è molto vantaggiosa soprattutto in città poichè si ha un campo visivo più ampio, l'unica pecca, ma ci si fa l'occhio, è che la macchina appare dall'interno leggermente bombata rispetto alle dimensioni dell'abitacolo, quindi all'inizio bisogna stare attenti nelle manovre strette. Altra pecca sono i montanti posteriori decisamente larghi, in manovra posteriore bisogna farci un pò l'occhio, ma credo questo sia dovuto anche alla struttura decisamente compatta del telaio. La macchina ha una forte impronta legata alla sicurezza (sia attiva che passiva), le porte sono pesanti, in genere tutta la scocca sembra decisamente robusta. Nonostante l'altezza da terra nel complesso la macchina ha un'ottima tenuta di strada, grazie anche al passo generoso, la gommatura non è eccessiva ma anche forzando un pò in curve strette non da mai l'idea di scappare, naturalmente non è adatta per fare i rally. Il raggio di sterzata è ottimo, lo sterzo leggerissimo in manovra e più rigido alle alte velocità, i freni sono potenti e sensibili. Il vero pezzo forte di questo modello nel particolare è il motore, questo nuovo 1.3 (4 cilindri), meglio noto come 1.33, a doppia fasatura variabile (VVTi2) porta in dono ben 100cv e se non ricordo male fornisce 132nm di coppia a circa 3500 giri, quindi in sintesi per essere un aspirato benzina spinge abbastanza bene, tenendo presente che la macchina pesa oltre una tonnellata. La coppia è buona per un benzina, la macchina è scattante quanto basta e vista la mole compatta del mezzo sguscia alla grande soprattutto in città grazie anche al cambio, un manuale 6 marce, i rapporti sono leggermente più corti del 5 marce, quindi prima, seconda e terza sono un piacere ai semafori. La progressione è dolce ma se si schiaccia ai regimi più alti da una piacevole spintarella. Il "sound" del motore è pieno ma non invasivo (la macchina è ben insonorizzata), si sente quando si sale di giri ma resta un rumore pieno, non sembra sforzato (non strilla), quindi non è per nulla fastidioso. A questo ottimo motore, che promette di consumare relativamente poco (dipende anche come si guida), si affianca di serie il sistema Stop&Start (disinseribile). Sinceramente all'inizio ero un pò dubbioso, più che altro sui tempi e modi di riaccensione, non so gli altri costruttori ma quello montato sulla yaris è semplicemente perfetto ci si dimentica persino di averlo, è strano non sentire alcun rumore in sosta ai semafori, al limite si sente il vicino di sosta che fa tremare il terreno (magari è un diesel). In pratica si sosta al semaforo, si mette in folle e si alza il piede dalla frizione, la macchina si spegne ed abbassa automaticamente anche le luci del quadro. Si tocca la frizione e la macchina riparte, non si fa veramente in tempo a mettere la prima che la macchina è già in moto, l'accensione si attiva a metà corsa della frizione, inoltre non sembra neanche una ripartenza a "freddo" ... dopo un pò non ci si fa più caso e soprattuto in città il portafoglio ringrazia, dati alla mano dovrebbe consumare poco più del piccolo 1.000 benzina (3 cilindri). GIUDIZIO FINALE PRO: - la macchina spinge bene, sopra i 3000 giri fa un bel rumore pieno, il limitatore taglia i giri superati i 6500 così si evitano danni - sempre grazie ai 100cv anche viaggiando con l'aria condizionata non si perde molto, in numerose gite fuoriporta in 3/4 con bagagli e aria condizionata la differenza c'era ma decisamente contenuta - cambio a 6 rapporti, in 6a in autostrada ai 110km/h consuma come un buon diesel, il computer di bordo segna 22-24km/litro - lo stop&start funziona a meraviglia, tanto per citare un esempio una sera tornando dalla montagna ho fatto 1,5 ore di coda e ben 35 minuti di stop, ovvero la macchina è stata spenta per 35 minuti invece che accesa - gli assemblaggi per essere una macchina "economica" sono abbastanza curati, la carrozzeria non presenta eccessive fughe e luci fra lamiere e guarnizioni - nonstante l'altezza del veicolo l'auto è stabile in curva, il telaio sufficientemente rigido per una guida più che agile - il raggio di sterzata, ulteriormente ridotto nel modello '09 permette di muoversi con agilità negli spazi stretti, in città aiuta sicuramente - le dotazioni di sicurezza sono al top: 7 (in realtà 9 se i posteriori sono contati doppi) airbag di serie, pedale freno e sterzo che collassano in caso di urto, abs+ebd, montanti più rigidi, portiere rinforzate, etc... - frenata pronta e potente, pedale del freno forse troppo sensibile - se si guida con intelligenza la macchina consuma davvero poco, anche in città - guida alta, in genere piace guardare la strada dall'alto, si ha un campo visivo più completo - abitabilità eccellente, cassetti ovunque, sedile posteriore sdoppiabile, ribaltabile, scorrevole; sedile lato guida regolabile in altezza, volante regolabile in altezza e profondità - alcune chicche... tipo stop a led, quindi in teoria niente più stop bruciati - la radio in plancia, almeno sulla versione Sol è validissima, le casse (4 avanti più 2 dietro) sono adeguate e il suono non è mai distorto nemmeno ad elevato volume - il condizionatore manuale è più che sufficiente e decisamente silenzioso, a velocità 2 sembra di averlo spento - l'assenza del tunnel centrale sui posti dietro è una manna dal cielo, chi ha mai caricato qualcosa all'IKEA sà esattamente di cosa sto parlando - ruota di scorta (una vera rarità) - possibilità di trasformarla a GPL poichè le valvole di questo motore sono auto-registranti ed anche senza dover rinunciare a parte del baule (serbatoio toroidale al posto della ruota di scorta) CONTRO: - un pò vuota sotto i 2000/2500 giri (ma è normale sugli aspirati di così piccola cilindrata) - se si corre consuma parecchio (anche qui vale un pò per tutte) - lo stop&start non si attiva (volutamente) in certe situazioni: aria condizionata al max, eccessivo riscaldamento del motore (quindi si attiva ripetutamente la ventola), tutta la strumentazione elettrica attiva, ovvero luci più tergi più ventola più radio ed in genere in tutte le situazioni estreme in cui la batteria necessita di essere ri-caricata - gli interni sono eccessivamente plasticosi, le trame dei tessuti sono decisamente made in japan, il colore determinante è il grigio (anche se il tutto risulta assemblato con cura) - il pedale della frizione è alto (dicono che non si può regolare, invece si può eccome) - il cambio soprattutto all'inizio è un pò legnoso, a volte a freddo il passaggio dalla 1a alla 2a è un pò brusco, emette un suono tipo CLAK, la retro da ferma e a freddo a volte suona tipo uno SGRATT, non forte per carità però è un pò fastidioso - l'esp non è di serie, lunga attesa (circa 2/3 mesi per averla con l'esp)
Gli interni
In puro stile "japan": essenziali al limite della tristezza almeno come accostamento colori, plasticosi ma perfettamente funzionali, comoda, cassetti e vani ovunque, spaziosa dentro, baule di carico modulabile. Pochi fronzoli e tutta sostanza
Alla guida
Come accennato la bella sorpresa di quest'auto è il motore, che ricordo si tratta di un aspirato, quindi dolce ma veloce nella progressione dei giri, cambiando fra i 4000 e 5000 giri l'acceleratore elettronico esegue una breve doppietta per recuperare lo scarto di giri fra una cambiata e l'altra, da tutto ne risulta, a richiesta, una guida spumeggiante. Resta l'unica nota dolente ovvero che è un pò vuoto sotto i 2000/2500 giri, ma qui dipende molto dalle tecniche di contenimento degli inquinanti (catalizzatore euro4). Inizialmente è un pò legato ma si scioglie progressivamente e piacevolmente dopo poche migliaia di km, regge bene il peso dell'auto anche a pieno carico e con l'aria condizionata accesa. Se si guida con tranquillità consuma davvero poco per essere un benzina, al contrario tirando la macchina beve parecchio ma permette di fare sorpassi con estrema facilità e tranquillità. La frizione un pò alta è regolabile, in officina Toyota mi è stato detto che non si può fare, ma poichè sono come San Tommaso mi sono messo lì e con un pò di pazienza sono riuscito a regolare l'altezza del pedale a mio piacimento (giusto un paio di cm più bassa). La tenuta di strada è notevole per un'auto prettamente da città, paga un pò di rollio in curva per via dell'altezza da terra e la gommatura (di serie 185/60/15) non proprio generosa, migliorabile comunque installando post market una barra anti-rollio al posteriore, personalmente ho installato autonomamente la barra anti rollio da 19mm della UltraRacing (specifica per new yaris), la differenza si sente soprattutto in autostrada con vento laterare sostenuto, l'auto nel complesso galleggia decisamente meno. Le sospensioni sono morbide ma non eccessivamente, guidare quest'auto in città è piacevole e mai faticoso, fuori città si comporta altrettanto bene anche se è meglio, per via dell'assetto non specificamente sportivo, non superare i 150km/h anche se al limite il tachimetro segna 182 (178 km/h da GPS) Il cambio invece è piuttosto legnoso (problema noto anche in Toyota anche se non lo ammettono esplicitamente), anche se gli innesti sono precisi risulta piuttosto faticoso alla lunga e necessita di particolare attenzione nell'inserimento delle marce agli alti regimi (sopra i 5000 giri) onde evitare impuntamenti, per lo più a freddo e con le marce basse (1a e 2a), ho risolto anche qui autonomamente sostituendo l'olio del cambio di serie (sicuramente di scarsa qualità) con un olio di alta qualità full synth, nello specifico 2 litri di RedLine MT-90 (75w90 GL4) e 0,5 litri di RedLine MTL (70w85), a modifica effettuata e dopo oltre 500km di amalgama il cambio sembra di altra fattura, è diventato "magicamente" silenzioso e le marce entrano con un dito.
