Ferrari

Ferrari
488

da 229.235

Lungh./Largh./Alt.

457/195/121 cm

Numero posti

2

Bagagliaio

230/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/illimitati
In sintesi

Berlinetta a due posti dalla linea mozzafiato, la Ferrari 488 GTB sviluppa ed evolve profondamente i concetti della 458 Italia, modello del quale riprende alcuni spunti di stile e ricalca le dimensioni: è più lunga di un paio di centimetri e più larga di uno  (rispettivamente, le misure totali sono 459 e 195 cm), mentre l’altezza è la medesima (121 cm). Raffinatissima l’aerodinamica, che è di tipo attivo: grazie a elementi mobili, a seconda delle condizioni di guida viene privilegiato il coefficiente di penetrazione puro (così da ottenere le massime prestazioni velocistiche) oppure il carico aerodinamico (che favorisce l’aderenza): la guida è esaltante nei percorsi tortuosi e assolutamente precisa sul “veloce”. Vero elemento di svolta è il motore, un 3.9 V8 turbocompresso, che rompe la tradizione delle unità aspirate e innalza notevolmente l’asticella della potenza massima: al solito montato in posizione centrale (cioè alle spalle dell’abitacolo biposto), scarica sulle ruote posteriori ben 669 CV a 8000 giri. Complice il rapidissimo cambio robotizzato DCT a doppia frizione e sette marce, le prestazioni della Ferrari 488 GTB sono da supercar: “0-100” in 3 secondi, “0-200” in 8,3 e 330 km/h di punta. Nel corsaiolo e raffinato abitacolo (i rivestimenti in pelle sono di serie) spicca il noto volante multifunzione, con paddle per la selezione sequenziale delle marce e i principali comandi nelle razze: fra questi, anche il manettino che consente di variare la taratura dell’elettronica di controllo.

 

Versione consigliata

La Ferrari 488 GTB è proposta in un’unica versione, senza dubbio bene equipaggiata per quanto riguarda gli aspetti tecnici: oltre ai fari bixeno sono inclusi nel prezzo il differenziale autobloccante a controllo elettronico, le sospensioni attive e i freni carboceramici. Ciò non toglie che possa essere “tagliata” sui gusti del cliente come un vestito di alta sartoria: la scelta di accessori è ampia, come lo sono le possibilità di personalizzazione estetica.

 

Perché sì

Dinamica di guida Fulminea e precisa nei cambi di direzione, l’auto “sente” le regolazioni del manettino nel volante; presente pure il controllo dell’assetto per essere più veloci in uscita di curva.

Motore Il 3.9 ha i numeri, il carattere e la “voce” per far dimenticare i leggendari antenati aspirati.

Contenuti tecnici Differenziale elettronico E-diff, controllo di trazione F1-trac, sospensioni attive, aerodinamica variabile, freni carboceramici: dietro la 488 GTB c’è il mondo delle competizioni.

Linea Quasi banale dirlo, ma poche altre supercar riescono a unire con altrettanta efficacia stile, personalità ed esigenze aerodinamiche.

 

Perché no

Listino Il prezzo è quantomeno impegnativo, ma non sono escluse integrazioni della dotazione, anzi.

Comandi Sono nel volante anche quelli di tergicristallo, luci e indicatori di direzione: utilizzarli richiede abitudine.

Facilità di guida Paradossalmente l’elettronica rende questa supercar “intuitiva”, ma per esplorarne i limiti serve esperienza e, soprattutto, una pista.

Praticità La 488 non è una GT per tutti i giorni: nell’abitacolo occorre “calarsi”, e lo spazio per i bagagli è ridotto al lumicino.

 

Ferrari 488
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
306
28
6
4
7
VOTO MEDIO
4,8
4.77208
351
Photogallery