Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo MultiAir Distinctive

Pubblicato il 17 luglio 2010
Qualità prezzo
3
Dotazione
4
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
3
Confort
5
Motore
3
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
4
Media:
3.75
Perchè l'ho comprata o provata
Credo come tanti, ero davvero ansioso di poter provare questa Nuova Alfa. Come tanti dico, perchè era un progetto di cui si sapeva da molto tempo, e difatti è uscita sul mercato in ritardo. Inoltre, tra tutte le riviste se n'è parlato davvero tanto: ovvio quindi che, con più se ne parla, più un'auto ti incuriosisca. Inoltre, era da qualche anno che non mi mettevo alla guida di un'Alfa e, da buon intenditore di auto, è un'esperienza che invece di tanto in tanto bisogna fare per non "appassirsi".
Gli interni
Ne ho viste diverse in concessionaria: i miei preferiti (anche da amante delle Bmw) sono i sedili in pelle rossa. Il problema è che di rosso ce n'e' davvero poco: i sedili e nulla più! Ad ogni modo, il design della plancia non mi ha lasciato molto entusiasta: sa molto da Bmw, senza averne però l'eleganza. Oltretutto anche i materiali sono buoni ma non eccezionali. Insomma, tra design scopiazzato ecc, sa un po' di pacchiano. I sedili in compenso sono molto comodi e, se in pelle, anche molto "Alfa".
Alla guida
Specifico prima di tutto una cosa: le osservazioni riportate qui sopra sono frutto di una attenta osservazione dentro e fuori dalla concessionaria, ma sempre a vettura ferma. La prova che ho svolto, però, non l'ho svolta con un impiegato addetto alle prove della concessionaria, ma con un mio amico, che è stato sì addetto alle prove durante il weekend, ma la prova da me compiuta si è svolta all'indomani, cioè il lunedì, giorno per lui di riposo visto che aveva lavorato nel weekend. Quindi, la prova effettuata non è stata la classica "toccata e fuga" classiche dei porte aperte, ma una comoda gita sul Lago di Garda della durata complessiva di svariate ore, dal caldo del primo pomeriggio di fine maggio alla frescura della notte per tornare a casa. Al mio conoscente avevo chiesto un piacere piuttosto ben definito: di provare cioè una Giulietta 1.4 MultiAir 170cv possibilmente bianca con interni in pelle rossa e i massimi cerchi disponibili, vale a dire i 18 pollici. E' riuscito ad accontentarmi solo in parte, cioè con una sì bianca, ma con interni scuri e cerchi comunque da 18". A prima vista l'auto sembra davvero carina esternamente, anche se non s'intravedono i sedili rossi ma tristemente neri e questo già dall'esterno secondo me rovina il tutto. Comunque, ci salgo e resto deluso per le tonalità di colore: l'antracite regna sovrano, i sedili in pelle nera sono contornati da una plancia scurissima e inserti scuri anch'essi che rendono funebre l'intero insieme. Oltretutto, la sensazione non è di gran qualità. Metto in moto e faccio le prima centinaia di metri sulle strade che da casa mia conducono fuori città, verso la periferia: mi colpisce prima di tutto come questa Giulietta sia votata al comfort: motore molto silenzioso, silenziosissimo, e asperità della strada filtrate in pieno dalle sospensioni. Eppure, i cerchi sono da 18"! "Complimenti all'Alfa" esclamo: comfort da Nuova Astra!!! Ma il rovescio della medaglia lo scopro immediatamente: la voce del motore è molto sottomessa, in favore di questo comfort. E qui la prima delusione circa l'auto: un'Alfa, qualsiasi essa sia, deve essere Alfa anche nella voce!!! Io, avendo conosciuto varie Alfa, mi aspettavo qualcosa di più coinvolgente! E subito un'altra delusione: fuori città iniziano le accelerate "pesanti", quelle classiche fatte per divertirsi, prima in rettilineo, poi entrando in curve e poi, la mia specialità perchè ciò che mi fa più impazzire rispetto a tutto, le accelerazioni in entrata delle curve: qui l'auto, scusate, ma mi ha davvero deluso: tenuta di strada ok, anche se si sarebbe potuto fare comunque di meglio, ma soprattutto un'erogazione tranquilla di questo MultiAir: i 170cv sulla carta ci saranno anche, ma dal vero la godibilità di questo motore risulta sicuramente mortificata da prestazioni solo discrete vista la potenza teorica ... Il mio conoscente mi conferma che ormai anche i motori Alfa sono ben più equilibrati rispetto al passato: "meno muscoli e più cervello. In più, considera che non è boxer ed è Euro 5: ovvio che più che 170 cavalli siano 140 asini stanchi", mi dice. Bah, sarà anche vero, non lo so. Certo è che credevo un motore davvero migliore, con molta più cattiveria, più aggressività. Qui invece, l'unica aggressività che viene ad essere sprigionata è quella relativa al consumo: il che, di per sé, non sarebbe nemmeno sbagliato, se però ci fossero prestazioni ugualmente aggressive!
La comprerei o ricomprerei?
Comprarla: SICURAMENTE NO!!! L'auto ha una linea molto pulita, e in questo mi piace molto. Però non è cattiva, specie nel frontale. Quei 3 led per faro anteriori poi, sanno molto di posticcio. Ma sono le CARATTERISTICHE dell'auto a non convincermi: è confortevole, molto confortevole per essere un'Alfa. Ma non così confortevole come l'Opel Astra nuova. E' sportiveggiante e ha interni finti teutonici, ma se cercassi questo sceglierei la Serie 1, che non è la copia di nessuna ed è 100% Bmw. Vorrebbe essere la regina della classe, ma non lo è e se mai mi dovesse interessare questo appellativo sceglierei la Golf. Vuole essere una compatta fatta bene anche all'interno ma se questa voce dovessere essere determinante sceglierei la Classe A. Insomma, VORREBBE TANTO ma alla fine non eccelle in nulla. Nemmeno quanto a godibilità su strada. E questo, non è da un'Alfa!!!
Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo MultiAir Distinctive
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
16
5
3
0
1
VOTO MEDIO
4,4
4.4
25