La comprerei o ricomprerei?
Assolutamente SI, assemblata con cura, rifinita bene, anche se gli interni non emozionano più di tanto, silenziosa (sino a 130km/h), motore eccezionale, buona frenata e buona tenuta, incredibilmente spaziosa dentro nonostante i 380cm scarsi, decisamente una delle migliori cittadine adatta anche a gite fuori porta. Insomma un'auto di sostanza buona per tutte le stagioni e soprattutto ad un costo ragionevole.
Toyota Yaris 1.0 VVT-i 3p
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
0
1
0
0
VOTO MEDIO
4,0
4
2
Aggiungi un commento
Ritratto di robertomrc
1 febbraio 2010 - 18:48
...di prendere il 1.3 a benza come te!! Con il cambio autom a 6m con i paddle al volante!! L'unica cosa è: Tu hai uno o due aggeggi sul volante? Il controllo radio dovresti avere!! quindi solo uno!!
Ritratto di joseph_88
29 maggio 2010 - 15:45
3
io ho la yaris '10 con lo stesso motore, con, forse, qualche accessorio in più.. visto che sembri molto informato, ti chiedo: 1-la barra antirollio quanto costa? dove l'hai installata? e sopratutto migliora realmente di molto?? 2-sai se esiste un poggiabraccia anteriore installabile? 3-sai se esiste un antenna più corta di quella di serie ?? :D cmq interessanti le modifiche alla frizione e all'olio del cambio.. lo chiederò alla concessionaria al controllo dei 3000 km :) grazie anticipatamente :)
Ritratto di tuvok1963
16 luglio 2012 - 19:39
Sto pensando anch'io di prendere una yaris my12 1300 versione lounge. A giudicare dal "collage" fatto con le varie recensioni reperite qua e là (dell'ultimo modello è sempre recensito solo il 1000) credo che alla fine farò l'acquisto anche perchè ho pensionato la mia vecchia corolla. Complimenti per la recensione, è più gradevole e "sfiziosa" di tante altre anche tratte da siti o riviste ufficiali.
listino
Le Toyota
  • Toyota Prius
    Toyota Prius
    da € 29.500 a € 41.800
  • Toyota Prius+
    Toyota Prius+
    da € 33.000 a € 36.200
  • Toyota Land Cruiser
    Toyota Land Cruiser
    da € 42.750 a € 69.700
  • Toyota C-HR
    Toyota C-HR
    da € 25.150 a € 34.650
  • Toyota Corolla Touring Sports
    Toyota Corolla Touring Sports
    da € 28.300 a € 34.850

LE TOYOTA PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE TOYOTA

  • La nuova Corolla è la protagonista dello stand Toyota al Salone di Ginevra, dove sono presenti anche la nuova Rav4 e la Prius restyling. Ne parliamo con l'amministratore delegato della Toyota Italia.

  • La Toyota Supra è un nome ben noto agli appassionati: dal 1979 al 2002 le coupé della Toyota si sono succedute in quattro generazioni. Oggi la Supra è tornata con una vettura dalle forme sinuose.

  • La Toyota Corolla Hybrid ha un aspetto più sportivo e con il nuovo 2.0 abbinato a un’unità elettrica non manca di brio (c’è anche una versione meno brillante, con un 1.8). Peccato per il piccolo baule. Qui per saperne di più.