Cadillac

Cadillac
ATS Coupé

da 42.900

Lungh./Largh./Alt.

466/184/140 cm

Numero posti

5/4

Bagagliaio

295/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Come la berlina dalla quale deriva, la Cadillac ATS Coupé ha linee personali e squadrate, rese ancor più grintose dalla carrozzeria a due porte che valorizza la linea di cintura alta. Originale anche l’abitacolo, ricco nei materiali (seppur con qualche dettaglio sottotono) e nelle soluzioni a effetto, come i tasti a sfioramento nella consolle che comandano i principali servizi di bordo; di serie pure la chiave elettronica, che quando ci si avvicina alla vettura segnala lo sblocco delle porte facendo illuminare le maniglie. Lo spazio abbonda soltanto davanti, mentre i due posti dietro sono angusti e il baule, capace di 295 litri, è piccolo in rapporto ai 466 cm di lunghezza della carrozzeria. Il quattro cilindri turbo a benzina è capace di ben 276 CV, e si abbina a un valido cambio automatico a otto marce azionabile anche in modalità sequenziale tramite paddle (in lega di magnesio) al volante. La trazione è sulle ruote posteriori, oppure integrale nelle versioni AWD; complice il peso non esagerato, il buon equilibrio generale e la precisione dello sterzo, la guida è gratificante e redditizia. Questo discorso va stretto alla ATS-V, spinta da un 3.6 V6 turbo che garantisce prestazioni impressionanti; "cattiva" ma non esageratamente vistosa, questa coupé fa una gran figura anche in pista. La dotazione della Cadillac ATS Coupé è completa anche per l’allestimento “base” Elegance, ma per avere di serie i rivestimenti in pelle, i sedili davanti riscaldabili con memoria dal lato guida e i sensori di parcheggio davanti e dietro (davvero utili) si deve passare alla Luxury. La Performance aggiunge gli airbag laterali posteriori e gli abbaglianti assistiti, la Premium anche l’head-up display e il navigatore con schermo tattile di 8 pollici.

 

Versione consigliata

Il motore della Cadillac ATS Coupé è uno solo, e gli interni in pelle sono di serie per tutte eccetto che la base. Ma per avere il massimo della sportività conviene puntare sulla Premium, che offre di serie pure il differenziale posteriore autobloccante e le sospensioni attive (che selezionando il programma Sport si irrigidiscono parecchio). Dispositivi, questi ultimi, ai quali si deve rinunciare qualora si preferisca la versione integrale AWD (per la quale non sono previsti nemmeno a pagamento).

 

Perché sì

Dotazione Ricca in rapporto al prezzo: fari bixeno, telecamera posteriore e regolazione elettrica delle poltrone sono di serie sin dall’allestimento “base”.

Motori Nonostante i “soli” due litri di cilindrata, il quattro cilindri turbo è capace di una spinta poderosa. Impressionante, poi, il 3.6 della ATS-V.

Guida Sterzo e freni non deludono, e l’Esp (anche escludibile) non è troppo invadente, come piace agli sportivi.

 

Perché no

Sound La “voce” del 2.0 turbo è troppo “educata” e poco coinvolgente.

Abitabilità posteriore I due posti dietro non sono agevoli da raggiungere, e lo spazio per le gambe e sopra la testa scarseggia.

Baule Questa coupé è lunga 466 cm, ma il vano per i bagagli è grande quanto quello di un’utilitaria.

 

Cadillac ATS Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
11
16
10
3
3
VOTO MEDIO
3,7
3.67442
43
Photogallery