Aggiungi un commento
Ritratto di Giovanardi65
23 luglio 2010 - 07:59
si riferiva alla vettura non a te. Sono d'accordo con la tua recensione soprattutto nei tratti prestazionali. Poi ho aggiunto qualche rilievo fatto da professionisti del campo in pista. Preciso che era la Golf TSI a girare con i cerchi da 18', Bmw e Scirocco giravano con i cerchi da 17' la Bravo con i 16'.
Ritratto di carloleader
23 luglio 2010 - 15:38
Che la Bravo 1.4 t-jet 150cv girava in pista con dei cerchi da 16"????perché la t-jet da 150cv è disponibile soltanto con gli allestimenti emotion e sport e montano entrambe cerchi da 17" di serie.....
Ritratto di Giovanardi65
23 luglio 2010 - 17:51
La prova è datata Ottobre 2007 ed all'epoca era disponibile l'allestimento Dynamic con cerchi da 16'.
Ritratto di carloleader
26 luglio 2010 - 12:18
tutto chiaro adesso...
Ritratto di Tony83
22 luglio 2010 - 16:49
6
Aggiungo che la vettura provata aveva i 16" ed un assetto non sportivo come la Scirocco o la BMW. La stessa rivista "auto" ha sottolineato tale dettaglio assolutamente non trascurabile. Occorrerebbe una prova con i 18" e l'assetto sport per avere la certezza della reale sconfitta della Giulietta in pista...
Ritratto di SteVr
22 luglio 2010 - 18:50
... Una volta tanto perchè non parliamo di emozioni al posto che di prestazioni?? In fondo, i decimi di secondo nella nostra vita sono così poca cosa che non ce ne accorgiamo neanche. Delle emozioni però ci accorgiamo eccome, e restano pure, alcune per sempre, se sono davvero forti (come per esempio quando nel 1995 provai in pista la Opel Omega Lotus: ero poco più che un bambino ma me lo ricorderò per sempre!!!)
Ritratto di decibel83
23 luglio 2010 - 12:57
Allora dimmi nella categoria della giulietta qual'è l'auto più emozionante? La golf?hahahaha l'astra? (la più pesante di tutte) la focus (auto vecchia di 10 anni) l'a3? (ancora più vecchia della focus) la bmw serie 1? (che ha gli angoli delle geometrie sbagliati e soffre di un sottosterzo terribile,emerso in tutte le prove e lo dicono anche i forumisti di bmw passion) no dimmi tu...davvero sono curioso di sapere quale ritieni più emozionante La giulietta è senza dubbio la più emozionante della categoria...non la più prestazionale,però è quella che da più emozioni sia stilisticamente,sia dal punto di vista dinamico.(infatti ha fatto il record di categoria per quanto riguarda l'accelerazione laterale,come fece la 147 negli anni 2000)
Ritratto di SteVr
28 luglio 2010 - 12:42
... che a te emozioni tanto perchè ti sei lasciato conquistare dal marchio o dalla Giulietta, ma io, il "bastardone", non credo nè alle parole nè alle pubblicità e voglio provare i fatti ... Inoltre, qualora lo dovessi ancora capire nonostante l'abbia ripetuto centinaia di volte ormai, io non parlo di prestazioni in senso di millesimi di secondo, che di quelli francamente poco m'importa, ma di emozioni che una curva o un'accelerata ti possono dare con l'auto giusta... Star qua a sugli hahaha, sui pesi, sull'età dei progetti non me ne frega nulla, ho solo provato un'auto con un'idea e invece laddove ero convinto di trovare pregi ho trovato difetti, dove ero convinto di provare difetti ho trovato pregi e l'ho solo voluto comunicare. Certo, avessi creduto che avrei sollevato tutto questo polverone, non l'avrei mai fatto, qui siamo peggio che in politica tra insulti, sputi, diffamazioni per delle opinioni su un banalissimo prodotto automobilistico e la cosa davvero mi sconvolge, peggio che toccare la madre, possessivi e orgogliosi al massimo fino a livelli assurdi ...
Ritratto di decibel83
29 luglio 2010 - 12:55
Sto ancora aspettando la risposta....ossia qual'è l'auto più emozionante nella categoria della giulietta....(sia in termini di design,che in termini di coinvolgimento alla guida)
Ritratto di Mirco1980
23 luglio 2010 - 13:29
Manca il cambio doppia frizione a questa macchina e poi potrà dirsi completa .
Pagine
listino
Le Alfa Romeo
  • Alfa Romeo Giulietta
    Alfa Romeo Giulietta
    da € 22.100 a € 30.950
  • Alfa Romeo Stelvio
    Alfa Romeo Stelvio
    da € 48.000 a € 100.500
  • Alfa Romeo Giulia
    Alfa Romeo Giulia
    da € 40.500 a € 90.500

LE ALFA ROMEO PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE ALFA ROMEO